banda radioamatoriale (patentati) > ricetrasmettitori radioamatoriali

FTDX10 vs FTDX3000D

<< < (3/3)

HAWK:
@ 1NG1O1, ad interim hai iniziato una giusta e verosimile spiegazione di cosa è un Bios, nello specifico algoritmico.

Le radio di concezione moderna, hanno due tipi di memoria funzionante, nel suo Bios, con algoritmi numerici nel caso specifico.

Al secolo, per ogni funzione, si appone un valore numerico, da 0 a 255, il quale, impone e viene riconosciuto dalla scheda madre, come un input per funzionare come si deve e si vuole.

Nel settore di competenza elettronica, nelle soglie di intervento, nelle correnti, nel funzionamento totale della radio; quindi il Bios, (vita), della radio è dettata da questi valori numerici, algoritmi, riconosciuti per far funzionare.

Le schede madri hanno due tipi di memorie, riferite al Bios, una riprogrammabile, una O.T.P.

Quelle riprogrammabili, fanno sì che si possono inserire gli algoritmi di Bios, facendola funzionare ex novo, correggendo i difetti ed i funzionamenti, come se si acquistasse una radio nuova appena edita; un pregio.

Le O.T.P. al secolo On Time Programmabile, programmabile una sola volta, sono quelle che vanno caricate in fabbrica, non aggiornabili, nel funzionamento, con una vita, un Bios, unico, nel caso di problemi, si cambia tale memoria con una nuova, non si può quindi far ripartire, ne di base ne di aggiornamento.

Un errore che fa il Radioamatore, vuoi per incompetenza di preparazione tecnica, vuoi per non capacità di farlo, non effettua l' operazione di aggiornamento, la quale richiede degli step, facili ma non privi di attenzioni, trovandosi una radio magari obsoleta rispetto ad altre aggiornate con difetti elettronici strumentali sempre attivi.
Si rifugia nella frase comune di auto scuse, funziona bene, la lascio così, non tocco nulla, mi va benissimo come funziona.

Errato, di fatti, vedasi le ultime radio YASU, C4FM, le non aggiornate non si interfacciano bene con le nuove, hanno problemi di compatibilità, ma poi gli stessi operatori chiedono perché quella cosa non funge, dovrebbero mettersi davanti ad uno specchio e chiederlo a chi si vedono di fronte.
Le memorie riprogrammabili nel Bios, le troviamo nelle radio, nei ponti radio, nei moduli di servizio vario, vedasi HRI200 ed altro.

Sempre allo scopo di rendere il mezzo attuale, senza acquistarne uno sempre nuovo.

I settaggi Firmware, contenenti i file, contenitori delle stringhe informatiche dei vari Bios, quindi gli algoritmi al funzionamento, banno inseriti in certi modi, semplici ma rigorosi, pena il blocco della radio; la quale si nota subito da certi mal funzionamenti.

Gli YAESU in maggior parte si fermano a 14.000 Mhz,  il VFO non funziona a cambiare niente, i tasti non vanno, solo l'accensione funziona.
Riceve ma non codifica.
Altre, i Kenwood, possono dare il problema che a 100 watt, la grafica e potenza non supera i 20 watt...quello è il segnale tipico dello smanettamento del Bios.

Gli Icom, prevalentemente diventano a schermo grigio, frizzate.

A mia prova, blocco il download appositamente per far saltare fuori i problemi, solo una radio YAESU si è rilevata ottimale, ad inserimento interrotto o mal riuscito, non si blocca, ma si rimette di default di fabbrica, lo Yaesu FTM350.
O, magari è solo la mia così, fatto sta che risponde così ed è un bene.

Gli inserimenti del Bios Firmware, si dovrebbe fare con le batterie, per evitare interruzioni di corrente non volute, mettendo a terra e tra loro le apparecchiature, per evitare principalmente archi voltaici/scariche di tensioni tra le parti, disattivare antivirus del P.C. ed isolarlo dalla rete Internet è meglio.

Ad interim, ecco la spiegazione lunga ma tanto è, su questo forum, ho fatto un 3D su questo argomento anni addietro…

Occhio agli usati quindi, specialmente nei valori di ALC, IC, POWER OUT...ed A.T.U. regolato in soglia più tollerante.  

73'.

Navigazione

[0] Indice dei post

[*] Pagina precedente

Vai alla versione completa