Autore Topic: Confronto attenuazione RG213/RG213 Dressler/H1000  (Letto 3941 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline IZ8XOV

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 8360
  • Applausi 494
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Confronto attenuazione RG213/RG213 Dressler/H1000
« Risposta #25 il: 08 Gennaio 2017, 15:05:42 »
Io contrariamente non ho mai acquistato matasse a parte anni fa 50mtr di Belden H-1000, ma in generale acquisto solo lunghezze precise necessarie alle mie discese, idem per ciò che concerne i cavi di collegamento fra accordatore, radio etc. sempre tutto calcolato al millimetro secondo le mie esigenze perché ho sempre odiato quei codini corti già preconfezionati e spesso anonimi. L'unica eccezione è per i connettori (ne acquisto sempre di più perché tornano sempre utili).
Il radioamatore è una persona affascinata dal comportamento delle onde radio e da tutto ciò che serve ad esplorarle. E' uno sperimentatore che opera nel rispetto delle leggi e che ama condividere con gli altri le proprie conoscenze, Michele IZ8XOV

LA MIA STAZIONE RADIO: www.qrz.com/db/IZ8XOV


Offline iw2mur

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 337
  • Applausi 82
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU2FZA
Re:Confronto attenuazione RG213/RG213 Dressler/H1000
« Risposta #26 il: 08 Gennaio 2017, 15:34:53 »
Scusami, ma chi lo dice che nessuno ha mai dimostrato la diversa resistenza Ohmmica dei diversi materiali, e di conseguenza rendimento.
Forse per te è lo stesso, ma se è giusto il discorso ei cavi, che condivido, va esteso per logica e raziocinio, anche ai connettori. Del resto non credo che sia una novità che l'oro, l'argento, etc abbiano una resistenza notevolmente inferiore al "tradizionale" rame, ad esempio. I più impallinati, fanno argentare lo stilo delle antenne, e l'aumento in sensibilità è dimostrabile in un 20% circa.

Tutto fa brodo, dipende da ognuono di noi decidere dove "fermarsi"
Lo dico io, dopo aver cercato più che a sufficienza ed ho trovato solo chiacchiere, niente dati strumentali che dimostrano che un connettore d'oro e diamanti fa molto meglio di uno di latta e plastica, posta un link in cui si documenta una prova strumentale seria e ti darò molto volentieri ragione

Se parliamo di precisione, placcatura in nickel, potenza massima applicabike ok, ma tutto finisce qui, in condizioni normali, con le potenze a noi concesse, un connettore di prezzo medio basso regge senza problemi (constatato personalmente), chiaramente per operare con 500 w non è il caso di  usare una cinesata da 50 centesimi

Specifiche dei materiali?

 nelle specifiche dei cavi parlano di resistenza di ohm per km, di lunghezza cosa vuoi che cambi anche usando un superconduttore in pochi mm? dielettrico? Su pochi mm di dielettrico per lunghezze d'onda di 80, 40, 30, 20 mt, neanche lo "vedono" il connettore

Misura l'attenuazione di 2 o 4cm di cavo, quella sarà l'attenuazione di un connnettore a dir tanto





Inviato dal mio SM-T705 utilizzando rogerKapp mobile
« Ultima modifica: 08 Gennaio 2017, 15:36:42 da iw2mur »

Offline r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16432
  • Applausi 421
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Confronto attenuazione RG213/RG213 Dressler/H1000
« Risposta #27 il: 08 Gennaio 2017, 17:03:05 »
73 a tutti, non è propio così... la resistenza di contatto di pochi decimi di ohm fà tutto in radiofrequenza visto che la corrente rf utilizza praticamente solo pochi decimi del materiale conduttore, si usano i tubi per fare le antenne perchè non ha senso fare tondini pieni, sotto tutti i punti di vista, anche elettrico, energetico ecc... i connettori di ottone funzionano ma se li usi in uhf hai prestazioni inferiori ai connettori argentati o anche solo placcati, il rame ad esempio si ossida all'aria e diventa scuro, l'ossido di rame è un cattivo conduttore e per questo motivo non esistono spine rf in rame puro, sempre e solo trattato con altri metalli, che sia argento o berilio ecc... dipende dalle specifiche che il produttore vuole ottenere, l'ottone da sempre utilizzato per i connettori Amphenol ma è placcato propio perchè anche l'ottone (è una lega a base di rame) quando ossida all'aria aumenta la resistenza di contatto e se è vero che in 160 mt puoi usare quello che vuoi ma  già a 50 mhz l'uso di buoni connettori fà la differenza, poi con 5 watt collego il mondo ma questo non vuol dire che  tutti i connettori e cavi sono uguali e vanno uguali, tra connettori e cavi perdo sempre parte della potenza che il trasmettitore eroga e che sia il 0.1 % o l'1% non me ne rendo conto ma se arriviamo al 10% e oltre  il collegamento si fà lo stesso ma non è la stessa cosa...

ps: di regola sigillo sempre i connettori all'esterno per evitare infiltrazioni e ossidazione dovuta all'umidità ecc...  all'interno  non lo faccio quasi mai e poi quando è capitato di sostituire i cavi perchè troppo lunghi ecc... messo i due connettori vicini vedo immediatamente quello che era sul tetto sigillato e quello in casa, è opaco e più scuro, rifatto il cavo della lunghezza giusta basta non avvitare bene il connettore opaco per rendersi conto al volo che c'è differenza come rumore di fondo e stò parlando di connettori N che per natura hanno uno schermo migliore del pl ma se risulta sporco o ossidato fà già la differenza...


Offline iw2mur

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 337
  • Applausi 82
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU2FZA
Re:Confronto attenuazione RG213/RG213 Dressler/H1000
« Risposta #28 il: 08 Gennaio 2017, 19:54:18 »


73 a tutti, non è propio così... la resistenza di contatto di pochi decimi di ohm fà tutto in radiofrequenza visto che la corrente rf utilizza praticamente solo pochi decimi del materiale conduttore, si usano i tubi per fare le antenne perchè non ha senso fare tondini pieni, sotto tutti i punti di vista, anche elettrico, energetico ecc... i connettori di ottone funzionano ma se li usi in uhf hai prestazioni inferiori ai connettori argentati o anche solo placcati, il rame ad esempio si ossida all'aria e diventa scuro, l'ossido di rame è un cattivo conduttore e per questo motivo non esistono spine rf in rame puro, sempre e solo trattato con altri metalli, che sia argento o berilio ecc... dipende dalle specifiche che il produttore vuole ottenere, l'ottone da sempre utilizzato per i connettori Amphenol ma è placcato propio perchè anche l'ottone (è una lega a base di rame) quando ossida all'aria aumenta la resistenza di contatto e se è vero che in 160 mt puoi usare quello che vuoi ma  già a 50 mhz l'uso di buoni connettori fà la differenza, poi con 5 watt collego il mondo ma questo non vuol dire che  tutti i connettori e cavi sono uguali e vanno uguali, tra connettori e cavi perdo sempre parte della potenza che il trasmettitore eroga e che sia il 0.1 % o l'1% non me ne rendo conto ma se arriviamo al 10% e oltre  il collegamento si fà lo stesso ma non è la stessa cosa...

ps: di regola sigillo sempre i connettori all'esterno per evitare infiltrazioni e ossidazione dovuta all'umidità ecc...  all'interno  non lo faccio quasi mai e poi quando è capitato di sostituire i cavi perchè troppo lunghi ecc... messo i due connettori vicini vedo immediatamente quello che era sul tetto sigillato e quello in casa, è opaco e più scuro, rifatto il cavo della lunghezza giusta basta non avvitare bene il connettore opaco per rendersi conto al volo che c'è differenza come rumore di fondo e stò parlando di connettori N che per natura hanno uno schermo migliore del pl ma se risulta sporco o ossidato fà già la differenza...

Se basta sigillare i connettori per farli rimanere il buono stato, dove sta il problema? Che il nickel è molto resistente alla corrosione ed all'ossidazione l'ho detto, ed ho anche detto la cosa si ferma li

Il test di Davide sembra non sia tanto d'accordo con te http://www.iz2uuf.net/wp/index.php/2016/01/08/pl-259-vs-n-on-430-mhz/
   http://www.iz2uuf.net/wp/index.php/2016/01/15/pl-259-vs-n-round-2-hard-testing/ 

rimango in attesa di test strumentali che dimostrino che un amphenol è migliore di un PL da pochi euro, credo che tale test non esista perché le differenze non giustificherebbero la spesa, mi sta bene il nickel è l'ho scritto, le differenze tangibili si fermano li e se poi basta del nastro isolante si capisce quanto sia semplicemente una americanata




Inviato dal mio SM-T705 utilizzando rogerKapp mobile


Offline r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16432
  • Applausi 421
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Confronto attenuazione RG213/RG213 Dressler/H1000
« Risposta #29 il: 08 Gennaio 2017, 21:54:18 »
73 a tutti, i tappi per essere avvitati sui connettori sono la regola per la strumentazione, il motivo c'è e l'ho spiegato, certamente basta anche del nastro autoagglomerante buono (non il nasto isolante con la colla...) ma se sei convinto che i connettori sono tutti uguali e puoi fare a meno dei connettori di qualità ok, ognuno è libero di sbagliare e imparare dai propi sbagli, fai bene anche a non fidarti del sentito dire e prendere per oro colato qualsiasi cosa scritta ma quando ti capita un difetto che sparisce quando smonti per controllare il tutto e non capisci il motivo "forse" ho ragione io...


Offline IZ2UUF (davj2500)

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3683
  • Applausi 623
  • Sesso: Maschio
  • Op. Davide
    • Mostra profilo
    • IZ2UUF Web Site
  • Nominativo: IZ2UUF
Re:Confronto attenuazione RG213/RG213 Dressler/H1000
« Risposta #30 il: 09 Gennaio 2017, 01:30:24 »

Il test di Davide sembra non sia tanto d'accordo con te http://www.iz2uuf.net/wp/index.php/2016/01/08/pl-259-vs-n-on-430-mhz/
   http://www.iz2uuf.net/wp/index.php/2016/01/15/pl-259-vs-n-round-2-hard-testing/ 

Ciao a tutti.

Giusto a scanso di equivoci, i due articoli che hai riportato non miravano a dimostrare che un connettore economico valga come uno di qualità né tantomeno che un PL sia prestazionalmente simile ad un N.
Il loro scopo era invece verificare se il fatto che una radio UHF fosse venduta di fabbrica con un SO-239 fosse prestazionalmente penalizzante rispetto all'analogo modello munito di N. L'idea mi fu ispirata da un thread in cui, parlando dell'argomento, qualche collega sosteneva che le versioni con SO-239 erano improponibili per via delle maggiori perdite e per il disadattamento di impedenza.
Gli articoli volevano verificare se le differenze rilevate dagli strumenti (es. nell'impedenza) avessero un impatto rilevabile nell'uso di quegli apparati o meno.
Tra parentesi, malgrado le decine di migliaia di letture e le decine di condivisioni sui social network, non ho mai ricevuto alcun suggerimento di ulteriori test che permettano di vedere una differenza, non in un caso qualunque, ma nelle condizioni d'uso indicate negli articoli.

Anche nell'unico altro caso in cui ho parlato di connettori, cioè nell'articolo Quanto contano cavi e connettori in HF QRP?, le condizioni al contorno (QRP portatile) erano ben circoscritte: portatile QRP in onde corte. Infatti l'idea era scaturita da un altro thread in cui si raccomandava, in QRP portatile HF, di usare connettori di qualità per non introdurre ulteriori perdite alla già bassa potenza del QRP. Anche in questo caso, date le frequenze in gioco ed il tipo di utilizzo, l'impatto del connettore sulle prestazioni generali, a meno che ovviamente che non fosse stato guasto, si era rivelato piuttosto marginale.

Detto questo, i connettori, come tanti altri componenti, non hanno come unica caratteristica quella di attenuare più o meno da nuovi, ma hanno anche qualità meccaniche, degradabilità nel tempo, uniformità nelle tolleranze di produzione, resistenza dei materiali, eccetera. Riguardo a questi aspetti non ho né le capacità né i mezzi per esprimere qualcosa che abbia una minima valenza scientifica, cioè che vada al di là di qualche sporadica esperienza personale.

Ciaoo
Davide
« Ultima modifica: 09 Gennaio 2017, 01:32:31 da IZ2UUF (davj2500) »
IZ2UUF - Davide - http://www.iz2uuf.net/

Offline Ugo da Norcia

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4222
  • Applausi 365
  • IT-DMR / DMR-MARC 2222033
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IW2JAF
Re:Confronto attenuazione RG213/RG213 Dressler/H1000
« Risposta #31 il: 09 Gennaio 2017, 09:36:24 »
Lo dico io, dopo aver cercato più che a sufficienza ed ho trovato solo chiacchiere, niente dati strumentali che dimostrano che un connettore d'oro e diamanti fa molto meglio di uno di latta e plastica, posta un link in cui si documenta una prova strumentale seria e ti darò molto volentieri ragione

Se parliamo di precisione, placcatura in nickel, potenza massima applicabike ok, ma tutto finisce qui, in condizioni normali, con le potenze a noi concesse, un connettore di prezzo medio basso regge senza problemi (constatato personalmente), chiaramente per operare con 500 w non è il caso di  usare una cinesata da 50 centesimi

Specifiche dei materiali?

 nelle specifiche dei cavi parlano di resistenza di ohm per km, di lunghezza cosa vuoi che cambi anche usando un superconduttore in pochi mm? dielettrico? Su pochi mm di dielettrico per lunghezze d'onda di 80, 40, 30, 20 mt, neanche lo "vedono" il connettore

Misura l'attenuazione di 2 o 4cm di cavo, quella sarà l'attenuazione di un connnettore a dir tanto





Inviato dal mio SM-T705 utilizzando rogerKapp mobile


Non devo postare un bel niente, se hai studiato sai che la resistenza elettrica dei metalli non è tutta uguale, varia. La migliore rimane quella dell'oro e argento. Se non hai studiato, studia all'ora.

Precisato questo, fai ciò che meglio credi. Non vi è peggior sordo di chi non vuol sentire.
I faccio solo UHF e con pochi Watt, non mi interesasno assolutamente le HF. Ora poi mi sto dedicando a i 1.090Mhz. E ti ribadisco che le differenze vi sono e si notano.

Buona radio
WWW.SEISMOCLOUD.COM

Grossissimo problema, Einstein è morto, Beethoven pure, e io non sto per nulla bene


Offline iw2mur

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 337
  • Applausi 82
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU2FZA
Re:Confronto attenuazione RG213/RG213 Dressler/H1000
« Risposta #32 il: 09 Gennaio 2017, 10:19:40 »

Non devo postare un bel niente, se hai studiato sai che la resistenza elettrica dei metalli non è tutta uguale, varia. La migliore rimane quella dell'oro e argento. Se non hai studiato, studia all'ora.

Precisato questo, fai ciò che meglio credi. Non vi è peggior sordo di chi non vuol sentire.
I faccio solo UHF e con pochi Watt, non mi interesasno assolutamente le HF. Ora poi mi sto dedicando a i 1.090Mhz. E ti ribadisco che le differenze vi sono e si notano.

Buona radio
Benissimo allora vai a farti fare i tuoi connettori in argento o in oro, intanto in commercio sono tutti in ottone cromato, o in ottone nickelato per maggiore resistenza all'ossidazione, vai tranquillo per la tua strada

Buona radio anche a te

Inviato dal mio HUAWEI GRA-L09 utilizzando rogerKapp mobile


Offline trodaf_4912

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 241
  • Applausi 35
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Confronto attenuazione RG213/RG213 Dressler/H1000
« Risposta #33 il: 09 Gennaio 2017, 15:37:57 »
Io i miei connettori li faccio fare direttamente da Cartier in Place Vendome a Parigi dove ho abitato tre anni (non in quella piazza ma in un quartiere periferico a Neuilly. Li si che c'erano dei veri gioielli !
A parte gli scherzi, ognuno dice la propria senza entrare nel personale. Ho gia' letto su molti altri forum risposte poco ortodosse che rasentano l'offesa e questo non e' bello. Ognuno porta le proprie esperienze basate o no sullo studio o sulla pratica, dice la sua senza per forza volere convincere gli altri. Se gli altri vogliono farne tesoro bene se no amici come prima.
Scusate

That's all folks !
« Ultima modifica: 09 Gennaio 2017, 15:43:12 da IK4MDZ »


Offline IZ8XOV

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 8360
  • Applausi 494
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Confronto attenuazione RG213/RG213 Dressler/H1000
« Risposta #34 il: 09 Gennaio 2017, 16:27:27 »
Francamente al di la delle prove ciò che ricordo è che tempo addietro avevo acquistato dei connettori da 4 soldi. Quando li andai a installare a uno si squagliò il dielettrico, ad un altro afferrandolo con la pinza venne via in un attimo il connettore del polo caldo. gli altri due li ho tenuti per delle prove volanti ma per le installazioni fisse ho sempre preferito connettori di una certa qualità. Inoltre i connettori dedicati dell'Ultraflex-7 e dell'Ultraflex-10 sono semplicemente magnifici.



Il radioamatore è una persona affascinata dal comportamento delle onde radio e da tutto ciò che serve ad esplorarle. E' uno sperimentatore che opera nel rispetto delle leggi e che ama condividere con gli altri le proprie conoscenze, Michele IZ8XOV

LA MIA STAZIONE RADIO: www.qrz.com/db/IZ8XOV

Offline r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16432
  • Applausi 421
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Confronto attenuazione RG213/RG213 Dressler/H1000
« Risposta #35 il: 09 Gennaio 2017, 18:03:38 »
Io i miei connettori li faccio fare direttamente da Cartier in Place Vendome a Parigi dove ho abitato tre anni (non in quella piazza ma in un quartiere periferico a Neuilly. Li si che c'erano dei veri gioielli !
A parte gli scherzi, ognuno dice la propria senza entrare nel personale. Ho gia' letto su molti altri forum risposte poco ortodosse che rasentano l'offesa e questo non e' bello. Ognuno porta le proprie esperienze basate o no sullo studio o sulla pratica, dice la sua senza per forza volere convincere gli altri. Se gli altri vogliono farne tesoro bene se no amici come prima.
Scusate

That's all folks !
73 a tutti, concordo, quì a differenza di altri forum per fortuna il rispetto altrui è una priorità comune diffusa e anche quando ci sono discussioni accese il rispetto della persona viene prima delle convinzioni personali che possono essere condivise o meno, ci sarà sempre chi vede mezzo bicchiere pieno o vuoto  quando è mezzo bicchiere...


Offline Ugo da Norcia

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4222
  • Applausi 365
  • IT-DMR / DMR-MARC 2222033
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IW2JAF
Re:Confronto attenuazione RG213/RG213 Dressler/H1000
« Risposta #36 il: 10 Gennaio 2017, 17:27:22 »
D'accordissimo sul fatto che ognuno di noi ha le sue idee e che le possa anche tenere, se non fa del male a nessuno.

Personalmente però, non trovo corretto fare disinformazione. Affermare che l'oro abbia la stessa resistenza elettrica del ferro, ad esempio, è DISINFORMAZIONE. Chi legge e non acculturato sull'argomento, potrebbe anche crederci, e sbagliare. Questo è il limite di Internet. Tutti possono scrivere tutto, anche cose palesemente errate.

A scanso di equivoci ritengo, qualora qualcuno lo pensasse, di non essere assolutamente maleducato ad affermare che qualcuno sta ignorando un dato di fatto, è semplicemente ignorante, secondo il dizionario della lingua Italiana. Nulla di più né di meno. Se poi ritiene di offendersi, faccia pure, non è un problema mio.
WWW.SEISMOCLOUD.COM

Grossissimo problema, Einstein è morto, Beethoven pure, e io non sto per nulla bene

Offline iw2mur

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 337
  • Applausi 82
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU2FZA
Re:Confronto attenuazione RG213/RG213 Dressler/H1000
« Risposta #37 il: 10 Gennaio 2017, 18:28:56 »
D'accordissimo sul fatto che ognuno di noi ha le sue idee e che le possa anche tenere, se non fa del male a nessuno.

Personalmente però, non trovo corretto fare disinformazione. Affermare che l'oro abbia la stessa resistenza elettrica del ferro, ad esempio, è DISINFORMAZIONE. Chi legge e non acculturato sull'argomento, potrebbe anche crederci, e sbagliare. Questo è il limite di Internet. Tutti possono scrivere tutto, anche cose palesemente errate.

A scanso di equivoci ritengo, qualora qualcuno lo pensasse, di non essere assolutamente maleducato ad affermare che qualcuno sta ignorando un dato di fatto, è semplicemente ignorante, secondo il dizionario della lingua Italiana. Nulla di più né di meno. Se poi ritiene di offendersi, faccia pure, non è un problema mio.
Ma quale disinformazione? Non venire a fare il santerello, tu leggi 4 righe e capisci quello che ti fa comodo, se a te fa piacere credere che un connettore in ottone nickelato diventi un superconduttore di radiofrequenza, senza dimostrarlo, sono solo parole, sei tu che fai disinformazione ed è veramente grave se tu credi davvero che un normale pl dissipi potenza come una resistenza perché l'ottone non conduce come l'ottone nickelato

Le antenne collineari con cosa credi siano fatte? Filo d'oro? Sono fatte in ottone non trattato ed in 26 anni non un solo connettore mi ha creato problemi, non posso dire la stessa cosa delle antenne che invece sono più soggette ad ossido, quindi di che cosa stiamo parlando?

Ma tu credi che sono due giorni che faccio radio e che di connettoroni pagati come fossero d'oro non ne ho avuti? Sono fatti bene, resistono di più al tempo, ma la cosa finisce li perché ho fatto delle prove comparative  per affermarlo ed alla fine elettricamente avere uno o l'altro non cambia niente, meccanicamente il nickel offre maggiore resistenza, sopratutto dove conta davvero, in mare o ambienti vicino al mare, stessa cura devono però subirla anche le antenne, altrimenti il connettore è intatto, tutto il resto ossidato e con il tempo corroso

Puoi non essere daccordo ma non devi tirare in ballo oro e argento

Non ho mai trovato un solo test che dimostri migliori prestazioni, dei connettori amphenol, quindi visto a quanto pare tu affermi il contrario, non fermarti alla teoria, altrimenti sono solo chiacchiere, oppure di la tua senza sbraitare e senza dare dell'ignorante alla gente che non la pensa come te

Inviato dal mio HUAWEI GRA-L09 utilizzando rogerKapp mobile
« Ultima modifica: 10 Gennaio 2017, 20:21:20 da iw2mur »


Offline Ugo da Norcia

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4222
  • Applausi 365
  • IT-DMR / DMR-MARC 2222033
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IW2JAF
Re:Confronto attenuazione RG213/RG213 Dressler/H1000
« Risposta #38 il: 11 Gennaio 2017, 10:28:30 »
Dal mio punto di vista il post si è trasformato in una inutile e sterile polemica. " . . . mi fermo quì, ma no ti lascio solo . . . (cito Gino Paoli)

Buona radio a tutti, con connettori belli o brutti.

PS pensa quanto sono scemo, tempo fà ho fatto argentare da un'amico argentiere lo stilo di una antenna pensando che rendesse di più. Mannaggia, se me lo dicevi prima che le antenne collineari commerciali sono fatte in rame avrei risparmiato dei soldi. Va bè, ormai è andata. Sbagliando si impara  ;-)
WWW.SEISMOCLOUD.COM

Grossissimo problema, Einstein è morto, Beethoven pure, e io non sto per nulla bene

Offline iw2mur

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 337
  • Applausi 82
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU2FZA
Re:Confronto attenuazione RG213/RG213 Dressler/H1000
« Risposta #39 il: 11 Gennaio 2017, 12:54:49 »
Dal mio punto di vista il post si è trasformato in una inutile e sterile polemica. " . . . mi fermo quì, ma no ti lascio solo . . . (cito Gino Paoli)

Buona radio a tutti, con connettori belli o brutti.

PS pensa quanto sono scemo, tempo fà ho fatto argentare da un'amico argentiere lo stilo di una antenna pensando che rendesse di più. Mannaggia, se me lo dicevi prima che le antenne collineari commerciali sono fatte in rame avrei risparmiato dei soldi. Va bè, ormai è andata. Sbagliando si impara  ;-)

L'hai iniziata tu la polemica, che fai, adesso te la canti e te la suoni da solo?

Io ho solo detto che i pl da 5 euro perdono esattamente come quelli da 15 o 20, non ho certo dato del cretino a chi li compra, anzi, avendoli comprati anche io ed usati, ho solo descritto quanto osservato, ossia che oltre alla migliore precisione ed alla maggior resistenza agli agenti atmosferici, altro non fanno

Ho anche aggiunto che proteggendo il connettore normale, a meno di ambiente marino, dura quanto l'antenna o il cavo

Ho poi detto che se vedo un test che mi dimostri il contrario, cambio tranquillamente idea, fino ad allora, l'ottone nickelato non cambia nulla se non ossidarsi meno

Se questa ti sembra polemica, io non posso farci niente

Inviato dal mio HUAWEI GRA-L09 utilizzando rogerKapp mobile



Offline Marcello iw9hli

  • IW9HLI
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4281
  • Applausi 173
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IW9HLI - 1RGK001
Re:Confronto attenuazione RG213/RG213 Dressler/H1000
« Risposta #40 il: 13 Gennaio 2017, 13:27:02 »
Topic molto interessante da rileggere attentamente più e volte  da usare come punto di partenza per approfondire le nostre conoscenze, vi ringrazio a nome di tutti noi, lasciando stare le ultime righe, dove il confronto ha lasciato spazio all'amarezza si deve cercare di non arrivare a questo punto perchè se ci si resta male, si perde anche la voglia di scrivere e confrontarsi......invece vi ringrazio a nome di tutti noi che leggiamo cose interessanti come quelle che avete scritto fino ad ora, grazie a tutti gli intervenuti.

E' bello anche leggere al di là del discorso tecnico e dei numeri i vari punti di vista che portano alla scelta di alcune cose ad sicapito di altre perché  è qui che entra in gioco la differenza caratteriale di ognuno di noi ed è bello poterla conoscere per farsene una propria ed ancora più personale.
 :up:

« Ultima modifica: 13 Gennaio 2017, 13:30:24 da Marcello IW9HLI »
Se vuoi comprare bitcoin o altre Cryptovalute registrati su BINANCE tramite il mio referral.

Offline IZ7QPS_ilpasseggero

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 68
  • Applausi 1
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Confronto attenuazione RG213/RG213 Dressler/H1000
« Risposta #41 il: 06 Febbraio 2017, 18:33:50 »
73,
deduco che il cavo miglioe è , migliore è la resa? anche sulle freq alte?
https://www.qrz.com/db/IZ7QPS
IZ7QPS --- il passeggero
1RGK025


Offline iw2mur

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 337
  • Applausi 82
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU2FZA
Re:Confronto attenuazione RG213/RG213 Dressler/H1000
« Risposta #42 il: 06 Febbraio 2017, 18:38:09 »
73,
deduco che il cavo miglioe è , migliore è la resa? anche sulle freq alte?
Sopratutto sulle frequenze alte...

Inviato dal mio HUAWEI GRA-L09 utilizzando rogerKapp mobile