Autore Topic: Primo passo DMR  (Letto 1192 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline roberto123

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 32
  • Applausi 2
    • Mostra profilo
    • E-mail
Primo passo DMR
« il: 22 Luglio 2020, 11:30:28 »
Vorrei "affacciarmi" al mondo DMR, ma sono completamenete a diugiuno della materia.
Per muovere i primi passi, sarei orientato all'acquisto di un Retevis RT3S. Può essere una valida scelta senza "impegnare" cifre più importanti? Quanti Contatti deve avere una radio entry level (1.000 - 10.000 - 100.000).
Ciò premesso, sarei grato a chi mi dicesse se, accendendo l'apparecchio nelle condizioni in cui viene venduto, è subito utilizzabile nella parte analogica, oppure, senza codeplug, è praticamente un fermacarte.
Se è "operativo" (nella parte analogica) potrei acquistarlo subito e, col tempo, cercare di settare la parte digitale. Nel caso non dovessi riuscire, avrei, comunque, una radio analogica bibanda funzionante. 
In caso contrario aspetterei di valutare la mia capacità di acquisire, almeno, i concetti base delle radio DMR in modo di poterlo utilizzare quasi subito dopo l'acquisto. Magari, nel frattempo, esce qualche modello più aggiornato.
Grazie a quanti vorranno darmi indicazioni.


Offline Lorenzo-y

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 54
  • Applausi 2
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: I1PUN
Re:Primo passo DMR
« Risposta #1 il: 22 Luglio 2020, 11:59:22 »
buongiorno a te e a quanti leggono.

Provo a rispondere ad alcuni dei tuoi dubbi.

- io ho provato il Retevis RT90 (veicolare) ed ho dovuto cambiarlo per la disperazione, non avendo VFO. Verifica se l' RT3 ha VFO o meno
- assicurati di avere uno o più repeater o hotspot DMR a disposizione intorno a te, altrimenti non farai praticamente nulla (salvo rare dirette) su DMR
- i contatti mondiali, almeno il file che ho recuperato io, ne riporta 156.000 circa, se carichi solo Italia probabile che 10.000 entries bastino.
- la parte analogica è quasi sicuramente utilizzabile subito, a prescindere dal resto, ma consiglio vivamente di attrezzarsi per il caricamento dati da pc (non ricordo se, in assenza di VFO, puoi comunque programmare memorie direttamente dall'apparecchio)

se ho scritto inesattezze, sarò grato a chi mi correggerà.

Offline roberto123

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 32
  • Applausi 2
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Primo passo DMR
« Risposta #2 il: 23 Luglio 2020, 06:33:19 »
Grazie per la risposta.
Nessuno ti ha corretto, quindi, quello che hai scritto non dovrebbe contenere inesattezze.
Oppure, chi sa è geloso del suo sapere.


Offline Pieschy

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2670
  • Applausi 292
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • l blog del Pietricello
    • E-mail
  • Nominativo: IU2DLC
Re:Primo passo DMR
« Risposta #3 il: 23 Luglio 2020, 07:26:41 »
Non conosco la radio in oggetto ma ho una radio DMR (GD77).
Allora tendenzialmente queste radio vanno programmate via PC. Può essere che per la parte analogica quella radio ti permetta di memorizzare un ponte manualmente dalla radio ma converrai che una cosa e' se devi memorizzare un solo ponte una cosa se sono 5/6/10.
Anche su radio analogiche almeno la prima volta ho sempre utilizzato SW, molto più comodo ed immediato programmare la radio.
Per quanto riguarda le entry beh...diciamo che a me basta avere quelle italiane e poi ricordati che il database cambia quindi a meno che uno veramente non e' fissato troverai sempre un 222xyyy che essendo nuovo non hai memorizzato. Fra l'altro per operare in radio si deve sempre dire in apertura/chiusura/5min. il proprio nominativo quindi averlo a display è comodo ma in modo relativo. Se ad esempio sei in movimento o guidi non hai manco il tempo, giustamente, di guardare il display del portatile ergo avere il numero delle entry diventa solo un particolare secondario.
Ma la cosa che mi preme dire e spero dia valore aggiunto al post è: perchè non chiedi/trovi un codeplug ad un'amico nella tua zona che ha lo stesso modello di radio?
Probabilmente lo trovi anche in rete e saresti operativo anche in DMR in pochi passi.
Col SW e col codeplug prima o poi ti ci devi "scontrare" ma è anche quella la parte sfidante del DMR. Se parti da un codeplug della tua zona/nazionale almeno oltre ad essere operativo subito hai modo di vedere come è fatto e piano piano di personalizzarlo a tuo piacimento.
Il DMR non è immediato ma non è roba da extraterrestri. Basta leggerti quattro paginette in rete per capire il principio di funzionamento, di fonti ce ne sono a migliaia anche in italiano. Capito come funziona il sistema diventa relativamente facile modificare il codeplug a tuo piacimento partendo da uno esistente.
Saluti,
Pietro.

Offline IV3FNK

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 280
  • Applausi 15
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IV3FNK
Re:Primo passo DMR
« Risposta #4 il: 24 Luglio 2020, 09:50:04 »
Se hai la possibilità di spendere qualcosa in più, prenditi un anytone 878.
Questa radio è su un'altro pianeta rispetto alle altre.


Offline Lorenzo-y

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 54
  • Applausi 2
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: I1PUN
Re:Primo passo DMR
« Risposta #5 il: 24 Luglio 2020, 09:59:03 »
Concordo con IV3FNK, anche se la mia esperienza riguarda i corrispondenti apparati veicolari. Ho acquisito un Retevis RT90, cambiato pochi giorni dopo con un Anytone D578UVPRO. Siamo su un pianeta diverso. I costi un pò più alti ripagano abbondantemente.

Inviato dal mio MI 9 utilizzando rogerKapp mobile


Offline roberto123

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 32
  • Applausi 2
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Primo passo DMR
« Risposta #6 il: 25 Luglio 2020, 13:17:30 »
Grazie per le informazioni e per i consigli che mi avete dato.
A proposito di Anytone mi sapete dire qual è la differenza fra i due modelli AT-D878UV Plus e AT-D878UV?
In rete si trova ad un prezzo quasi due volte e mezzo superiore al Retevis che avevo "adocchiato" (189 euro contro 80).
Le differenze qualitative e di prestazioni sono apprezzabili anche da chi è completamente a digiuno di DMR (come me)?


Offline Lorenzo-y

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 54
  • Applausi 2
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: I1PUN
Re:Primo passo DMR
« Risposta #7 il: 25 Luglio 2020, 15:29:32 »
Io non so dirti la differenza tra i due apparati da te specificati, in quanto come detto nel mio messaggio precedente ho solo conoscenza dei veicolari Retevis RT90 e Anytone D578UV Pro. Per quanto riguarda le differenze di prezzo,sempre nel caso dei due veicolari da me provati, la differenza di prezzo si assestava intorno ai 120 euro, ampiamente ripagati dalla presenza del VFO e di altre features presenti nel Anytone. Realmente una operatività superiore. Opinione personale, ovviamente.
Effettivamente, nel caso tuo di un prezzo quasi triplicato, c'è da valutare prima di spendere.

Inviato dal mio MI 9 utilizzando rogerKapp mobile

Offline IV3FNK

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 280
  • Applausi 15
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IV3FNK
Re:Primo passo DMR
« Risposta #8 il: 26 Luglio 2020, 09:10:38 »
se non sbaglio il plus ha anche il Bluetooth.
anche io avevo un rt 90 e sono poi passato al 578..tutta un'altra storia.
l'unica cosa che mi manca del retevis è la dimensione del display.....quella del 578 è davvero risicata specialmente per uso in mobile


Offline Lorenzo-y

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 54
  • Applausi 2
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: I1PUN
Re:Primo passo DMR
« Risposta #9 il: 26 Luglio 2020, 09:25:18 »
Si,confermo. Anche io ho acquisito la RT90 ma l ho cambiato ( dalla disperazione ) dopo poche settimane con l' Anytone D578UV Pro. Personalmente considero quest'ultimo su di un livello di gran lunga superiore rispetto al RT90. Ovvio che il costo è superiore, ma ripaga alla grande. Si il Pro ha i comandi bluetooth, se lo usi in veicolare possono essere comodi.
Per quanto riguarda il Retevis, a mio avviso, ha una estetica migliore e si, il display è ben leggibile.

Inviato dal mio MI 9 utilizzando rogerKapp mobile


Offline roberto123

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 32
  • Applausi 2
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Primo passo DMR
« Risposta #10 il: 27 Luglio 2020, 15:17:05 »
Proprio il display (dalle immagini in rete) è stato il motivo della mia scelta iniziale (anche se molto diverso da quello del modello da voi posseduto).
Ora, però, credo che le vostre indicazioni potrebbero farmi "cambiare idea".


Offline IV3FNK

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 280
  • Applausi 15
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IV3FNK
Re:Primo passo DMR
« Risposta #11 il: 28 Luglio 2020, 10:00:35 »
Il display del retevis lo trovavo fastidioso sopratutto di sera in auto... Troppo luminoso