Post recenti

Pagine: 1 [2] 3 ... 10
11
Radio Ascolto / Re:Italy from the UK
« Ultimo post da CB_forever il 14 Giugno 2021, 22:01:58 »
Hi Guys,

Just a little question, what is "Effetto Lussemburgo", thank in advance for your response.
Giusto una piccola domanda, cosa è "l'Effetto Lussemburgo", grazie in anticipo per la risposta.
73 de Rick

Risposta bilingue   [Bilingual answer]

Supponiamo che di notte "Radio_A" trasmetta con grande potenza a 652KHz (onde medie) in AM  e quindi lo strato E della ionosfera si ionizzi più o meno seguendo i picchi della modulazione AM.

Ora supponiamo che "Radio_B" trasmetta a 715KHz e che il suo segnale venga riflesso dallo strato E della ionosfera, ma ... c'è un però ... ossia lo strato E non si comporta da semplice riflettore, ma rifletta più o meno perché la sua ionizzazione è determinata dai picchi in AM della "Radio_A".

Ne consegue che un'ascoltatore sintonizzato a 715KHz ascolti "Radio_B" con sovrapposta "Radio_A" anche se quest'ultima trasmette su un'altra frequenza.
Questo perché il povero rivelatore AM della radio ricevente non può sapere che la modulazione di "Radio_A" è in realtà dovuta dallo strato E che funge da modulatore!  [emoji13]

Questo effetto, scoperto nel 1933 da B. D. H. Tellegen, che lo osservò come disturbo prodotto da Radio Lussemburgo su Radio Beromünster.
_____________________

Suppose at night "Radio A" transmits with great power at 652KHz (medium waves) in AM and then the E-layer of the ionosphere ionizes more or less following the AM modulation peaks.

Now suppose "Radio_B" transmits at 715KHz and its signal is reflected by the E layer of the ionosphere, but... there's one thing... i.e. the layer E does not works as a simple reflector, but reflects more or less because its ionization is determined by the AM peaks of "Radio_A".

So, if a listener is tuned to 715KHz will hear "Radio_B" with "Radio_A" superimposed even though it's transmitting on a different frequency.
This is because the AM detector of the receiving radio cannot know that the modulation of "Radio_A" is actually due to the E layer acting as a modulator!  [emoji13]

This effect, discovered in 1933 by B. D. H. Tellegen, who observed it as a disturbance produced by Radio Luxembourg on Radio Beromünster.

_____________________
12
discussione libera / Re:qsl via HRDLOG.net
« Ultimo post da serjo61 il 14 Giugno 2021, 21:59:01 »
Ti ringrazio  [emoji106]
13
usato radioamatori / cerco yaesu FT 757 GX
« Ultimo post da luciano46 il 14 Giugno 2021, 21:56:08 »
buona sera cerco YAESU FT 757 GX in condizioni perfette funzionante in tutti i suoi comandi prezzo da valutare se interessa ho un CRT SS 7900 nuovo tre mesi di vita ovviamente con conguaglio da parte mia la mia email e  [email protected]
73    luciano
14
discussione libera / Re:Potenza in AM e SSB, un po' di chiarezza
« Ultimo post da ik2nbu Arnaldo il 14 Giugno 2021, 21:28:45 »
Prego fare ascolto a 3600 ed ogni tanto a 3610 Khz la sera,
troverai diversi radioamatori in AM e molti con rtx autocostruiti.

3 volte all'anno viene organizzata " la notte dell'AM " dagli amici Francesi:
http://site.araccma.com/les-nuits-de-lam/

In america va forte la classe E e la classe D in Ampiezza modulata e ci sono regolari
Net in AM tutti i fine settimana in HF, fatti un giro su questo forum specializzato:

http://amfone.net/Amforum/index.php

troverai la bibbia dell'AM aggiornata al 2021.

73
15
discussione libera / Re:cosa può essere ? alimentatore vintage andato
« Ultimo post da acquario58 il 14 Giugno 2021, 21:09:53 »
tester sul + e -  sulle boccole dell'alimentatore...un carico che si conosce i watt ( una lampadina auto H4 è l'ideale avendo il doppio filamento) oppure un accendino da auto.che richiede 8-10 Amp.)con alimentazione a 13 volts...e verifica se la tensione dei 13 volts scende....
16
Radio Ascolto / Re:Italy from the UK
« Ultimo post da 1vr005 il 14 Giugno 2021, 20:37:53 »
Non è quel fenomeno, rilevabile con gli Alan 48, di poter ricevere sullo stesso canale due stazioni su frequenze diverse nella medesima banda? [emoji1]
Qualche potere simile ce l'aveva anche il Ranger 2950, col quale dopo il tramonto sentivo broadcasting su tutti i canali CB se lo collegavo ad un'antenna a 5/8 d'onda (ma non con la Skylab).  [emoji1] [emoji1] [emoji12]
17
Radio Ascolto / Re:Italy from the UK
« Ultimo post da Aquila IU0OGA il 14 Giugno 2021, 20:33:42 »
Bellissima domanda per un concetto un po' ostico.
Ne ho sempre sentito parlare, una leggenda metropolitana ...
Credo che sia un effetto reale e sufficientemente studiato. Forse c'è ancora incertezza sulle cause. Una spiegazione molto generale si trova su Wikipedia (come dubitare ?!)

inviato M2004J19C using rogerKapp mobile

18
discussione libera / Re:cosa può essere ? alimentatore vintage andato
« Ultimo post da Abusivo il 14 Giugno 2021, 19:51:40 »
...se prendo la tensione dopo il ponte diodi si può fare ?
Devi per forza prendere la tensione da lì!
...abusivo  se mi passi la tua esperienza ricostruttiva con uno schema potrei anche provarci...
Ma io sono antico!
Nel mio caso sono andato a scomodare addirittura Bang&Olusfen e l'ho "fuso" insieme ad un progetto di una vecchia rivista: Elektor.
Un esperimento alquanto complesso ma ne è uscito fuori un ottimo alimentatore da banco.
Purtroppo la circuiteria mal diggerisce la RF e per un uso radio piloto i finali con un L200.
Sul sito di Crapella Vittorio ci sono degli applicativi e tutti funzionanti.
Dipende sempre da come vuoi strutturare l'alimentatore.
Se lo usi solo come alimentatore per RTX L200 più finali è ottimo!!!
19
discussione libera / Re:cosa può essere ? alimentatore vintage andato
« Ultimo post da trodaf_4912 il 14 Giugno 2021, 19:43:36 »
Ma perche' non ti ricavi lo schema visto che e' un alimentatore semplice e poi ci ragioni sopra senza fare scambi di transistor, prove buttate li. Innanzitutto se e' dato da specifiche per 10A il trasformatore non potra' fornirne di piu'. Da quello che hai scritto ti ritrovi la tensione dopo il ponte e i condensatori, in uscita e questo significa che hai uno o piu' transistor di potenza con la giunzione collettore emitter in corto.
La prima cosa da fare e' staccare il collegamento con l'elettronica di regolazione e misurare che tensione hai sul ponte con i condensatori. Poi successivamente eliminare i la parte posteriore contenente i 4 transistor e saldarne uno nuovo, io ti consiglio un 2N3055 che al tempo in cui fu prodotto l'alimentatore era il transistor piu' usato, e leggere la tensione in uscita a vuoto , senza alcun carico. Dico questo perche' sostituire i transistors originali con altri senza conoscere il loro hfe in base alla corrente richiesta non e' una buona cosa, c'e' il rischio che il regolatore , se non ha un driver , non riesca a fornigliela e quindi in uscita non otterrai mai 10A. Ogni transistor ha un suo hfe e quindi la corrente che gli deve essere fornita in base e' diversa da tipo a tipo.
Da qui si puo' analizzare per gradi per ripristinare il funzionamento. Sono convinto che quell'alimentatore abbia la protezione in corrente che nella versione piu' semplice impedisce di fornire una corrente maggiore di quella a specifiche. Per fare questo esiste un circuito all'interno del regolatore che legge la caduta di tensione su una resistenza di valore molto basso (0.07 OHm presumibilmente per 10A) posta in serie al positivo in uscita.
Quanto ho scritto e' importante ma e' propedeutico per te ricavare lo schema.
Dalla tua firma sei un radioamatore quindi un minimo di conoscenza la devi avere. Scusa per la schiettezza ma io la vedo cosi'.
20
discussione libera / Re:cosa può essere ? alimentatore vintage andato
« Ultimo post da _Gianky_ il 14 Giugno 2021, 19:36:05 »
ma perdonatemi siccome ho fatto delle correzioni ai miei post  avete riletto e visto il converter  cinese da 20 ampere che ho documentato con foto e caratteristiche tecniche su cui ho posto delle domande ?
Pagine: 1 [2] 3 ... 10