Misurare la Percentuale di Modulazione in AM

Aperto da ik2nbu Arnaldo, 18 Dicembre 2019, 23:26:08

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

ik2nbu Arnaldo

Visto che sul forum se ne leggono di ogni....

vi allego 3 belle fotografie, stasera ho ritarato il mio modulatore AM a 9 mhz con la nuova strumentazione

Sono fatte con Analizzatore di spettro Gratten e generatore HP da laboratorio,
modulando una portante a 9 mhz con un segnale AM ad 1 Khz.


a) Foto AM = Modulazione al 60 %

questo è il valore tipico che si usa nelle broadcasting ed è la regolazione standard, praticamente AM priva di distorsione
e di splatters. Le 2 bande laterali USB ed USB sono di circa - 10 dbm sotto il livello della portante.

Le mie radio autocostruite le taro in AM sempre con questo livello di partenza al 60% , modulando di basso livello sulla IF
posso inoltre variare a piacimento sia il livello della portante RF che quello del segnale audio BF e in uscita alla IF a 9 Mhz ho un inoltre un bel filtro 6 poli a 5 khz, così ho sempre buoni rapporti di vicinato... hi !

b) Foto AM = Modulazione al 80 %
alzando la percetuale di modulazione le 2 bande laterali sono sotto di 8 dbm rispetto al carrier
Se si vuole evitare distorsioni occorre curare bene ogni aspetto audio e rf


c) Foto AM = modulazione al 100 %
questo è il livello massimo ottenibile, le 2 bande laterali sono circa 6 dbm sotto il carrier.
Per modulare a questi livelli in AM è indispendabile utilizzare un equalizzatore almeno 12 bande per ottava sulla BF e
ed un compressore di dimanica da studio di registrazione, in modo da non creare distorsioni oltre il 3% e splatters al vicinato.


Buone tarature!

73 Arnaldo www.ik2bu.com


r5000

73 a tutti,questo però vale per gli apparati che rientrano nei parametri di fabbrica e anche autocostruiti rispettano le direttive tecniche, per misurare un'alan 48 elaborato colt devi allargare lo span a 100 khz per apprezzare buona parte dei prodotti d'intermodulazione, il duomo di Milano ha meno cuspidi ...
non dare da mangiare al troll    https://www.rogerk.net/forum/index.php?msg=858599

ik2nbu Arnaldo

Si confermo, le spurie le vedo anche io se esagero di proposito coi livelli di pilotaggio in AM.

Alludevo infatti ai " buoni rapporti di vicinato "  [emoji1]

Se poi aggiungi microfoni amplificati usati male, eco ed altre amenità in banda CB.... il disastro è completo.
Purtroppo ci si fida troppo dei pareri dei corrispondenti, senza mai avere un riscontro strumentale inequivocabile.

Basterebbe una chiavetta SDR USB da 30 euro ed un bel attenuatore RF in ingresso per almeno "vedere" la qualità
in AM del propio CB, e regolare i livelli di massima senza possedere grande strumentazione.

73 Arnaldo www.ik2nbu.com

Rommel

Salve a tutti.

Le mie esperienze sulla regolazione della modulazione in AM sono limitate a pochi esemplari di RTX CB.

In particolare, visto il numero di apparati che ho con lo stesso circuito di base, la vecchia PCMA001S.

Non ho analizzatori di spettro e la regolazione l'ho sempre fatta con l'oscilloscopio collegato sul carico fittizio.

In particolare nella PCMA001S è possibile regolare il livello della portante e la percentuale di modulazione.

Applicando il segnale BF al posto del microfono, previsto sul manuale di servizio, regolo entrambi in modo che la modulazione rimanga appena sotto il limite in cui (da oscilloscopio), si inizia a vedere l'appiattimento della cresta.
Naturalmente il livello della portante lo regolo in modo che l'inizio dell'appiattimento sia identico (o quasi) sia sopra che sotto, e questo non avvieme mai con la portante massima dichiarata dall'apparato 7W, ma quasi sempre intorno ai 3 - 4W.

Fino a qui sembra tutto OK e tutto perfetto, ma in realtà, trattandosi di apparati economici (perlomeno costruttivamente) e semplificati al massimo nella circuiteria, i nodi vengono al pettine quando interrompe e si riprende la modulazione della BF e quindi si deve confidare nel funzionamento dell'ALC.
Naturalmente, come ci si può attendere, l'ALC ha un certo tempo di risposta, quindi l'attacco della BF inizia sempre con un appiattimento marcato del segnale modulato, per poi tornare rapidamente alla modulazione "apparentemente" perfetta.

A questo punto ci si potrebbe domandare: come funziona con il parlato reale sul microfono magnetico (non preamplificato)?... Uno schifo!!!

Ogni parola è in pratica un attacco della BF e, a meno che non si fischia per più di qualche secondo, c'è sempre l'appiattimento dovuto al ritardo dell'ALC.
In pratica il segnale BF previsto nel manuale non serve a niente (o quasi) o solo per una regolazione di massima, ma che in realtà vuole dire poco dal punto di vista della modulazione reale.

Naturalmente ad una prova di ascolto da parte di qualcun'altro che ti riceve, si ottiene una risposta "modulazione perfetta", quindi che fare?
Si lascia così com'è pur avendo visto qual'è la realtà dei fatti.
Poi ci si lamenta che questo tipo di apparati modula in negativo ... direi che modula in distorsione permanente.

Per fortuna nel mio caso non ci sono lamentele dei vicini, forse per la bassa potenza e per merito della mezz'onda su canna da pesca con RF Choke per evitare l'irradiazione della calza.

Qualcuno potrebbe domandarsi: perché non ne comperi uno nuovo che funziona meglio?
Perchè mi piace il "vintage" e si tratta di apparati più o meno del periodo in cui ho iniziato a parlare sulla CB e, visto "l'andazzo" della 27 MHz, non so se conviene spendere altri soldi.
Molto meglio "giocare" con quello che si ha.

Saluti a tutti da Alberto.


Alessandro G

Citazione di: ik2nbu Arnaldo il 18 Dicembre 2019, 23:26:08Visto che sul forum se ne leggono di ogni....

vi allego 3 belle fotografie, stasera ho ritarato il mio modulatore AM a 9 mhz con la nuova strumentazione

Sono fatte con Analizzatore di spettro Gratten e generatore HP da laboratorio,
modulando una portante a 9 mhz con un segnale AM ad 1 Khz.


a) Foto AM = Modulazione al 60 %

questo è il valore tipico che si usa nelle broadcasting ed è la regolazione standard, praticamente AM priva di distorsione
e di splatters. Le 2 bande laterali USB ed USB sono di circa - 10 dbm sotto il livello della portante.

Le mie radio autocostruite le taro in AM sempre con questo livello di partenza al 60% , modulando di basso livello sulla IF
posso inoltre variare a piacimento sia il livello della portante RF che quello del segnale audio BF e in uscita alla IF a 9 Mhz ho un inoltre un bel filtro 6 poli a 5 khz, così ho sempre buoni rapporti di vicinato... hi !

b) Foto AM = Modulazione al 80 %
alzando la percetuale di modulazione le 2 bande laterali sono sotto di 8 dbm rispetto al carrier
Se si vuole evitare distorsioni occorre curare bene ogni aspetto audio e rf


c) Foto AM = modulazione al 100 %
questo è il livello massimo ottenibile, le 2 bande laterali sono circa 6 dbm sotto il carrier.
Per modulare a questi livelli in AM è indispendabile utilizzare un equalizzatore almeno 12 bande per ottava sulla BF e
ed un compressore di dimanica da studio di registrazione, in modo da non creare distorsioni oltre il 3% e splatters al vicinato.


Buone tarature!

73 Arnaldo www.ik2bu.com

Mi chiedo come mai non riesco a vedere le foto ne da pc ne da smartphone. Ma non solo le tue...diverse. Ottimo post molto interessante. Grazie mille-- [emoji2]

AZ6108

Citazione di: Alessandro G il 09 Agosto 2023, 20:51:39Mi chiedo come mai non riesco a vedere le foto ne da pc ne da smartphone. Ma non solo le tue...diverse. Ottimo post molto interessante. Grazie mille-- [emoji2]

perché si sono perse

(mark 1)
355/113 is not PI but a darn nice approximation (52163/16604 is even better)


nik77


uso questo con Oscope per vedere la modulazione delle mie radio ,73s to all,nik.


r5000

73 a tutti, purtroppo con l'aggiornamento sono andati persi alcuni allegati o foto, non sò se sono recuperabili ma se li avete salvati e li ripostate si sistema uguale...
non dare da mangiare al troll    https://www.rogerk.net/forum/index.php?msg=858599