DAIWA ALIMENTATORE display sostituito....

Aperto da HAWK, 07 Agosto 2023, 17:08:57

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

HAWK

Ciao, non riuscendo a trovare il ricambio, l' analogico non andava più, ho cercato un degno sostituto, alla fie lo rende più bello.

In mezzora fata la sostituzione, smontaggio, estrazione analogico, da la stessa tensione ai miei multimetri...

Ancora non ho capito chi vende ricambi DAIWA...

Un tecnico, non avendo tempo io, mi chiedeva 70 euro più spedizione...per fare quello che ho fatto home made.

Ora è tornato a servire questo piccolo e pesante alimentatore lineare.

Spesa 9,99 euro ne aspettavo 1, ne sono arrivati 2 in confezione... [emoji108]

73'-.



plotino

ottimo lavoro!  [emoji108]
cmq ho visto recentemente, più diffusi, i display LCD (colorati) con doppia lettura, Volt e Ampere, ma magari sono più complessi per i collegamenti circuitali da effettuare

'73
HF addicted - Luca --- 1rgk380 >> [email protected]

AZ6108

Citazione di: plotino il 07 Agosto 2023, 21:37:02ottimo lavoro!  [emoji108]
cmq ho visto recentemente, più diffusi, i display LCD (colorati) con doppia lettura, Volt e Ampere, ma magari sono più complessi per i collegamenti circuitali da effettuare

'73

beh... doveva sostituire un analogico, ha preso quel che serviva e con le dimensioni adatte, dai !

355/113 is not PI but a darn nice approximation (52163/16604 is even better)

r5000

Citazione di: plotino il 07 Agosto 2023, 21:37:02ottimo lavoro!  [emoji108]
cmq ho visto recentemente, più diffusi, i display LCD (colorati) con doppia lettura, Volt e Ampere, ma magari sono più complessi per i collegamenti circuitali da effettuare

'73
73 a tutti, sono diversi ma utilizzabili comunque, nell'alimentatore c'è la resistenza di shunt e il deviatore per leggere tensione o corrente, per utilizzare il modulo volt \ amperometro ( ne ho comprati almeno una decina...) o si rinuncia all'amperometro che andrebbe sprecato o si modifica il circuito collegando i fili dell'amperometro in serie alla boccola negativa dell'alimentatore, si lascia il deviatore su volt e funziona tutto ma è da vedere se i collegamenti alle boccole sono lavorabili senza smontare tutto, questo alimentatore in particolare non lo conosco ma alcuni sono davvero compatti e và smontato tutto quindi è da valutare se e come modificare il circuito, alcuni moduli li ho utilizzati negli alimentatori senza indicatori, in altri dove c'era il vetro rotto l'ho tolto e messo quello digitale, dove il vetro era integro ma il galvanometro difettoso (si blocca o peggio indica sbagliato...) ho lasciato il vetro e dentro c'è il modulo volt \ amperometro che si vede solo da acceso...
ps: in 4 anni il prezzo è raddoppiato, sono andato a vedere lo storico degli acquisti e cambiano nel tempo il colore (rosso blu i primi ma poi tutti rossi o verdi o rossi e verdi...) e anche il chip utilizzato ma fanno lo stesso lavoro con la stessa precisione e tutto sommato sono affidabili, solo uno si è guastato negli anni ma per causa mia, invece di collegare i cavi al circuito giusto li ho collegati a un'altro alimentatore da 250 volt e ha fatto il botto, cose che capitano quando si usano i cavi rosso neri per tutto invece di usare cavi colorati diversamente...
non dare da mangiare al troll    https://www.rogerk.net/forum/index.php?msg=858599


HAWK

Ciao a tutti.

Non funzionava il circuito della bobina interna dello strumento, non segnava più nessun valore rimanendo bloccato.

Con quel piccolo lineare, il quale pesa probabilmente 1 Kg., ci piloto prima l' 817 oggi l'818.

Servendomi per le ferie, non avendo tempo prima della partenza, avevo appunto chiesto una sostituzione ad un esterno, ma il costo e il pezzo comunque non originale, mi ha portato a fare questa realizzazione...

Ci sono display che segnano Volt e corrente, hanno 3 fili e due cavi, a mè serviva di sapere la tensione, più che la corrente, quindi ho voluto provare questo solo con il voltaggio.

Direi che per 9,99 euro ho raggiunto lo scopo, la sorpresa come ho già detto, nella confezione ne ho trovato 2.

L' ho tenuto acceso per ore, segna costantemente lo stesso valore del multimetro esterno, non fa una piega; col carico di 10 watt, scende di un punto, esempio da 12.5 a 12.4.

Ho fatto fatica a trovarne cn la stessa misura della finestra di taglio, ho dovuto smontarlo tutto il frontalino, è molto compatto...

Comunque non è assolutamente un lavoro di grande tecnica, ne difficile, nulla di eclatante, tutt'altro.

Ho voluto postarlo per un motivo, di morale personale, con buona volontà, pazienza e spirito di autonomia, atteso che alla fine siamo un pò tutti pratici di saldatore, le cose si fanno, senza andare necessariamente a spendere una non proporzione di costo...
Grazie mille.

Rimango sempre senza una risposta, dopo 2 mesi di ricerche, ma chi vende i ricambi DAIWA in Italia o in Europa ?

Mi chiedo, questo è un mero display risolvibile, ma se si rompe un wattmetro, o altro...dove ci si rivolge ?

La serietà di un marchio, si gioca non sulle vendite, ma nel post vendita...meditiamo...
73'.

r5000

73 a tutti, non ho idea se c'è un canale di vendita ricambi daiwa, sicuramente se si rompe in garanzia il venditore risponde e sostituisce o fà riparare l'apparato, poi che i ricambi esistono o li tirano fuori dagli altri apparati rotti non è dato sapere ma se funziona come per i grandi elettrodomestici sicuramente li riparano con i pezzi tolti da quelli demoliti durante il trasporto, per il fuori garanzia auguri... per quanto riguarda la dimensione bisogna fare molta attenzione perchè su aliexpress a volte non sono precisi e mi è capitato di ricevere connettori microfonici identici a quelli cb ma più piccoli, poi indagando bene si scopre che 12 stà per 12 mm e 16 per 16mm ma l'ho scoperto dopo, poco male, li ho utilizzati per altro ma al momento di aprire il pacchetto ho trovato la sorpresa... con i modulini volt\amperometro ci sono di diverse misure e alcuni li ho presi propio per stare dentro al vetro originale, esteticamente è come prima ma se è rotto il vetro bisogna metterci una toppa o trovare un display grande abbastanza e non è facile visto che di solito il display è rettangolare mentre il voltmetro è più quadrato ma ad ogni modo si risolve e anche un vecchio alimentatore torna sempre utile, non ha molto senso usare un solo alimentatore di potenza elevata quando serve per alimentare piccoli ricevitori o piccoli circuiti che magari accendi saltuariamente, ovviamente dipende dallo spazio a disposizione ecc... ho alimentatori di tutti i tipi sparsi in giro tra garage, soffitta e sala radio...
non dare da mangiare al troll    https://www.rogerk.net/forum/index.php?msg=858599


HAWK

Ho voluto ritoccare anche lo ZG che mi serve come alimentazione di servizio; deviatori, presa da auto, palmari, etc. ho applicato un display micro, per monitorare la tensione di uscita.

Metto il link dell' acquisto...
YIXISI 4 Pezzi 0.28 Pollici Mini Voltmetro Digital, 2.4V-30V DC Due Fili, Protezione inversione di polarità e misurazione accurata della Pressione, LED Display Pannello Rosso/Giallo/Verde/Blu : Amazon.it: Fai da te  

Direi che sembra vivo ora, stabile, non slitta, acceso tutta la notte ha tenuto il valore, corrisponde al multimetro, dietro cmq. c'è un trimmer che regola la misura, dovrebbe agire su un resistore, se ho visto bene...

Passa tempo estivo, display dove non ci sono o sostituzione di difettosi.

73'.


HAWK

Stavo pensando di sostituire il display analogico in un Proxel NFAR, mettendoci un display V/A.

Lettura diretta come collegamenti, in quanto o i volt la corrente sono selezionabili da tastino; quindi modificato del meccanismo di lettura, in display di V/A ci sono due serie di cavetti, voltaggio e corrente...

Questo è il prox da modificare.

Si perde tempo a cercare l' adatto per dimensioni, e forma...

73'.

r5000

73 a tutti, lo zetagi  anche senza cornice è venuto bene, per il proxel vedi se riesci a inserirlo dentro al galvanometro, ovviamente non potrai più utilizzare il vecchio strumento ma diventa più semplice inserire un cartoncino tagliato a misura con il modulino nuovo, esteticamente fuori sarà originale ma con l'indicazione digitale, per i collegamenti non è difficile, lasci tutto invariato nell'alimentatore (deviatore volt\ ampere compreso) e colleghi il modulino alle boccole dell'alimentatore come da schema che forniscono assieme al volt\amperometro...
non dare da mangiare al troll    https://www.rogerk.net/forum/index.php?msg=858599


HAWK

@r5000 

Grazie x i consigli.

Sullo ZG in seguito gli faccio la feritoia...magari, al momento no, per testare il display se va bene nel tempo o darà i numeri...HI.


Il Proxel, quindi non disattivare il tasto V/A...saldatura diretta dei fili sulle derivazioni interne, quelli da mè visti hanno due serie di fasci, uno volt e la corrente.

Danno uno schema per i collegamenti.

Devo aprirlo per valutare le dimensioni.

73'.

r5000

73 a tutti, sì, il bello di questi moduli è che hanno i due fili "grossi" per l'amperometro da mettere in serie alla boccola negativa dell'alimentatore e i fili del voltmetro (alimentazione e misura) li colleghi entrambe alla boccola positiva dell'alimentatore, non si tocca nulla nel circuito originale tranne che interrompere il filo negativo per mettere in serie l'amperometro, l'unica cosa da NON fare è utilizzare il filo sottile negativo, di solito è nero ma è descritto nelle istruzioni, serve solo se alimenti il voltmetro con una sua alimentazione separata...
non dare da mangiare al troll    https://www.rogerk.net/forum/index.php?msg=858599

HAWK

Preziosa informazione, ne ho imparato una nuova, dai video dei display a doppia lettura, non mi ero accorto, nel caso ci siano, della sezione più congrua del negativo.

GRAZIE MILLE.

AZ6108

Citazione di: HAWK il 12 Agosto 2023, 19:03:22Preziosa informazione, ne ho imparato una nuova, dai video dei display a doppia lettura, non mi ero accorto, nel caso ci siano, della sezione più congrua del negativo.

GRAZIE MILLE.

ci sono anche display con pulsantino che leggono sia V che A

355/113 is not PI but a darn nice approximation (52163/16604 is even better)


HAWK

Si rimanda tutto a data da destinarsi; un corso oltr'alpe impera, rinfreschiamo il francese.
Qualche toccata in costa azzurra ci rientra.

Mi porto l' 818, zona collinare libera...Aubagne...da Marsiglia ascolto dei FR ogni tanto.

A' plus tard...

73'.

AZ6108

#14
Citazione di: HAWK il 13 Agosto 2023, 11:17:59Mi porto l' 818, zona collinare libera...Aubagne...da Marsiglia ascolto dei FR ogni tanto.

portati un LDG ATU-100, a quel punto per le HF ti basterà un pezzo di filo [emoji1]

con un 9:1, un filo da 25.6m per il radiatore ed uno da 5.2m per il contrappeso vai dai 6m agli 80m senza problemi
355/113 is not PI but a darn nice approximation (52163/16604 is even better)

HAWK

Se ricordi, ho il T1...Ekecraft, a tal motivo Vi faccio ridere.

Anni addietro, chiamato il Carlo, dove lo acquistai, IK4ISQ, lo conosco di persona, mi fece la spedizione con BRT, arrivato il pacco, aprendolo mi trovai una camicia con stampe hawaiane, di palme e donnine...invece del T1.

Lo chiamai ringraziandolo dell' omaggio, chiedendo quando mandava il T1, sbagliò spedizione, invertendo gli indirizzi sui pacchi...

Promisi di usare la camicia in viaggi da perfetto turista.

[emoji12] [emoji12] [emoji12] [emoji12] [emoji12]