Autore Topic: differenza ricevitore e scanner  (Letto 2430 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline cb83

  • 1RGK376
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 83
  • Applausi 2
    • Mostra profilo
differenza ricevitore e scanner
« il: 28 Dicembre 2012, 09:52:35 »
Vorrei chiarito un dubbio che mi assilla, su ebay, nella parte relativa agli strumenti radioamatoriali, dividono tra scanner e ricevitori Ham: HF, VHF, UHF, SHF:  Vorrei capire se sono entrambe la stessa cosa oppure scanner si riferisce solo al portatile? Perchè onestamente mi era balzata l'idea di comprarmi uno scanner più performante da tavolo ma nella sezione scanner c'è ne sono pochi e li ho trovati tutti in Ham...


MarioB

  • Visitatore
Re:differenza ricevitore e scanner
« Risposta #1 il: 28 Dicembre 2012, 11:13:12 »
Si potrebbe definire uno SCANNER come uno scansionatore di frequenze radio atto a ricevere una o più bande a seconda delle caratteristiche tecniche.
Si potrebbe definire RICEVITORE un ricevitore di una sensibilità e selettività superiori ad uno scanner quindi + adatto per altri scopi.
Mi rendo conto che è una spiegazione maccheronica e incompleta ma è giusto per farsi un'idea.   

Offline cb83

  • 1RGK376
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 83
  • Applausi 2
    • Mostra profilo
Re:differenza ricevitore e scanner
« Risposta #2 il: 28 Dicembre 2012, 14:07:05 »
no anzi sei stato molto chiaro e ti ringrazio perchè stavo pensando di comprare un ricevitore fisso ma onestamente c'è poco nella rete come informazioni e sopratutto le differenze tra un ricevitore ed un altro, i prezzi spaziano da un centinaio di euro fino a tre zeri e onestamente dovrei informarmi prima sull'argomento. Conosci qualche sito che può fungere da guida sull'argomento in maniera approfondita? Grazie


MarioB

  • Visitatore
Re:differenza ricevitore e scanner
« Risposta #3 il: 28 Dicembre 2012, 14:57:08 »
Non conosco siti che parlano di questo in quanto conosco le differenze, rivolgiti a San Google lui sà sempre dare le risposte

Offline IZ2UUF (davj2500)

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3680
  • Applausi 623
  • Sesso: Maschio
  • Op. Davide
    • Mostra profilo
    • IZ2UUF Web Site
  • Nominativo: IZ2UUF
Re:differenza ricevitore e scanner
« Risposta #4 il: 28 Dicembre 2012, 15:15:47 »
Vorrei chiarito un dubbio che mi assilla, su ebay, nella parte relativa agli strumenti radioamatoriali, dividono tra scanner e ricevitori Ham: HF, VHF, UHF, SHF:  Vorrei capire se sono entrambe la stessa cosa oppure scanner si riferisce solo al portatile? Perchè onestamente mi era balzata l'idea di comprarmi uno scanner più performante da tavolo ma nella sezione scanner c'è ne sono pochi e li ho trovati tutti in Ham...

Ciao CB83.
I termini "scanner" e "ricevitore" vengono usati come sinonimi anche se il "ricevitore" è un dispositivo atto a ricevere onde radio, mentre lo "scanning" è una funzione che praticamente tutti i ricevitori moderni hanno, grazie alla quale è possibile scandire ciclicamente una porzione di frequenza fermandosi solo in presenza di emissioni.
Quindi "scanner" sarebbe un "ricevitore con funzione di scanning".

Detto questo, che fa la differenza tra un ricevitore e l'altro sono caratteristiche più subdole di quelle normalmente pubblicizzate.
In sostanza i ricevitori si distinguono per:

range di frequenza - cioè da quanti KHz a quanti MHz possono operare; con le tecniche moderne, apparecchi da pochi soldi coprono facilmente range enormi, anche se sopra la banda dei 70cm non c'è praticamente più niente di ascoltabile con un ricevitore analogico.

modulazioni supportate - i ricevitori più economici coprono solo AM/FM, mentre quelli più seri operano anche in SSB (USB/LSB) e CW: queste modalità sono fondamentali per ricevere i radioamatori in onde corte. Quasi tutti gli scanner vanno da 0 a qualche GHz, ma nella parte da 0 a 30MHz i radioamatori operano in SSB, praticamente mai in AM o FM.

sensibilità - cioè la capacità di ricevere segnali anche molto lievi. Di solito anche i ricevitori portatili sono molto sensibili, ma questa sensibilità è un'arma a doppio taglio (vedi "selettività").

selettività - è la capacità di discriminare tra il segnale desiderato e gli altri. Questa è la nota dolente più significativa nelle qualità di un ricevitore ed è quella che fa la differenza tra quello da 100€ e quello da 5000€. Infatti nell'etere ci sono segnalli molto forti (emittenti broadcast FM/AM, radar, radioamatori vicini, ecc) che entrano nel front-end del ricevitore prima del mixer di fatto assordandolo. I ricevitori più performanti hanno speciali filtri di ingresso che eliminano questi segnali prima che arrivino al front-end. Invece i ricevitorini portatili, se collegati ad una antenna esterna diventano così sordi che nemmeno i segnali più forti arrivano.

Ciaoo
Davide
IZ2UUF - Davide - http://www.iz2uuf.net/


Offline cb83

  • 1RGK376
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 83
  • Applausi 2
    • Mostra profilo
Re:differenza ricevitore e scanner
« Risposta #5 il: 28 Dicembre 2012, 21:02:05 »
ottima spiegazione grazie :) adesso ho l'idee più chiare

Offline r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16440
  • Applausi 421
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:differenza ricevitore e scanner
« Risposta #6 il: 29 Dicembre 2012, 00:08:26 »
73 a tutti, se vuoi leggere delle recensioni "quasi" obiettive  guarda quì http://www.eham.net/reviews/products/8 ...