Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Aquila Fr

Pagine: [1] 2 ... 44
1
attività radioamatoriale / Re:Segnalazione 60 metri DX QRP
« il: 24 Ottobre 2021, 10:12:00 »
Anche questa mattina ore 9 skip in tutta europa da 200 a 1000 km !

e nessun italiano......... [emoji22]...5360 qrv
Ora sento solo FT8 a 5358...

inviato M2004J19C using rogerKapp mobile


2
Sezione Amministrativa / Re:autocertificazione ??
« il: 20 Ottobre 2021, 13:09:39 »
La legge del 2003 ha modificato in alcune parti le norme stabilite da quella del 1973. Credo ci sia qualcosa anche sul diritto di antenna. Ma se l' amministratore ha accettato la "carta" vuol dire che problemi non ne hai...

3
discussione libera / Re:Massimiliano, balun AF
« il: 20 Ottobre 2021, 11:24:24 »
Io a suo tempo per fare un microfono da palco per tamburi a cornice ho risolto con un integrato che mi permetteva di usare pochissimi componenti. Ho provato anche la soluzione a transistor ma non ha funzionato, forse anzi sicuramente ho sbagliato qualcosa a livello circuitale ma sinceramente non ci sono stato a perdere tempo più di tanto.

4
Premetto che non ho controllato la revisione del firmware ma la radio è stata acquistata nel 2019, quindi suppongo non sia così datato.
Ho riscontrato una differenza su quanto si descrive nel documento. (vedere foto)
Tra l' altro il livello massimo non è 64 ma 123 ed i livelli di squelch che ho preimpostati mi sembrano alquanto "fasulli" !!
73 da IU0OGA

5
Comunque è illibato,mai manomesso..riceve ,non trasmette e come tutti i vecchi apparati, dovrò sostituire gli elettrolitici  a tappeto e poi si vedrà [emoji28]

inviato ONEPLUS A5000 using rogerKapp mobile
Sta messo meglio del mio. Se riesci a risistemarlo controlla se anche i tuoi quarzi sono invecchiati (male!).

6
discussione libera / Re:11 Metri
« il: 15 Ottobre 2021, 10:51:30 »
non discuto di paternità o maternità:

AT-5555 - CRT SS69000N, AT-5555N - CRT SS7900, AT-6666 - CRT SS9900; sono tutti apparati prodotti dalla stessa fabbrica in Cina
http://www.qx-tele.com/company.html
http://www.qx-tele.com/products14i2.html


dovrebbero avere la stessa versione di PCB e di firmware, difficile che siano fondi di magazzino, visto che saresti interessato all'acquisto diretto ti basta andare al negozio e chiedere.
l'apparato è più o meno questo:
http://www.qx-tele.com/pro_info29.html

"dynascan" è un marchio commerciale dell'importatore catalano pihernz
https://pihernz.com/en/producto/dynascan-at-5555/
Ecco, adesso sono convinto.

inviato M2004J19C using rogerKapp mobile


7
[emoji6]
Spero mi perdonerai..
L'ho beccato poche ore dopo l'inserzione [emoji56][emoji56]

inviato ONEPLUS A5000 using rogerKapp mobile
A quarzi "stanchi" come stai messo ?  [emoji1]

9
discussione libera / Re:11 Metri
« il: 14 Ottobre 2021, 06:34:27 »
prendere quello che costa meno, tanto comunque è un terno al lotto.

aquila apri il tuo e vedi cosa c'è scritto sul main PCB, quello con 5555 è il SS7900 ovvero anytone AT-5555N, nei 6900 e nei 5555 ci dovrebbe essere la scritta 555-RF-V... nel 9900 ci dovrebbe essere 6666
Hannover BR9000 è solo uno dei mille alias del AT-5555, di cui l'importatore ha rilasciato gli schemi, per questo ne tramandiamo la memoria anche se non abbiamo mai visto nemmeno un apparato marchiato BR9000.
Continuo ad essere molto poco convinto che quella sigla sulla PCB abbia una qualche attinenza con il fatto che sia anytone "la mamma di tutta la stirpe" . E sì mi sono confuso il 5555 non è il CRT 9900 .

Anytone AT-5555 <> CRT SS6900
Anytone AT-6666 <> CRT SS9900

inviato M2004J19C using rogerKapp mobile

10
discussione libera / Re:11 Metri
« il: 13 Ottobre 2021, 17:54:58 »
Confermo quanto scritto da Aquila.
Una sola nota: il CRT SS 6900N è il clone del Anytone AT5555, non il contrario
(è stampato sul PCB)
Non sarei così sicuro che quel 555 abbia molta attinenza con Anytone (che ha un 5 in più  [emoji1] ed è il clone del 9900). Sono dell' avviso che questa PBA sia prodotta da qualche "oscura" factory cinese, sita magari nei dintorni di Shenzen  [emoji1]. Gli schemi che si trovano in rete sono marcati addirittura BR9000...

11
discussione libera / Re:11 Metri
« il: 13 Ottobre 2021, 16:53:51 »
Sono del parere che è meglio acquistare da negozi storici specializzati in questo settore,per tutta una serie di motivi ….assistenza in primis!!Vorrei solo capire,questi apparecchi con sigle e nomi diversi,ma in sostanza credo simili come elettronica, avranno sicuramente delle differenze, cosa cambierebbe avere tanti cloni come ad esempio l’at 5555 cosa cambierebbe a livello di prestazioni ed elettronica rispetto al CRT SS -6900 ?
Le performances, a parte una problematica di minore entità in ricezione del DX-10 (che abbiamo appurato abbia una PCB non esattamente identica al ss6900 e suoi cloni), sono le stesse. Tutti i cloni del SS6900 sono prodotti dalla stessa fabbrica (cinese) e marchiati a seconda dell' azienda che li distribuisce. Ergo che differenze di prestazioni non ce ne possano essere. Saputo questo i prezzi e l' assistenza post vendita diventano quasi fondamentali.

12
discussione libera / Re:11 Metri
« il: 12 Ottobre 2021, 19:12:06 »
Casualmente su Amazon c'è un Radioamatore che parla del CRT6900N...fa pareri assoluti di negatività, gli avrebbe danneggiato anche un amplificatore da 900 euro scrive.

Cmq. se scrive e firma, sarà tutto vero... [emoji18]

L' Alinco, come linea di design è più bello secondo me, più professionale e meno ruvido come estetica...

Avessi l'antenna per la 27 lo avrei già preso, mi attira, non so xchè...
Io lo uso da quasi due anni, ultimamente quasi tutte le sere e il mio 6900N funziona benissimo. Lo smeter è abbastanza preciso, ci ho messo 3 tipi di microfoni preamplificati dei quali uno autocostruito, svariati microfoni dinamici (penso almeno una quindicina !) il suo che è electret e modulazione sempre perfetta in tutti i modi. Se devo essere sincero sono più che soddisfatto. Lo presi per rivenderlo una volta che ci avessi "giocato" ma ora "non mi passa manco pe la capa" di darlo via. Si vede che il collega è stato sfortunato e ne ha preso uno difettoso... (tra le altre cose credo che abbia anche più W in FM)

13
discussione libera / Re:11 Metri
« il: 12 Ottobre 2021, 16:21:53 »
forse è meglio il CRT SS6900N con i suoi molti cloni, è quasi la stessa radio del DX10 e costa qualcosa di meno (si trovava nuovo a partire dai 150-160 spedito).
E sentendo le recensioni va anche meglio.

inviato M2004J19C using rogerKapp mobile


14
Ho dato un'occhiata sommaria alla catena RX, filtri, transistori e varicap inclusi e mi sembrano clonate,
nella catena TX idem, a parte la differenza dei due transistor modulatore/trasformatore/dissipatore Q65 (CRE8900) e Q55 (AT5555) che peraltro sono pressochè identici e assolvono alla medesima funzione, tutto quel che vedo mi sembra uguale, finali RF compresi.

Non ho modo di metterli controluce [emoji23]  adesso, ma mi sembrano molto, molto simili per non dire identici.

CRE8900-DX-10

AT5555-CRT6900

73,
Max

P.S. per la cronaca come comparto RF, siamo ai soliti e validi IRF520, usati con successo sin dai tempi del SuperStar 3900 omologato CE0341, solo in questo caso (DX-10 e SS6900) sono in coppia in parallelo sul comparto finale, anziche uno singolo.
Ok, sicuramente tanto diversi non sono quello è ovvio. Interessante notare che sul sito CBRADIONL alla voce CRT SS6900 si faccia citazione di ben 15 (!!) cloni di diverse marche ma che non venga citato ne il dx-10 ne il CRE8900 ! [emoji54]
In realtà credo che il CRE8900 sia il clone del DR-135CB sempre marchiato Alinco che dovrebbe essere il modello che è stato sostituito proprio dal DX-10.
Ma in sintesi possiamo comunque dire che "se non è zuppa è pan bagnato"  [emoji1]

15
Da quel che ho visto il firmware dovrebbe essere uguale a quello del 6900 salvo qualche modifica di adattamento.
Se puoi dai un occhiata agli schemi elettrici, continuo a non essere così sicuro che siano uguali...
(confesso di non averlo verificato)

16
discussione libera / Re:Conoscete un log che gira su Linux
« il: 09 Ottobre 2021, 19:25:16 »


Buongiorno da poco mi sono convertito per il computer di casa a Ubuntu Linux

inviato CPH1951 using rogerKapp mobile

Prova Mint (Cinnamon oppure Mate)

inviato M2004J19C using rogerKapp mobile


17
Autocostruzione / Re:Autocostruzione antenna a telaio MW
« il: 09 Ottobre 2021, 10:21:38 »
Qualche foto dell'avanzamento lavori, non manca tantissimo.
Ho lo stesso problema col filo però, fino a lunedì non c'è modo di averlo, pazienza, avrò più tempo per i dettagli.
Ho preso quello come i cavi da rete solo in bobina da 100 mt, ne avanzano 75 circa, volendo ci scappa la sorella per le onde lunghe...e poi la moglie chiederà il divorzio.
Quando non la userai più potrai portarla sulla cima di qualche monte...

(Bel lavoro)

inviato M2004J19C using rogerKapp mobile


18
antenne per CB / Re:Antenne per Qso Locali
« il: 09 Ottobre 2021, 10:19:16 »
Non esistono a mio avviso antenne x qso locali e non … esistono solo buone antenne ed antenne cosi cosi magari attraenti perche economiche. Poi ci sono installazioni poco curate che vanificano la qualita intrinseca dell’antenna. Detto questo i nomi sono i soliti e le architetture pure …. 5/8 >> 1/2 onda >> 1/4 onda in ordine decrescente di performances.

@ Hawk
Non sono cosi convinto che oggi ci sia piu conoscenza tecnica ..oggi ci sono tonnellate di informazioni disponibili ed anche molta fuffa ed in ogni campo chi non sa niente si legge mezza pagina a caso qui e la e crede di sapere tutto senza capire nulla…
Non c’e’ nulla di piu devastante e pericoloso di un ignorante che pensa di sapere …
Stesso pensiero.

inviato M2004J19C using rogerKapp mobile


19
antenne per CB / Re:Antenne per Qso Locali
« il: 08 Ottobre 2021, 11:04:15 »
@ RI-OTTONE.
O.T.
E di fatti, a scopo giornalistico, sulle fruste in VTR per HF, una decina di esse, assieme a dipoli, si potevano vedere sui "PESCHERECCI" sovietici ai tempi dell' URSS/CCCP.
Pescherecci sovietici, tra virgolette, in coperta si dedicavano alla pesca vera e propria con reti e altro; erano mezzi d'altura, dentro lo scafo, sotto coperta c'erano fior di apparati radio e scanner e radar e sonar di tutti i tipi...

Si notavano, in quanto in acque internazionali, ci seguivano nelle esercitazioni, OTAN; uno spasso, in quanto pescavano davvero...le antenne camuffate tra il fasciame d'alberi e paranchi... [emoji85] [emoji86] [emoji87]

Fine O.T.
Gli americani facevano lo stesso, della serie "io so che tu sai che io so"...

20
ricetrasmettitori banda cittadina / Re:Scheda CRT 9900
« il: 08 Ottobre 2021, 10:56:21 »
Non ho lo schema dell' Alinco ma avevo le foto delle due PCB (deformazione professionale...)
A prima vista ci sono alcune parti che sembrano identiche ma altre decisamente no. Ambedue sono schede con dimensioni DIN compatibili ma il 6900 è alloggiato in un contenitore più grande mentre il DX10 è DIN compatibile.
Azzardando una ipotesi direi che una sia l' evoluzione dell' altra, rivisitata e forse ottimizzata. Ma bisognerebbe sapere quale sia nata prima e perchè ne sia stata fatta una versione identica nel funzionamento (o quasi) ma con un bel lavoro di rivisitazione della PCB.

(il dx10 è quello senza spazio tra PCB e frontalino e con molti schermi)

21
ricetrasmettitori banda cittadina / Re:Scheda CRT 9900
« il: 08 Ottobre 2021, 09:19:28 »
Ci sono pareri discordanti sul fatto che il dx10 sia il clone del ss6900. Alcuni dicono che la circuiteria e anche il funzionamento sia diverso. Sarebbe interessante stabilire anche questo, giusto per dare anche indicazioni per la acquisto.

inviato M2004J19C using rogerKapp mobile


22
ricetrasmettitori banda cittadina / Re:Scheda CRT 9900
« il: 07 Ottobre 2021, 19:00:56 »
Ne ha facoltà.

inviato M2004J19C using rogerKapp mobile


23
ricetrasmettitori banda cittadina / Re:Scheda CRT 9900
« il: 07 Ottobre 2021, 15:13:39 »
280€ mi sono sembrati congruenti con lo stato dell' apparato. Contando pure sul fatto che potevo dargli io una riassestata... Solo che non mi decido mai ad aprirlo...

inviato M2004J19C using rogerKapp mobile


24
ricetrasmettitori banda cittadina / Re:Scheda CRT 9900
« il: 07 Ottobre 2021, 14:08:03 »
Il microfono del 9900... Acquisto incauto

(Comunque il ts430s che ho preso io su eBay invece ha bisogna di una profonda "rinfrescata". Non che vada male in generale ma ha un sacco di 'difettucci". Ma quando mi deciderò ad aprirlo ?? Mah...)

inviato M2004J19C using rogerKapp mobile

26
discussione libera / Re:3 piattaforma down!!
« il: 04 Ottobre 2021, 20:59:35 »
Con tutti i gombloddi novix e provix avranno deciso di fare un po di pulizia
Penso che invece stavolta si scateneranno tutti i complottisti d' Italia e non solo...

27
Non so qual' è il problema ma quello che ti consiglio è di usare un frequenzimetro preciso e di seguire il manuale del service (quello in pdf)

28
ricetrasmettitori banda cittadina / Re:Scheda CRT 9900
« il: 04 Ottobre 2021, 20:13:36 »
No Marco, e' un problema proprio dell' Alinco e non del 6900.
Per cio' che riguarda invece il 9900 va molto bene e non ha i problemi citati
Ah, ok. Partivo dall' assunto che avessero la stessa circuiteria, per quello ero perplesso.

29
ricetrasmettitori banda cittadina / Re:Scheda CRT 9900
« il: 04 Ottobre 2021, 19:15:43 »
Lo stesso PAT ha confermato,avendo anche lui il DX 10 di avere il problema del S/meter..
Si ma lo smeter è solo questione di regolazione mentre quello che hai detto è diverso...

30
Buonasera aquila....Grazie del link postato.

Devo solo cercare di ingrandire lo schema elettrico per vedere do sta la sezione del offset oscillator che mi interessa...Per adesso non lho ancora inquadrata. Continuo a cercarla e ti faccio sapere. !
Cerca la versione della PCB e dovresti trovare anche il service manual dove c'è tutta la procedura.

http://www.radiomods.co.nz/alignments/superstar2000align.html
http://www.radiomanual.info/schemi/Vari/Cybernet_export_service_manual_new_version.pdf

31
ricetrasmettitori banda cittadina / Re:Scheda CRT 9900
« il: 04 Ottobre 2021, 19:03:53 »
Buonasera PAT...

Lho venduto proprio perche eran grande in FM e AM ,,,,ma avevo troppi problemi in SSB..Quindi il 9900 da quello che dici ha la scheda del Lincoln II PLus ? Come ti riceve i segnali il 9900 in SSB ? Ha un buon ricevitore o e' moooolto RUMOROSO ? Grazie le tue info per me saranno preziose per il futuro acquisto..

PS= Una curiosita' ,ma per caso la sera fai QSO sul CH23 cittadino ?
Io ho il 6900 e non ho affatto questi "problemi". Sicuro che non fossero altre cause ?

33
Ciao a tutti.

La domanda "cos'è il ROS" è tutt'altro che ingenua. Infatti mentre non c'è radioamatore o CB che non abbia misurato il ROS almeno un milione di volte nella sua vita, pochissimi sanno spiegare cosa sia il "Rapporto Onde Stazionarie". Infatti, nessuno in questo thread ha definito cosa sia il "rapporto tra onde stazionarie" di cui ROS è l'acronimo. Com'è possibile che così tanta gente tragga giovamento dalla misura un'entità che ha idea di cosa sia?
La ragione di questa strana situazione è che a noi delle onde stazionerie non frega una mazza di niente, ma sfruttiamo il fatto che il ROS è tecnicamente facile da misurare e, in certe particolari condizioni, il suo valore è direttamente collegato con quello che in realtà ci interessa misurare: l'adattamento di impedenza.

Il problema dell'adattamento di impedenza ce l'hanno praticamente tutti i sistemi che trasferiscono potenza da un generatore ad un consumatore. Pensiamo ad un ciclista che pedala: se i pedali sono troppo "molli" o troppo "duri" non riuscirà a dare il meglio di sé e, se troppo fuori dai suoi parametri, non riuscirà nemmeno a partire. Infatti le biciclette più evolute hanno un cambio (un adattatore di impedenza variabile) che fa in modo che la "durezza" dei pedali sia sempre ottimale in ogni condizione, salita, discesa, pianura.
L'adattamento di impedenza non è sempre volto al massimo trasferimento di energia, ma più in generale è richiesto per mantenere il sistema nei parametri di funzionamento previsti dai progettisti. Facciamo un esempio usando un trasmettitore a 50Hz (la rete elettrica a 230V) e un carico fittizio (una stufetta elettrica da 500W). La resistenza della stufetta deve avere una precisa impedenza (valore della resistenza in Ω) perché dissipi 500W. Se la resistenza è più bassa, aumenta la corrente e di conseguenza la potenza trasferita e il calore generato. Questo potrebbe portare alla fusione del contenitore della stufa o dei cavi elettrici (non dimensionati per quella corrente) e all'intervento del magnetotermico di protezione. Invece, aumentando la resistenza la stufa non produrrebbe più il calore necessario a svolgere la sua funzione.

Anche i nostri preziosi trasmettitori hanno bisogno di lavorare con un carico la cui impedenza sia entro i parametri indicati dai progettisti ed è per questo che abbiamo bisogno di uno strumento che ci consenta di capire se l'impedenza del carico è adatta o meno al nostro disposivo per poter intervenire con eventuali correzioni. Oggi l'impedenza di un carico viene facilmente misurata a frequenze RF da un VNA da pochi spicci, ma nel secolo scorso l'unico strumento accessibile era appunto il rosmetro.

Quindi, cos'è il ROS e queste benedette onde stazionarie?
La prima cosa da notare, che detta così sembra ovvia, per avere un "rapporto onde stazionarie" è necessario un disposivo in cui si possano formare onde stazionarie, cioè una linea di trasmissione. Ad esempio, il "ROS sotto l'antenna" è un concetto inesistente: direttamente collegati all'antenna significa che non frapponiamo una linea di trasmissione per cui non ci sono onde riflesse e rapporti tra tensioni. Il ROS sotto all'antenna è un artifizio matematico per rappresentare il disadattamento di impedenza.

Le onde stazionarie sono un concetto indispensabile alle linee di trasmissione per rispettare alcune norme elementari della fisica.
La linea di trasmissione è una specie di "tubo" che ha l'incarico di prendere in consegna energia da un lato e consegnarla dall'altro. Supponiamo che il nostro trasmettitore sia una normale radio progettata per funzionare con 50Ω di carico. Ciò significa che se il trasmettitore presenta 100V si aspetta che si sviluppi una corrente di 100V/50Ω=2A (legge di Ohm). Un cavo coassiale con impedenza caratteristica di 50Ω è progettato con una geometria tale per cui quando si presenta una differenza di pontenziale di 100V, si crea un campo elettrico variabile che induce un campo magnetico variabile che a sua volta induce una corrente di 2A. In altre parole, si comporta come una resistenza da 50Ω che invece di dissipare la potenza in calore, la trasferisce al segmento successivo di coassiale.
Ad un certo punto arriva all'antenna sempre presentando 100V e 2A: se l'antenna presenta impedenza 50Ω, sarà in grado di accogliere l'accoppiata 100V-2A. Se l'impedenza è 100Ω, sarà in grado di accogliere i 100V ma della corrente solo 1A. Se è 25Ω, sarà in grado di accogliere i 2A di corrente, ma della tensione solo 50V. Questo significa che una quota di tensione o di corrente rimane inevasa, quindi la linea di trasmissione, non potendo violare la legge di conservazione dell'energia facendola sparire nel nulla, crea una nuova accoppiata tensione/corrente relativa alla potenza inevasa e la rispedisce indietro.
Se noi mettessimo un tester molto veloce (es. un oscilloscopio) tra centrale e calza di un coassiale, vedremmo che la tensione continua a passare ciclicamente +100V, 0V, -100V, eccetera alla frequenza della nostra trasmissione. In un coassiale senza perdite e collegato ad un carico a 50Ω, in qualunque punto ci mettiamo, vediamo sempre la stessa cosa (+100V, 0V, -100V, 0V, +100V, ecc.).
Se però il carico è disadattato, l'onda trasmessa indietro interferisce con quella trasmessa in avanti: "interferire" è una peculiarità delle onde immateriali che quando si incrociano non si scontrano come due auto all'incrocio, ma si sommano tra loro. Un ottimo esempio è la "ola" allo stadio: la si vede chiaramente correre per le tribune ma le persone che la formano sono sempre ferme al loro posto: a muoversi è solo l'entità immateriale "braccia alzate-braccia abbassate". Nel cavo coassiale questa entità immateriale a muoversi è la differenza di potenziale tra centrale e calza e il valore di corrente contrapposta sui due conduttori.
La somma dell'onda che va avanti e quella che va indietro fa sì che in certi punti la tensione oscilli tra +120V,0V,-120V perché le due onde in quel punto si sommano. In altri punti oscillerà tra +80V,0V,-80V perché in quel punto una delle due è positiva quando l'altra è negativa e viceversa.
Per misurare il ROS vero (non dedurlo da altri fattori) si deve usare una linea essere più lunga di mezz'onda, altrimenti non si sviluppano tutti le combinazioni possibili. Si misura la tensione massima in tutti i punti e di questi valori si prende quella più alta e quella più bassa. Supponiamo che nel punto con la massima ampiezza abbiamo +120V,0V,-120V e in quello con la minima ampiezza abbiamo +80V,0V,-80V.
Bene, il ROS è: 120V/80V=1.5

Per inciso, il ROS non è il rapporto tra la potenza trasmessa e quella riflessa, ma il rapporto tra le due sopracitate tensioni.
Osserviamo che se il carico è adattato, la tensione sarà sempre 100V,0V,-100V in tutti i punti, per cui il ROS sarà 100V/100V=1.
Se il carico è aperto o in cortorcircuito, abbiamo che nel primo caso non è in grado di accettare alcuna corrente mentre nel secondo di accettare alcuna differenza di potenziale. Questo significa che l'onda di ritorno sarà identica come ampiezza a quella di andata: in alcuni punti l'interferenza produrrà il raddoppio della tensione, in altri il suo azzeramento. Avremo quindi ROS=200V/0V=infinito.

Il ROS è legato al disadattamento di impedenza tramite una formula matematica: data un'impedenza di riferimento reale Z0 e una complessa del carico ZL, si applica la formula e viene fuori il valore di ROS, cioè il rapporto che avrebbero le tensioni in una linea di trasmissione di impedenza caratteristia Z0 se fosse collegata ad un carico ZL.
[Si noti che la formula del calcolo del ROS tra impedenze funziona solo se Z0 è puramente reale, mentre ZL può essere complesso; per calcolare uno pseudo-ROS tra impedenze complesse è necessaria la formula modificata di Kurokawa.]
Noi usiamo il valore di ROS solo come indice di disadattamento, cioè un numero che ci dice quando il carico è adatto al nostro sistema. Se dicessi che l'antenna è R=37 X=91, pochi saprebbero dire a prima vista quando buono o cattivo sia l'adattamento. Ma se lo applico nella formula e calcolo il valore di ROS=2.7, a questo punto tutti, abituati a questi valori, avrebbero subito la percezione di quanto sia.

Il dramma viene fuori quando si comincia a ragionare sul senso delle onde riflesse. Ad esempio, l'idea che la potenza riflessa si schianti contro il trasmettitore distruggendo i finali come il punching ball che rispedisce la stessa forza in faccia al pugile imbranato, è completamente errata.
Per fare un parallelo immaginiamo un lungo tubo vuoto di un certo diametro terminato alla fine da un buco piccolo. Quando iniziamo a pomparci acqua, questa entra nel tubo con una certa facilità che è la "impedenza" del tubo. Quando però il tubo è pieno e l'acqua raggiunge il buco piccolo, il flusso si inceppa: la pompa all'ingresso rileva che pompare l'acqua è diventato molto più duro. In altre parole, il tubo sta riflettendo al suo ingresso l'impedenza del carico che è molto più alta di quella del tubo.
La linea di trasmissione fa la stessa cosa: non potendolo fare con la massa compressa, come fa il tubo con l'acqua, lo fa con le onde riflesse e la relativa interferenza. In presenza di disadattamento, la linea di trasmissione di fatto "riflette" il disadattamento del carico sul generatore. Gli dice, "guarda che ho scoperto che di là il carico non è 50Ω come ci aspettavamo, ma è 130Ω; per cui se vuoi mantenere il flusso devi alimentarmi come se fossi un carico da 130Ω; se non ce la fai e ti scassi, problemi tuoi". Il trasmettitore non si guasta perché viene investito dalla propria potenza che torna indietro come un boomerang trasportata dalle "stazionarie", ma perché la nuova impedenza presentata dal suo carico (l'ingresso della linea di trasmissione) non è più nei parametri previsti dai progettisti.

Quindi, in definitiva, il valore di ROS che usiamo noi non ha niente a che vedere con le "onde stazionarie" ma è semplicemente un "indice di disadattamento" tra l'impedenza desiderata e quella presentata dal carico.

Ciao
Davide
Bellissima trattazione (come al solito ). Mi sono soffermato su una affermazione, giusto a carattere di celia:
"Per misurare il ROS vero (non dedurlo da altri fattori) si deve usare una linea essere più lunga di mezz'onda, altrimenti non si sviluppano tutti le combinazioni possibili..."
Mi viene da pensare a chi opera in 160m che poverino non vedrá mai il ROS vero a meno di non stendere almeno 80 metri di linea...

inviato M2004J19C using rogerKapp mobile


34
Galaxy / Re:Alimentatore per Galaxy 2100
« il: 04 Ottobre 2021, 09:08:08 »
Non saprei, in AM mi si sente benissimo in SSB mi dicono che mi si sente "altalenante" un po' di è un po' no a tratti e poco comprensibile anche da stazioni relativamente vicine 20/30km

Inviato dal mio SM-G970F utilizzando rogerKapp mobile
Prima di spendere soldi trova un tester, pure uno di quelli cinesi da 5€ va bene e misura la tensione mentre vai in TX. Se cala di molto puoi pensare all' alimentatore. Ma da quello che dici ipotizzo che il problema stia nella tua radio.

inviato M2004J19C using rogerKapp mobile


35
Il ROS è quella cosa che quando c'è spaventa chi non lo conosce e quando non c'è spaventa chi lo conosce... [emoji6] (cit.)

inviato M2004J19C using rogerKapp mobile


36
discussione libera / Re:Rinnovo licenza Lombardia
« il: 01 Ottobre 2021, 20:19:53 »
È fatta di cartoncino grigio.

inviato M2004J19C using rogerKapp mobile


38
discussione libera / Re:RAI 2 Servizio Radio Pirata
« il: 27 Settembre 2021, 20:35:42 »
Immagino quanti milioni di ascoltatori abbia radunato. Chi è che al giorno d' oggi non ha una radio che ha i 40m...

inviato M2004J19C using rogerKapp mobile


39
discussione libera / Re:Alinco DX10 vs Zodiac Tokio...pareri.
« il: 26 Settembre 2021, 19:09:35 »
La media di quegli apparati sta sui 120€ se in buone condizioni, ma se sono particolari tipo quelli con frequenzimetro possono arrivare anche a 150€.
Come hanno già detto gli altri amici, i vecchi si difendono bene e non hanno nulla da invidiare ai nuovi come canali modulazione e ricezione. I nuovi hanno un sacco di gadget più o meno utili e prezzi abbordabili, ma se si scassano sono dolori. I vecchi ormai i riparatori li conoscono a memoria !

inviato M2004J19C using rogerKapp mobile


40
discussione libera / Re:Sistema di sorveglianza PMR?
« il: 26 Settembre 2021, 17:03:12 »
Ho rilevato da molto tempo un segnale sul canale 15 dei PMR 446, che per "coincidenza" si interrompe sistematicamente quando sono nella posizione dove pranzo e ceno, o nelle immediate vicinanze.

Se mi sposto, il segnale si riattiva.
Il "sistema", per così dire, non è in funzione h 24 ma, altra coincidenza, solo quando la coppia di pregiudicati (per reati di droga) del piano di sopra esce di casa.

Sapevo già da tante altre coincidenze, prodotte dai due pregiudicati e da altre loro conoscenze, che sono sorvegliato dentro casa mia (il loro IQ è la metà di quello del loro cagnolino).

Posto quanto sopra solo a titolo di curiosità, perchè una vera soluzione sarebbe di competenza delle forze dell'ordine, anche se i due esposti da me presentati nel 2020 al questore di Vercelli per segnalare lo stalking condominiale di cui sono vittima non hanno sortito alcun risultato.

Mi chiedo solo quali cervelli di gallina possano pensare di sorvegliare un radioamatore con sistemi che irradiano segnali detectabili da chiunque...
Non ho però idea di quali sensori usino, e se il segnale sul canale 15 sia la vera portante, oppure un'armonica, spuria, o comunque solo un byproduct del loro sistema di sorveglianza illegale...
Non ti resta che mandare una portante sullo stesso canale  [emoji1]

41
antenne radioamatoriali / Re:MFJ-948 VERSA TUNER II
« il: 26 Settembre 2021, 13:04:58 »
.

inviato M2004J19C using rogerKapp mobile


42
antenne radioamatoriali / Re:MFJ-948 VERSA TUNER II
« il: 26 Settembre 2021, 12:44:01 »
@ IU0OGA

Alimentarlo con condivisione comune con altri dispositivi, un alimentatore più accessori, non è fattibile, consigliabile, o altro ?

Mio caso, un HP12 ZG, fisso,  mi alimenta due LDG DTS4, un palmare DMR con batteria finta a CC...e qualcosa di altro quando serve per misure o strumenti;
grazie per la spiegazione, chiedo scusa se pongo sempre domande.

73'.
Domandare è sempre lecito. Ho una diecina di alimentatorini da 1/2 o 1 A in uno scatolone, ne ho usato uno per accendere l' illuminazione dell' accordatore. Tutto qui.
Di solito questi piccoli trasformatorini sono (erano) fatti con un semplice ponte a diodi e un elettrolitico, io l' ho aperto e per stabilizzarlo ci ho messo un 7810 con 4 diodi in serie sul pin di controllo ed ho circa 12.5V stabilizzati.

43
antenne radioamatoriali / Re:MFJ-948 VERSA TUNER II
« il: 25 Settembre 2021, 20:34:20 »
Allora l' alimentatorino l'ho fatto (avevo qualche lm7810 cinese in giro e ci ho messo 4 diodi per arrivare a 12V e spicci). La luce si accende e in mancanza di altro "aereo" ho usato la venom per gli 11m e l' accordo (seguendo lo strumento dell' MFJ) è stato perfetto. Appena posso tiro sti benedetti 2 due fili del dipolo e vedo cosa succede...

44
riparazione radio CB / Re:Galaxy II
« il: 25 Settembre 2021, 14:10:56 »
Ma viene nominato d spesso, è un Guru [emoji8]
Ce ne sono diversi di utenti riparatori, sia professionali che hobbysti, tutti bravi ma nessuno che sia "di Roger Kappa".

inviato M2004J19C using rogerKapp mobile

45
antenne radioamatoriali / Re:MFJ-948 VERSA TUNER II
« il: 25 Settembre 2021, 13:58:22 »
Con dei trasferibili bianchi magari ci rifai i simboli sopra, immediato a prova di dimenticanza…
Come li trovi questi accordatori ?
Ne ho uno della MFJ il 945 o 943, in questo momento non ricordo,  mi pare, nella scatola acquistato e mai usato…

Tnx.
Ho già fatto il suo alimentatore dedicato
Con le opinioni sul funzionamento sinceramente per ora non ne ho perché ancora lo devo provare, è stato un regalo inatteso di un caro amico molto generoso (forse troppo )
Nei prossimi giorni ho intenzione di fare un dipoletto per i 40-20 m e vedere cosa viene fuori...

inviato M2004J19C using rogerKapp mobile


46
antenne radioamatoriali / Re:MFJ-948 VERSA TUNER II
« il: 24 Settembre 2021, 22:22:46 »
[emoji54] Dalle mie parti dicono "Santa Lucia !!", Ho guardato lo schema elettrico e non la pagina del manuale...  [emoji42]
 Grazie per l' aiuto ad un anziano rincoj....  [emoji1]

47
antenne radioamatoriali / MFJ-948 VERSA TUNER II
« il: 24 Settembre 2021, 21:39:02 »
Salve a tutti, chiedo ai possessori di questo "gingillo" una semplice informazione: lo spinotto della 12V esterna (vedi foto) ha il centrale sul POSITIVO o sul NEGATIVO ?

inviato M2004J19C using rogerKapp mobile


48
Nn credo che quel cosetto dia molti W...leggendo i test di altri, dicono 30w a 8ohm e 54w a 4ohm.
A me ne bastano 10 12...mi serve un 20-30% in piu di volume!
L unica cosa che mi intetessa è di continuare a gestire il volume/guadagno dalla radio....ecco perche ho chiesto pareri sulla resistenza da inserire;)


Inviato dal mio SM-M127F utilizzando rogerKapp mobile
Penso che su 4 ohm una 25ina li tiri fuori a 13V ma immagino che Userai un diffusore esterno. Usare quello interno è improponibile. Lo bruceresti subito.
Ci sono anche alcune sutoradio che hanno un ingresso AUX, hai provato con la tua ?

inviato M2004J19C using rogerKapp mobile


49
100w? Assorbe 15 o 20 ampere solo lui

inviato ANE-LX1 using rogerKapp mobile
I W "cinesi" sono uguali ai milliwatt

(Il datasheet dice FINO A 100W in configurazione mono su 2ohm a 24V ma con una distorsione sopra il 10% e parliamo del componente originale. Su quello cinese non ci giurerei... )

inviato M2004J19C using rogerKapp mobile

50
riparazione radio CB / Re:Riparazioni Cb
« il: 21 Settembre 2021, 10:32:45 »
ca....rola!!! non ci guardo mai alle date
Succede

inviato M2004J19C using rogerKapp mobile


51
riparazione radio CB / Re:Riparazioni Cb
« il: 20 Settembre 2021, 23:43:51 »
Buongiorno, ho un Astro Line CB 515 che usavo da giovane, non trasmette più, mi piacerebbe rimetterlo in sesto con una controllata generale. Qualche consiglio su a chi rivolgersi ? io sono a Pesaro. Grazie
Se lo vuoi far rimettere in sesto per una questione affettiva sono solidale con te (ho fatto lo stesso con lo stesso apparato !) Ma se è solo per un uso radioantistico quello che posso consigliarti è: lascia perdere, non ne vale la pena. Il costo della riparazione da parte di un tecnico sarebbe sicuramente comparabile al costo di un CB nuovo molto più performante, con più canali e anche con l' FM.

inviato M2004J19C using rogerKapp mobile


52
riparazione radio CB / Re:Riparazioni Cb
« il: 20 Settembre 2021, 19:18:23 »
Buongiorno, ho un Astro Line CB 515 che usavo da giovane, non trasmette più, mi piacerebbe rimetterlo in sesto con una controllata generale. Qualche consiglio su a chi rivolgersi ? io sono a Pesaro. Grazie
Allora non ero solo io...  [emoji1]

53
attività radioamatoriale / Re:Vhf uhg
« il: 20 Settembre 2021, 16:55:51 »
Buongiorno
Vorrei verificare provare le V e le U
Qui all estero dove vivo
Con minima spesa onde evitare eventuali delusioni
Ho individuato 2 3 modelli portatili
Il classico UV5R oppure il GT 3TP
Quale scegliereste e perché
Grazie

inviato SM-A405FN using rogerKapp mobile
https://www.miklor.com/UV5R/index.php

A quanto mi risulta la gt3tp è una uv5r con un vestito più bello ed un antenna diversa.
Ma posso pure sbagliarmi (anzi sicuramente arriverà qualcuno che mi smentirà seccamente  [emoji1])

54
discussione libera / Re:Rinnovo licenza Lombardia
« il: 20 Settembre 2021, 09:09:49 »
Finalmente qualche amministrazione dello stato ha iniziato a snellire un po' di procedure burocratiche, spesso inutili e dannose

inviato M2004J19C using rogerKapp mobile

55
Radio Ascolto / Re:Frequenze legali e Illegali
« il: 19 Settembre 2021, 23:04:07 »
ma, dico io, è possibile rispondere ad un 3D di quasi 5 anni fa, come se fosse stato scritto ieri?
BOH!
Applauso. Hai ragione... Spesso non si guarda alle cose più ovvie...

inviato M2004J19C using rogerKapp mobile


56
Radio Ascolto / Re:Frequenze legali e Illegali
« il: 19 Settembre 2021, 16:14:47 »
Tu hai pienamente ragione ed infatti gli ho detto anche io che di informazioni su frequenze non autorizzate all'ascolto, sicuramente non ne troverà in questo forum e difficilmente ne troverà in rete

Stiamo cercando di andare oltre l'aspetto legale, dicendo tutti la stessa cosa:

Oltre che espressamente vietato, è tempo perso perché TUTTI agli inizi, sono stati curiosi quanto lui, sicuramente più discreti, ma questo è un'altro paio di maniche, comunque TUTTI hanno capito che non vale neppure la pena stare a perdere del tempo a cercare frequenze sul quale forse si aspetta di sentire chissà cosa, mentre in realtà non dicono assolutamente niente di interessante, quando tutti ti dicono la stessa cosa, forse è perché, seppure illecitamente, hanno tutti perso del tempo prima di lui, arrivando alla conclusione che non c'è niente di interessante da ascoltare!

Quindi qui nessuno ha dato consigli sbagliati e nessuno ha espressamente dato frequenze il cui ascolto non è ammesso, se poi è per  tutela del forum, si chiuda il tread in quanto la risposta è già stata data, non si venga però a fare le verginelle ipocrite scandalizzate quando con tutta onestà si spiega come stanno le cose, altrimenti diventa un forum di frasi precompilate, politicaly correct e via dicendo, pura finzione




Inviato dal mio HUAWEI GRA-L09 utilizzando rogerKapp mobile
Mi trovi perfettamente d'accordo. Ma:



inviato M2004J19C using rogerKapp mobile


57
discussione libera / Re:Call sign CB indipendente e univoco
« il: 18 Settembre 2021, 20:17:20 »
Per certe persone il codice Borbonico è roba da anarchici... La costituzione italiana per fortuna dice altro che eja eja alalà.

58
riparazione radio CB / Re:Galaxy II
« il: 18 Settembre 2021, 12:10:21 »
Azz. non sapevo ci fosse un tecnico di Roger-K, Buono a sapersi :-)
Non c'è infatti.

59
discussione libera / Re:Alimentatore CB
« il: 18 Settembre 2021, 11:58:52 »
Per quanto ben filtrati e fatti a regola d' arte gli switching non potranno mai avere un livello di emissioni armoniche quasi = 0 come i lineari. I lineari per grossi carichi sono abbastanza costosi ed è quella la ragione principale dell' uso diffusissimo degli switching (oltre alle dimensioni nettamente ridotte e alla scarsa conversione di energia in calore).
Già solo un trasformatore toroidale da 24V 40A costa più o meno come 3 o 4 alimentatori switching di pari potenza, senza contare i transistor adatti a reggere quei carichi e i dissipatori necessari...

60
software FreeRadioNetwork / Re:Gateway FRN con Raspberry Pi
« il: 17 Settembre 2021, 15:53:52 »
Stessa cosa qui nel Lazio in banda PMR-446... Sui canali 1 - 2 - 3 - 5 - 7 (parliamo di ben 5 canali su 8 totali) si sentono simultaneamente comunicazioni provenienti da tutta Italia. Di questi 5 canali, 4 arrivano con segnale 9+60. E riescono a sovramodulare (pur stando a livello stradale e in centro abitato) il corrispondente a 400 metri da me. Alcuni trasmettono anche il telegiornale locale con la situazione sulla viabilità stradale.

E come se non bastasse, se trasmetto su uno di questi canali (con un CTCSS), mi ricevono contemporaneamente su tutti gli altri.

L'altra volta con un Brondino di 15 anni fa ho parlato con un amico che si trova a 4 regioni dalla mia.

Curiosa sta cosa... [emoji14]
A S S U R D O

Pagine: [1] 2 ... 44