banda PMR 446 mhz & LPD 433 mhz > LPD - PMR - SRD

Grado IP 54, 55, 67...

(1/3) > >>

radaneus:
Rieccomi qua, ci sto prendendo gusto

Allora, grazie ai vostri consigli ho ristretto il campo dei possibili acquisti, mi resta un dubbio pratico, cioè il grado IP.

Vedo nelle specifiche di diversi PMR che si collocano tra IP 54 e 67, alcuni con specifiche militari.

Dunque, se ho ben capito, il grado IP 67 è quasi blindato, lo posso immergere per poco tempo e comunque l'acqua in tutte le sue forme non rappresenta un problema.

Il dubbio è sui vari IP 54-55, diversi PMR446 professionali si collocano in questa fascia.
Se prendono pioggia che succede?

E queste fantomatiche specifiche militari riguardano la struttura o l'elettronica?

Inoltre la domanda vera e propria riguarda il pericolo polvere: se io uso un apparecchio IP 54 o 55 in spiaggia, quindi con vento e polvere, corro dei rischi? Serve necessariamente un IP 67?

Visto che lo userei anche in spiaggia, non vorrei correre il rischio di dover infilare le ricetrasmittenti in un sacchetto di plastica...

HAWK:
Sicuramente non sono anti scintilla o anti irradiazione potenziale di inneschi esplosivi in range; ma credo che non andrai in ambienti coibentati contenente materiali esplosivi di alcun genere, oltre che non passare da strade dove qualche spiritoso possa occultare una carica ad innesco a RF.

Quindi vai tranquillo, le certificazioni a norme MIL che hai detto vanno bene per l' uso che devi fare, puliscili ogni giorno con un panno umido, se qualche goccia ci arriva la togli passando un panno umido di acqua dolce...ovvio che l' immersione se prevista, tieni i tempi dati dalla fabbrica...

Vuoi andarci di fino...vai in armeria, o in rete, acquista un panno siliconato per armi, lascia una protezione a film, elimina la corrosione, lucida e protegge, io li passo alle mie radio leggermente più costose del PMR.

Noi usiamo i palmari HAM che sono ultra costosi in ferie al mare, magari con custodia, ma a volte la custodia fa da magazzino alla polvere, non va bene c'è toglierla spesso e lavarla...divertiti e accendi le polveri...

radaneus:
Grazie Hawk,
le specifiche teoriche sul grado IP le ho lette in rete, ma, appunto, sono teoriche...

Non volendo riempirmi di PMR446, mi interessava l'esperienza pratica.

Poi è ovvio che, se compro due Retevis impermeabili, visto il costo non piango se annegano o si intasano di polvere (chi frequenta i litorali veneti e friulani conosce bene il tipo di sabbia ), ma preferirei apparecchi di qualità che rispecchiano quanto dichiarato.

Con gli esplosivi ho a che fare al massimo nei film che guardo

HAWK:
Ecco che forse quello che una volta avevo detto si rivela profetico, appetito vien mangiando con le radio.

Se pensi di cambiarli sovente spendici poco...se pensi di tenerli di più, meglio quei 30 euro a pezzo aggiunto e sei a posto, come i G13 o gli Alinco.

Buone decisioni.
73'...

Pieschy:
Da quanto si legge: parliamo prima cifra (protezione contro la penetrazione di corpi solidi). Allora 4= protetto contro corpi solidi superiori a 1 mm di diametro, 5=protetto contro le polveri (nessun deposito nocivo). Per la spiaggia quindi direi grado 5 sempre considerando le massime cautele e non di sicuro sotterrarlo. Detto questo parlando di elettronica la polvere asciutta in se può nuocere di sicuro ai display a livello estetico ma poco o niente all'elettronica. Direi quindi che il problema semmai sono i graffi sempre e se asciutta. Per l'acqua intendendo pioggia basta da protezione 4 in su (la 4 protegge contro gli spruzzi in qualsiasi direzione).
Attenzione che si gioca col marketing perchè per acqua intendono acqua dolce e state sicuri che le prove le fanno (per passarle) con acqua distillata. L'acqua marina è altra roba ed ovviamente le nostre radio non son mica fatte per parlare sott'acqua quindi a mio avviso devi temere più lo schizzo di acqua marina salina che la sabbia di se anche e perchè poi si combinano fra loro e non è bello. Parlando di PMR hanno la fortuna di aver pochi tasti quindi rischiano meno tuttavia se sabbia e schizzo sono accidentali e la radio costa poco non mi preoccuperei troppo se invece sono quasi la norma si deve andare su altro tipo di apparati in merito a protezione. Personalmente io nell'elettronica di consumo a queste certificazioni credo poco...i miei smartphone sono ipxx certificati pure per immersioni ma ci stò attentissimo...malgrado ciò l'unica e dico l'unica volta ..mi è caduta sopra la coca cola..brutta bestia in quanto corrosiva e zuccherina ...e non ci ho pensato 2 volte a metter sotto il rubinetto un telefono costosissimo  ....ma a mali estremi....:-)))

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

Vai alla versione completa