Antenne cavi e rosmetri > antenne per la banda Nautica

Sigma Nautica 200 problema

<< < (5/8) > >>

orsodelbosco:
Nuovo aggiornamento sul mistero dell'antenna nautica :mrgreen:

Ho installato il tutto sulla tuga come era prima mettendo la S 200 e fine dei problemi!!! :abballa: In testa d'albero anche con cavo esterno erano stazionarie , non a fondo scala ma sempre a tre e qualcosa. Finalmente il "badrone" s'è convinto e ho rimesso tutto a posto ...della serie...chi lascia la strada vecchia per quella nuova , sempre male si ritrova.
Resta però l'interrogativo sulla questione. Premetto che ho fatto una prova , mettendo una GPVR6 al posto dell'antenna e tutto era normale con cavo interno. Ora a questo punto , penso che l'ipotesi scritta da Poker333 sul piano massa possa essere plausibile ma mi pongo una domanda. In testa d'albero ho uno spazio di circa 20cmx20cm ...tutto l'albero è in metallo, non bastano come superficie per fare massa/riflettentecirca 9 metri belli robusti di palo?? Se prendo ad esempio una normale GP senza radiali messa su un normale palo zincato questi fa da specchio riflettente, magari l'antenna non sarà al massimo ma non si avranno stazionarie...perchè nell'altro caso invece è il contrario?
ai posteri l'ardua sentenza... :up:

tornadoblu:
......meglio cosi :up:..............

Paguro:
Che strano,
mi sembrava di aver già risposto a questo post ?!?!

comincio a perdere colpi ...

vabbè,

io invece, se mi è consentito esprimere un parere, credo che il problema sia sostanzialmente la lunghezza del cavo.
cerco di spiegarmi meglio.
Le antenne nautiche non hanno bisogno del piano di massa, tantè che la parte che anche per resistere meglio agli agenti atmosferici ed al mare, sono interamente in vetroresina o plastica/resina, compresa la parte che normalmente, per le veicolari sono in metallo e finiscono a massa sulla carrozzeria dell'auto, insieme allo schermo del cavo.

cos'è allora che le fa funzionare ?
ebbene, il piano di massa è sostituito dallo schermo del cavo che collega l'antenna all'rtx che funge da contrappeso            .
se viene cambiata la lunchezza del cavo è come cambiare la lunghezza dell'antenna o di una sua parte, e per questo il ros va alle stelle.

Prova, adesso che l'hai rimessa sulla coperta, con i suoi 5,5 mt. di cavo, ad aggiungere gli stessi metri di cavo che avevi utilizzato per cortarla in cima all'albero, dovrebbe ridarti il problema del ROS.

Credo che l'antenna possa essere posizionata sull'albero, installando più metri di cavo di quelli necessari, e provando, di volta in volta con molta pazienza, a scorciarlo un po fino a trovare il punto dove il ros visto dal CB è minore.

I più esperti affermano che le antenne nautiche sono dei bidoni, dei veri carichi fittizzi senza guadagno...
Forse la soluzione migliore è installare una bella veicolare (da auto) mettendola bene a massa sull'albero insieme allo schermo del cavo.

Se fai qualche altra prova, facci sapere

Cordialmente

oldjhon:
Mi permetto di contraddirti Paguro sulla questione del cavo, io nella mia barca ho in cabina anche il cb la cui antenna è a pochi cm dalla postazione dato che questa è posta sopra la timoneria in cabina, per non avere del cavo che non sapevo dove metterlo ho optato al taglio e ne sono rimasti +/- 40/50 cm e il ros è 1,2/1,3 su 120 canali e aggiungo anche che la migliore antenna nautica che ho avuto è la navy 27 della sigma  ho avuto anche la S 200 ed una altra della CTE, ma la migliore è appunto la Navy.

oldjhon:
VHF a sinistra e CB a destra, uguale per le antenne.

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

[*] Pagina precedente

Vai alla versione completa