antenna hf verticale

Aperto da screwjack, 11 Gennaio 2012, 23:41:05

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

screwjack

Ciao ragazzi,io abito in condominio e sarò costretto ad installare una antenna verticale hf,qualcuno mi saprebbe dare consigli.......non vorrei spendere troppo!!!!!!!grazieeeeeee aspetto buone nuove 8)


r5000

73 a tutti, ma la metti sul tetto o hai un balcone? quanto spazio hai a disposizione per i radiali e tiranti? per cominciare la canna da pesca è d'obbligo visto l'ottimo rapporto costo prestazioni ma sarebbe utile sapere anche che tipo di traffico intendi fare...
non dare da mangiare al troll    https://www.rogerk.net/forum/index.php?msg=858599

screwjack

73 a tutti,giusto sono stato poco chiaro.
intendo effettuare dx esteri principalmente. ho un piccolo giardino dove sperimenterò la canna da pesca ma la mia posizione non mi convince tanto,sarei a 5 metri dal mio palazzo.
il terrazzo è condominiale e spazio ce ne poco  ho a disposizione il palo per attaccare l'antenna ed i radiali non dovrebbero essere troppo lunghi,per i filari nemmeno a parlarne. cosa mi consigli??
PS: la canna da pesca in giardino non mi convince tanto per i dx!!!!!che ne pensi?

LPDboy

A me piace molto la AV-620 della Hy Gain. Non costa poco ma copre tutte le bande di 20 ai 6m inclusi, ingombra praticamente quanto una 5/8 CB, non ha bisogno di radiali filari e dovrebbe avere delle prestazioni niente male.
73


r5000

73 a tutti, dx vuol dire 20 mt e quindi ti serve almeno una gp per i 20 mt,vuol dire canna da pesca da 6mt scarsi e qualche radiale,è un'antenna monobanda ma funziona molto bene, se puoi mettere una canna da 10 mt esce un'antenna a 1\2 onda che per il dx è il massimo, non ha bisogno di radiali (per i 20 mt) e in qrp fai il giro del mondo, poi ovviamente serve l'accordatore LC da mettere alla base dell'antenna ma si stà valutando diverse soluzioni, la canna da pesca con il toroide alla base (UNUN) è un buon compromesso per cominciare ma non è il massimo per il dx puro anche se c'è chi si diverte propio con i dx e senza troppa fatica và dai 40 mt in sù, poi se interessano le bande basse è meglio valutare se non ci sono altre soluzioni, avere un pezzo di terrazzo dove mettere la canna da 10 mt è una partenza per appendere anche altri fili a 1\2 onda o 5\8 per avere antenne monobanda da commutare con dei relè, sembra complicato e costoso ma alla fine se puoi posare un cavo multifilare costa molto meno di un'antenna multibanda e hai una resa notevolmente superiore, si parla di alcune 1\2 onda o anche solo di 1\4 d'onda ( per i 40 mt)  rispetto a qualsiasi verticale trappolata, la canna ovviamente è sostituibile con un tubo di alluminio ma a quel punto il costo diventa significativo anche se poi è eterno ( se controventato come si deve) se abiti in zone molto ventose forse non è la soluzione ma considera che la canna da pesca  se fissata bene senza schiacciarla è molto robusta al vento e si piegherà  a 90° ma poi torna al suo posto...
non dare da mangiare al troll    https://www.rogerk.net/forum/index.php?msg=858599

screwjack

grazie per le risposte r5000 , ma quindi tu cosa faresti,antenna sul terrazzo oppure canna da pesca in giardino?? non so forse è la poca esperienza ma la canna da pesca essendo un filo elettrico non sò la vedo poco efficiente,suggeritemi qualcosa grazie!


LPDboy

@r5000
Uno delle caratteritiche delle AV-620 che mi piacciono di più è proprio il fatto che non sia trappolata, ha solo un matchbox alla base.

Cmq interessante la soluzione con i fili a 1/2 o 5/8 lambda, ci daresti qualche dettaglio in più?
73


r5000

73 a tutti, io direi certamente di provare con la canna da pesca in giardino e poi una volta ottimizzata la metterei sul terrazzo, il fatto di avere la casa vicina interagisce ma bisogna sfruttare la possibilità del giardino perchè non è detto che sia peggio, metti che sul tetto raccoglie il rumore dell'ascensore ecc... il giardino con una massa pulita aiuta e quindi è assolutamente da provare e tenere come confronto rispetto ad altre prove, per il discorso semplicità il toroide alla base è il massimo ma se vuoi farlo funzionare bene non è propio così come sembra, la lunghezza del cavo, la massa e la posizione influiscono parecchio e puoi avere un'ottima antenna come un carico fittizio perchè di fatto irradia con angoli inutili e controproducenti...
per il discorso di usare più fili  risonanti commutati con una serie di relè è praticamente  un'antenna monobanda per ogni banda che si collega alla radio mentre le altre sono aperte o rese non risonanti se succede che un filo interferisce con gli altri, in pratica la canna è il supporto lungo 10 mt, all'interno o contro ci và un filo lungo 10 mt per avere il 1\4 d'onda dei 40 mt, se con un relè si commuta e si aggiunge un circuito LC il filo diventa 1\2 onda in 20 mt, aggiungendo un'altro filo parallelo alla canna lungo 650 cm si ha una 5\8 per i 10 mt, anche in questo caso i relè commutano su un circuito adattatore (  per esempio un'autotrasformatore come nelle antenne cb tipo mantova ecc...)  se si vuole aggiungere l'antenna dei 15mt ecc... basta calcolare la lunghezza risonante a 1\2 onda e aggiungere un suo circuito LC, di fatto la canna sostiene più fili tramite una crociera che sono distanziati dalla canna e alla base convergono nella scatola di commutazione dove ci sono più circuiti adattatori separati che per comodità vengono commutati uno alla volta e isolati quando non utilizzati, volendo si può anche pensare a una sola bobina con un condensatore variabile e più relè che collegano le prese intermedie ma questo ha senso se si vuole che l'antenna diventa a sintonia continua e non a bande risonanti come è invece preferibile, il vantaggio è che il ricevitore funziona con un'antenna monobanda e quindi attenua i segnali fuori banda mentre un'antenna largabanda non attenua nulla e quindi aumentano i disturbi dovuti al rumore e intermodulazione, in pratica funziona  un filo alla volta e si cambia ad ogni cambio di banda per riprenderlo quando si torna sulla banda precedente, a fianco della radio serve un commutatore manuale o automatico ( si può fare con l'icom e tutti gli apparati che hanno la presa acc) e il cavo multipolare da portare fino all'antenna, è l'unico vincolo per fare un circuito semplice perchè volendo si può anche telecomandare tramite il cavo coassiale dell'antenna ma il circuito si complica e secondo me non conviene, basta il cavo multipolare usato per le reti per avere 7 bande in modo semplice e il costo è minimo...
non dare da mangiare al troll    https://www.rogerk.net/forum/index.php?msg=858599

screwjack

grazie mille per le risposte,ma secondo voi l'antenna sul tetto condominiale potrò montarla appena mi arriverà la patente a casa oppure dovrò aspettare il nominativo e la ricevuta di ritorno della dichiarazione di inizio attività??


LPDboy

@r5000
Interessante ma un po' complicato per un neofita come me...

@screwjack
Io per andare sul sicuro aspetterei la ricevuta di ritorno

r5000

Citazione di: screwjack il 12 Gennaio 2012, 14:17:34
grazie mille per le risposte,ma secondo voi l'antenna sul tetto condominiale potrò montarla appena mi arriverà la patente a casa oppure dovrò aspettare il nominativo e la ricevuta di ritorno della dichiarazione di inizio attività??
73 a tutti, l'antenna la puoi montare quando hai nominativo e dichiarazione di inizio attività ( non sò se nella tua regione c'è anche da fare la dichiarazione al sindaco e arpa) e comunque per il terrazzo non penso che hai vincoli se è calpestabile in tutta sicurezza, c'è chi ci sale per prendere il sole e chi per installare antenne, per il discorso antenna complicata è più semplice farla che spiegarla e poi non è detto che la metti completa da subito, il primo passo è portare i cavi sul tetto, cavo coassiale e cavo multipolare, se poi metti più cavi coassiali puoi usare contemporaneamente le hf e le vhf\uhf, poi si pensa al supporto dove ancorare la canna da pesca e si fà una sola banda, i 40 mt per cominciare ( funziona solo con i fili senza nessun adattatore), poi visto che funziona si prepara la scatola per mettere i relè e adattatori, e si pensa alla crociera o un sistema per appendere i fili paralleli alla canna, i tiranti stessi possono bastare per appendere alla dovuta altezza 3 fili, se ne vuoi di più serve per forza un supporto, 20 cm di distanza tra i fili bastano ma se è maggiore è anche meglio e si và di prove, si calcola il filo risonante per banda e lo si adatta con il circuito più semplice che per la 1\2 onda è un circuito risonante LC in parallelo, per la 5\8 basta un'autotrasformatore fatto con una bobina in aria... ogni circuito adattatore usa un relè a doppio deviatore o due relè singolo deviatore per collegare di volta in volta il cavo coassiale e il filo risonante, questa primavera ne monto una fatta propio così... intanto questo è l'esempio per la 1\2 onda http://www.radioavventura.it/PDF_Antenne/Antenna_Filare_mezzonda.pdf
non dare da mangiare al troll    https://www.rogerk.net/forum/index.php?msg=858599

davj2500

Citazione di: screwjack il 12 Gennaio 2012, 14:17:34
grazie mille per le risposte,ma secondo voi l'antenna sul tetto condominiale potrò montarla appena mi arriverà la patente a casa oppure dovrò aspettare il nominativo e la ricevuta di ritorno della dichiarazione di inizio attività??

Ciao screwjack.

Se vuoi essere sicuro, non basta la ricevuta di ritorno per la richiesta di autorizzazione generale.
Per l'autorizzazione infatti vale un meccanismo di silenzio-assenso, non di semplice notifica.
- tu parti che non sei autorizzato ad operare una stazione (come tutti)
- il giorno X mandi al ministero la richiesta di essere autorizzato
- la richiesta arriva il giorno Y e questo è certificato dalla ricevuta di ritorno
- il ministero può risponderti "No, non ti concediamo l'autorizzazione" o può risponderti "Sì, ti concediamo l'autorizzazione".
- nel secondo caso, sei immediatamente operativo
- se trascorsi 30gg dal giorno Y il ministero non ha risposto alcunché, allora subentra il meccanismo di silenzio-assenso e tu sei automaticamente autorizzato.

Ciaoo
Davide

folgorato

Citazione di: r5000 il 12 Gennaio 2012, 01:15:30
73 a tutti, io direi certamente di provare con la canna da pesca in giardino e poi una volta ottimizzata la metterei sul terrazzo, il fatto di avere la casa vicina interagisce ma bisogna sfruttare la possibilità del giardino perchè non è detto che sia peggio, metti che sul tetto raccoglie il rumore dell'ascensore ecc... il giardino con una massa pulita aiuta e quindi è assolutamente da provare e tenere come confronto rispetto ad altre prove, per il discorso semplicità il toroide alla base è il massimo ma se vuoi farlo funzionare bene non è propio così come sembra, la lunghezza del cavo, la massa e la posizione influiscono parecchio e puoi avere un'ottima antenna come un carico fittizio perchè di fatto irradia con angoli inutili e controproducenti...
per il discorso di usare più fili  risonanti commutati con una serie di relè è praticamente  un'antenna monobanda per ogni banda che si collega alla radio mentre le altre sono aperte o rese non risonanti se succede che un filo interferisce con gli altri, in pratica la canna è il supporto lungo 10 mt, all'interno o contro ci và un filo lungo 10 mt per avere il 1\4 d'onda dei 40 mt, se con un relè si commuta e si aggiunge un circuito LC il filo diventa 1\2 onda in 20 mt, aggiungendo un'altro filo parallelo alla canna lungo 650 cm si ha una 5\8 per i 10 mt, anche in questo caso i relè commutano su un circuito adattatore (  per esempio un'autotrasformatore come nelle antenne cb tipo mantova ecc...)  se si vuole aggiungere l'antenna dei 15mt ecc... basta calcolare la lunghezza risonante a 1\2 onda e aggiungere un suo circuito LC, di fatto la canna sostiene più fili tramite una crociera che sono distanziati dalla canna e alla base convergono nella scatola di commutazione dove ci sono più circuiti adattatori separati che per comodità vengono commutati uno alla volta e isolati quando non utilizzati, volendo si può anche pensare a una sola bobina con un condensatore variabile e più relè che collegano le prese intermedie ma questo ha senso se si vuole che l'antenna diventa a sintonia continua e non a bande risonanti come è invece preferibile, il vantaggio è che il ricevitore funziona con un'antenna monobanda e quindi attenua i segnali fuori banda mentre un'antenna largabanda non attenua nulla e quindi aumentano i disturbi dovuti al rumore e intermodulazione, in pratica funziona  un filo alla volta e si cambia ad ogni cambio di banda per riprenderlo quando si torna sulla banda precedente, a fianco della radio serve un commutatore manuale o automatico ( si può fare con l'icom e tutti gli apparati che hanno la presa acc) e il cavo multipolare da portare fino all'antenna, è l'unico vincolo per fare un circuito semplice perchè volendo si può anche telecomandare tramite il cavo coassiale dell'antenna ma il circuito si complica e secondo me non conviene, basta il cavo multipolare usato per le reti per avere 7 bande in modo semplice e il costo è minimo...

Questa sarebbe davverro una buona soluzione per le hf... niente male davvero...  progetti dettagliati di realizzazzioni del genere se ne trovano in giro? 
IZ5WPZ
kenwood ts2000, TS 450s, icom ic 706mk2g, kenwood th-f7,
diamond x510, Bluemoon top 80 con accordatore cg5000 alla base....


LPDboy

Citazione di: davj2500 il 12 Gennaio 2012, 17:41:01
Citazione di: screwjack il 12 Gennaio 2012, 14:17:34
grazie mille per le risposte,ma secondo voi l'antenna sul tetto condominiale potrò montarla appena mi arriverà la patente a casa oppure dovrò aspettare il nominativo e la ricevuta di ritorno della dichiarazione di inizio attività??

Ciao screwjack.

Se vuoi essere sicuro, non basta la ricevuta di ritorno per la richiesta di autorizzazione generale.
Per l'autorizzazione infatti vale un meccanismo di silenzio-assenso, non di semplice notifica.
- tu parti che non sei autorizzato ad operare una stazione (come tutti)
- il giorno X mandi al ministero la richiesta di essere autorizzato
- la richiesta arriva il giorno Y e questo è certificato dalla ricevuta di ritorno
- il ministero può risponderti "No, non ti concediamo l'autorizzazione" o può risponderti "Sì, ti concediamo l'autorizzazione".
- nel secondo caso, sei immediatamente operativo
- se trascorsi 30gg dal giorno Y il ministero non ha risposto alcunché, allora subentra il meccanismo di silenzio-assenso e tu sei automaticamente autorizzato.

Ciaoo
Davide

In effetti è così.

r5000

Citazione di: folgorato il 12 Gennaio 2012, 18:59:46
Citazione di: r5000 il 12 Gennaio 2012, 01:15:30
73 a tutti, io direi certamente di provare con la canna da pesca in giardino e poi una volta ottimizzata la metterei sul terrazzo, il fatto di avere la casa vicina interagisce ma bisogna sfruttare la possibilità del giardino perchè non è detto che sia peggio, metti che sul tetto raccoglie il rumore dell'ascensore ecc... il giardino con una massa pulita aiuta e quindi è assolutamente da provare e tenere come confronto rispetto ad altre prove, per il discorso semplicità il toroide alla base è il massimo ma se vuoi farlo funzionare bene non è propio così come sembra, la lunghezza del cavo, la massa e la posizione influiscono parecchio e puoi avere un'ottima antenna come un carico fittizio perchè di fatto irradia con angoli inutili e controproducenti...
per il discorso di usare più fili  risonanti commutati con una serie di relè è praticamente  un'antenna monobanda per ogni banda che si collega alla radio mentre le altre sono aperte o rese non risonanti se succede che un filo interferisce con gli altri, in pratica la canna è il supporto lungo 10 mt, all'interno o contro ci và un filo lungo 10 mt per avere il 1\4 d'onda dei 40 mt, se con un relè si commuta e si aggiunge un circuito LC il filo diventa 1\2 onda in 20 mt, aggiungendo un'altro filo parallelo alla canna lungo 650 cm si ha una 5\8 per i 10 mt, anche in questo caso i relè commutano su un circuito adattatore (  per esempio un'autotrasformatore come nelle antenne cb tipo mantova ecc...)  se si vuole aggiungere l'antenna dei 15mt ecc... basta calcolare la lunghezza risonante a 1\2 onda e aggiungere un suo circuito LC, di fatto la canna sostiene più fili tramite una crociera che sono distanziati dalla canna e alla base convergono nella scatola di commutazione dove ci sono più circuiti adattatori separati che per comodità vengono commutati uno alla volta e isolati quando non utilizzati, volendo si può anche pensare a una sola bobina con un condensatore variabile e più relè che collegano le prese intermedie ma questo ha senso se si vuole che l'antenna diventa a sintonia continua e non a bande risonanti come è invece preferibile, il vantaggio è che il ricevitore funziona con un'antenna monobanda e quindi attenua i segnali fuori banda mentre un'antenna largabanda non attenua nulla e quindi aumentano i disturbi dovuti al rumore e intermodulazione, in pratica funziona  un filo alla volta e si cambia ad ogni cambio di banda per riprenderlo quando si torna sulla banda precedente, a fianco della radio serve un commutatore manuale o automatico ( si può fare con l'icom e tutti gli apparati che hanno la presa acc) e il cavo multipolare da portare fino all'antenna, è l'unico vincolo per fare un circuito semplice perchè volendo si può anche telecomandare tramite il cavo coassiale dell'antenna ma il circuito si complica e secondo me non conviene, basta il cavo multipolare usato per le reti per avere 7 bande in modo semplice e il costo è minimo...

Questa sarebbe davverro una buona soluzione per le hf... niente male davvero...  progetti dettagliati di realizzazzioni del genere se ne trovano in giro? 
73 a tutti, certamente si trova qualcosa, non ho "inventato" nulla di nuovo, tempo permettendo questa primavera ne farò una e metto le foto, la primavera scorsa ho fatto uguale ma in qrp con bobine e compensatori, ora resta da fare i relè e adeguare le dimensioni alla potenza dell'apparato, e volendo esagerare si può anche fare per il qro...
non dare da mangiare al troll    https://www.rogerk.net/forum/index.php?msg=858599

1cf002

io penso sempre che attualmente la verticale che installerei ( e che probabilmente prendero' ) e' la AV640 . Se invece avro' a disposizione un  tetto piatto dove poter stendere radiali mettero' una DX88

sono antenne costose ma spesso non si considera che una volta fatta la spesa con quelle antenne , non c'e' da pensare altro che a una buona taratura e a cominciare a giocare con la radio.

se uno deve sperimentare qualcosa senza sapere bene cosa fare spende soldi a destra e a manca e alla fine si trova a spendere quanto avrebbe investito per un prodotto di quelli che ho detto ( e scusate se e' poco )

inoltre c'e' da dire una cosa molto importante ,....
quando si sta in condomini  spesso la "prima installazione " equivale a un parto , o a una guerra ,...
si cerca la mediazione e di solito anche di disturbare il meno possibile.

Quando non avevo il terrazzo di mia proprieta' era mio obiettivo principale montare un prodotto sicuro , collaudato e con la minor manutenzione possibile per non dover troppo spesso farmi vedere sul tetto.

Della serie , gia' ho creato scompiglio nel condominio per via dell'antenna , se poi mi vedono troppo spesso armeggiare ....

della serie nr 2. non tirare troppo la corda quando e' tesa...

inoltre e questo non credo che sia solo un'impressione , montare un prodotto commerciale ( stiamo parlando dei migliori presenti in commercio )  equivale ad una garanzia nei confronti dell'amministratore e dei condomini che sicuramente vivranno giorni piu' tranquilli , sapendo che sopra le loro teste non hanno accrocchi di fili non ben specificati , che magari ogni due giorni si rompono o necessitano di tarature.


questo e' come la penso io.....una sola antenna fra le piu' performanti senza badare troppo alla spesa.

Meglio 200 euro in piu' oggi che le grane della gente

Ho abitato per moltissimi anni in condomini con svariate unita' immobiliari e cosi' facendo non ho mai avuto nessun problema, ne' mai qualcuno si e' lamentato.

nella lettera che mandai all'amministratore dissi che per legge dovevo ispezionare gli impianti " qualche volta all'anno" ( ora non ricordo quanto gli dissi ma mi sembra 4 ) per controllare la sicurezza di tutte le antenne coperte da polizza assicurativa associativa

che non fa moltissimo ma e' comunque meglio di niente

:birra:
IZ5DMQ - 1CF002
LAT.43°50'29"  LON.10°27'56"
QTH JN53FU
OM icom 756pro2 + AL1200 - lz 10-5 10 el. / dipolo prosistel 40 / 5 elementi 50mhz LZ / long wire 30 -80 - 160
CB alan 555 / BV2001 / mantova 5 prima serie

LPDboy

@1cf002

Quello che dici mi sembra ragionevole è a grandi linee anche il mio ragionamento.
Perché la AV 640? Io penso di prendermi la 620 e di sfruttare la windom per le bande dai 30m in giù.
73