banda radioamatoriale (patentati) > associazioni ed enti

ARI Quanto sei cara

<< < (20/20)

kz:
Parecchio che non compri musica, eh?
Se lo facessi sapresti che i due formati più venduti sono il download e proprio il vinile, ma non da oggi, da diversi anni...

trodaf_4912:
Cito un commento di IK2SAI presente sul sito Ari Fidenza al link
http://www.arifidenza.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=389229
"E' abbastanza impressionante che si faccia parte di una "comunità", in questo caso quella radioamatoriale, senza neppure avere un barlume di ciò che significhi ciò.
Quindi si, è un servizio, ed è la prima cosa che ho appreso quando oltre trenta anni fa mi sono avvicinato al nostro mondo. Ma non è un servizio inteso per forza di cose in favore di qualcuno o qualcosa bensì un servizio di auto apprendimento. Che nella vita dovrebbe essere l'ABC. E' noto che non ci sia nulla di male ad essere ignoranti...ma che è cosa disdicevole voler rimanere a tutti i costi in quelle condizioni.
Pensare che l'auto apprendimento, relativamente alla nostra attività, sia superato significa non aver chiaro l'ABC di ciò che facciamo.
Cito questa cosa perchè contiene delle verità che non saprei spiegare in modo diverso.
In una intervista a CQ Radio Amateur Radio, ad Inohue, fondatore della Icom fu chiesto se non riteneva superato l'ham radio. Inohue rispose che come in mare, si puo andare dal porto A al porto B in yacht, motonave, aliscafo, motoscafo ecc, ci si può andare anche in barca a vela. Sarà più lento, sarà diverso ma farà assaporare al marinaio sensazioni diverse da quelle di chi pilota, ad esempio, una barca a motore. Non è detto che siano migliori. Sicuramente sono diverse. Ecco. Noi possiamo adoperare il telefono satellitare, in ogni angolo del pianeta. Ed il discorso potrebbe finire li. Ma quando lo strumento di comunicazione non ha il solo ruolo di "mezzo" ecco che allora saltano fuori anche altri strumenti. E la comunicazione old style via radio recupera pienamente valenza. Per quanto riguarda poi la vetustà...ad esempio delle HF... andatelo a dire a chi vive in Australia...in Africa... in Brasile o nelle aree rurali degli Stati Uniti dove non c'è copertura telefonica".

Io lo condivido in toto, ma e' risaputo che io sono il "numero1" nei personaggi di Alan Ford.

Navigazione

[0] Indice dei post

[*] Pagina precedente

Vai alla versione completa