banda radioamatoriale (patentati) > associazioni ed enti

ARI Quanto sei cara

<< < (19/20) > >>

I 0662/RM:
Non per fare pubblicità a questa o ad altre associazioni, ma vi riporto solo un esempio. L'URI, Unione Radioamatori Italiani, con appena 12€ all'anno, offre il tesseramento con il servizio QSL.

Altre realtà, come l'AIRS o l'ARMI, offrono il tesseramento addirittura gratuito (senza offrire nulla di più). Insomma, ce n'è davvero per tutti i gusti.

Esistono molte più associazioni radioamatoriali di quanto pensassi, e se da una parte la "frammentizzazione" potrebbe essere un male, dell'altra penso che lo sarebbe anche una situazione di monopolio. Quindi penso sia meglio che vi siano più opzioni, per scegliere di fare parte di una realtà associativa, o anche di nessuna.

73, buon weekend a tutti!

inviato Armor X5 using rogerKapp mobile

AlphaCharlie38:
sinceramente è un problema che non ho più, RR o non arriva o sono in ritardo. Oltretutto articoli che si trovano anche online.
Mi son stufato pure di mandare solleciti e poi aggiungi attività meno di ZERO!
Quindi fuori da un anno e mezzo
I soldi me li metto da parte per comprarmi qualcosa di utile

IK3OCA:
Salve, l'URI fa il servizio di QSL cartacee? E come? Te le manda, vai a prederle in qualche sede?

Riguardo all'ARI io ne sono uscito da anni, a ragion veduta, e con dolore.
Seguo però indirettamente certe vicende di Ediradio + ARI e .. scuoto la testa.
E' un vero peccato che un'associazione che potrebbe fare moltissimo si riduca a sempre meno.
Spero nel miracolo.

73 Rosario

IZ1KVQ:

--- Citazione da: IK3OCA - 08 Settembre 2021, 13:05:33 ---Salve, l'URI fa il servizio di QSL cartacee? E come? Te le manda, vai a prederle in qualche sede?

Riguardo all'ARI io ne sono uscito da anni, a ragion veduta, e con dolore.
Seguo però indirettamente certe vicende di Ediradio + ARI e .. scuoto la testa.
E' un vero peccato che un'associazione che potrebbe fare moltissimo si riduca a sempre meno.
Spero nel miracolo.
73 Rosario

--- Termina citazione ---
secondo quello che sento in giro e che ho letto su alcuni articoli su radiorivista credo che la I.A.R.U. abbia tirato le orecchie ai bureao esterni 9A HB9 che "ospitavano" molte associazioni concorrenti all'ARI. Ho idea che non passerà molto tempo che le qsl cartacee che transitano su questi indirizzi verranno almeno in Italia dirottati nella raccolta differenziata della carta.
Per fortuna che ci sono le conferme su LoTw ed eQSL così da non perdere questi collegamenti.

per chi volesse vedere come funziona il bureau c'è un interessante PDF

https://www.aricasalecchio.net/public/QSL%20Bureau%20ARI.pdf

IT9ACJ ROBERTO:
salve a tutti, oramai scrivo di rado e poco e niente (do fastidio anche nel battere i tasti, quindi mejo che non scrivo).
abbiamo notato un pò tutti in sezione che rr (radiorivista), che prima aveva un numero considerevole di articoli tecnici e pagine e pagine di pubblicità (mediamente ogni 2-3), allo stato attuale si e ridotta a pochissime pagine scarne di veri articoli interessanti.
meno pagine (in media era 189 pagine), ora se arriviamo a 120 forse e un miracolo.
crisi nera del settore radio? mancanza di gioventù?  mancanza di nuove leve?
la gente nei vari mercatini vende radio obsolete di 15-25 anni fa come oro a 96 karati (pari al nuovo).
e inutile stiamo diventando un hobbies di nicchia (una volta il "radioamatore" era qualcosa di sacro importante oggi manco ti cagano di striscio, se ci sei okkey se non ci sei bye bye uora u sai).
non lo ripeto piu perke e stancante, ma tra 20-50 anni spariremmo e saremmo considerati alla stregua de vinili o cd o le vhs (cioe una razza estinta).

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

[*] Pagina precedente

Vai alla versione completa