Prelevare corrente sull'auto, per le nostre radio

Aperto da bergio70, 14 Maggio 2024, 13:05:18

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

bergio70

Dove prelevare l'alimentazione in auto per le nostre radio
 
Cerchiamo di essere brevi a concisi.
Prelevare l'alimentazione per la radio direttamente dalla batteria, anche se sembra una buona idea, non sempre è agevole, oltre al rischio di innescare problemi... infiltrazioni d'acqua, ad esempio.
Se esiste una alternativa è saggio approfittarne.
Dovendo fare un discorso generale partiamo dal presupposto che il costruttore dell'auto ha sicuramente portato all'interno dell'abitacolo almeno un filo dal diametro generoso, molto generoso.
Possiamo sfruttarlo (trovandolo...)
Altre volte sulla scatola fusibili sono presenti degli spazi vuoti, predisposizioni per un fusibile che protegge un accessorio che sulla nostra versione non è presente.
Dobbiamo controllare che il fusibile mancante sia di un numero di Amp sufficiente alla bisogna.... Almeno 10  15 A, quindi verificare che la tensione sia presente a veicolo spento e a chiave estratta. Preleviamo dunque quanto ci serve con un comune faston maschio che inseriremo nel contatto del fusibile mancante.
Altre volte (Volkswagen/Skoda) è presente direttamente un faston maschio libero, direttamente sulla scatola fusibili.
Su auto di produzione indigena troviamo un bel connettore grigio, con due fili dal diametro generoso, dopo i controlli di rito saldiamo qui il nostro filo.
Sistema analogo lo ritroviamo su Kia, Citroen, Ford... insomma se vediamo un filo decisamente più grande degli altri è molto probabile che questo provenga direttamente dalla batteria di bordo. Eliminiamo parte dell'isolante, scopriamo 2 cm di rame, saldiamo il nostro filo, e isoliamo bene il tutto con più strati di nastro isolante telato, fermato poi con una fascetta, in modo che non si scolli.
Purtroppo su alcune BMW non è possibile saldare... il grosso cavo è in alluminio...
In ogni caso collochiamo un portafusibile nelle immediate vicinanze, saldiamo tutte le connessioni faston particolarmente quelle PRIMA del portafusibile.


1vr005

#1
Ci sono degli appositi falsi fusibili, detti fuse-tap che si possono inserire nell'alloggio di un fusibile presente. Questi oggetti poi hanno due slot per fusibili, in uno dei quali si inserisce il fusibile esistente per la cosa dell'auto da alimentare, e nell'altro va quello per la radio.
Reggono la corrente che reggono e  non ci si può collegare qualsiasi cosa, ma per semplici CB o veicolari VHF-UHF vanno bene.
È necessario provare preliminarmente col tester se l'alloggio fusibile prescelto è sotto-chiave oppure no. Se ci va bene che la radio si accenda solo a chiave girata, va bene anche l'alloggio del fusibile dell'accendisigari o quello dello sbrina-lunotto. Altrimenti bisogna trovarne uno che dà tensione sempre.


Al momento ci alimento un voltmetro e un termometro, mentre per le radio ho fatto un buco in più nel grosso gommino passacavo fra abitacolo e vano motore, non senza una buona dose di sudori freddi, ma appunto per un CB o un veicolare da 8-10 ampere consiglierei un fuse-tap. Si stacca un fusibile dall'auto e lo si mostra al commesso del negozio di autoricambi, chiedendo un rubacorrente da scatola dei fusibili della stessa misura.

bergio70

#2
E' una soluzione, se il falso fusibile ci sta, ovvero le nello spazio disponibile (sempre meno) il modulino di prelievo può starci... fisicamente.
Considera poi che ad oggi esistono almeno 4/5 tipi di fusibili diversi, sempre più minuscoli.
I tuoi sudori freddi sono pienamente giustificati, per questo, almeno dal mio punto di vista, finchè è possibile evito l'accesso dal vano motore all'abitacolo.
Poi... capiamoci... la batteria è sempre la batteria, è da lì che proviene tutto, dunque è sicuramente un punto privilegiato, ma da questo a praticare un foro per entrare ce ne passa...
Se esistono punti adatti, e più comodi, perchè non approfittarne??

questi sono "impianti" eseguiti da "professionisti", ma non per scherzo... eseguiti da gente che si son fatti pagare per realizzare tali capolavori.

Fosse un bricoleur... passi... l'auto è sua, se fa danni sono fattacci suoi.

Aros

oltre la decina di watt di assorbimento non mi fiderei, oltrtutto non vedo quale grande problema sia portare un alimenazione dalla batteria in sicurezza.
Ovvio che il lavoro va fatto bene.
l'ignoranza è peggio del covid


r5000

Citazione di: bergio70 il 14 Maggio 2024, 13:49:59E' una soluzione, se il falso fusibile ci sta, ovvero le nello spazio disponibile (sempre meno) il modulino di prelievo può starci... fisicamente.
Considera poi che ad oggi esistono almeno 4/5 tipi di fusibili diversi, sempre più minuscoli.
I tuoi sudori freddi sono pienamente giustificati, per questo, almeno dal mio punto di vista, finchè è possibile evito l'accesso dal vano motore all'abitacolo.
Poi... capiamoci... la batteria è sempre la batteria, è da lì che proviene tutto, dunque è sicuramente un punto privilegiato, ma da questo a praticare un foro per entrare ce ne passa...
Se esistono punti adatti, e più comodi, perchè non approfittarne??
73 a tutti, concordo, Se si può evitare di fare passare cavi tra abitacolo e vano motore è meglio ma se non si può fare diversamente... ho dato un'occhiata alla macchina nuova (Seat Leon) e sul morsetto negativo della batteria c'è uno shunt, presumo sia uno shunt perché con il multimetro segna zero ohm ma ha dei fili sottili collegati oltre al solito filo grosso collegato al telaio, c'è in questo punto una piastrina  zincata dove da istruzioni si legge che serve per collegare i cavi per l'accensione d'emergenza e questo è diverso dal sentito dire a riguardo delle auto nuove e l'utilizzo degli starter o Cavallotti con un'altra auto, c'è anche scritto di collegare prima il positivo alla batteria e poi il negativo alla piastrina zincata, la mettono giù dura con il rischio di esplosione ma così si tutelano nel caso remoto succede per davvero... Comunque il punto è che  all'interno dell'abitacolo non trovo nessun punto sotto tensione a quadro spento, non c'è la vecchia chiave ma il bottone start e mi toccherà far passare il cavo a meno che in qualche punto che non ho trovato c'è il positivo diretto ma parlando con l'elettrauto dice che è tutto elettronico e non c'è da modificare / staccare nulla perché poi segna avarie e guasti quindi non si fa' nulla almeno fin che è in garanzia, poi vedremo il da farsi , per ora basta la presa accendisigari per il 705 che a macchina spenta và con la sua batteria ma  scaduta la garanzia  ci metterò le mani sempre che si possa fare, da come ho capito con l'auto in garanzia sono assolutamente pignoli e non vogliono modifiche ma se le fanno per i taxi ecc...vale anche per l'rtx radioamatoriale...
non dare da mangiare al troll    https://www.rogerk.net/forum/index.php?msg=858599

bergio70

Seat Leon, 2024...

-      + 12V permanente contatto di destra di uno qualsiasi dei fusibili grandi a sinistra della scatola fusibili. I fusibili non sono presenti


non fai neanche una saldatura, non stacchi nulla.



1vr005

#6
Citazione di: Aros il 14 Maggio 2024, 15:49:14oltre la decina di watt di assorbimento non mi fiderei, oltrtutto non vedo quale grande problema sia portare un alimenazione dalla batteria in sicurezza.
Ovvio che il lavoro va fatto bene.
Bucare la paratia non è proprio una passeggiata. Se si fora dal lato abitacolo in un punto dove si ha spazio, non si è molto sicuri di dove si va a sbucare nel vano motote e se la punta esce di botto potrebbe forare cose come il depressore del servofreno o la vaschetta del liquido dei freni eccetera, combinando un bel guaio. A quel punto se si sta facendo il lavoro a casa  non si hanno abilità e attrezzi, né parti di ricambio per riparare il danno, e se questo è grave e immobilizza l'auto, non la si può portare in assistenza né usarla per andare ad acquistare l'attrezzo o il ricambio necessario. E viene subito lunedì e bisogna andare a lavorare. Può esserci bisogno di smontare qualche parte nel vano motore per essere sicuri di non danneggiarla o per arrivare alla paratia col trapano, e non si è certi di saperlo fare senza danni né che un elettrauto sia disposto a farlo.
Nella mia auto c'è un punto che sembra papabile e si dovrebbe sbucare fra il gommino passacavo esistente e una parte del servofreno ma avendo lì il gommino passacavo, con un po' di espressioni colorite ho bucato quello, usando come ago una barra filettata di ottone a cui avevo fatto la punta con la lima e alla quale avevo saldato a stagno il cavo da far passare. È stato un discreto calvario ma ci sono riuscito. Non mi imbarcherei di nuovo nella stessa impresa però. Se mi serve mettere altro uso i rubacorrente per la scatola dei fusibili. È inutile stare a disquisire su sì/no quelli cinesi, visto che lo sono tutti.


r5000

Citazione di: bergio70 il 14 Maggio 2024, 16:12:59Seat Leon, 2024...

-      + 12V permanente contatto di destra di uno qualsiasi dei fusibili grandi a sinistra della scatola fusibili. I fusibili non sono presenti


non fai neanche una saldatura, non stacchi nulla.


73 a tutti, grazie, ho controllato e non capisco come ho fatto la misura  un anno fa'... O il multimetro era in tilt o io ero in tilt... Praticamente ho il positivo su tantissimi punti vuoti e occupati dai fusibili di serie (da 40 A cene sono diversi...) e basta davvero un faston maschio e un porta fusibile volante e il tutto è reversibile in caso di interventi in garanzia, o non faceva contatto il puntale a massa e sentito l'elettrauto che aveva detto che non si poteva fare ho preso fischi per fiaschi... Ora resta da vedere per il cavo d'antenna da fare passare fino alla plafoniera dove forerò per l'antenna a centro tetto ma intanto si và di magnetica per le VHF/UHF e quando voglio fare le hf monto Le barre portatutto...
non dare da mangiare al troll    https://www.rogerk.net/forum/index.php?msg=858599

bergio70

Purtroppo per la tua auto non ho riferimenti circa la posizione dell'antenna, ma generalmente all'altezza di una delle due plafoniere trovi lo spazio necessario, volendo forare ovviamente.
La magnetica sta bene dietro, entrando con il cavo dal portellone, che si apre meno delle altre porte.
Con una sonda da elettricista, e magari un amico disponibile, passi il cavo dove vuoi.
Le guarnizioni del gruppo VW sono particolarmente tenaci, ma con l'aiuto di un lubrificante per cavi si riesce a farle rientrare al suo posto.

1vr005

Addenda.
Sempre nella mia auto, ho trovato che in fondo al cassetto portaoggetti in plastica di fronte al passeggero anteriore c'è un coperchio che si stacca e dietro c'è la lamiera della paratia fra abitacolo e vano motore. A occhio e croce sul lato opposto c'è la scatola dell'aria, che si potrebbe anche rimuovere (specie se a rimuoverla è un meccanico che sa quello che fa e sa come rimontare tutto) in modo da vederci, avere spazio per muoversi e poter infilare dentro le mani e gli attrezzi senza scorticarsi. Se proprio non ci sono contatti col positivo della batteria non impegnati da utilizzatori dell'auto nella scatola dei fusibili, può essere utile dare un'occhiata nel cassetto portaoggetti. Non mi sentirei di consigiare di forare alla spera in Dio pregando di non bucare una parte del motore o magari la pompa dell'ABS o qualche altro componente critico.
Se si è disposti a smontare mezzo cruscotto (rimontando il quale poi si commetterà inevitabilmente qualche errore ritrovandoselo con giunti non allineati che vibrano e fanno rumore), spesso appunto appena sotto il cristallo anteriore si troverà qualche centimetro quadrato di lamiera forabile per arrivare nel vano motore.
Pare comunque che il gommino sottile e inutilizzato di fianco al piantone dello sterzo che c'era predisposto in moltissime auto di una quarantina e più di anni fa ai giorni nostri sia una rarità se non sparito del tutto e la cosa migliore è accontentarsi della corrente disponibile nella scatola dei fusibili.
Per chi ha una Panda di quelle che fanno ai giorni nostri o una Grande Punto, ci sono un paio di filmati in Youtube che mostrano da quale parte passare attraverso un passacavi predisposto. Ce la si cava smontando una griglia e un tergicristallo. In alcuni casi (Renault) si possono far passare cavi in un tubo che collega il vano motore alla battuta della porta del conducente (togliendo tutte le plastiche che ci sono su e affrontando poi il puzzle di rimontarle).
Se si fanno buchi, mai dimenticare un bel gommino passacavi. I bordi del foro sono taglienti e il cavo finirebbe per avere vita breve. Basta vedere come sono i gommini passacavi presenti nelle auto e nei macchinari industriali. Non possono essere tutti fessi e siamo furbi noi che non ce lo mettiamo. Ce lo mettono perché la gente non bruci viva.

bergio70

occhio... lo sportellino dentro al vano portaoggetti è l'accesso al filtro antipolline, che andrebbe (ogni tanto) sostituito.
Se non lo si fa dopo qualche tempo "puzza di topo morto"...
Fidatevi, la cosa rende l'auto inutilizzabile, o meno di non essere affetti da anosmia...

1vr005

Citazione di: bergio70 il 15 Maggio 2024, 09:56:40occhio... lo sportellino dentro al vano portaoggetti è l'accesso al filtro antipolline, che andrebbe (ogni tanto) sostituito.
Se non lo si fa dopo qualche tempo "puzza di topo morto"...
Fidatevi, la cosa rende l'auto inutilizzabile, o meno di non essere affetti da anosmia...
Sulla mia no, è alla sinistra dei piedi del passeggero anteriore. Lo ho sostituito l'autunno scorso dopo 16 anni di onorato servizio giusto perché mi sembrava che la portata d'aria della ventilazione abitacolo fosse scarsa, e non era messo neanche malissimo. Ma in effetti puzzava un po'.
Mi sono chiesto a cosa servisse quello sportellino in fondo al cassetto visto che dietro c'era solo lamiera, e suppongo che sia un'eredità di un modello precedente o contemporaneo ma di un altro modello con il filtro aria abitacolo proprio lì. Lì ho trovato anche un paio di bulloni da cui si può prendere la massa, il negativo di alimentazione, senza fare giri lunghi per arrivare ai bulloni delle cinture di sicurezza o quelli della pedaliera. Per far entrare e uscire dal cassetto i fili sul lato inferiore bastano normali punte da legno ed eventualmente una conica per allargare i fori, e poi gommini passacavi siliconici per evitare sbucciature indesiderate con esposizione del rame.

sirbone

ti invidio molto.
nelle mie il filtro diventa impestato e ingombro di semini, fiocchi, lappole, dopo meno di un anno; se non li cambiassi di continuo avrei delle auto simili a serre tropicali con puzza di piedi e kerosene.

peccato che le auto attuali siano veramente complicate e costruite al risparmio estremo, se poi si deve utilizzare un'auto aziendale/noleggio lungo termine/leasing installare qualcosa è un vero problema.

Citazione di: 1vr005 il 15 Maggio 2024, 10:40:53Lo ho sostituito l'autunno scorso dopo 16 anni di onorato servizio giusto perché mi sembrava che la portata d'aria della ventilazione abitacolo fosse scarsa, e non era messo neanche malissimo.


1vr005

Citazione di: sirbone il 15 Maggio 2024, 13:46:27ti invidio molto.
nelle mie il filtro diventa impestato e ingombro di semini, fiocchi, lappole, dopo meno di un anno; se non li cambiassi di continuo avrei delle auto simili a serre tropicali con puzza di piedi e kerosene.

peccato che le auto attuali siano veramente complicate e costruite al risparmio estremo, se poi si deve utilizzare un'auto aziendale/noleggio lungo termine/leasing installare qualcosa è un vero problema.
Qui ho l'atmosfera bellunese, 197k abitanti in 3700km quadrati. Lì nella stessa superficie siete 4 milioni.

sirbone

Citazione di: 1vr005 il 15 Maggio 2024, 19:24:43Qui ho l'atmosfera bellunese, 197k abitanti in 3700km quadrati. Lì nella stessa superficie siete 4 milioni.
Forse anche qualcosa in più.
Fino a qualche anno fa trascorrevo buona parte dell'anno in aree con una densità di abitanti più bassa della tua, molto più bassa, allora il problema era la polvere delle strade bianche che rendeva gli interni delle auto giallastri; insomma non ho mai avuto pace.
Adesso non ho pace per l'alimentazione degli apparati sulle auto aziendali: se vuoi usare  qualcosa che superi i 10-15A dell'accendisigari devi soffrire.

1vr005

Citazione di: sirbone il 15 Maggio 2024, 21:30:37Forse anche qualcosa in più.
Fino a qualche anno fa trascorrevo buona parte dell'anno in aree con una densità di abitanti più bassa della tua, molto più bassa, allora il problema era la polvere delle strade bianche che rendeva gli interni delle auto giallastri; insomma non ho mai avuto pace.
Adesso non ho pace per l'alimentazione degli apparati sulle auto aziendali: se vuoi usare  qualcosa che superi i 10-15A dell'accendisigari devi soffrire.
In movimento ci sono le soluzioni di cui si parla qui, rubacorrente, trovare uno slot predisposto, circoncidere il cavo che porta corrente alla morsettiera e saldarci un tuo filo ecc (pensa a quanto consumano la ventola abitacolo e il condizionatore: i cavi grossi per tenere queste correnti ci sono).
Da fermo puoi sempre usare morsetti a pinza e attaccarti alla batteria tirando due fili dentro l'abitacolo dall'esterno.
Certo un bel buco da 20mm nella paratia sarebbe il top. Ma farlo su un'auto non propria è indubbiamente problematico.

bergio70

Per inciso...
Il rubacorrente non è una scelta saggia...
Le superfici di contatto sono minuscole, con il tempo il contatto si ossida...
E' insomma una bomba a orologeria, prima o poi darà problemi.
Non è "se" darà problemi, ma "quando".
Circoncidere il cavo (!) è una definizione originale, ma rende benissimo l'idea!! Questa la segno per usi futuri!!

r5000

Citazione di: bergio70 il 15 Maggio 2024, 06:30:53Purtroppo per la tua auto non ho riferimenti circa la posizione dell'antenna, ma generalmente all'altezza di una delle due plafoniere trovi lo spazio necessario, volendo forare ovviamente.
La magnetica sta bene dietro, entrando con il cavo dal portellone, che si apre meno delle altre porte.
Con una sonda da elettricista, e magari un amico disponibile, passi il cavo dove vuoi.
Le guarnizioni del gruppo VW sono particolarmente tenaci, ma con l'aiuto di un lubrificante per cavi si riesce a farle rientrare al suo posto.
73 a tutti, ne riparliamo sicuramente quando  ci metto le mani, mi riferisco al passaggio dei cavi dalle plafoniere,  per il 12 volt fisso lo faccio domenica e  vado di magnetica  per le VHF/UHF,  per le hf valuterò se utilizzare ancora le barre portatutto o se c'è spazio per l'accordatore automatico  nella plafoniera centrale, ovviamente se non dà fastidio, con l'auto vecchia ci stava il mondo tra la tappezzeria e la lamiera in questa è molto meno ma posso appiattire l'accordatore e farlo spesso 1 cm se metto i toroidi piatti quindi proverò...
non dare da mangiare al troll    https://www.rogerk.net/forum/index.php?msg=858599

bergio70

#18
anche se un accesso dal lato inferiore aiuta, se non altro per verificare lo spazio disponibile,
in realtà non è strettamente necessario.
Antenne tipo questa:

https://www.sirioantenne.it/it/prodotti/vhf/sma-55-550-sma-108-550

permettono il montaggio dall'esterno, la base entra nel foro, che ovviamente non è minuscolo (19 mm nello specifico), ruota, le sagome tengono il piantoncino fermo nel foro, si inserisce (sempre dall'esterno) guarnizione, distanziale e dadone, quindi si chiude.
Ovvero non è necessario chiudere il piantoncino dall'interno chell'auto, che implicherebbe avere il foro esattamente in corrispondenza di un accesso.

Forse l'immagine rende meglio l'idea...

Ovviamente non si tratta di un oggetto da "primo prezzo", ma non è che ci si rimette un rene...


sirbone

Sì, soluzioni valutate, anche le masse sono poco accessibili; il problema è il controllo alla fine del noleggio, estremamente rigido sui termini della "normale usura".
Amici e colleghi che ci sono passati mi riferiscono che la fonte principale di profitto per le aziende di noleggio sia proprio la quotazione dei "danni" al veicolo.

Citazione di: 1vr005 il 16 Maggio 2024, 07:49:52In movimento ci sono le soluzioni di cui si parla qui, rubacorrente, trovare uno slot predisposto, circoncidere il cavo che porta corrente alla morsettiera e saldarci un tuo filo ecc (pensa a quanto consumano la ventola abitacolo e il condizionatore: i cavi grossi per tenere queste correnti ci sono).
Da fermo puoi sempre usare morsetti a pinza e attaccarti alla batteria tirando due fili dentro l'abitacolo dall'esterno.
Certo un bel buco da 20mm nella paratia sarebbe il top. Ma farlo su un'auto non propria è indubbiamente problematico.


bergio70

Vabbè...
Se l'auto è "mia" faccio quel che mi pare, se questa è a noleggio a lungo termine allora "non è mia", con tutto quel che ne consegue.
E' comunque possibile eseguite una installazione fissa, antenna esclusa, prestando attenzione a quel che si fa.
Del resto è possibile prelevare corrente in modo indolore e perfettamente reversibile.
Giusto per non impegnare la presa accendino, che oltretutto è collegata con fili che fanno sempre più tenerezza.
Del resto il rame costa....