Troubleshooting nuova installazione (Sirio Gain Master)

Aperto da MaggiorTom, 07 Dicembre 2023, 19:27:13

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

AZ6108

Violence is the last refuge of the Incompetent
Salvor Hardin


AZ6108

Citazione di: Marcello il 27 Febbraio 2024, 22:48:17non c'e' bisogno di chiuderla, non vedo problemi di ordine, sicuramente si é esaurita naturalmente, io chiudo e passo ad altre discussioni, buon continuo.


bello, direi borbonico; va bene, ci sta, fai come vuoi e magari bannami; ci starebbe anche quello, @Marcello ... non credo sia questa la soluzione, anzi dovrebbw essere il contrario; io ti ho segnalato alcune cose, se poi TU o altri perseguite la politica del "laissez faire" beh... anche quella è una scelta, MA ha delle conseguenze, come SPERO tu, ed altri, abbiate realizzato.
Violence is the last refuge of the Incompetent
Salvor Hardin

MaggiorTom

#302
Riguardo il vento, la burrasca è passata, la GM è ancora in piedi. Verosimilmente non c'era da dubitarne, dato che sia l'antenna che l'installazione non sono fatte male.
Avevo qualche perplessitá sulle controventature dello stilo: qualcuno quando l'ho installata mi riferì di aver sentito o letto di GM con stilo controventato rotte sopra la controventatura. Personalmente ho letto tante recensioni prima della scelta e dell'installazione e problemi simili non ne sono capitati alla mia attenzione. Pur non di meno, quando ho messo in tensione le controventature in nylon, ho scelto di farle non troppo tese per lasciare flettere in certa misura la metá inferiore dello stilo, così che una maggiore inclinazione della parte superiore crei meno opposizione alle raffiche.
Guardando l'antenna in burrasca però ho notato che, date le turbolenze del vento negli spazi urbani, sotto raffica l'antenna tende a inclinarsi bruscamente lateralmente rispetto alla direzione del vento. Comunque non so se sia concretamente possibile evitare questo anche tesando il più possibile le controventature; avendo il nylon una certa elasticitá, lo stilo si inclinerebbe un pò in ogni caso nella direzione del vento, rendendo più lassi i tiranti sottovento, e avrebbe modo lo stesso di oscillare lateralmente. ...Magari meno

Aros

In collina , in una zona molto ventosa, dopo diversi esperimenti, abbiamo optato per i tiranti con la molla.
Per comodita' la molla è  stata messa su attacchi in falda (staffe agganci canala, lucernario, tappi espansione su base camini , etc....
Con questo sistema, si è  riusciti ad evitare strappi troppo stressanti all'antenna e a dividere in modo più  omogeneo gli sforzi sul tiranti.
La stessa cosa si può  fare con tiranti in nylon di qualità  e corde elastiche , distribuite equamente sui 360°.
Una particolare attenzione è sul punto di ancoraggio all'antenna che più  è  alto e meglio è,  ma già  a 2/3 va più  che bene.
Con un anello in nylon infilato sullo stilo si può  risolvere il problema senza grosse difficolta'.
l'ignoranza è peggio del covid


MaggiorTom

#304
Si, vorrei provare un sistema antistrappo con materiali elastici. Devo trovare qualcosa col giusto grado di elasticitá e adeguata resistenza agli agenti atmosferici, compresa la salsedine.
Riguardo l'altezza della controventatura sullo stilo, ho seguito le istruzioni di Sirio, cioè metá altezza dello stilo.
Per quanto riguarda la distribuzione delle controventature sui 360°, quello è probabilmente il maggiore punto debole della mia installazione, che mi propongo di rivedere al più presto. In effetti i due tiranti sottovento a Scirocco e venti da Sud sono un pò più vicini fra loro che non al tirante sopravento

AZ6108

L'alternativa è il vecchio metodo che ho usato molte volte con le filari, in pratica si usano delle carrucole per fare in modo che le corde (i tiranti nel tuo caso) possano scorrere liberamente, poi invece di ancorare le corde con un nodo, si appende alle stesse un peso libero di sollevarsi/abbassarsi (entro certi limiti) in base alla trazione esercitata dalla corda (tirante); non so se possa funzionare anche per la verticale, ma nel caso delle filari, funziona bene ed evita che il "filo" dell'antenna si strappi o si stiri
Violence is the last refuge of the Incompetent
Salvor Hardin


MaggiorTom

Mi sembra un'ottima soluzione. C'è da sperimentare un pò per trovare il giusto contrappeso


MaggiorTom

@trodaf_4912 
Grazie per il pdf su lunghezza elettrica e fattore di velocitá. Valida, e più semplice mi pare, alternativa al tutorial che avevo trovato e seguito.
Purtroppo ancora le mie cognizioni mi permettono di vedere e eseguire le cose solo in ottica "overview"

AZ6108

Citazione di: MaggiorTom il 29 Febbraio 2024, 16:41:24Mi sembra un'ottima soluzione. C'è da sperimentare un pò per trovare il giusto contrappeso

Io ho spesso usato delle taniche, riempiendole man mano con una miscela di acqua e candeggina sino a raggiungere il peso desiderato, ma nel mio caso era sufficiente che il peso tendesse il cordino che sosteneva la filare senza caricarlo troppo, nel tuo... c'è da vedere; la candeggina la aggiungevo per evitare formazioni algali nell'acqua e per abbassare il punto di congelamento
Violence is the last refuge of the Incompetent
Salvor Hardin

sirbone

@MaggiorTom io, vicino al mare e tra le case, eviterei accuratamente di sostituire dei semplici controventi in nylon con delle strutture con corde, fulcri e pesi sospesi, soprattutto se ci sono venti forti.
per ogni materiale valuta l'impatto dei raggi UV prima di tutto: massacrano qualunque tipo di elastomero.
uno degli altri vantaggi della gain-master è che se si dovesse spezzare fai pochi danni, è fatta di tubi in vetroresina, il vento li porta via, e la parte elettrica, se non si danneggia, la potrai riutilizzare usando una canna da pesca.

MaggiorTom

#310
L'idea dei contrappesi è valida. Non saprei però con cosa sostituire la lenza con cui ho controventato lo stilo, e non la vedo molto adatta a un sistema scorrevole. Da un lato i contrappesi sarebbero comodi per eventuali variazioni di altezza e efficaci per una tensione ottimale, una volta trovato il giusto equilibrio; dall'altro una volta trovata l'altezza ottimale, la cui ricerca implica anche la risistemazione del cavo lungo il palo ad ogni variazione... la lenza ha una sua elasticitá e trovato il giusto equilibrio di tensioni dovrebbe andar bene di suo.
Essendo ogni tirante di lunghezza abbastanza diversa dagli altri non è semplicissimo equilibrarli

MaggiorTom

#311
Volendo eventualmente aprire un 3d sull'argomento 'angolo di lancio' di un'antenna non saprei bene in quale sezione.
Tra l'altro la questione non credo sia di rilievo tale da aprirci un topic a se. Qui se ne era parlato; riprendo l'argomento con la seguente considerazione: se fosse nota l'altezza della ionosfera su cui i segnali di frequenza in oggetto vengono riflessi, si potrebbe avere un riscontro concreto sull'angolo di lancio, basandosi sulla distanza di origine dei segnali dx più forti ricevuti più spesso. O mi sfugge qualcosa?
Qui pare che i segnali dx più forti arrivino quotidianamente nelle ore centrali da distanze con raggio intorno ai 2000km. Santiago 6-7 quelli con modulazione meno satura, 7-9 quelli con modulazione più satura, stando allo S-meter del President Jackson.
Ricevo segnali anche dalla Francia che si trova per buona parte a distanza inferiore ai 2000km dal mio QTH, ma non quotidianamente, diciamo che capita un paio di volte a settimana

MaggiorTom

Citazione di: AZ6108 il 11 Dicembre 2023, 19:17:55@MaggiorTom



..piazza una piccola bandiera Italiana sull'antenna, e se la vicina si affaccia, grida "Viva l'Italia" [emoji56]  [emoji1] !


Sto lavorando sulla bandiera.
Idee poche ma confuse, l'arte l'avevo messa forse fin troppo da parte, al punto di ricordare solo i fondamentali, per lo meno a primo acchitto.


MaggiorTom

Non so se e quando la metterò sull'antenna 😄. Per ora, anche se è solo una bozza avanzata, l'ho inviata in Indonesia. E ho appena ricevuto risposta.

AZ6108

Beh, per lo meno la "gain master" funziona... assumendo tu abbia usato quella

Ora vedi se riesci a beccare una QSL come questa [emoji56]


Violence is the last refuge of the Incompetent
Salvor Hardin

MaggiorTom

Si la GM fa il suo lavoro.

C'è spazio per migliorie ma l'installazione non ha problemi. Da 3 giorni ho leggere... tipo scariche elettrostatiche aggiunte al rumore di fondo, ravvicinate e continuative, cosa che non era capitata fin'ora. Ma le condizioni atmosferiche sono diverse. In questi stessi giorni si aprono sprazzi di propagazione locale, ascolto stazioni da centro e nord Italia, molto anche la Francia.
Invece è un pò che non sento più le isole Britanniche, dei cui operatori la voce mi ha fatto compagnia durante i pomeriggi invernali. E neanche quel pò che riuscivo a sentire dagli States.
Il corrispondente dall'Indonesia mi arrivava con 2 punti di segnale in più di quelli riportati da lui, ma a sprazzi, che ieri la propagazione non era buona; guardando le sue condizioni operative su ClusterDX il suo whiskey è x10 rispetto al mio e usa una direttiva.

Ho procurato un tubo che proverò a utilizzare come boom per la Jungle Job

MaggiorTom

Citazione di: AZ6108 il 08 Maggio 2024, 17:43:49Ora vedi se riesci a beccare una QSL come questa [emoji56]

Hai fatto QSO con Kim Jon Hung? 😁
Di certo non era un'attivazione (spero di non aver usato il termine a sproposito, che quel poco che sapevo sui dx è cambiato dall'avvento del web, anche se le attivazioni certamente si facevano anche allora, solo che io prevalentemente ero in banda cittadina, spesso in orari da propagazione zero).

AZ6108

non è mia (magari !) e quello è il padre; credo che ad oggi NK sia uno dei country più ricercati, se qualcuno riuscisse ad ottenere un permesso di attivazione...
Violence is the last refuge of the Incompetent
Salvor Hardin

AZ6108

#318
per quanto riguarda la JJ, se riesci ad alzarla a circa 6.6m dal "piano di terra" sarai MOLTO sorpreso da quel che riesce a fare [emoji41] (ricordati di avvolgere un choke/balun al punto di alimentazione del dipolo)

https://www.essexham.co.uk/images/g4zu-junglejob-01.jpg



per dire

https://www.rogerk.net/forum/index.php?topic=80128.msg849278#msg849278

e quella sopra era a circa 3m da terra, sotto un balcone con un muro dietro a pochissima distanza ed una tettoia sotto a pochi cm anche quella, trai le tue conclusioni.


Violence is the last refuge of the Incompetent
Salvor Hardin


MaggiorTom

#319
@AZ6108
Come risposta da dare alla dirimpettaia preferisco viva l'Italia come da tuo consiglio comunque, che non prendere ispirazione dal post al link sopra 😂

Con la bandierina al vento sulla card sono arrivato al limite. Non è più una bozza ma continuo a non essere troppo convinto nè soddisfatto del risultato, ricomincerò da capo appena ci rimetto mano, ma per ora sono saturo.

AZ6108

#320
beh però dovresti issare una bandierina italiana sull'antenna; la metti a metà... se la vicina brontola gridi "Viva L'Italia" se poi chiede chi è morto ... beh credo potrai trovare una risposta appropriata [emoji56]

poi eventualmente dici che non è in alto perché "il palo non regge bene, ma non si preoccupi, monterò un traliccio"

 [emoji2]
Violence is the last refuge of the Incompetent
Salvor Hardin

sirbone

Forse basta la bandiera nel verso giusto: verde, bianco, rosso; come nell'art.12 della Costituzione.
Non che ci sia nulla di sbagliato in assoluto: a mano destra il tricolore è rovesciato, comunque è abbastanza inusuale in una QSL.

Citazione di: MaggiorTom il 09 Maggio 2024, 19:50:00Con la bandierina al vento sulla card sono arrivato al limite. Non è più una bozza ma continuo a non essere troppo convinto nè soddisfatto del risultato, ricomincerò da capo appena ci rimetto mano, ma per ora sono saturo.


MaggiorTom

#322
Citazione di: sirbone il 10 Maggio 2024, 06:35:31Forse basta la bandiera nel verso giusto: verde, bianco, rosso; come nell'art.12 della Costituzione.
Non che ci sia nulla di sbagliato in assoluto: a mano destra il tricolore è rovesciato, comunque è abbastanza inusuale in una QSL.


Altro dettaglio su cui sono andato troppo alla leggera. Me lo ero chiesto in fase iniziale, mi di suonava in mente 'rosso, bianco e verde, volevo inviarla quanto prima e averla disponibile per altri eventuali contatti e non ho approfondito. Le cose fatte rapidamente, se non è attivitá che si svolge quotidianamente da tempo, è difficile che riescano bene; a parte i colori, la bandiera in se mi pare un pò come di lamierino; per fare in fretta ho curvato il tricolore rettangolare col generatore di onde e aggiunto le ombre prese da una foto.
L'ho accantonata (avrei dovuto farlo prima, come consiglia chi è esperto riguardo la valutazione preventiva di una linea che si intende seguire). Sto adattando la bandiera rettangolare alla forma della una foto di una bandiera bianca al vento, ma per deformare le linee verticali c'è, come dire, da dipingere? Avrei fatto meglio a cercare la foto di una bandiera italiana o a scattarla da me.
Comunque per fare le pieghe del tessuto delle bandiere come da stile QSL più diffuso ho trovato questo tutorial

https://youtu.be/9XzUSAXVpTk?si=tPmP86i31V-mPa5u

...solo che, se non ci fossero le QSL card di mezzo, sono giá off 3d... sarebbe post per altro forum

MaggiorTom

#323
Cmq ormai che ci sono. Ora comincia a essere decente, o così pare a me

AZ6108

#324
gusto personale:

non mi piace molto l'effetto 3D sul callsign, lo farei come se fosse stampato sulla bandiera ed invece del "turner" metterei un'antenna


Violence is the last refuge of the Incompetent
Salvor Hardin

MaggiorTom

#325
Citazione di: AZ6108 il 10 Maggio 2024, 13:58:11gusto personale:

non mi piace molto l'effetto 3D sul callsign, lo farei come se fosse stampato sulla bandiera ed invece del "turner" metterei un'antenna


Concordo che la grafica del callsign è da rivedere.
Non ho grande esperienza con la grafica 3d. Dovrei studiare se e come sia possibile riportare la bandiera in applicazione grafica 3d e applicare lì il logotipo. Diversamente dovrei 'dipingere', e come vedi dai risultati sui contorni del pittogramma centrale, non è che mi riesca con gran facilitá.
[aggiunto: ora che ricordo, forse dovrei solo rispolverare e approfondire, magari con le 'mappature' in qualche modo si riesce anche in raster]

Che antenna? Una yagi magari. Però così è più completo come elementi. Magari aggiungere una radio?


MaggiorTom

#326
Cmq, considerando che la card è a uso personale, non è quella di un dx group, avrei anche potuto accontentarmi di una delle prime versioni, tipo la 2a immagine al post #312.
Se no sembra che da singolo io tenda a mettermi al pari o al di sopra delle associazioni.
Una delle prime versioni però non mi sarei sentito di aggiungerla al portfolio delle mie realizzazioni in ambito grafico.

AZ6108

Perchè non un qualcosa di diverso, un esempio

https://www.onallbands.com/wp-content/uploads/2022/08/Kiska-Island-QSL-Card.png

ora, prendi un tratto di costa "a caso", mettici il resto dei dati...
Violence is the last refuge of the Incompetent
Salvor Hardin

MaggiorTom

Bella. E ci sono molti spunti...
Anche mio pittogramma, partito come avatar, sarebbe da rivedere; magari contorno circolare, semplificare ulteriormente il Turner, se non lasciare la sola outline. Però a quel punto stonenebbe col globo e dovrei trovare modo di semplificare anche quello.

Riguardo il callsign, la tipologia del testo ha orientato più o meno consapevolmente la scelta grafica. Magari lo proverò stile spruzzo in reverse, tipo stencil, adattandolo alle pieghe della bandiera, ma ora accendo un pò la radio. Magari durante la tempesta solare...

AZ6108

Citazione di: MaggiorTom il 10 Maggio 2024, 16:38:30Bella. E ci sono molti spunti...
Anche mio pittogramma, partito come avatar, sarebbe da rivedere; magari contorno circolare, semplificare ulteriormente il Turner, se non lasciare la sola outline. Però a quel punto stonenebbe col globo e dovrei trovare modo di semplificare anche quello.

Riguardo il callsign, la tipologia del testo ha orientato più o meno consapevolmente la scelta grafica. Magari lo proverò stile spruzzo in reverse, tipo stencil, adattandolo alle pieghe della bandiera,

riguardo la QSL, considerando che in Sicilia, di costa NOTEVOLE non c'è penuria, direi che dovresti avere ampia scelta in merito, poi per il resto... vedi tu, personalmente sono un "minimalista", nel senso che ritengo che poche info, ma ben fatte, siano meglio di una miriade di dettagli che, alla fine, creano confusione


Citazionema ora accendo un pò la radio. Magari durante la tempesta solare...

Vedi tu, il "pericolo" è che l'apparato si becchi una "schicchera" dall'antenna, spero che NON succeda, ma non si può escludere (purtroppo)


Violence is the last refuge of the Incompetent
Salvor Hardin


AZ6108

#330
Tornando al discorso "Jungle Job", alla quale accennavo qui

https://www.rogerk.net/forum/index.php?topic=81661.msg866902#msg866902

in allegato trovi un modello ".nec" (per 4NEC2) che ti potrà permettere di farti un'idea sull'antenna in questione, niente di che, ma il modello include tutto, anche il palo di sostegno e fornisce un'idea abbastanza valida su quello che riesce ad offrire l'antenna, inoltre potrai variare la frequenza di disegno in modo da adattare il centrobanda come preferisci; per darti un'idea, allego anche un'immagine che mostra quello che viene fuori dal modello "nec" allegato (considera che ogni 3dB di guadagno o riduzione, il segnale raddoppia o si dimezza, ad esempio avendo un'antenna con 9dB di guadagno e 10W in TX avremmo un segnale equivalente a quello di un TX da 80W; guarda i grafici e vedi tu...)

ciao, buon fine settimana

[edit]

se poi deciderai di metterla in opera, per orientarla stampati una mappa usando questo

https://ns6t.net/azimuth/azimuth.html

[emoji56]

Violence is the last refuge of the Incompetent
Salvor Hardin

MaggiorTom

No ok intendevo ora radio, durante la tempesta disegno
(e di mappe vado a rivedermi le 'displacement maps' di cui mi ero dimenticato, o forse inconsciamente volevo ricordare una persona, che amava dipingere e che è venuta a mancare in questi giorni, boh?)
NEC lo riprendo in settimana entrante :) Buon weekend!

AZ6108

#332
quella è una mappa azimuthale centrata sul tuo QTH  [emoji41] serve per capire "da che parte sta" una data stazione; per dire ... gli USA non sono ad Ovest, ma a Nord/Nord-Ovest rispetto a noi...

Violence is the last refuge of the Incompetent
Salvor Hardin

MaggiorTom

Citazione di: AZ6108 il 10 Maggio 2024, 18:35:21quella è una mappa azimuthale centrata sul tuo QTH  [emoji41] serve per capire "da che parte sta" una data stazione; per dire ... gli USA non sono ad Ovest, ma a Nord/Nord-Ovest rispetto a noi...


Duh!!

Avevo avuto una bella svista a riguardo. Grazie.

MaggiorTom


AZ6108

no, cosa c'entra, quella è una mappa di distribuzione... dovresti ridisegnarla

Violence is the last refuge of the Incompetent
Salvor Hardin

MaggiorTom


Citazione di: AZ6108 il 12 Maggio 2024, 17:10:04no, cosa c'entra, quella è una mappa di distribuzione... dovresti ridisegnarla


😁

MaggiorTom

#337
@AZ6108
Vado a concludere sulla card. Anche lì ho avuto ottimi spunti e l'occasione di scambiare idee a riguardo. Il paesaggio è un'ottima soluzione, può dare risultati notevoli ed è alla portata di chiunque abbia un minimo di dimestichezza con un editor di immagini in formato raster. Ma... credo sia bene che io abbia rispolverato un pò il mio background di tecniche e soluzioni grafiche.
Ho seguito la tua idea di semplificare la grafica del callsign e applicarla alla superficie della bandiera. Giá da prima avevo considerato e scartato l'opzione. In ambito di grafica e design a livello commerciale in gran parte dei casi la leggibilitá a colpo d'occhio è prioritaria rispetto ad altri criteri stilistici e di estetica. Però. È la mia card personale, non è un progetto commerciale. E, in ambito radioamatoriale il callsign dovremmo ben essere abituati a tirarlo fuori dal QRM nelle condizioni più difficili, onde per cui... L' ho modificata di conseguenza, scegliendo font che ho trovatto più adatti allo scopo. Ho anche modificato l'avatar...


AZ6108

Ah, quindi non sei partito da un vettoriale ! Beh, bel lavoro
Violence is the last refuge of the Incompetent
Salvor Hardin

MaggiorTom

#340
Le linee dell'antenna le ho fatte in vettoriale. L'outline del microfono pure ripassata in vettoriale; per quella avevo cercato di lavorare sullo spessore della linea, stile tratto calligrafico ma su quelle dimensioni era tempo perso, non ho insistito più di tanto.
Il resto in raster. ...Le forme della 1a versione della bandiera erano  rettangoli passati al generatore di onde.

Come in ambito audio non avendo monitor di riferimento adeguato e con calibrazione neutra è difficile regolare luminositá, colori e sfumature in modo che il tutto sia decente su display diversi. Sul cellulare vedo eccessiva saturazione di colore e luminosità e contrasto maggiori di quelli che avevo scelto.

Comunque. Gli ultimi due termini del link alla bandiera bianca riportano 'generative ai', e invece di rispolverare il background probabilmente sarebbe stato più opportuno prendere visione e considerare le possibilitá offerte dagli sviluppi tecnologici più recenti

AZ6108

quali pgm hai usato ? Io da quel punto di vista sono un dilettante, ho giocato con Corel, ma non è mai stato qualcosa che mi interessasse sul serio

Violence is the last refuge of the Incompetent
Salvor Hardin

MaggiorTom

#342
La suite Adobe è (forse fin troppo) completa ed è quella che viene utilizzata nella maggior parte degli ambienti di sviluppo di grafica e animazione.
Non molto tempo fa sono stato anche, per un periodo non lungo, in un centro dove si usava Corel, ma mi avevano assegnato ad altre mansioni dove i pc li vedevo più o meno di sfuggita e non potrei fare un paragone.
Per avatar e card ho usato Illustrator e Photoshop. Spesso sul portatile mi ritrovo a utilizzare open source tipo Gimp. Purtroppo le versioni ufficiali e aggiornate Adobe girano solo su macchine non datate.

MaggiorTom

#343
Citazione di: MaggiorTom il 12 Maggio 2024, 19:13:14...Comunque. Gli ultimi due termini del link alla bandiera bianca riportano 'generative ai', e invece di rispolverare il background probabilmente sarebbe stato più opportuno prendere visione e considerare le possibilitá offerte dagli sviluppi tecnologici più recenti
@AZ6108

https://www.hotstuffstores.com/include/class/phpthumb/phpthumb.php?src=/download/43c4213_screenshot20160114at2.26.00pm.jpg&w=800&h=550&zc=1

Questa pensi sia prodotto totalmente ai, o un compositing realizzato da qualcuno con tecniche tipo quelle che ho usato per la card? Non credo sia stato fotografato in tuta spaziale, quel modello mi pare d'epoca Shuttle, Space Oddity è antecedente.
Bowie usava truccarsi e vestirsi nei modi più disparati, ma anche la saetta sul viso potrebbe essere stata aggiunta.

Comunque. "Planet Earth is blue and there's nothing I can do"

https://youtu.be/sJB24LVx6fw?si=FMWiz6JBAHHMzFUB

MaggiorTom

#344
Individuata l'Indonesia, collegata giorni fa, sulla mappa azimutale mi sono ritrovato a fare due conti ed è venuto fuori che decisamente sovrastimavo gli azimuth relativi ai rilievi circostanti.

Avevo cercato di rendere in qualche modo una panoramica del circondario in questo post

https://www.rogerk.net/forum/index.php?msg=864116

Ora, con le distanze, le altitudini e un paio di teoremi sui triangoli rettangoli mi risulta che l'azimuth con i rilievi dell'Aspromonte a Est (1800m a 27,5km circa) dovrebbe essere inferiore ai 4°, mentre per i rilievi a Nord Ovest (600m a 2,7 - 3km) dovrebbe essere inferiore ai 12°.
Ad 👀 pensavo fosse maggiore

1vr005

#345
Citazione di: MaggiorTom il 13 Maggio 2024, 20:40:27Individuata l'Indonesia, collegata giorni fa, sulla mappa azimutale mi sono ritrovato a fare due conti ed è venuto fuori che decisamente sovrastimavo gli azimuth relativi ai rilievi circostanti.

Avevo cercato di rendere in qualche modo una panoramica del circondario in questo post

https://www.rogerk.net/forum/index.php?msg=864116

Ora, con le distanze, le altitudini e un paio di teoremi sui triangoli rettangoli mi risulta che l'azimuth con i rilievi dell'Aspromonte a Est (1800m a 27,5km circa) dovrebbe essere inferiore ai 4°, mentre per i rilievi a Nord Ovest (600m a 2,7 - 3km) dovrebbe essere inferiore ai 12°.
Ad 👀 pensavo fosse maggiore

Puoi usare HeyWhatsThat, che ti semplifica e velocizza un po' il lavoro.

https://www.heywhatsthat.com/

Definito il punto-stazione, viene creato un grafico che rappresenta la linea di orizzonte e le varie occlusioni che ci sono. Appoggiandoci il puntatore, sotto il grafico vedi la rappresentazione numerica. Facendo una serie di rilevazioni a intervalli regolari (ad esempio 10° e 15°) puoi farti un profilo completo con una scala graduata di immediata lettura. Non so esattamente come si possa calcolare la media di una grandezza goniometrica per avere un valore sintetico complessivo. In linea di massima, la semplice media aritmetica data dalla somma dei valori divisa per il loro numero non è matematicamente del tutto sensata quando la variabile dipendente è un angolo. C'è un modo corretto, che io non conosco. È un problema comune in geodesia, meteorologia (ad esempio per il calcolo della direzione prevalente del vento) e altri ambiti comuque, qualcuno conosce la soluzione di sicuro. Volendo si potrebbe calcolare lo sky-view factor, che è la percentuale di cielo visibile. Ma per la radio vedere il cielo proprio sopra di sé è interessante solo per i satelliti e gli aerei. Il grosso dei segnali terrestri vengono da poco sopra la linea di orizzonte.
Nell'immagine allegata vediamo che a 105 gradi ho oltre 13 gradi di occlusione. E da lì arriva veramente poco o niente sia sul chiamiamolo locale sia via ionosfera. In quella direzione avrei tra l'altro Udine, Pordenone e Trieste, che naturalmente non mi arrivano (sento solo un ripetitore in 2 metri da Trieste, ma si trova in collina, e girando la direttiva rilevo che mi arriva riflesso da nord-nordovest)...
Ma già con 2-4 gradi ti accorgi che altre stazioni dei paraggi con caratteristiche simili alla tua collegano stazioni che da te non arrivano proprio e con 7 gradi la penalizzazione è pesante. Molti anni fa io facevo collezione di QSL di contee inglesi in 27MHz e gli amici della zona che invece avevano il montagnone attaccato a nord-nordovest non sentivano i miei corrispondenti, come io non sentivo i loro mentre loro collegavano l'Africa orientale, il Medio Oriente e l'Oceano Indiano. Nelle bande alte e ancor di più in VHF e UHF la musica è questa. Ricordo di aver collegato la Bielorussia per un amico che stava su un versante nordest ancora più occluso di quello su cui sono io. In tanti anni non aveva mai sentito il noto Alex 317ON107 che era on air tutti i benedetti giorni.Ma da quell'amico, non arrivava. Montagna troppo grande e vicina.

MaggiorTom

#346
Quel sito è un'ottima risorsa. I calcoli che avevo fatto trovano conferma: intorno ai 102° est l'azimuth massimo riportato è di 3,63°, per il nord ovest 11,12°.
Però in merito ai tuoi riscontri, che comunque rispecchiano l'idea che mi ero fatto prima di queste verifiche (solo che pensavo l'Indonesia si trovasse più verso sud est prima di vedere la mappa azimutale), nella direzione del contatto avvenuto l'azimuth è superiore ai 3°. Le isole britanniche, da cui molte stazioni arrivavano con segnali di oltre 8, sono dietro rilievi da 7 -8° di azimuth, e gli States, da cui di tanto in tanto ricevo qualcosa a limite di QRM pur senza riuscire a farmi ascoltare, sono dietro colline da  9 - 10° di azimuth...

AZ6108

in effetti usando questa

https://ns6t.net/azimuth/azimuth.html

e questa

https://www.heywhatsthat.com/

è facile farsi un'idea, non solo, basterebbe un pochino di pazienza per calcolare e riportare sulla azimuthale gli angoli [emoji41]

Violence is the last refuge of the Incompetent
Salvor Hardin

MaggiorTom

#348
Avevo fatto i calcoli per avere un'idea orientativa, senza pretese di precisione. Il dubbio a riguardo era il seguente: la distanza di due punti su Google Earth tiene conto delle altitudini? Penso di si. Quindi la distanza sarebbe rappresentabile come l'ipotenusa di un triangolo rettangolo di cui la lunghezza del cateto opposto all'angolo di azimuth è espressa dalla differenza delle altezze della sommitá del rilevo e del punto di antenna. In questo caso serve un solo teorema, anzi nessuno dato che il sito di cui sopra effettua il calcolo. A voler calcolare l'angolo in caso di un edificio in prossimitá dell'antenna invece mi sa che serve anche Pitagora oltre a distanza e altezza dell'edificio.
E mi sa che torna utile anche per eventuale pianificazione del posizionamento di un dipolo a V invertita

AZ6108

#349
Ahem...

https://support.google.com/earth/answer/9010337?hl=en&co=GENIE.Platform%3DDesktop

"Measurements don't account for changes in elevation"

per quanto riguarda il dipolo a V invertita, potresti valutare l'idea di installarne due, perpendicolari uno all'altro e con un relay che permetta di selezionare quello desiderato [emoji41] per l'alimentazione del relay basterebbe usare un Bias-T e passare l'alimentazione usando il coassiale, senza usare fili aggiuntivi

Violence is the last refuge of the Incompetent
Salvor Hardin

AZ6108

#350
Citazione di: AZ6108 il 15 Maggio 2024, 10:52:49per quanto riguarda il dipolo a V invertita, potresti valutare l'idea di installarne due, perpendicolari uno all'altro e con un relay che permetta di selezionare quello desiderato [emoji41] per l'alimentazione del relay basterebbe usare un Bias-T e passare l'alimentazione usando il coassiale, senza usare fili aggiuntivi

Per chiarire, il "doppio dipolo" sarebbe come nell'immagine allegata, come puoi vedere il secondo dipolo perpendicolare è "freddo" ossia non ha influenza sul primo; lobi di radiazione e guadagno nel modello sono riferiti ai dipoli installati con il centrale a 6.7m e gli estremi dei dipoli a 5.7m (1 metro più in basso)

per il bias-t puoi usare lo stesso schema di MFJ, avendo cura di usare condensatori di Classe Y per i tre condensatori passanti RF, gli stessi dovranno supportare almeno 500V

facendo riferimento alle immagini allegate:

in stazione hai un Bias-T con X2 che va al tuo RTX ed X1 che va al coassiale verso l'antenna, mentre J1 è connesso all'alimentazione per il relay ed S1 è lo switch che alimenta o meno il relay remoto

in antenna hai un secondo Bias-T con il coassiale che viene dalla stazione connesso ad X1, mentre X2 va verso i contatti del relay e J1 porta l'alimentazione al relay di commutazione

il relay è cablato come nello schema, J3 è connesso ad X2 del Bias-T mentre J4 è connesso al J1 del Bias-T, J1 e J2 vanno ai bracci dei due dipoli

il choke/balun andrà subito dopo J3 (del relay) in modo da usarne uno unico per entrambi i dipoli; con questo sistema riuscirai a coprire i 360° dell'orizzonte semplicemente alimentando o "spegnendo" il relay, il tutto senza usare cavi aggiuntivi ma semplicemente il coassiale; l'uso di condensatori "Classe Y" è consigliato dato che tali condensatori sono "fail open", ossia in caso di guasto restano aperti e non in corto, il che evita che la tensione di alimentazione possa raggiungere l'apparato

Violence is the last refuge of the Incompetent
Salvor Hardin

MaggiorTom

#351
Vorrei aprire un post per discutere su angolazioni, mappature (anche della propagazione). Non mi viene in mente come intestarlo e devo vedere in pò qual'è la sezione appropriata del forum.

@AZ6108
Quindi Google Earth misura le distanze sulla sfera piatta... Va beh, su 27km con altezza 1,8km la differenza fra ipotenusa e cateto lungo non è molto rilevante 😏
Il dipolo V rovesciata in primis lo avevo considerato prima di installare la GM. Al momento avrei pronti materiale e calcoli per la JJ ma sono in un momento di notevole confusione generale e sto ancora rimandando.

Ho provato a applicare la trigonometria dei triangoli rettangoli per provare ulteriori calcoli: quelli degli angoli di lancio per raggiungere determinate posizioni in propagazione. Se è corretto che le onde radio vengono riflesse ad altezza di 300km, l'azimuth per l'Indonesia dal mio QTH risulterebbe intorno a 3,1° (ieri pomeriggio non trovavo possibilitá di contatti in banda cb e facendo ascolto più in alto sui 28,473 YC7ONC faceva chiamate continue a brevi intervalli senza ricevere risposte. Non ho resistito e l'ho contattato. Mi ha fatto molte difficoltá col callsign non ham ma non ha avuto problemi a rivevere il QRA nome in alfabeto ICAO). In Australia mi sono fatto idea di non poterci arrivare.
Per gli States appena sopra 5° di azimuth.
Per il  milanese con cui ho scambiato 4 passaggi in nottata in QSO con un paio di stazioni (c'era anche un Luca) sopra i 40°🙄

MaggiorTom

#352
Cmq, immagino che la ionosfera per le onde radio non funzioni esattamente come le sponde di un biliardo 😁
Gli angoli ricavati però si accordano agli azimuth della linea di orizzonte e ai riscontri empirici mi pare

AZ6108

#353
Citazione di: MaggiorTom il 15 Maggio 2024, 15:18:36Cmq, immagino che la ionosfera per le onde radio non funzioni esattamente come le sponde di un biliardo 😁

Non proprio; considera che il tuo lobo di radiazione ha un dato angolo di apertura orizzontale e verticale e che quando il tuo segnale raggiunge gli strati della Ionosfera, l'area di "impatto" dello stesso è piuttosto ampia ed a vari angoli, aggiungici che la Ionosfera non è un "muro solido" ma una serie di strati posti a diverse quote, mettici anche che il segnale potrebbe "bucare" uno strato basso, perdendo energia, ma poi proprio per tale motivo, rimbalzare varie volte tra uno strato superiore e quello inferiore... insomma, non è proprio semplice come il rimbalzo di una palla da biliardo sulla sponda; non solo quello, ci sarebbe anche da parlare di polarizzazione... nel caso di "onda diretta" ossia che non subisca riflessioni/rifrazioni, la polarizzazione ha ancora un peso, ma nel caso in cui l'onda venga riflessa/rifratta una o più volte, la polarizzazione iniziale viene alterata ed in pratica, diviene quasi totalmente ininfluente

Violence is the last refuge of the Incompetent
Salvor Hardin

AZ6108

poi ... in "27" o meglio, tra i 10 ed i 12 metri la "regola spannometrica" è che con un angolo di lancio di 45° od inferiore si riesce (condizioni ionosferiche permettendo) a sfruttare riflessioni/rifrazioni, poi se si cerca il DX "estremo", è ovvio che più si abbassa l'angolo più si arriva lontano; ma anche i "rimbalzi multipli", specie sul mare, non sono da buttar via
Violence is the last refuge of the Incompetent
Salvor Hardin

MaggiorTom

Infatti. Da quel che vedo qui sotto i 4° si va fuori