forum radioamatori > Sezione Amministrativa

Uso frequenza radioamatoriale per assistenza gare: lecito?

<< < (2/7) > >>

bimbola:

--- Citazione da: stepv - 17 Aprile 2011, 11:16:31 ---Ciao, stamani sui 145,525 frequenza dove spesso ho amici, arrivava una stazione che faceva assistenza a una gara visto che diceva che il "numero 30 è passato.."...A me risulta che le frequenze radioamatore siano di esclusivo uso per le attività radioamatore e non per assistenza alle gare..o mi sbaglio? Per carità piuttosto gente che rutta sui ponti meglio qualche cosa di utilità ma per correttezza forse si dovrebbero usare le frequenze giuste...

--- Termina citazione ---
                        puo' capitare che per questo tipo di servizi,ci sia bisogno di utilizzare ponti radioamatoriali...naturalmente possono farlo solo i radioamatori con indicativo ministeriale che avranno portato a conoscenza dell'attivita' che svolgeranno i MANUTENTORI E GESTORI DEL PONTE....non serve nessun'altra autorizzazione. :up: :up: :up:

shineime:
bimbolaaa..................

r5000:
73 a tutti,propio ieri sera la "mia" HI!!! frequenza monitor vhf (145.550mhz) era in uso per  una manifestazione\ esercitazione di protezione civile,nulla di strano a parte che non comunicavano spesso con i nominativi come si dovrebbe ma sono radioamatori della val brembana e funziona lo stesso anche per assistenza a gare ecc... ovviamente le vhf possono essere usate dai radioamatori e non direttamente da volontari di protezione civile,quindi i radioamatori che usano queste frequenze sono anche volontari ma prima sono radioamatori,poi che la prefettura gestisce le frequenze a modo suo è successo ma solo durante le emergenze,le nostre frequenze a statuto primario durante le esercitazioni sono ad uso esclusivo di radioamatori che possono dare assistenza a livello radio e se la frequenza è occupata il buon senso dice di spostarsi altrove,di solito si tratta di poche ore e non danno disturbi come per i ponti e transponder accesi h24...

bimbola:

--- Citazione da: r5000 - 17 Aprile 2011, 16:00:36 ---73 a tutti,propio ieri sera la "mia" HI!!! frequenza monitor vhf (145.550mhz) era in uso per  una manifestazione\ esercitazione di protezione civile,nulla di strano a parte che non comunicavano spesso con i nominativi come si dovrebbe ma sono radioamatori della val brembana e funziona lo stesso anche per assistenza a gare ecc... ovviamente le vhf possono essere usate dai radioamatori e non direttamente da volontari di protezione civile,quindi i radioamatori che usano queste frequenze sono anche volontari ma prima sono radioamatori,poi che la prefettura gestisce le frequenze a modo suo è successo ma solo durante le emergenze,le nostre frequenze a statuto primario durante le esercitazioni sono ad uso esclusivo di radioamatori che possono dare assistenza a livello radio e se la frequenza è occupata il buon senso dice di spostarsi altrove,di solito si tratta di poche ore e non danno disturbi come per i ponti e transponder accesi h24...

--- Termina citazione ---
                             appunto...gli unici che devono sapere sono i GESTORI DEL PONTE....ciao shineime.....:-)

stepv:
a stretta lettura della normativa, essendo frequenze in statuto primario e riservate all'attività radioamatoriale a me pare di capire che sia vietato usare dette frequenze per altre attività che non siano radiamatoriali, cioè parlare di argomenti di radiotecnica...poi il fastidio che mi hanno arrecato era modesto visto che mi arrivavano s2 e le comunicazioni erano saltuarie...però come la corsia di emergenza si usa in auto solo per emergenza, non capisco perchè usare le frequenze radiamatoriali quando ci sono quelle corrette per questo titpo di attività...forse non avevavo le autorizzazioni e gli apparati ad hoc, anche se un qualsiasi portatile aperto in frequenza funziona...ciao

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

[*] Pagina precedente

Vai alla versione completa