Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Bruno_Moretti_IK2WQA

Pagine: [1]
1
discussione libera / Re: Video e fotografie di antennone-one-one
« il: 25 Maggio 2010, 23:56:41 »

73 a tutti,concordo,un pò di  invidia c'è e non si può negare,oggi ho visto a Leonardo che in sardegna è in costruzione un radiotelescopio... ne sai qualcosa?

64 metri di diametro... :miiii:

Buona visione
http://www.ca.astro.it/srt/immagini/22_05_2010_web/index.html

2
discussione libera / Video e fotografie di antennone-one-one
« il: 25 Maggio 2010, 23:44:09 »
Online video e fotografie di Seth Shostak del SETI Institute in Italia compresa la visita ai radiotelescopi INAF-IRA di Medicina
http://uavarese.altervista.org/seth2010.html

 :miiii: Guardando certe antenne...  :allah:
un po' d'invidia...  :culo:



3
discussione libera / Radio propagazione real time
« il: 12 Maggio 2010, 00:13:09 »
Adesso che si avvicina la stagione buona per il DX,
aggiornata la pagina della
Radio propagazione real time per DXing in LF-MF-HF-VHF
http://cfivarese.altervista.org/SI_Radio_Propagazione.html

Tra le novità, abbiamo aggiunto il link alle
Mappe E-Sporadico 28-144 MHz real time
http://www.tvcomm.co.uk/radio/muf.html

In questo periodo anche a 28 MHz ci si comincia a divertire!  :grin:

4
discussione libera / Audiovideo Ozma online
« il: 18 Aprile 2010, 01:14:16 »
Sono online gli audiovideo di tutte le conferenze di
"50° Ozma Bioastronomia SETI"
http://setiitalia.altervista.org/ozmava.html

Forse è... la più veloce (e gratuita!) pubblicazione integrale della storia
degli atti di un convegno scientifico di altissimo livello.

Pubblicata anche la rassegna stampa sul Convegno.


Namastè.

Bruno Moretti Turri IK2WQA
FOAM13 Astronomical Observatory
SETI ITALIA "G. Cocconi"
http://setiitalia.altervista.org



5
discussione libera / Convegno nazionale Ozma
« il: 20 Marzo 2010, 01:40:40 »
Sulla pagina
http://uavarese.altervista.org/50ozmap.html

abbiamo messo le convenzioni per i pernottamenti
e tutte le altre info
per chi arriverà da lontano per partecipare al
Convegno nazionale "50th Ozma Bioastronomy SETI"
di sabato 10 aprile
http://setiitalia.altervista.org/ozmava.html

Oggi 20 marzo ore 18.30 circa,
buon equinozio di primavera a tutti.


Namastè.

Bruno Moretti Turri IK2WQA
Messier 13 Astronomical Observatory, Tradate
SETI ITALIA G. Cocconi
http://setiitalia.altervista.org

6
Sabato 13 febbraio 2010 ore 17.30-19.30
Spazio scopriCoop, via Daverio 44, Varese

"Le fiamme e la ragione. Giordano Bruno, Campo de' Fiori, 17 febbraio 1600"
con lo scrittore e giornalista televisivo Corrado Augias
e Gustavo Zagrebelski, Presidente Emerito della Corte Costituzionale.
Introduce: Rita De Giacomo Zumin

Una delle pagine più tragiche del pensiero scientifico e culturale del nostro Paese: l'assassinio sul rogo di Giordano Bruno, uno dei massimi geni della storia della cultura occidentale. Corrado Augias e Gustavo Zagrebelski alle prese con temi di scottante attualità nonostante i 4 secoli trascorsi: la storia di Giordano Bruno, la libertà di pensiero, la laicità dello Stato, le ragioni della scienza, il ruolo delle religioni.

Organizzato da UniversAUSER in collaborazione con Academia Philosophiae Naturalis e SETI ITALIA "G. Cocconi".

Namastè.

Bruno Moretti Turri IK2WQA
Osservatorio Astronomico Messier 13, Tradate
SETI ITALIA G. Cocconi
Web - http://setiitalia.altervista.org
Facebook - http://www.facebook.com/group.php?gid=50530861391

7
discussione libera / Re: Online radio-audiovideo
« il: 28 Dicembre 2009, 17:57:06 »
Per fare 30, fai anche 31.

Guarda anche
Intervista RapportoRadio + BOINC SETI slideshow
http://setiitalia.altervista.org/intervistaRR.html

e
articolo di Piero Bianucci su La Stampa
http://cfivarese.altervista.org/bianucci.html


8
discussione libera / Online radio-audiovideo
« il: 27 Dicembre 2009, 20:27:03 »
Regalo del Dies Natalis Solis Invicti:
online l'audiovideo di
"Filosofia e scienza: da Galileo a SETI"
http://setiitalia.altervista.org/28NOV.html

conferenza del "2009 Anno Internazionale dell'Astronomia".

Per contenere il tutto in "soli" 180 MB
la qualità video è quella che è.


Namastè.

9
discussione libera / Re: Invito a conferenza x radioamatore, SWL & CB
« il: 30 Novembre 2009, 02:38:56 »
Su RogerK c'e' posto per tutti, sopratutto per Bruno Moretti, di cui nutro un gran rispetto ed è un onore averlo qui.

Grazie Marcello.
Ma sai com'è.
Non è molto piacevole sentirsi dare del fanatico (perchè poi?) in casa propria (RogerK, Italia, è anche casa mia) quando sei stimato in università e centri di ricerca di 6 continenti e hai da rappresentare e difendere la dignità di altri. In Italia siamo "solo" in 180.000. E la radioastronomia non è solo [email protected] Ma anche EME, meteorscatter, AMSAT, ecc.

Domani non cancellare nulla.

73 da CB White Rabbit

10
discussione libera / Re: Invito a conferenza x radioamatore, SWL & CB
« il: 30 Novembre 2009, 02:23:44 »
nooo c'è stata sta conferenza al planetario di torino e io non l'ho saputo.nooo dishastroooo

Calma.
Al Planetario di Torino ci sarà il 19 dicembre alle 17.00.

11
discussione libera / Re: Invito a conferenza x radioamatore, SWL & CB
« il: 29 Novembre 2009, 18:24:58 »
ero convinto che non mi sbagliavo riguardo il fanatismo...buona serata,egregio professore :shhhh: :shhhh: :shhhh:

Grazie, ministro bossi, lei è bravissimo a suscitare flames del cavolo.

Mi tolga una curiosità: ce l'ha la licenza elementare?

12
discussione libera / Re: Invito a conferenza x radioamatore, SWL & CB
« il: 29 Novembre 2009, 18:12:40 »
.........sento odor di fanatismo..questo tipo di tematiche possono anche non interessare i semplici utilizzatori o i radioappassionati come me,non devi stupirti se non hai avuto la folla plaudente al sud..eppoi....perche' scrivi in inglese,scusa????...siamo tutti italiani qui 8O 8O 8O 8O 8O   mario lo hai rammentato tu,mi pare....boh... :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

Veramente a Melfi la sala era colma.  :culo:
E ho ricevuto "solo" 8 minuti di standing ovation.  :culo:
http://setiitalia.altervista.org/4_secoli_dal_cannocchiale_alla_radioastronomia.pdf

Non c'era nessuno "solo" di questo forum. E ha fatto bene perchè c'erano solo posti in piedi, ammesso che riusciva ad entrare...  :culo:

Che poi tematiche di alto valore radiantistico interessino poco a te e a novella2000...

Amen.

Io continuo a lavorare in questa "quisquilia".
http://setiitalia.altervista.org/AstroSat_SkyWave.html

Se poi la presenza di un radioamatore dirigente nazionale della radioastronomia italiana qui dà fastidio, mi levo di torno.
Ma me lo deve dire uno dei responsabili di questo forum.


NOTA BENE: SEGNALATO AL MODERATORE al quale, gentilmente, chiedo risposta pubblica alla domanda:
questo forum è riservato al "tabloid" o c'è posto anche per la scienza radiantistica dei discepoli di Guglielmo Marconi?

Dr. Prof. Bruno Moretti Turri IK2WQA I2-3441MI
Direttore scientifico SETI ITALIA G. Cocconi

13
discussione libera / Re: Invito a conferenza x radioamatore, SWL & CB
« il: 29 Novembre 2009, 16:46:35 »


Over 200 enthusiastic participants.

Thank you very much to all!

Next appointment:
Planetary of Turin, December 19, 17.00 hours



73 & clear skies from Bruno IK2WQA - brmoret_at_libero.it
Messier 13 Astronomical Observatory, Tradate (Italy)
Founder [email protected] Berkeley's Staff Friends Club
Founder SETI ITALIA Team G. Cocconi

14
discussione libera / Re: Invito a conferenza x radioamatore, SWL & CB
« il: 28 Novembre 2009, 04:05:50 »

15
discussione libera / Re: Invito a conferenza x radioamatore, SWL & CB
« il: 20 Novembre 2009, 00:50:48 »
Mario  8O o non Mario  :-D

sono venuto al sud (Melfi) e di 'sto forum
non si è visto un cippalippa  >:D

Amen. Tanto la sala era piena lo stesso.  :culo:

Adesso la rifaccio al nord:
28 novembre - Varese
19 dicembre - Planetario di Torino
13 gennaio - Planetario di Milano

Sperèm!  :up:

16
discussione libera / Re: Invito a conferenza x radioamatore, SWL & CB
« il: 18 Novembre 2009, 04:37:27 »
Mario? Chi è 'sto Mario?  ??? ??? ??? 8O :-D

17
discussione libera / Invito a conferenza x radioamatore, SWL & CB
« il: 18 Novembre 2009, 03:12:41 »

Conferenza "Da Galileo a [email protected]"

sabato 28 novembre 2009 ore 17.30
Spazio ScopriCoop, c/o Coop
via Daverio, 44 - fraz. Casbeno - VARESE


INGRESSO LIBERO
ISTRUZIONI: la Coop è dotata di parcheggio sotterraneo GRATUITO.
Salire poi al 1° piano (ascensore A DESTRA) ove è la sala conferenze.

Ore 17.30 - Ouverture: esecuzione audiovideo di "Pulsar" e "Cygnus X-1"
da "Atlas Coelestis, la musica e le stelle" del pianista e compositore Giovanni Renzo.

Ore 17.45 - Conferenza "Filosofia e scienza: da Galileo a [email protected]"
Relatore: Dr. Bruno Moretti Turri IK2WQA, radioastronomo, filosofo, giornalista e divulgatore scientifico


Ad un livello divulgativo accessibile a tutti e corredata dalla proiezione di 110 diapositive, la conferenza illustrerà i seguenti punti:
- l'allargamento delle dimensioni dell'universo dalle "sfere di cristallo" agli attuali 15 miliardi di anni luce
- viaggio virtuale dalla Terra ai confini dell'universo conosciuto
- Kilimanjaro, Olduvai Gorge, l'origine della specie umana
- basi scientifiche della bioastronomia
- SETI, ricerca di (eventuale) intelligenza extraterrestre con i radiotelescopi
- [email protected] e ruolo socioculturale del calcolo scientifico distribuito
- chi siamo?
- da dove veniamo?
- riflessioni filosofiche su un granello di polvere


Durata 75 istruttivi, divertenti ed entusiasmanti minuti.
A seguire: il relatore risponde alle domande del pubblico.

Organizzata da UniversAUSER Varese, la conferenza si svolge nel quadro delle manifestazioni di celebrazione del "2009 Anno Internazionale dell'Astronomia" proclamato dall'ONU a 400 anni dalle prime osservazioni telescopiche di Galileo Galilei.

La conferenza è patrocinata da:
- UAI, Unione Astrofili Italiani
- Academia Philosophiae Naturalis
- SETI ITALIA G. Cocconi
- GAT, Gruppo Astronomico Tradatese
- Osservatorio Astronomico Messier 13 di Tradate
- IARA, Italian Amateur Radio Astronomy
- Sezione di Ricerca Radioastronomia UAI


Info: Bruno Moretti Turri [email protected]  340-9935956 (dalle 14 alle 24)

18
discussione libera / Re: TEMPESTA SOLARE CI SPEGNERà NEL 2012
« il: 12 Novembre 2009, 23:43:12 »
73,il 2012 è una mega bufala di quelle che mega sarebbe poco da quantificare.Il problema potrebbe presentarsi nel 2036 come dice l'astrofisica Margherita Hack.
Guardatevi anche questo:


Per monitorare in real-time, vedi
http://neo.jpl.nasa.gov/risk/

19
discussione libera / Re: TEMPESTA SOLARE CI SPEGNERà NEL 2012
« il: 12 Novembre 2009, 23:37:23 »
Se i Maya fossero stati intelligenti,
non si sarebbero estinti. :culo:

"Se ci fossero meno imbecilli (leggi: creduloti),
i furbi (leggi: ciarlatani) morirebbero di fame."
Isaac Asimov
co-founder Committee for the Scientific Investigation of Claims Of the Paranormal

20
discussione libera / Re: Invito a ICARA 2009
« il: 02 Ottobre 2009, 22:19:45 »
medicina? Vicini a Bologna? Se sì ci vengo!

Sì.  :up:
Villafontana di Medicina (Bologna).

Vedi mappa
http://www.med.ira.inaf.it/Mappa_page.htm


21
discussione libera / Invito a ICARA 2009
« il: 02 Ottobre 2009, 19:40:36 »
Invito a ICARA 2009

Forwarded by Bruno Moretti Turri IK2WQA
SETI ITALIA G. Cocconi
Web - http://setiitalia.altervista.org
Facebook - http://www.facebook.com/group.php?gid=50530861391

ICARA 2009 - VI° Congresso Nazionale di Radioastronomia Amatoriale
30 – 31 Ottobre, 1 Novembre
Visitor Center "M. Ceccarelli"
Radiotelescopi IRA-INAF di Medicina
http://www.facebook.com/event.php?eid=141604988349&ref=mf

Nel 2009, in occasione del Anno Internazionale dell'Astronomia, il Congresso Nazionale di Radioastronomia Amatoriale ICARA 2009 si svolgerà presso i Radiotelescopi IRA-INAF di Medicina sede storica della ricerca radioastronomica italiana.
I lavori di ICARA 2009 si svilupperanno in più sessioni nei giorni 30-31 ottobre - 1 novembre 2009, presso il Visitor Center "M. Ceccarelli", poco distante dai radiotelescopi.
Il programma dell’evento è tuttora in via di definizione pertanto vi chiediamo, qualora foste interessati a partecipare con una relazione orale o un poster, di inviarci entro e non oltre il 20 Ottobre p.v. il titolo e l’abstract dell’intervento.
Per rimanere informati sugli ultimi aggiornamenti del programma di ICARA 2009 vi chiediamo di visitare periodicamente il sito del congresso http://www.iaragroup.org/icara

Vi attendiamo numerosi!
Cordiali saluti

Salvo Pluchino, Coordinatore IARA e SdR Radioastronomia UAI

Mario Sandri, Vice-Coordinatore IARA e Responsabile ICARA

Stefania Varano, Didattica e Divulgazione INAF-Istituto di Radioastronomia, Responsabile Centro Visite "Marcello Ceccarelli"

22
discussione libera / Primo esopianeta roccioso + 50° anniversario
« il: 16 Settembre 2009, 23:17:43 »
First Rocky World Confirmed Around Another Star
http://www.space.com/scienceastronomy/090916-rocky-exoplanet.html

Scoperto il primo pianeta extrasolare roccioso come la Terra
http://tinyurl.com/ry53qh

September 19 = 50th Searching for Interstellar Communications
on Nature by Cocconi & Morrison
http://setiitalia.altervista.org/Cocconi3.html

19 settembre = 50° anniversario della pubblicazione di
Searching for Interstellar Communications
su Nature di Cocconi & Morrison
http://setiitalia.altervista.org/Cocconi.html

SETI go running! ;-)

23
discussione libera / Re: Invito x amici del sud
« il: 16 Settembre 2009, 23:16:34 »
E' stato un successo strepitoso!  :grin:

Peccato che Pask non si è visto.  :rool:
E nessun altro di rogerk.  :rool:

24
discussione libera / Re: Invito x amici del sud
« il: 09 Settembre 2009, 04:57:06 »
Grazie Pask!  :birra:

Spero non sarai l'unico di RogerK.
Caspita gli amici di Melfi mi dicono che è la prima volta che organizzano un roba del genere e se poi calcoli che io vengo giù da... Varese...

25
discussione libera / Re: Invito x amici del sud
« il: 08 Settembre 2009, 06:25:01 »
UAI ASTROnews su Melfi
con locandina, invito e programma completo
http://www.uai.it/web/guest/astronews/journal_content/56/10100/126850

Con un ringraziamento all'amico e collega
Dr. Emilio Sassone Corsi Ph.D., Presidente UAI
e all'amica e collega Pasqua Gandolfi.

Aho! Ma non ditemi che con tutti i meridionali che ci sono qua
su RogerK, non viene nessuno di voi!


Vi assicuro che avrete da stradivertirvi!

26
discussione libera / Invito x amici del sud
« il: 06 Settembre 2009, 03:16:17 »
Siete tutti invitati, soprattutto i colleghi del sud:

Domenica 13 settembre 2009
promosso da ARI Melfi
2009 Anno internazionale della astronomia
Convegno "Galileo, 4 secoli dal cannocchiale alla radioastronomia"
Sala Mostre, Palazzo di Città
piazza Umberto I°
Melfi (PZ)

ore 10.00 - Tecnica di collegamento radio via meteor scatter
Relatore Onofrio Barisiello IZ8DWG

ore 10.30 - Il Sole, la nostra stella
Relatore Giovanni Lorusso IK7ELN

ore 11.00 - Filosofia e scienza: da Galileo a SETI
Relatore Bruno Moretti Turri IK2WQA

Con il patrocinio di:
Academia Philosophiae Naturalis
COTA, Carabinieri On The Air
ERAC, European Radio Astronomy Club
UAI, Unione Astrofili Italiani, S.d.R. Radioastronomia
IARA, Italian Amateur Radio Astronomy
SETI ITALIA "G. Cocconi"

27
discussione libera / Re: mappa temporali
« il: 01 Luglio 2009, 18:55:29 »
E fai bene!
Anche se in questo momento c'è l'E-sporadico attivo in EU & NA.
Tra poco stacco anche il pc.

28
discussione libera / Re: TEMPESTA SOLARE CI SPEGNERà NEL 2012
« il: 02 Maggio 2009, 01:42:53 »
ricorda che siamo in un forum.. e   qui si scambiano 4 kiakkiere...:grin: :grin: :grin:

Ah bhè, ma allora...
occorrebbe non un forum (con argomento) "libero",
ma un forum ciciara-a-vanvera & spara-cock-ate.

Giusto per distinguere
il mungere dal tettare...  :rool: :rool: :birra:

29
dott........  BRUNO..........    che e' colpa mia se leggo tanto sull'argomrnto piu' affascinante dell'universo....???????  :up: :up: :up: :up: :up:

L'importante è che:

1°) leggi  BENE :up:
Consigli per la lettura
http://www.geocities.com/priapus_dionysos/letture.html

2°) partecipi BENE  :up:
http://cfivarese.altervista.org/SETI_ITALIA_Cocconi.html

perchè la QUALITà non è un redio-opscional
http://cfivarese.altervista.org/AP_ICARA2008.html

Capitto mi hai?  :grin:

30
Caro hafrico ma la frase : Noi nn siamo soli nell'universo,l'hai presa dal film CONTACT ? marameo marameo marameo

No.

Da qua
http://www.geocities.com/priapus_dionysos/Carl_Sagan1.html

e, soprattutto, da qua
http://www.geocities.com/priapus_dionysos/Sagan_Mr_X.html



A BUON intenditor...  :grin: :grin: :grin: :grin: :grin:

31
Radio [email protected] compie un decennio di ricerca di ET
Celebrazione del X° Anniversario di [email protected]
http://setiitalia.altervista.org/X_Anniversary.html

 :birra: :birra: :birra:

32
discussione libera / Re: TEMPESTA SOLARE CI SPEGNERà NEL 2012
« il: 01 Maggio 2009, 23:16:52 »
Eh già!
Nel 2012 (e pirichè non nel duemila e 13-ravana-zebedei?)
arriverà il pianeta X, Nibiru
e l'inversione (flordibackico-wannamarkico-very-old-age)
della... polarità dei... poli
(che magnetic-stone docet, avviene in centinaia di anni...).

Nei miei teneri 56 anni...
è la 456a bufala di fine-do-munno...
 :culo: :culo: :culo: :culo: :culo:

sly82,  :down: :down: :down: :down: :down:
lasciatelo dire da un vecio radioamatore/CICAP e radioastronomo italiano:
cambia pusher
e piantala di fumarti i fondi di caffè di radio... EMME...

a 100 euro al grammo!  :grin:

C'è mooolto, ma moolto de mejo...

E svejate che c'hai 27 (ventisette) anni e,
per l'età della stùpidéra, sei matusa e trapassato!


33
discussione libera / Radio meteor scatter
« il: 21 Aprile 2009, 01:10:06 »
Spero di non essere da voi spedito là "dove ti manda il Beppe Grillo" (comunque mio caro amico personale) se vi segnalo ancora il sito
Radio Propagazione MUF per DXing in LF MF HF VHF
http://cfivarese.altervista.org/SI_Radio_Propagazione.html
che si è arricchito del monitor
Attività meteor scatter del giorno
in collaborazione con il collega G7IZU Andy Smith, Plymouth, Gran Bretagna
alla voce
Radiopropagazione VHF da 6 a 2 m (50-144 MHz).

Può essere un ottimo punto di riferimento per le attività astro & radioamatoriali.


73 de IK2WQA Bruno Moretti Turri
M 13 Astronomical Observatory, Tradate (Varese)
SETI ITALIA G. Cocconi, IARA, SdR RA UAI
Web - http://cfivarese.altervista.org/SETI_ITALIA_Cocconi.html
Facebook - http://www.facebook.com/group.php?gid=50530861391

34
discussione libera / Astro Radio news
« il: 08 Febbraio 2009, 19:25:09 »
Report del Congresso di radioastronomia ICARA 2008
http://cfivarese.altervista.org/ik7eln_ICARA_2008.html
di Giovanni Lorusso IK7ELN

Radio SETI: Astropulse e nuovi orizzonti
http://cfivarese.altervista.org/AP_ICARA2008.html

35
attività radioamatoriale / Help OCXO 134-10
« il: 02 Gennaio 2009, 02:54:48 »
Cari colleghi,

per l'array che abbiamo in fase di progettazione per
l'Osservatorio Astronomico Messier 13 di Tradate (Varese)
per l'Anno Internazionale dell'Astronomia 2009
http://www.foam13.it/UNESCO%202009/UNESCO%202009.htm

ci serve trovare in tempi brevissimi un OCXO 134-10
un oscillatore a 10 MHz della Isotemp.

Caratteristiche in pdf all'URL
http://cfivarese.altervista.org/ocxo134-10.pdf

Qualcuno sa dove possiamo andarlo a comprare?
Qualcuno ce l'ha e ce lo può prestare?

Per rispondere
[email protected]
340-9935956


Ringraziamenti anticipati e 73.

Bruno Moretti Turri IK2WQA
Osservatorio Astronomico Messier 13, Tradate

36
discussione libera / Re: Curiosità e primati da tutto il mondo.
« il: 12 Novembre 2008, 03:04:21 »
Da astrofisico sul nucleare ho io qualcosina da dire.

Torniamo al nucleare? Sì. Col...  8O
torio!  :grin:
http://www.geocities.com/priapus_dionysos/nucleare_col_torio.html

73 de IK2WQA

37
discussione libera / Re: Il più grande DX della storia
« il: 12 Novembre 2008, 02:41:42 »
adesso le monto anche io quelle antennine sul tetto, e chiessenefrega dei vicini. Farò lo smaliziato ecco!

350 parabole gregoriane da 6,1 metri sul tetto?  8O
Gagliardo! Evvai!  :mrgreen:
Impignandole una sull'altra per ragioni di spazio
ti basta un traliccetto da 350 x 6,1 =
= 2.135 metri
 :miiii:
da controventare accuratamente...  :rool:

Un particolare che mi sono dimenticato di sottolineare
parlando del + grande DXing della storia:
il Voyager 1, a 16.200.000.000 km dalla Terra,
trasmette con una potenza in antenna di 23 Watts...
 :miiii:
Avete letto bene: ventitrè Watts.
 :miiii:

Praticamente come una lampadina da abat-jour!  :grin:

73 de IK2WQA

38
discussione libera / Re: mappa temporali
« il: 10 Novembre 2008, 02:17:26 »
Visto il grande numero di download,
parlando di fulmini e meteorologia
penso che anche questa pagina
http://cfivarese.altervista.org/SI_Previsioni_Meteorologiche.html

meriti di essere messa tra i preferiti.
Contiene tutti i link illustrati in questo 3d
+ i radar + terremoti + una valanga d'altro.

73 de IK2WQA

39
discussione libera / Il più grande DX della storia
« il: 01 Novembre 2008, 13:53:08 »
Interessante articolo sui test effettuati con 10 e 15 antenne di Allen Telescope Array con l'individuazione del Voyager 1 a 108 Unità Astronomiche = 16,2 miliardi di km dalla Terra, in banda X a 8,4 GHz.

SETI Signal Detectors on the Allen Telescope Array: First Light, Faint Fiducials
By Jill Tarter, SETI Institute
http://www.space.com/searchforlife/081024-seti-telescope-firstlight.html

Su ATA vedi anche
Articoli del SETI Institute in italiano
http://www.geocities.com/priapus_dionysos/articoliSI.html

73

40
discussione libera / Re: Invito a ICARA 2008 e II2IARA
« il: 24 Ottobre 2008, 02:13:50 »
II2IARA & DX contest
 
La sezione ARI di Milano partecipa al congresso ICARA 2008
con una stazione speciale commemorativa dell'evento.

La stazione rimarrà operativa in concomitanza
con gli orari del congresso a partire dalla sera di venerdì 24 ottobre.
Inoltre i radioamatori parteciperanno con il nominativo speciale II2IARA
anche ad una gara internazionale, la CQ World Wide DX Contest,
la cui durata è di 48 ore, e più precisamente dalle ore 02.00 di sabato
alle ore 02.00 del lunedì di questo prossimo fine settimana.
A chi si connetterà con la stazione verrà spedita una QSL dell'evento.

Per le frequenze SSB & CW su cui sarà attiva II2IARA
consultare la pagina della Dr.ssa Valeria Alya Flacco
http://universalya.blogspot.com/2008/10/ii2iara.html
da cui proviene questo comunicato.

Per le condizioni della radiopropagazione in real-time
consultare la pagina
http://cfivarese.altervista.org/SI_Radio_Propagazione.html


73 + clear & dark skies!

41
discussione libera / CQ DX Gliese 581c (per i vostri figli)
« il: 21 Ottobre 2008, 23:47:07 »
Postato in "ritardo" causa chiusura forum.

CQ DX, CQ DX, CQ DX, outside Earth to 581c Gliese Planet and standing
by...!

Il nostro Giovanni Lorusso IK7ELN è stato ottimo profeta
http://cfivarese.altervista.org/ik7eln_il_DX_Galattico.html

BBC - Is anybody listening out there?
http://news.bbc.co.uk/1/hi/sci/tech/7660710.stm

Roma, 10 ott. (Apcom) - 501 foto, disegni e messaggi sono stati inviati
ieri dall'Ucraina verso Gliese 581C, un pianeta distante 20 anni luce da
noi, per mezzo di un radiotelescopio utilizzato solitamente per seguire le
traiettorie degli asteroidi. Il pianeta, che se tutto va bene dovrebbe
ricevere i messaggi nel 2029, è stato scelto in quanto si pensa, in base
alle sue caratteristiche, possa ospitare la vita.

Qualsiasi risposta ai messaggi, raccolti con una gara, "Un messaggio dalla
Terra", lanciata da un network chiamato Bebo, non raggiungerà la Terra
prima di 40 anni. Alla gara hanno partecipato 12 milioni di utenti che
sono stati invitati a scrivere messaggi su argomenti vari che hanno
toccato l'ambiente, la politica, e persino la sfera personale come le
relazioni familiari e il primo bacio.

I 500 messaggi selezionati, convertiti in linguaggio binario, viaggeranno
nello spazio per 123 trilioni di chilometri dopo essere stati "sparati" da
Evpatoria una località dell'Ucraina, via onde radio altamente energetiche,
dal radiotelescopio RT-70 dell'Agenzia Spaziale nazionale.

Il "pacchetto" di messaggi, secondo Oli Madgett, direttore scientifico
della missione, ha superato la Luna dopo 1,7 secondi, Marte in quattro
minuti e ha lasciato da poche ore il Sistema Solare. La speranza degli
organizzatori è che questo "carico utile" altamente tecnologico possa
raggiungere il pianeta come previsto all'inizio del 2029.

Secondo Seth Shostak, astronomo del programma SETI se c'è qualcuno su quel
pianeta che riceverà i segnali inviati, saprà, almeno, che da qualche
parte, in direzione di quel sistema di stelle, esiste un pianeta che
ospita forme di vita intelligenti.

http://tinyurl.com/6yftsu



73 + Clear & dark skies!

42
discussione libera / Buon compleanno a tutti noi
« il: 21 Ottobre 2008, 02:00:18 »
Dieci anni fa, il 21 ottobre 1998,
il nostro LonNic, also know as Dr. Nicola Lonetti,
dava vita alla mailing-list SETI Italia,
dalla quale ha poi preso il via il movimento italiano
di partecipazione al calcolo scientifico distribuito,
ricco oggi di decine di team e oltre 170.000 partecipanti.

Dieci anni fa gli astroradioamatori si contavano sulle dita di una mano.
Dal 24 al 26 ottobre a Milano terremo il nostro V° Congresso nazionale
al quale, come sempre, parteciperanno alcuni dei più prestigiosi nomi
della radioastronomia e del SETI tricolore.

Raccontare in poche righe dieci anni di appassionata partecipazione
al distributed computing come strumento di divulgazione
della cultura razionale e scientifica è impossibile.

Visto che, purtroppo, per ora la "vispa Teresa" ET non l'abbiamo ancora
trovata,
mi limiterò pertanto a citare la soddisfazione più grande,
in quanto legata all'enorme problema di gettare un po' di "Illuminismo"
sul dissennato uso suicida che si sta facendo della delicata biosfera
terrestre:
l'avvelenamento dell'atmosfera con l'immissione di gas ad effetto serra
e il conseguente riscaldamento globale.
http://cfivarese.altervista.org/SI_nucleare_col_torio.html

Il più grande progetto mondiale di studio di questo problema
è Climate Prediction, promosso dall'Università di Oxford
in collaborazione con l'Intergovernmental Panel on Climate Change
delle Nazioni Unite.

Pari-merito con Al Gore, Intergovernmental Panel on Climate Change
è stato insignito del Premio Nobel per la Pace 2007.
Sul piano etico-morale-intellettuale un po' di quel Nobel
spetta anche a noi, umili partecipanti a Climate Prediction.
E ai nostri... "criceti"...

Buon compleanno a tutti noi.

Bruno Moretti Turri IK2WQA

SETI ITALIA Team G. Cocconi, IARA, SdR Radioastronomia UAI
http://cfivarese.altervista.org/SETI_ITALIA_Cocconi.html

43
discussione libera / Re: Invito a ICARA 2008 e II2IARA
« il: 21 Ottobre 2008, 01:56:47 »
Comunicato Stampa ICARA 2008

Forwarded by Bruno Moretti Turri IK2WQA
SETI ITALIA G. Cocconi - Varese
http://cfivarese.altervista.org/SETI_ITALIA_Cocconi.html


Cari tutti,

IARA, Italian Amateur Radio Astronomy e Sezione di Ricerca
Radioastronomia UAI con Civico Planetario "U. Hoepli" e con la
collaborazione del Circolo Astrofili di Milano sono lieti di
annunciare ICARA 2008, l'Italian Congress of Amateur Radio Astronomy
(V° Congresso Nazionale di Radioastronomia Amatoriale) che si terrà a
Milano dal 24 al 26 ottobre 2008. L'apertura dei lavori è prevista il
venerdì sera con una conferenza presso il Planetario "U. Hoepli"
situato nei Giardini Pubblici "Indro Montanelli" presso Porta Venezia;
i lavori congressuali si protrarranno durante le giornate del sabato e
della domenica presso l'aula conferenze del Museo Civico di Storia
Naturale poco distante dal Planetario.

Il programma dei lavori prevede i seguenti appuntamenti:

Venerdì 24 ottobre 2008

21.00 Conferenza pubblica: VIAGGIO TRA LE STELLE Pianeti, costellazioni,
miti e leggende
di Fabio Peri (Direttore del Planetario “U. Hoepli”)

Sabato 25 ottobre 2008

9.00 Registrazione Congressisti
9.30 Saluto e Apertura dei lavori ICARA 2008
SESSIONE Divulgazione - Chairman: Fabio Peri (Planetario di Milano)
10.00 Didattica al Planetario di Milano. Con altri occhi: tutti i colori
del cielo.
F. Peri
10.25 E-learning per la Didattica della Radioastronomia
G. Aglialoro
10.50 I corsi di radioastronomia dell'UAI
S. Pluchino
11.15 Coffee Break
11.40 Esperienze didattiche "Try it at Home!"
M. Sandri
12.05 Il corso di radioastronomia del Circolo Astrofili di Milano
V. Flacco

12.30 Pausa Pranzo

SESSIONE Ricerca Radioastronomica - Chairwoman: Emma Salerno (IRA-INAF)
15.00 Il progetto Space Debris
E. Salerno
15.25 Monitoraggio solare nella banda VLF
R. Battaiola
15.50 Esperimenti di radioscienza in piggyback
S. Pluchino
16.15 I rivelatori per lo studio del fondo cosmico nelle microonde
dell’esperimento PLANCK
P. Battaglia
16.40 Coffee break
17.00 Le Eta-Aquaridi nel 2004-2008
M. Sandri
17.30 Invited talk: Dalla radioastronomia all'astronomia in banda
millimetrica e submillimetrica
S. Spinelli (Università di Milano-Bicocca)
18.00 Aperitivo “Happy hour ICARA”
19.30 Conferenza: Strumenti e programmi ai Radiotelescopi di Medicina
Stelio Montebugnoli (Direttore dei Radiotelescopi di Medicina)
Modera F. De Sicot (Giornalista di “Caccia al Fotone”)
21.00 Chiusura dei lavori

Domenica 26 ottobre 2008

09.00 Assemblea dei soci IARA
SESSIONE Bioastronomia
Chairman: Stelio Montebugnoli (IRA-INAF)
10.00 Invited talk: Bioastronomia: Origine, evoluzione ed espansione della
vita nell'Universo
Cristiano Batalli Cosmovici (IFSI-INAF, Roma)
10.45 La ricerca della vita su Marte
G. Bianciardi
11.15 Coffee break e foto di gruppo
11.30 Phoenix: il perclorato e la ricerca della vita su Marte
C. Guaita
12.00 Pianeti extrasolari: metodi di ricerca e risultati
G. Ranzini
12.30 SETI Astropulse
B. Moretti Turri

13.00 Pausa pranzo

SESSIONE Sessione Tecniche radioastronomiche
Chairman: Jader Monari (IRA-INAF)
14.30 Radio Natura Tecniche di ricezione in ELF-ULF-VLF
J. Monari
14.55 Generatore di rumore 10MHz - 10 GHz
F. Rota
15.20 Esempio di utilizzo di un paraboloide da 4 metri
M. Devetta, G. Aglialoro
15.45 Realizzazione di una stazione per radioastronomia
S. Bologna
16.10 Monitor VLF per eventi SIDs
C. Pozzi
16.35 Presentazione di ICARA 2009
D. Tasselli
16.45 Chiusura dei lavori

http://www.iaragroup.org/master.php?page=2008&subpage=programma

Il Congresso organizzato da IARA e SdR Radioastronomia UAI, giunto
alla quinta edizione, vede anche quest'anno il coinvolgimento di
gruppi astrofili quali lo storico Circolo Astrofili di Milano, il
Gruppo Ricerca Radioastronomia Amatoriale Trentino (G.R.R.A.T.), il
SETI ITALIA "G. Cocconi" e naturalmente l'Unione Astrofili Italiani di
cui la SdR Radioastronomia fa parte.

Durante i giorni del Congresso sarà attiva grazie agli amici dell'ARI
di Milano una stazione radio operante ad onde corte con la quale sarà
possibile fare dei collegamenti. Questa stazione ha ricevuto il
nominativo speciale II2IARA e a coloro che effettueranno il
collegamento sarà inviata una QSL dedicata.

Il sito web del V° Congresso Nazionale di Radioastronomia Amatoriale –
ICARA 2008 dove potrete trovare il programma aggiornato delle
sessioni, delle conferenze e degli eventi è:
http://www.iaragroup.org/icara2008

Vi preghiamo di dare massima diffusione a questo comunicato.

Al seguente di seguito troverete il PDF del comunicato stampa ICARA
http://www.iaragroup.org/icara/icara2008/doc/ICARA08_2.pdf

Per qualunque altra informazione potete scrivere agli indirizzi email:
[email protected]
[email protected]

Altri link utili:
http://www.iaragroup.org
http://radioastronomia.uai.it

Nel ricordarvi che l'ingresso è gratuito ma per un limite nel numero
di posti disponibili è vivamente consigliato registrarsi sul sito di
ICARA, Vi aspettiamo numerosi a Milano!

Salvo Pluchino
Coordinatore IARA, SdR Radioastronomia UAI

Mario Sandri
Vice-Coordinatore IARA, Responsabile ICARA

44
discussione libera / II2IARA & DX contest
« il: 21 Ottobre 2008, 01:55:08 »
Cari colleghi,

siete tutti invitati al nostro V° Congresso Nazionale di Radio Astronomia
Amatoriale che si terrà a Milano presso il Civico Planetario "Ulrico
Hoepli" dal 24 al 26 ottobre e che avrà per Relatori alcuni dei più
prestigiosi radioastronomi italiani, professionisti e non.
N.B.: dati i posti limitati la prenotazione è obbligatoria.
AFFRETTATEVI!!!
http://www.iaragroup.org/icara2008/

A breve comunicheremo il programma definitivo.
Durante il Congresso sarà attiva la Stazione Radio con QRZ speciale
II2IARA.

45

Gradirei anche sentire un opinione dal Dr. Moretti. Grazie


Beh, ehmmm, che dire?
Dall'inizio del 2008 le macchie solari hanno invertito la polarità
http://cfivarese.altervista.org/ik7eln_meteorologia_spaziale.html

il XXIV° ciclo è iniziato, ma... nun se vede!
Persino con SOHO (SOlar and Heliospheric Observatory)
le macchie solari bisogna cercarle con il "lanternino".

Il vento solare mediamente viaggia a 400 km/sec.
Da mesi 400 km/sec è la velocità MASSIMA.
In questo momento è a 350 km/sec
ma nei giorni scorsi è sceso anche sotto i 300 km/sec.

Basta vedere quanto è calma l'onda d'urto del vento solare contro la magnetopausa



cioè la linea blu del grafico in near real-time che rappresenta
il punto di equilibrio tra onda d'urto del vento solare (rossa)
e campo geomagnetico (viola).

Ma la nostra stella è imprevedibile.
Purtroppo siamo a fine stagione estiva e se il Sole si dà una svegliata ora,
a goderne saranno soprattutto gli australi.
E noi boreali, invece che al mike o al CW-key, ci attacchiamo al... tram!

Ai fini della radiopropagazione in HF i parametri fondamentali sono:
- indice geomagnetico Kp
- indice geomagnetico Ap
- TEC (Total Electron Content) ionosferico

Spiegazioni, immagini satellitari, dati e grafici in near real-time
http://cfivarese.altervista.org/SI_Macchie_solari_real_time.html
N.B.: aggiornare la pagina (reload) ogni 5 minuti.

Oltre, ovviamente, al MUF x DX
http://cfivarese.altervista.org/SI_Radio_Propagazione.html
che è in funzione dei tre parametri citati sopra.

Certo è dura.
Siamo lontani dalle condizioni in cui 1/4 di secolo fa ho fatto,
involontariamente, il mio primo incredibile DX sulla CB.
Per provare il mio nuovo 200 canali (pirata!) + lineare da 400 W/SSB (pirata!)
a > 200 km/h sull'autosole BO-MI (pirata!) con 100 W (pirata!)
ho "assaggiato" la banda laterale per la mia prima volta.

Mi ha risposto una ghiringhella.
Dall'Argentina!
[email protected]@ata: Loco! Cabron!

Gli stavo scassando la lancetta dello S-meter...

Bei tempi!
Sob, sob! Snif, snif!


73 de IK2WQA

46
Chiudete sto' Topic perchè fà ridere i polli !

I polli e i believers di wannamarchi.  :down:

Un grazie a SirNortek.  :up:  ;-)
Mi associo alla sua richiesta.

73 de IK2WQA

47
CArissimo Dott. Bruno Moretti.......... noi ci crediamo......io tu e gli altri . .. .

NO!
Il verbo "credere" non esiste nel mio vocabolario.
IO NON ci "credo" affatto!

E' solo un'ipotesi probabile e fino a che non sarà scientificamente dimostrata è e resterà solo un'ipotesi.
Come la trasmissione transoceanica di onde radio prima di Marconi.

Notoriamente la potenza delle onde elettromagnetiche diminuisce in misura dell'inverso del quadrato della distanza (altrimenti con un centesimo di Watt faremmo i DX con la Nuova Zelanda...).
Il che significa che se gli ET più vicini sono a un miliardo di anni luce da noi, è assai probabile che noi non lo sapremo mai.
Perchè per "farci un CQ" in CW dovrebbero avere un amplificatore lineare di potenza pari a > 100 miliardi di stelle...

Possiamo solo sperare che gli ET siano nella nostra Galassia Via Lattea. Altrimenti ci attacchiamo al tram.

Comunque il SETI è già stato utile all'umanità:
Dal SETI Italiano la difesa da Deep Impact (e molto altro)
http://www.geocities.com/priapus_dionysos/DeepImpact1.html

Se qualcuno vuole partecipare a [email protected]
assieme a noi astroRADIOamatori è il benvenuto
http://cfivarese.altervista.org/SETI_ITALIA_Cocconi.html

73 de IK2WQA

48
A prescindere dalle varie convinzioni che si possono avere consiglio anche io una lettura, ossia il libro: "Se l'Universo Brulica di Alieni...Dove Sono Tutti Quanti?" L'autore, partendo dal "Paradosso di Fermi" prova a fornire 50 risposte. ;)
Una simpatica alternativa alla noia di queste giornate senza propagazione  >:D
Ciao

Bhè, sì, se proprio proprio non si ha niente di meglio da fare.
E facendosi prestare il libro dalla biblioteca civica senza buttare una lira egiziana per comprarlo.

Perchè, come i gatti neri e i ferri di cavallo,
il “paradosso di Fermi” è un falso!
http://www.geocities.com/priapus_dionysos/falso.html

Una delle più grosse bufale del XX° secolo!



73 de IK2WQA

49
Visto che mastico astrofisica e radioastronomia
da > 40 anni e dell'argomento
ET me ne occupo assai, esprimo il mio parere
http://www.geocities.com/priapus_dionysos/OminiVerdi.html

Per chi vuole approfondire
http://www.geocities.com/priapus_dionysos/articoli.html
e magari ragionarci sopra
http://cfivarese.altervista.org/Carl_Sagan_scetticismo.html

Per evitare inutili polveroni,
il mio contributo a questo thread finisce qui.


73 de IK2WQA Bruno
Team SETI of SETI Institute
SETI ITALIA Team G. Cocconi
CICAP Lombardia

50
Epoch, non credo tu l' abbia scritta tu sta cosa, quindi non ti devi scusare.... abbraccino
I bifolchi incontinenti e pure "menagrami" (! ) non credo che abbiano bisogno del cern....
Ma i professoroni dotti e saccenti hanno sempre bisogno di me......o di quelli come me  :up:

Scusami amico mio, ma...
credo ci sia un GROSSO equivoco e tu ti sia preso una GRAN bella cantonata: con "bifolchi incontinenti e pure menagrami" NON alludevo certo a te, bensì ai fuori-di-cranio profeti di sventura che hanno pontificato "dell'ordigno-fine-di-mondo-il-10-settembre" senza capire un'acca di fisica.
Facendo preoccupare un marea di gente per niente.

E tu che c'entri?

Un'altra volta, nel dubbio, e prima di mettere il carro davanti ai buoi, scrivimi una mail [email protected] o mandami un msg pvt anche via 340-9935956 e ci chiariamo tutto in 2" netti.
Così eviti di "incavolarti" per nulla e di sentirti "offeso"
quando c'entri come il cavolo a merenda.

Fatti un bel calumetto della pace
con dentro qualcosa di MOLTO buono.
Alla mia e nostra salute.  :birra:

73 de IK2WQA

51
sempre se non verremo inghiottiti dal buco nerooooo......!!!!!!!!

Black hole?
Shaggy or depilate?  :mrgreen: :grin:

52
 :miiii: :miiii: :miiii:


 :up: :up:

53
Il progetto di calcolo scientifico distribuito
[email protected] non è ancora ripartito.
E' ancora out, ma a breve tornerà "up & run"!
Stay tuned @
http://lhcathome.cern.ch/lhcathome/

In compenso è partito LHC!

E alla facciaccia di tutti gli otelmi bufulcus
menagrami e... incontinenti!  marameo

Da CERN LHC Ginevra ai collaboratori di [email protected]:
"Stiamo lavorando sull'ottimizzazione dei parametri di tutti gli elementi di focalizzazione, facendo largo uso delle informazioni che i volontari di [email protected] hanno aiutato a produrre attraverso milioni di simulazioni che hanno elaborato.
[email protected] è un grande mezzo per essere coinvolti. I PC dei volontari hanno aiutato i fisici dell'acceleratore a fare le simulazioni che hanno costruito oggi tale grande successo, grazie a tutti e ad ognuno!"

("They're working on optimizing the parameters of all the focussing elements, this uses a lot of the information that [email protected] volunteers have helped provide through the millions of simulations they have run.
[email protected] is a great way to get involved. The volunteers's PCs have helped the accelerator physicists do the simulations that in turn made today such a big success, thank you each and every one!")

Per noi collaboratori volontari di [email protected]
c'è veramente da essere ORGOGLIOSI di aver aiutato, con i nostri pc,
l'ottimizzazione del più grande acceleratore di particelle del mondo!

CERN LHC Certificate of Computation, 10 September 2008
This certifies that SETI ITALIA Team G. Cocconi has participated in [email protected] since 17 September 2004, and has contributed 134,744 Cobblestones of computation (116.42 quadrillion floating-point operations) to [email protected]

Anche da parte dell'[email protected] SETI ITALIA Cocconi
cin-cin e un "grazie a tutti e ad ognuno!"  :birra:

Bruno Moretti Turri IK2WQA, Varese
Direttore [email protected] SETI ITALIA Team G. Cocconi

54
Se mai verrà fuori qualcosa di buono, ci sarà SEMPRE chi che, con quel qualcosa, ci farà una montagna di soldi....La gente comune sarà sempre col  :culo: per terra, perchè il mondo così com' è adesso, è deviato e lo sarà sempre di più!
73 a tutti rispetto il tuo punto di vista,costa un sacco di soldi ma è un microscopio... se non studiavano e inventavano il microscopio ottico ora saremmo in molti di  meno sulla terra,e sicuramente nemmeno al computer o alla radio, il progresso è costante, all'inizio ha avuto un'inizio fortuito,poi piano piano e poi velocemente, ora è una questione di grandi  risorse e priorità,ma penso che tutti i soldi buttati in ricerca sono utili,prima o dopo a tutti, si pensa che,se si ottiene combustibile dal mais e non è molto etico perchè con il mais si fà il cibo,c'è da moltissime parti la speculazione che lievita i prezzi e non  perchè il mais diventa combustibile,ma il problema è la speculazione del mercato,non centra nulla il discorso combustibili, sfruttano ad arte la situazione  per lucrarci sopra... il vero spreco di risorse è nelle cose inutili e insignificanti,tipo illuminare a giorno monumenti,spendere soldi pubblici in cose di nessuna utilità o peggio farli apposta sbagliati per poi rifarli... penso che  spendere un sacco di soldi in guerre (vere o finanziarie) o in ricerca a parer mio è ben diverso...

Bravo!
Condivido e straquoto alla stragrande!

55
discussione libera / Viva Large Hadron Collider
« il: 11 Settembre 2008, 02:19:04 »
Viva Large Hadron Collider

Il progetto di calcolo scientifico distribuito
[email protected] non è ancora ripartito.
E' ancora out, ma a breve tornerà "up & run"!
Stay tuned @
http://lhcathome.cern.ch/lhcathome/

In compenso è partito LHC! ;-)
E alla facciaccia di tutti gli otelmi bufulcus
menagrami e... incontinenti! ;-)

Da CERN LHC Ginevra ai collaboratori di [email protected]:
"Stiamo lavorando sull'ottimizzazione dei parametri di tutti gli elementi di focalizzazione, facendo largo uso delle informazioni che i volontari di [email protected] hanno aiutato a produrre attraverso milioni di simulazioni che hanno elaborato.
[email protected] è un grande mezzo per essere coinvolti. I PC dei volontari hanno aiutato i fisici dell'acceleratore a fare le simulazioni che hanno costruito oggi tale grande successo, grazie a tutti e ad ognuno!"

("They're working on optimizing the parameters of all the focussing elements, this uses a lot of the information that [email protected] volunteers have helped provide through the millions of simulations they have run.
[email protected] is a great way to get involved. The volunteers's PCs have helped the accelerator physicists do the simulations that in turn made today such a big success, thank you each and every one!")

Per noi collaboratori volontari di [email protected]
c'è veramente da essere ORGOGLIOSI di aver aiutato, con i nostri pc,
l'ottimizzazione del più grande acceleratore di particelle del mondo!

CERN LHC Certificate of Computation, 10 September 2008
This certifies that SETI ITALIA Team G. Cocconi has participated in [email protected] since 17 September 2004, and has contributed 134,744 Cobblestones of computation (116.42 quadrillion floating-point operations) to [email protected]

Anche da parte dell'[email protected] SETI ITALIA Cocconi
cin-cin e un "grazie a tutti e ad ognuno!"


Bruno Moretti Turri IK2WQA, Varese
founder [email protected] SETI ITALIA Team G. Cocconi
http://cfivarese.altervista.org/SETI_ITALIA_Cocconi.html



56
discussione libera / Meteorologia spaziale e radiopropagazione
« il: 11 Settembre 2008, 00:09:47 »
Ricevuto e volentieri pubblicato:

Meteorologia spaziale e radiopropagazione
di Giovanni Lorusso IK7ELN
http://tinyurl.com/6zwdry


73 + Clear & dark skies!
IK2WQA

57
Avete visto il Dr. Bruno come si arrampica?!

Ehmm,  :-[
ti ringrazio, ma forse è meglio usare il trapassato remoto.  :-[

Causa "cuore matto" operato
è da otto anni (ne ho 55) che sono un vecchio rudere che non può più fare sforzi intensi e meno che mai andare "in quota".  :(

Mi rimangono la picozza e una cintura nera appesi al chiodo.

E tanti splendidi ricordi di una vita NON da pusillanime.
Non è poco.

73 de IK2WQA

58
24 anni fa ho visto anch'io nevicare in Kenia cioè all'equatore.

Però a quota 5.895 m sul Kilimanjaro.
Poi in dieci minuti le nubi sono sparite.

Il risultato lo potete vedere alla foto 5
http://cfivarese.altervista.org/SI_Alpinismo_foto.html

73 de IK2WQA Bruno

59
discussione libera / Re: Il "radio propagazione DX" si presenta
« il: 07 Settembre 2008, 04:25:12 »
Un ringraziamento a tutti/e x il benvenuto.

Confortati dagli apprezzamenti dei colleghi di mezz'Italia e dal poderoso numero di linkaggi e di accessi, sintomi chiari di apprezzamento del nostro servizio alla comunità radiantistica, abbiamo migliorato la pagina della
Mappa della Radio Propagazione MUF per collegamenti DX
http://cfivarese.altervista.org/SI_Radio_Propagazione.html

aggiungendo anche WebProp di G4ILO, con le previsioni sull'attività solare e con i dati in near real-time sulla propagazione nelle bande LF/MF/HF, accanto alla mappa di Space Weather.

Ma il Sole è veramente troppo calmo

Da settimane il nostro Sole è calmissimo.
TROPPO calmo.
Il nuovo ciclo undecennale tarda a ripartire.
I radioamatori smoccolano in ostrogoto alieno
per la scarsissima radiopropagazione causata
dalla scarsissima ionizzazione degli strati alti della ionosfera.
Tanto vale tener sott'occhio quotidianamente
l'attività della nostra stella dalle onde radio agli UV ed oltre
http://tinyurl.com/553pea


73 + Clear & dark skies!

Bruno Moretti Turri IK2WQA, Varese
SETI ITALIA Team G. Cocconi, IARA, SdR Radioastronomia UAI
http://cfivarese.altervista.org/SETI_ITALIA_Cocconi.html


60
discussione libera / Il "radio propagazione DX" si presenta
« il: 24 Maggio 2008, 05:53:33 »
Ciao ragazzi,
è il mio primo post e non sapevo dove presentarmi e mi presento qui.
Un po' già mi conoscete perchè la mia pagina sulla mappa della radiopropagazione la guardano parecchi di voi
http://cfivarese.altervista.org/SI_Radio_Propagazione.html

Sono radioamatore da oltre vent'anni, ma cavoleggio qualche volta anche sulla CB. Mi occupo soprattutto di radioastronomia che non è poi così "aliena" ed è alla portata anche dei dilettanti
http://www.geocities.com/priapus_dionysos/Radiotelescopio.html

Se poi vi interessa il SETI vi segnalo che abbiamo per la prima volta in italiano appena pubblicato un documento storico
che narra un'avvincente avventura bio-radio-g/astronomica
nata in una trattoria per camionari, "Il Cucchiaio Grasso",
e dipanatasi tra radioamatori, astronomi,
stelle "dispettose" e fuoriserie britanniche.
Ovviamente innaffiata di complottismo.  :grin:

Una storia vera: il radioastronomo Frank Drake, il "mago di Oz",
(che ho avuto l'onore di conoscere personalmente)
ci parla del Progetto Ozma, la prima ricerca di "Marconi"
molto strani e stranieri. Anzi: esostranieri.
http://cfivarese.altervista.org/SETI_Progetto_Ozma_di_Frank_Drake.html

Buona lettura.

73 de Bruno Moretti Turri IK2WQA

Pagine: [1]