banda radioamatoriale (patentati) > ricetrasmettitori radioamatoriali

Accordi su FT277 :Chiarimento

<< < (2/5) > >>

chio:
Ok, per l'accordo tutto chiaro....un pò meno per la calibrazione ma non perchè sei stato poco chiaro,  perchè sono un testone da quando mi hanno abbandonato un bel pò di neuroni....

Vediamo se riesco con un esempio...mettiamo che sono sui 40m (occorre riferirsi alla scritta nera del quadrante) e che l'indice sul quadrante si trova fra 100 e 200 mentre la ghiera numerata segna 50...dovrei quindi essere su 7150 Khz , giusto?

A questo punto inserisco il calibratore su 25 kHz  e ruoto la sintonia (credo sia indifferente se ruoto la sintonia in aumento o diminuzione della frequenza, giusto?) fino a cancellare il tono del battimento...a questo punto non saprei cosa fare... cosa dovrebbe segnare la scala di sintonia? 7175 kHz? ammesso che sia questo il valore che dovrebbe segnare ...devo ruotare l'anello graduato in modo da portare sul riferimento il valore 75  invece del 50 in partenza?  Ho un pò di confusione....
Grazie comunque, Patrizio!

pat0691:
Allora....se tu stai piu' o meno con la scala parlante a 7.175, metti il calibratore a 25 Khz.
Spostati con la sintonia in modo da sentire la nota del fischio e poi spostati fino ad ascoltare la frequenza del fischio in modo sempre piu' grave, fino ad arrivare al punto (esatto) in cui essa scompare. Ecco...quella e' la frequenza precisa di 7.175 e dovrai regolare la ghiera grigia di conseguenza. Ovvio che non avendo una lettura digitale non sarai mai preciso, ma ti avvicini parecchio.
E' piu' facile anche questo a farlo. In effetti a spiegarlo e' un po' complicato. Spero che hai capito

chio:
No, Patrizio..perdonami ma non ho compreso...probabilmente sono quelle cose che come hai detto,  è più facile a farle che a dirle....non riesco a capire il legame tra l'inserimento del calibratore diciamo 25 kHz e quello che dovrei leggere sulla scala quando non ascolto più la nota...

pat0691:
Se tu metti il calibratore a 25 Khz significa che ogni 25 Khz ascolterai il tono. Gia' con quello sai che ti trovi ad esempio, a 7.025 oppure 7.050, 7.075, 7.100 ecc. Il calibratore serve proprio a quello, a sapere che stai a X.X25 o X.X50. Siccome con la scala parlante del 101 puoi trovarti qualche Khz spostato rispetto alla giusta frequenza, sai di quanto devi spostare la ghiera grigia coassiale alla manopola di sintunia per segnare la frequenza giusta.
Senno' c'e' anche il metodo descritto a questo video dal minuto 6:45, che e' un po' piu' complicato ma piu' preciso.
Quello che ti ho detto io e' il piu' semplice, ma forse vedendo un video ti sara' piu' chiaro

chio:
Perfetto Patrizio....ora è più chiara la situazione..tutto ok..
Non ho guardato il video, è bastata la tua spiegazione.
Grazie e scusami se ti ho arrecato un pò di fastidio!!

Ancora grazie.

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

[*] Pagina precedente

Vai alla versione completa