banda radioamatoriale (patentati) > SurPlus - Vintage Radio

mi permetto di presentarvi la mia piccola collezione di radio cb vintage

<< < (5/5)

carlo_forever:
Salve a tutti, mi permetto di aggiungere qualcosina a quanto già detto: secondo me sarebbe opportuno fare delle distinzioni, in quanto la storia della banda cittadina non è omogenea. Purtroppo su ebay si trova sempre meno roba interessante e sempre più costosa, anche se, qua e là, qualche colpetto si può ancora fare. I privati se ne sono quasi sempre disfatti (male), quindi il materiale scarseggia. Inoltre si vedono sempre più apparecchi di origine tedesca, con 12 canali, o inglesi in FM, tutti, secondo me, poco interessanti.
Io tendo a dividere i CB in quattro fasce: la prima, pionieristica, vede apparecchi solo Americani, non esportati da nessuna parte a causa delle retrive leggi locali. Sono apparecchi a tubi o a transistor, spesso con la parte ricevente a VFO e la trasmittente con pochi canali quarzati; la seconda fascia vede i classici "23 canali", AM o AM - SSB, a sintesi quarzata, quasi sempre modelli Americani esportati in Europa in seguito all'addolcimento delle leggi; la terza fascia contempla i PLL (34 / 40 canali ed oltre, anche 10 metri); la quarta fascia i modelli europei per mercati locali (12 canali tedeschi, svedesi, inglesi, ecc.).
Io sono appassionato della 'seconda fascia', ma non disdegno neppure i primissimi apparecchi Americani. Non mi interessano le altre due fasce. Dico questo perché si tende a considerare "tecnologicamente obsoleti" i CB, ad esempio, a 23 canali, quando in realtà non è così. Hanno solo meno canali, ma sono molto più modificabili, ad esempio con un VFO. Suggerisco anche agli appassionati come me di esigere solo apparecchi interamente funzionanti, non pasticciati, in ottime condizioni estetiche. Altrimenti il prezzo deve cambiare! Vedo troppe inserzioni del tipo: "XXX praticamente funzionante, cioè funziona in ricezione, in trasmissione va solo in banda, ma mi hanno detto che è un difetto risolvibile, non funziona il frequenzimetro ma tanto non serve...". Oggetti di questo tipo stanno bene comperati a sei Euro, invece vedo che, da prezzi base di 1 Euro si arriva, magari dopo 26 offerte, a 189 Euro, e robe del genere. Non va bene!

Ciao a tutti,

Carlo.

acquario58:
moltissime volte apparati di quei tempi il loro difetti sono causati dal tempo...avendo commutatori in particolare quello dei canali con contatti a vista..che si ossidano......ma molte volte risolvibili con il classico  spray x contatti..
x i prezzi è una discussione continua....

carlo_forever:
Il problema dei piccoli malfunzionamenti è poco o nulla, basta mettere uno spray in un potenziometro e tutto torna a posto, ma un case completamente sverniciato, o la perdita di una modulazione, o della trasmissione, eccetera, è un danno grave, che dovrebbe far calare di molto il prezzo di vendita, riservandone l'acquisto solamente a chi sa di poterci mettere le mani, ovviamente barattando il tempo che ci spende col basso costo, ma ci sono dei "pirla" che buttano soldi in scatoloni che poi non potranno più riparare. Io possiedo pochi apparecchi, la mia collezione consta di 55 esemplari, tutti 23 canali, qualcuno 3 - 6 canali, qualche Americano dei primordi, parte in AM, parte in AM - SSB, e sono TUTTI funzionanti e utilizzabili per un normale uso in qualunque momento, sia a valvole sia a transistor, sia da base, sia da mobile, sia portatili. Quelli che mi mancano non li ho perché ritengo immorale pagare delle cifre altissime per degli accrocchi vecchi di 40 - 50 anni senza nessuna garanzia, venduti con formula "visto e piaciuto". Prima o poi troverò buone occasioni.

Carlo.

Marcello:
complimenti!!

    

Navigazione

[0] Indice dei post

[*] Pagina precedente

Vai alla versione completa