Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - ik0zcw

Pagine: [1] 2 ... 11
1
discussione libera / Re:Piana Delle Orme (LT) a Settembre !!!
« il: 19 Settembre 2021, 15:06:33 »

2
discussione libera / Re:Piana Delle Orme (LT) a Settembre !!!
« il: 14 Agosto 2021, 15:15:53 »
L’Associazione “Quelli della Radio” è lieta di informarvi che ritorna la mostra scambio “La Radio, il Suono”.

L’appuntamento è confermato per il 25 e 26 settembre 2021.


Nella stupenda cornice del Museo “Piana delle Orme” questa manifestazione si presenta , intanto “Covid free” date le misure prese e come la più vintage di tutte, infatti moltissimi espositori presenteranno il meglio delle loro “cantine” e dei loro “magazzini”.
Sì perché noi esponiamo materiale obsoleto, che NON si può trovare più nei normali negozi di componentistica elettronica (il cui numero è ridotto al lumicino) o nei classici circuiti commerciali. Quello che troverete da noi saranno: Radio a valvole e moderne, Ricetrasmettitori CB e apparati per Radioamatori, giradischi, amplificatori HI-FI, casse acustiche, dischi in vinile, impianti di amplificazione di potenza, strumentazione elettronica e chi più ne ha più ne metta. Per quanto riguarda la componentistica ci saranno: valvole, transistor, antenne, microfoni, condensatori, relè, microprocessori, circuiti integrati, resistenze, condensatori, minuterie elettroniche, ecc. ecc… Quindi tutto quello che serve per soddisfare le diverse esigenze dell’hobbista sia Radio che HI_FI, per il collezionista di apparecchiature vintage, per il Radioamatore, il CB e per il riparatore di vecchi apparati. Grandi spazi poi per surplus militare e dischi in vinile.
Inoltre per chi volesse venire con la famiglia, le signore e i bambini possono approfittarne per visitare il Museo passando così una giornata indimenticabile e soddisfacente per tutti all’insegna della storia, della passione per la radio e chiaramente della natura considerati i grandi spazi verdi del Museo.

Ricordo, inoltre, che l’ingresso alla mostra è gratuito. Vi aspettiamo tutti, non ve ne pentirete.

Come sempre un grazie speciale va al Museo “Piana delle Orme” che come ogni anno mette a disposizione i suoi spazi per quello che è diventato un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati del genere e delle loro famiglie.

ATTENZIONE ⚠️ Si ricorda a tutti i visitatori ed espositori che l’accesso alla mostra “La Radio, Il Suono” è possibile solo nei seguenti casi: essere in possesso di Green Pass (certificato vaccinale covid-19),
essere completamente guariti da infezione covid 19 entro 6 mesi,
aver effettuato un tampone molecolare od antigienico rapido non oltre le 48 ore antecedenti.
Saranno inoltre messe in atto tutte quelle prassi obbligatorie al fine di contrastare la diffusione del virus come l’obbligatorietà di utilizzare la mascherina in ogni zona della mostra e l’utilizzo di gel disinfettante.



3
Cari amici il 12 e 13 Giugno torna nella splendida cornice del Museo Piana delle Orme la mostra dell’elettronica Elettron. Al fine di garantire i più alti standard di sicurezza ed approfittando della bella stagione abbiamo deciso di organizzare questa edizione all’interno ed all’aperto sotto gazebo che saranno disposti a distanza di sicurezza e con percorso obbligato.

Grande impegno anche da parte degli espositori che oltre a portare un vasto assortimento di prodotti dedicati all’elettronica metteranno a disposizione dei visitatori tutto l’occorrente per poter vivere in sicurezza queste splendide giornate dedicate alla nostra passione.
Sarà disponibile il servizio bar all’aperto.
Si ringraziano in anticipo tutti gli espositori e tutti i visitatori appassionati di radio ed elettronica.
Un grazie speciale va al museo “piana delle orme” per la consueta disponibilità e per la passione che sempre dimostra per queste iniziative. Vi aspettiamo




4
discussione libera / ELETTRON 2021 Mercatino Latina 12-13/6/2021
« il: 14 Maggio 2021, 18:45:34 »

5
Care amiche e cari amici purtroppo l'emergenza epidemiologica anche in questa occasione ci impone un forzatissimo stop alla nostra passione per la radio e l’elettronica.
Con profondo rammarico vi comunichiamo che la XIX edizione di "La radio, il suono" in programma per il 10 ed 11 aprile 2021 e' stata annullata.
L'impegno profuso nell'organizzare tale evento e questo stop ci lasciano con un grande amaro in bocca, ma siamo sicuri che torneremo ad abbracciarci, anzi…ad ascoltarci, questa volta dal vivo.



6
Cari amici il Covid ci sta rallentando ma non e' riuscito a frenare la nostra passione per la radio. L'10 e 11 aprile, nel magnifico scenario del museo Piana delle Orme torna "La radio, il suono". L'evento piu' atteso nel mondo della radio per la Provincia di Latina vi aspetta con tanti stand, laboratori per i piu' piccoli e pezzi di storia delle telecomunicazioni. Saranno rispettate tutte le norme anti covid.




7
associazioni ed enti / Assemblea Nazionale C.I.S.A.R. 2020
« il: 15 Novembre 2020, 09:18:53 »
Assemblea Nazionale C.I.S.A.R. 2020
Domenica 15 Novembre 2020 ore 09:30

Live streaming:
https://it-it.facebook.com/groups/36200421247/

8
L’Associazione “Quelli della Radio” è lieta di informarvi che dopo la sosta forzata dello scorso Marzo, dovuta all’emergenza Covid, ritorna la mostra scambio “La Radio, il Suono”.

L’appuntamento è confermato per il 26 e 27 settembre 2020

Nella stupenda cornice del Museo “Piana delle Orme” questa manifestazione si presenta , intanto “Covid free” date le misure prese e come la più vintage di tutte, infatti quarantacinque espositori presenteranno il meglio delle loro “cantine” e dei loro “magazzini”.
Sì perché noi esponiamo materiale obsoleto, che NON si può trovare più nei normali negozi di componentistica elettronica (il cui numero è ridotto al lumicino) o nei classici circuiti commerciali. Quello che troverete da noi saranno: Radio a valvole e moderne, Ricetrasmettitori CB e apparati per Radioamatori, giradischi, amplificatori HI-FI, casse acustiche, dischi in vinile, impianti di amplificazione di potenza, strumentazione elettronica e chi più ne ha più ne metta. Per quanto riguarda la componentistica ci saranno: valvole, transistor, antenne, microfoni, condensatori, relè, microprocessori, circuiti integrati, resistenze, condensatori, minuterie elettroniche, ecc. ecc… Quindi tutto quello che serve per soddisfare le diverse esigenze dell’hobbista sia Radio che HI_FI, per il collezionista di apparecchiature vintage, per il Radioamatore, il CB e per il riparatore di vecchi apparati. Grandi spazi poi per surplus militare e dischi in vinile.
Inoltre per chi volesse venire con la famiglia, le signore e i bambini possono approfittarne per visitare il Museo passando così una giornata indimenticabile e soddisfacente per tutti all’insegna della storia, della passione per la radio e chiaramente della natura considerati i grandi spazi verdi del Museo.

Ci sarà inoltre la possibilità di fare uno spuntino presso il punto ristoro del Museo o di pranzare al sacco.
Ricordo, inoltre, che l’ingresso alla mostra è gratuito. Vi aspettiamo tutti, non ve ne pentirete.

Come sempre un grazie speciale ma al Museo “Piana delle Orme” che come ogni anno mette a disposizione i suoi spazi per quello che è diventato un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati del genere e delle loro famiglie.

Franco Nervegna IZ0THN

9
associazioni ed enti / IW0FZM S.K.
« il: 10 Agosto 2020, 22:02:53 »
Increduli e profondamente addolorati partecipiamo al dolore della famiglia per l'immatura scomparsa del caro amico Franco con il quale abbiamo condiviso la nostra grande passione.

Ciao Franco

Il funerale si terra' Mercoledi' 12 Agosto 2020 alle ore 11:30
Parrocchia S. Andrea Apostolo Via Cassia 731 Roma

10
A settembre torniamo con l'appuntamento piu' atteso nel mondo radioamatoriale e dell'elettronica nella provincia di Latina





11
Cari amici il 13 e 14 Giugno torna nella splendida cornice del Museo "Piana delle Orme" la fiera dell’elettronica Elettron.

Al fine di garantire i più alti standard di sicurezza, causa Covid-19, ed approfittando della bella stagione gli organizzatori hanno previsto per questa edizione di spostare l’evento all’aperto sotto dei gazebo che saranno disposti a distanza di sicurezza e con percorso obbligato.

Grande impegno anche da parte degli espositori che oltre a portare un vasto assortimento di prodotti dedicati all’elettronica metteranno a disposizione dei visitatori tutto l’occorrente per poter vivere in sicurezza queste splendide giornate dedicate alla passione per l’elettronica.

Sarà disponibile il servizio bar e pranzo freddo o al sacco. Si ringraziano in anticipo tutti gli espositori e tutti i visitatori appassionati di radio ed elettronica.

Sandro Del Signore, Organizzatore dell’evento afferma: "E’ stato davvero difficile organizzare questa edizione, l’emergenza sanitaria ci ha tenuti bloccati fino all’ultimo, ma la voglia di riiniziare, l’entusiasmo di tutti gli espositori, la carica di ottimismo e la grande disponibilità del Museo "Piana delle Orme" alla quale va il mio più sentito Grazie ci ha fatto ancora di più credere in questo progetto e ci ha ancora più convinto che il Covid-19 non può fermare la nostra passione."

Dunque tutto pronto per l’edizione di Elettron migliore di sempre


12
discussione libera / Re:mercatini radiantistica
« il: 01 Giugno 2020, 16:57:40 »
Già pubblicato il post, tutte le info: https://www.rogerk.net/forum/index.php?topic=75427.0

13
discussione libera / ELETTRON 2020 Mercatino Latina 13-14/6/2020
« il: 27 Maggio 2020, 18:22:14 »
Torna un appuntamento sempre molto amato ospitato dal Museo di Piana delle Orme che ha riaperto da poco dopo la chiusura dovuta all’epidemia di Coronavirus, si tratta di Elettron.

Sabato 13 e domenica 14 giugno
tornerà la mostra mercato dedicata al mondo dell’elettronica con una grande novità: non si svolgerà più nel grande spazio espositivo di Piana delle Orme ma all’aperto. Per garantire una fruizione dell’evento in totale sicurezza e permettere la giusta distanza di sicurezza tra le persone l’evento sarà ospitato all’aperto sotto gazebo predisposti per l’occasione.

Un momento prezioso per appassionati, curiosi e collezionisti per vedere da vicino pezzi rari di elettronica, informatica, strumentazione radio e per radioamatori e manuali tecnici. Come sempre gli espositori saranno a disposizione dei visitatori per scoprire insieme le rarità, gli aneddoti e le scoperte dedicate a questo mondo in continua evoluzione.

Per i visitatori sarà possibile inoltre consumare un pranzo freddo o al sacco, il tutto sempre nel rispetto delle prescrizioni per il contenimento dell’epidemia di Coronavirus, che sebbene sotto controllo, ancora minaccia la salute pubblica.

L’appuntamento

È dunque per sabato 13 giugno dalle 9.00 alle 19.00 e  domenica 14 dalle 9.00 alle 15.00.

Organizzatore Sandro IW0BNE 338.8113873

Museo Piana delle Orme
Via Migliara 43,5 Borgo Faiti (LT)
Ingresso libero alla Mostra
Info: http://www.pianadelleorme.com


14


GLI INCONTRI IN SEZIONE C.I.S.A.R. ROMA SONO SOSPESI.


COMBATTI IL CORONAVIRUS.

ACCENDI LA RADIO!!!

IR0AAJ R7a 145.787.5 -0.600 T67.0

IR0UAC RU1 430.025 +1.600 DMR

IR0AAA RU13 430.325 +5.000 DMR

IR0UCA RU 430.400 +5.000 DMR - Scandriglia (RI)

IR0UAW RU18 431.275 +1.600 T88.5 Link Nazionale





15
Tutto pronto per la XVIII edizione di "La Radio, Il Suono" appuntamento fisso per gli amanti della radio, dell’hi-fi, dei dischi, dell’elettronica, delle radio d’epoca e tutto il mondo che gira intorno a questa passione.

Questa si prospetta come la migliore edizione di sempre e come sempre sarà presente anche il tavolo degli esperimenti, spazio dedicato ai giovani diretto dal nostro insostituibile Piergiulio Subiaco, dove i ragazzi avranno la possibilità di avvicinarsi al mondo dell’elettronica e della radio.

Tantissimi saranno poi gli espositori che porteranno radio vintage, apparecchiature radioamatoriali, componentistica, sistemi elettronici avanzati e tanto altro.

In questa edizione poi ci sarà un area dedicata al surplus militare ed una speciale area dedicata al mondo dei radioamatori

Inoltre Il 773radiogroup Sarà presente con una stazione radioamatoriale multi-operatore che opererà in banda 40/20m (SSB) e in modalità (PSK), con il nominativo speciale: IIØMPO

Un ringraziamento speciale va poi al Museo Piana delle Orme, alla famiglia De Pasquale e alla direttrice Alda Dalzini, che ogni anno credono in questo progetto mettendo a disposizione spazi e risorse.

Ci vediamo tutti il 7 e 8 marzo 2020 a Piana delle Orme per un’altra fantastica edizione di "LA RADIO, IL SUONO"

16
Sulla base del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 04 Marzo 2020, la manifestazione "La radio, Il suono" prevista per il 7 e 8 marzo 2020 è stata annullata.







18
Oggi, nell’era della comunicazione globale, ogni giorno abbiamo notizia di guerre più o meno importanti che devastano il nostro pianeta, si tratta quindi di guerre guerreggiate. Ma una guerra più subdola che ha pochi echi è la guerra elettronica che difficilmente ci viene raccontata dai vari notiziari, ma che invece permea la nostra esistenza. Guerra elettronica significa prima di tutto contromisure elettroniche in ambito militare, intercettazione e decrittazione di qualsiasi messaggio intercettabile, sistemi radar sempre più sofisticati, satelliti che da distanze di migliaia di chilometri riescono a fotografare oggetti, siti, persone, con una nitidezza come se si trovassero a pochi metri. Aerei invisibili ai radar, droni che hanno sostituito gli aerei spia con piloti umani, bombe intelligenti che riescono ad acquisire e distruggere il bersaglio con precisioni incredibili e chi più ne ha più ne metta.

Parallelamente esiste una “guerra elettronica” civile, si pensi infatti alla localizzazione dell’individuo che si può fare tramite il telefonino che usiamo tutti i giorni e alla registrazione delle nostre telefonate in ambito planetario. Il trafugamento di segreti industriali attraverso microspie, telecamere ultraminiaturizzateche trasmettono via radio le immagini ad un operatore distante magari centinaia di chilometri. Gli stessi hacker che utilizzano Internet sia per infettarla con i propri virus, sia per scardinare siti ritenuti assolutamente sicuri onde carpire e distruggere o diffondere informazioni riservate.

La mostra storico documentaria “La guerra elettronica: da Tsushima ai satelliti” realizzata dall’associazione “Quelli della Radio – APS” (http://www.quellidellaradio.it) di Aprilia (LT) con la collaborazione del Museo “Piana delle Orme” (http://www.pianadelleorme.com) di Borgo Faiti (LT) che la ospita mettendo anche a disposizione propri reperti, si prefigge lo scopo di fare un excursus storico/tecnologico di questi sistemi tramite la presentazione al pubblico di apparati originali, alcuni funzionanti e di convegni a tema tenuti da esperti del settore.

Perchè Tsushima? Perché al tempo del conflitto Russo-Giapponese, l’operatore radio dell’incrociatore russo Ural fu il primo che abbia tentato di trasmettere, in codice Morse, sulla stessa frequenza della flotta nipponica per coprire e confondere i messaggi di allarme che questa stava inviando al comando navale dell’ammiraglio Togo durante la battaglia navale di Tsushima; era il ventisette Maggio 1905.

Tra le cose più interessanti verrà esposto un originale funzionante della famosa macchina crittografica “ENIGMA” quella del famoso film “The imitation game” dove viene narrata la storia di Alan Turing che grazie alla creazione di “Bomba”, il primo calcolatore elettromeccanico mai costruito, riuscì a decifrane i messaggi dei tedeschi e degli italiani contribuendo così in maniera determinante alla vittoria degli alleati durante la seconda guerra mondiale.

Nei tre giorni della manifestazione 7, 8 e 9 Febbraio 2020 in un padiglione di 700m2 saranno esposti decine di apparati, molti funzionanti dove personale qualificato li illustrerà ai visitatori, inoltre nella giornata del venerdì e del sabato si terranno delle mini conferenze da parte di esperti dei vari settori.

Studenti di alcuni Istituti di Latina e della provincia presenteranno propri lavori attinenti l’argomento della manifestazione.

Inoltre l’associazione radioamatoriale “773 Radio Group” (http://www.773radiogroup.it) di Latina allestirà una stazione ricetrasmittente per collegare radioamatori nazionali ed esteri confermando i collegamenti con una QSL (cartolina) speciale.

Per informazioni: http://www.quellidellaradio.it oppure http://www.pianadelleorme.com .

19
attività radioamatoriale / R7a IR0AAJ Monte Guadagnolo (Roma)
« il: 17 Gennaio 2020, 19:15:01 »
Ai Soci, agli Amici ed ai Simpatizzanti, si rende noto che dal giorno 16 gennaio 2020 e' stato riattivato il ripetitore 7α:

IR0AAJ R7α 145.787.5 -0,600 T67.0

su Monte Guadagnolo (1.218 m s.l.m)

Sono graditi rapporti sul ripetitore

20
L’Associazione di Promozione Sociale “Quelli della Radio” è lieta di invitarvi alla prossima mostra dedicata alla radio e all’elettronica. Il tema di quest’anno sarà la guerra elettronica ed infatti il titolo dell’evento è “ La guerra elettronica da Tsushima ai satelliti”. La mostra che si terrà nei giorni 7 8 e 9 febbraio 2020 presso il museo “Piana delle Orme” vedrà protagoniste apparecchiature storiche e l’enigma Originale presentata dall’esperto in telecomunicazioni militari ed amico Antonio Fucci oltre ad interessantissimi seminari sull’argomento. Vi aspettiamo dunque il 7 8 e 9 febbraio 2020 presso il museo “Piana delle Orme”.
Un ringraziamento speciale al Museo “Piana delle Orme”, alla famiglia De Pasquale, alla direttrice Alda Dalzini ed al direttore evento Fosco Esposito per la disponibilità, l’ospitalità e per il fattivo impegno nel realizzare questi eventi.


21
LA GUERRA ELETTRONICA: DA TSUSHIMA AI SATELLITI.

Museo Piana delle Orme - Latina B.go Faiti
7-8-9 febbraio 2020


Le comunicazioni hanno sempre rivestito un interesse altissimo in ambito militare. Quando dalla staffetta a piedi o dal portaordini a cavallo si è passati prima alle comunicazioni telefoniche e successivamente a quelle via radio per fini militari, ebbe inizio presso le grandi potenze, una gara segreta per studiare il modo di ingannare, spiare, degradare, annullare l’operatività degli apparati avversari.

Al tempo del conflitto Russo-Giapponese, il capitano dell’incrociatore russo Ural viene ricordato come il primo che abbia tentato di trasmettere, in codice Morse, sulla stessa frequenza della flotta nipponica per coprire e confondere i messaggi di allarme che questa stava inviando al comando navale dell’ammiraglio Togo durante la battaglia navale di Tsushima. Era il ventisette Maggio 1905.

Durante la guerra Italo Turca del 1911 gli austroungarici intercettavano tutto il traffico radio nel Mediterraneo mediante apposite antenne dislocate in posizioni opportune. Ma fu nel primo conflitto mondiale che si scoprì l’azione "orientatrice" dell’antenna a telaio, nacque così il radiogoniometro che permise di scoprire la direzione di provenienza di una trasmissione e, mediante triangolazione, il luogo geografico esatto della stessa. Con questo mezzo si potevano localizzare le navi in alto mare e predisporre gli opportuni piani di attacco. Da quel momento le comunicazioni radio furono fatte con molta accortezza e cambiando spesso frequenza di trasmissione.

Poi venne il  RADAR. Nel 1922 Guglielmo Marconi, in una conferenza tenuta all’ Institute of radio Engineers negli Stati Uniti, formulava concrete previsioni sulla realizzazione di un sistema ausiliario della navigazione marittima basato sull’utilizzo delle radioonde come mezzo per il rilevamento di ostacoli a distanza. Successivamente, lo stesso eseguiva nel 1933, alla presenza di autorità militari italiane, un esperimento teso a dimostrare come il traffico automobilistico fosse in grado di influenzare la ricezione di un fascio di radioonde emesse da un ponte radio tra Roma e Castelgandolfo.

Nonostante ciò nella Seconda Guerra Mondiale l’Italia rimase al palo, mentre Inghilterra e Germania combatterono la battaglia d’Inghilterra anche con lo sviluppo di reti di scoperta e sistemi di navigazione mediante il RADAR e nello stesso tempo producevano contromisure per annullare i vantaggi dell’altro.

Le ricerche sul radar in Italia furono condotte principalmente dalla Marina Militare, con pochi mezzi ( progetto "GUFO"; un solo scienziato lavorava al progetto), molti dubbi, molta burocrazia ed una deludente incompetenza e ostinazione degli ammiragli. Si pensi che i prototipi erano già pronti nel 1936, nello stesso anno l’ing. Del Vecchio progettò un tubo elettronico con funzionamento simile al magnetron di notevole potenza (600 W) , ma … non ci fu il tempo né la voglia di collaudarli. In ogni caso, grazie alla perspicacia del prof. Ugo Tiberio dell’Università di Pisa, si pervenne nei primi mesi del 1940 alla realizzazione di un apparato denominato EC3 ter (migliore dei radar inglesi dell’epoca), non impiegato subito e quindi non in grado di evitare le tragedie di Taranto e di Capo Matapan).

La battaglia d’Inghilterra sappiamo come finì, ma la guerra elettronica, allora ancora agli inizi, ha continuato ad evolversi con soluzioni avveniristiche fino ai giorni nostri dove è diventata un settore essenziale e strategico nella condotta delle operazioni militari.

Alla fine della seconda guerra mondiale la contrapposizione delle due superpotenze America e Russia, già alleate durante la guerra, dettero origine alla Guerra Fredda, così chiamata perché invece delle armi convenzionali fu combattuta mediante sistemi elettronici di intercettazione e di disturbo delle altrui comunicazioni, fino alla messa in opera di satelliti appositi.

Parallelamente si è sviluppata la Crittografia, cioè la codifica dei messaggi che non vengono più inviati in chiaro. Il sistema più famoso è stato la macchina cifratrice tedesca Enigma e i relativi sforzi inglesi fatti da Alan Turing, per la sua decifrazione tramite il primo calcolatore elettromeccanico chiamato La Bomba. Si pensi che nella guerra del Pacifico tra Giapponesi e Americani, questi ultimi utilizzarono come operatori radio dei pellerossa, principalmente Navajo, (chiamati Code Talker) che parlando nel loro dialetto rendevano incomprensibili i messaggi ai nemici.

La mostra si prefigge lo scopo di fare un excursus storico/tecnologico di questi sistemi tramite la presentazione al pubblico di apparati originali, alcuni funzionanti, di convegni e di un mini concorso dedicato agli istituti tecnici che potranno presentare apparati da loro elaborati e/o realizzazioni multimediali a tema.

LA MOSTRA: APPARATI (P d O + PRIVATI) DAGLI ANNI ’20 AD OGGI, CONFERENZE AUDIOVISIVE,  PERSONALITA', DIMOSTRAZIONI DI APPARATI FUNZIONANTI.

ESERCITO /MARINA/ AERONAUTICA / PRATICA DI MARE: COINVOLGIMENTO, APPARATI, STAND.

SCUOLE: (Marconi, Galilei - Latina) COINVOLGIMENTO ELETTRONICO/ INFORMATICO/STORICO CON PREMIAZIONE DEL MIGLIOR LAVORO FATTO.

FUCCI CON ENIGMA: LA CRITTOGRAFIA. ALAN TURING e la "BOMBA" PRIMO CALCOLATORE ELETTROMECCANICO. BLETCHLEY PARK.

IL RADAR. MARCONI. WWII: UGO TIBERIO, INGLESI, TEDESCHI, AMERICANI, GIAPPONESI.

LA GUERRA FREDDA. DUGA 3.
INTERCETTAZIONI RADIO, TELEFONICHE: ECHELON.
CONTROMISURE RADIO/ELETTRONICHE.
DITTE MILITARI ITALIANE: SELENIA, VITROSELENIA, CONTRAVES, ALENIA, SELEX, LITTON, ELETTRONICA SPA. ROMA ZONA TIBURTINA: "LA SILICON VALLEY ITALIANA" DEGLI ANNI 80,
UNA ECCELLENZA ITALIANA: TELESPAZIO (FUCINO).
I SATELLITI SPIA. CONTROLLO DELLE NAZIONI CANAGLIA ( LIBIA, IRAQ, IRAN, COREA DEL NORD).
OPTSAT-3000, IL SATELLITE SPIA ITALIANO.

PICCOLO MERCATINO LIBRI E SURPLUS MILITARE.

22
Come sempre la nostra Sezione sara' presente per salutare i Soci, gli Amici, i Simpatizzanti, per un caffe', un aperitivo, una foto...


23




Tutto pronto per la XVII edizione di “La Radio, Il Suono” appuntamento fisso per gli amanti della radio, dell’hi-fi, dei dischi, dell’elettronica, delle radio d’epoca e tutto il mondo che gira intorno a questa passione.

Questa si prospetta come la migliore edizione di sempre e come sempre sarà presente anche il  tavolo degli esperimenti, spazio dedicato ai giovani diretto dal nostro insostituibile Piergiulio Subiaco, dove  i ragazzi avranno la possibilità di avvicinarsi al mondo dell’elettronica e della radio.

Tantissimi saranno poi gli espositori che porteranno radio vintage, apparecchiature radioamatoriali, componentistica, sistemi elettronici avanzati e tanto altro.

In questa edizione poi ci sarà un area dedicata al surplus militare ed una speciale area dedicata al mondo dei radioamatori

Inoltre Il 773radiogroup Sarà presente con una stazione radioamatoriale multi-operatore che opererà in banda 40/20m (SSB) e in modalità (PSK), con il nominativo speciale: IIØMPO

Un ringraziamento speciale va poi al Museo Piana delle Orme, alla famiglia De Pasquale e alla direttrice Alda Dalzini, che ogni anno credono in questo progetto mettendo a disposizione spazi e risorse.

Ci vediamo tutti il 28 e 29 settembre 2019 a Piana delle Orme per un’altra fantastica edizione di “LA RADIO, IL SUONO”

24
discussione libera / Re:R8 special da Roma VHF
« il: 08 Settembre 2019, 18:13:53 »
R8 Special IR0CF 145.350 -0,600 Tono 88.5

(((73)))

26


Anche in questa occasione saremo presenti per accogliere ed incontrare i Soci, gli Amici ed i Simpatizzanti per un aperitivo, un caffè una foto...

27
associazioni ed enti / CISAR HAM RADIO 2019 Friedrichshafen
« il: 30 Maggio 2019, 15:07:46 »


CISAR sara' presente alla fiera del Radiomatore di Friedrichshafen (DE) all'interno del padiglione A, presso lo stand  A1-892
Quest'anno si alterneranno allo stand alcuni soci delle Sezioni di Ancona, Zero Branco (TV), Conegliano (TV), Roma ed il presidentissimo Giuseppe Misuri.
Sara' attivato un Micro ripetitore DMR collegato al TG CISAR.
Vi aspettiamo per un brindisi.



Hall/Stand No. A1-892

31
Si rinnova l'appuntamento annuale in Sicilia con la Seconda Edizione della Mostra Mercato del Radioamatore.

Domenica 9 Giugno 2019, dalle ore 09,00 alle ore 18,00, presso l'I.S. "C. A. Dalla Chiesa" si svolgerà a Caltagirone la Seconda Mostra scambio-vendo-compro di apparecchiature, materiale e attrezzature elettroniche per Radioamatore.

L'ingresso è gratuito come pure la partecipazione come espositore (contatta la segreteria della sezione per comunicare la partecipazione come espositore).


32


Torna il puntuale l’appuntamento annuale con l’elettronica a Piana delle Orme. Sabato 15  e domenica 16 giugno nell’ampio spazio espositivo del Museo Storico di Piana delle Orme si potranno ammirare tecnologie avanzate applicate in diversi ambiti.

Un momento di scambio e interazione tra appassionati di elettronica e semplici curiosi, che potranno osservare e perché no, anche comprare oggetti di vario tipo, dagli ultramoderni all’antiquariato e il collezionismo.

Elettron, è un punto di incontro tra appassionati, collezionisti, esperti, addetti ai lavori, le cui competenze spaziano dal mondo dei videogiochi, al modellismo, dalle energie alternative alla radio e l’informatica e molto altro ancora.

Durante la mostra mercato si potranno trovare: modellini, apparecchi elettronici tipici di diverse epoche, componenti vari, strumentazione e libri tecnici, nonché assistere ad alcune dimostrazioni e filmanti.

Appuntamento per tutta la giornata di sabato e domenica dalle 9.30 alle 19.00 per immergersi nel mondo dell’elettronica e approfittare della splendida location per fare anche una passeggiata a contatto con la natura.

Organizzatore Sandro IW0BNE 338.8113873

34
MOSTRA STORICO/DOCUMENTARIA LA RADIO…DA MARCONI, IL PRIMO RADIOAMATORE, A GELOSO I1JGM – Programma

DURANTE LA MANIFESTAZIONE, IN UN PADIGLIONE DI 700m2, SARA’ ESPOSTA UN ESEMPIO DELLA PRODUZIONE RADIO/ELETTRONICA DAL 1900 AL 1970 CON RIPRODUZIONI DEGLI ESPERIMENTI MARCONIANI E APPARECCHIATURE DEL PERIODO IN OGGETTO.
E’ PREVISTA, PER LA DURATA DELL’EVENTO, L’ATTIVAZIONE DI UNA STAZIONE RADIOAMATORIALE CON NOMINATIVO SPECIALE RILASCIATO DAL MINISTERO COMPETENTE, II0MG, A CURA DELL’A. R. I. (ASSOCIAZIONE RADIOAMATORI ITALIANI) DI APRILIA.
E’ PREVISTA LA PRESENZA DI POSTE ITALIANE CHE ALLESTIRA’ UN UFFICIO POSTALE TEMPORANEO CON UN ANNULLO SPECIALE, DEDICATO AL TEMA DELLA MANIFESTAZIONE, PER OBLITERARE LA CORRISPONDENZA NEI DUE GIORNI DELLA MOSTRA.

PROGRAMMA
SABATO 9 FEBBRAIO 2019

– ORE 9,30 INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA A CURA DELLA DELLA DOTTORESSA SARA GELOSO.

– ORE 9,30 ATTIVAZIONE STAZIONE RADIOAMATORIALE, NOMINATIVO II0MG, A CURA DELL’A. R. I. DI APRILIA.

– ORE 9,30 APERTURA SPORTELLO POSTALE A CURA DELLE PT ITALIANE CON DUE ANNULLI SPECIALI DEDICATI ALLA MANIFESTAZIONE.





– ORE 10,45 CONFERENZA.

. IL PRESIDENTE DELL’ASSOCIAZIONE CULTURALE “Quelli della Radio” DI APRILIA (CON FUNZIONE DI MODERATORE), ILLUSTRA LE FINALITA’ DELLA MOSTRA E PRESENTA I PARTECIPANTI.
. ALLOCUZIONE DELLA DIRETTRICE DEL MUSEO “PIANA DELLE ORME” DOTT.SSA ALDA DALZINI.
. ALLOCUZIONE DEL PRESIDENTE DEL CLUB UNESCO DI LATINA.
. STORIA DELLA RADIO, CON SUPPORTI AUDIOVISIVI, A CURA DELL’ASSOCIAZIONE “QUELLI DELLA RADIO” (20 MINUTI CIRCA). RICORDO DI GUGLIELMO MARCONI IN OCCASIONE DEI CENTO ANNI DELLA SUA PARTECIPAZIONE COME DELEGATO PLENIPONZIARIO DEL GOVERNO ITALIANO ALLA CONFERENZA PER LA PACE DI VERSAILLES ALLA FINE DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE E DEI 110 ANNI DALL’ASSEGNAZIONE, IL PRIMO DICEMBRE 1909, DEL PREMIO NOBEL PER LA FISICA CONGIUNTAMENTE AL TEDESCO KARL FERDINAND BRAUN.
. VIDEOMESSAGGIO DELLA PRINCIPESSA ELETTRA MARCONI IY0EM.
. STORIA DELLA “NOTA CASA” GELOSO, CON SUPPORTI AUDIOVISIVI, A CURA DELL’ASSOCIAZIONE “QUELLI DELLA RADIO” (20 MINUTI CIRCA). RICORDO DELL’ING. GIOVANNI GELOSO, PROGETTISTA, RADIOAMATORE E INDUSTRIALE, PADRE DELA DIFFUSIONE DELL’ELETTRONICA DI MASSA ITALIANA, IN OCCASIONE DEI CINQUANTA ANNI DALLA SCOMPARSA.
. ALLOCUZIONE DELLA DOTTORESSA SARA GELOSO.
. RISPOSTE AD EVENTUALI DOMANDE DA PARTE DEL PUBBLICO PRESENTE.
. RILASCIO DI DEDICHE AI PARTECIPANTI DA PARTE DELLA DOTTORESSA SARA GELOSO.

– ORE 12,00 VISITA GUIDATA ALLA MOSTRA PER LA DOTTORESSA SARA GELOSO.

– ORE 13,00 (13,30) TRASFERIMENTO AL RISTORANTE.

– ORE 14,30 (15,00) RITORNO ALLA SALA MOSTRA.

– ORE 15,00 APERTURA SALA D’ASCOLTO CON APPARECCHIATURE HI-FI E BRANI MUSICALI, FILMATI SUL JAZZ.

– ORE 16,00 CHIUSURA SPORTELLO POSTALE A CURA DELLE PT ITALIANE CON DUE ANNULLI SPECIALI DEDICATI ALLA MANIFESTAZIONE.

– ORE 18,00 CHIUSURA MOSTRA.


DOMENICA 10 FEBBRAIO 2019

– ORE 9,00 APERTURA MOSTRA.

– ORE 9,00 ATTIVAZIONE STAZIONE RADIOAMATORIALE, NOMINATIVO II0MG, A CURA DELL’A. R. I. DI APRILIA.

– ORE 10,00 APERTURA SALA D’ASCOLTO CON APPARECCHIATURE HI-FI E BRANI MUSICALI, FILMATI SUL JAZZ.

– ORE 18,00 CHIUSURA MOSTRA.

36
discussione libera / Re:Mostra "La radio e il suono"
« il: 24 Gennaio 2019, 17:17:43 »




Tutto pronto per la XVI edizione di "La Radio, Il Suono" appuntamento fisso per gli amanti della radio, dell’hi-fi, dei dischi, dell’elettronica, delle radio d’epoca e tutto il mondo che gira intorno a questa passione.

Questa si prospetta come la migliore edizione di sempre e come sempre sarà presente anche il  tavolo degli esperimenti, spazio dedicato ai giovani diretto dal nostro insostituibile Piergiulio Subiaco, dove  i ragazzi avranno la possibilità di avvicinarsi al mondo dell’elettronica e della radio.

Tantissimi saranno poi gli espositori che porteranno radio vintage, apparecchiature radioamatoriali, componentistica, sistemi elettronici avanzati e tanto altro.

In questa edizione poi ci sarà un area dedicata al surplus militare ed una speciale area dedicata al mondo dei radioamatori

Inoltre Il 773radiogroup Sarà presente con una stazione radioamatoriale multi-operatore che opererà in banda 40/20m (SSB) e in modalità (PSK), con il nominativo speciale: IIØMPO

Un ringraziamento speciale va poi al Museo Piana delle Orme, alla famiglia De Pasquale e alla direttrice Alda Dalzini, che ogni anno credono in questo progetto mettendo a disposizione spazi e risorse.

Ci vediamo tutti il 9 e 10 marzo 2019 a Piana delle Orme per un’altra fantastica edizione di "LA RADIO, IL SUONO"

37
Il 9 e 10 febbraio 2019 grande evento presso il Museo “Piana delle Orme” per celebrale l’inventiva di due grandi Italiani Guglielmo Marconi e Giovanni Geloso organizzato dall’Associazione “Quelli della Radio”

Sarà una splendida occasione per seguire il convegno dedicato al mondo della Radio con la rievocazione delle figure di Guglielmo Marconi e di Giovanni Geloso. Inoltre si potrà partecipare ai collegamenti radio con tutto il mondo grazie all’attivazione del nominativo radioamatoriale speciale II0MG promosso dall’Associazione Radioamatori Italiani sez. di Aprilia (LT) ( http://www.ariaprilia.it ) e rilasciato dal Ministero delle Attività Produttive settore Telecomunicazioni.

Nella giornata del sabato sarà presente uno sportello postale con due annulli filatelici dedicati alla manifestazione in oggetto.

Tra le tante attività promosse i visitatori potranno, inoltre, conoscere la Principessa Elettra Marconi figlia del grande inventore Guglielmo e la Dott.ssa Sara Geloso nipote dell’imprenditore e radioamatore  Giovanni Geloso padre dell’elettronica di massa italiana.

L’evento è patrocinato dal Club per l’UNESCO di Latina.


38
Torna un appuntamento molto amato dai pontini in una delle location più piacevoli della provincia: a Piana delle Orme torna la mostra mercato La Radio Il Suono.

Una mostra mercato sulle tecnologie del passato

Organizzata dall’Associazione Culturale Quelli della Radio, torna per la sua 15° edizione la mostra scambio dedicata al mondo della radio e tecnologie del passato come: apparecchi hi-fi, giradischi, baracchini cb. Due giorni per ammirare radio d’epoca, fonografi e altre apparecchiature, ma soprattutto per incontrare altri appassionati, collezionisti, e scambiare con loro curiosità, aneddoti e informazioni. Nell’ampio spazio espositivo sarà dedicata una sezione anche ai vinili.

Novità della XV edizione

Novità di quest’anno la sezione dedicata a Surplus Militare e HAM Radio. Nel corso dei due giorni di manifestazioni si terranno inoltre dimostrazioni e incontri con esperti del settore.

L’appuntamento

È dunque per il 29 e 30 settembre, sabato dalle 9.00 alle 18.00 e domenica dalle 9.00 alle 15.00 presso l’area espositiva del Museo di Piana delle Orme.

39




Tutto pronto per la XV edizione di "La Radio, Il Suono" appuntamento fisso per gli amanti della radio, dell’hi-fi, dei dischi, dell’elettronica, delle radio d’epoca e tutto il mondo che gira intorno a questa passione.

Questa si prospetta come la migliore edizione di sempre e come sempre sarà presente anche il  tavolo degli esperimenti, spazio dedicato ai giovani diretto dal nostro insostituibile Piergiulio Subiaco, dove  i ragazzi avranno la possibilità di avvicinarsi al mondo dell’elettronica e della radio.

Tantissimi saranno poi gli espositori che porteranno radio vintage, apparecchiature radioamatoriali, componentistica, sistemi elettronici avanzati e tanto altro.

In questa edizione poi ci sarà un area dedicata al surplus militare ed una speciale area dedicata al mondo dei radioamatori

Un ringraziamento speciale va poi al Museo Piana delle Orme, alla famiglia De Pasquale e alla direttrice Alda Dalzini, che ogni anno credono in questo progetto mettendo a disposizione spazi e risorse.

Ci vediamo tutti il 29 e 30 settembre 2018 a Piana delle Orme per un’altra fantastica edizione di "LA RADIO, IL SUONO"

41
Riduzioni per la fiera dell'elettronica di Roma
http://convalidaeriduzioni.fieraelettronicaroma.it/

42

... e come sempre noi ci saremo, per salutare i Soci, gli Amici ed i simpatizzanti, per un caffè un aperitivo, una foto...
...vi aspettiamo...

43
Anche in Sicilia un mercatino dell'usato radioamatoriale...

Domenica 6 Maggio 2018, dalle ore 09,00 alle ore 18,00, presso l'I.S. "C. A. Dalla Chiesa" si svolgerà a Caltagirone la Prima Mostra scambio-vendo-compro di apparecchiature, materiale e attrezzature elettroniche per Radioamatore.

L'ingresso è gratuito come pure la partecipazione come espositore (contatta la segreteria@cisarcaltagirone.it per comunicare la partecipazione come espositore).

Nel pomeriggio è previsto un convegno nel quale alcuni radioamatori esperti illustreranno e discuteranno i nuovi modi digitali.


44
Tutte le info sul sito: http://www.fieraelettronicaroma.it

45


Torna il puntuale l’appuntamento annuale con l’elettronica a Piana delle Orme. Sabato 19 e domenica 20 maggio nell’ampio spazio espositivo del Museo Storico di Piana delle Orme si potranno ammirare tecnologie avanzate applicate in diversi ambiti.

Un momento di scambio e interazione tra appassionati di elettronica e semplici curiosi, che potranno osservare e perché no, anche comprare oggetti di vario tipo, dagli ultramoderni all’antiquariato e il collezionismo.

Elettron, è un punto di incontro tra appassionati, collezionisti, esperti, addetti ai lavori, le cui competenze spaziano dal mondo dei videogiochi, al modellismo, dalle energie alternative alla radio e l’informatica e molto altro ancora.

Durante la mostra mercato si potranno trovare: modellini, apparecchi elettronici tipici di diverse epoche, componenti vari, strumentazione e libri tecnici, nonché assistere ad alcune dimostrazioni e filmanti.

Appuntamento per tutta la giornata di sabato e domenica dalle 9.30 alle 19.00 per immergersi nel mondo dell’elettronica e approfittare della splendida location per fare anche una passeggiata a contatto con la natura.

46
discussione libera / Fiera dell'elettronica di ROMA 26-27/5/2018
« il: 31 Marzo 2018, 11:59:53 »


Con la presente vi annunciamo con immenso piacere l'appuntamento alla Fiera dell'Elettronica di Roma che si terrà i giorni 26 e 27 Maggio 2018 presso il Pala Cavicchi.

Saremo lieti di avervi tra i nostri visitatori in questo grandissimo evento che ha visto tutto il nostro impegno nell'organizzarlo al meglio, prendendo una location prestigiosa come il Pala Cavicchi che vanta 8000 mq, e dando spazio a 150 espositori nazionali.

La fiera tratterà di elettronica, telefonia, software, illuminazione, radio, inchiostri e stampanti surplus, sistemi di allarme, modellismo, droni, videosorveglianza ecc… ecc…

Ci saranno diversi biglietti OMAGGIO a tutti gli esercenti di attività commerciali, a tutti i pubblici esercizi, a tutti i tecnici del settore, e inoltre abbiamo dedicato biglietti gratuiti anche per Under 12 e Over 70.

L'evento sarà inoltre pubblicizzato attraverso una rete di sponsor sia a livello regionale che nazionale.

Palacavicchi
Via Ranuccio Bianchi Bandinelli, 130 - Roma

Come arrivare al Palacavicchi

IN AUTO DAL NORD: Al termine dell’autostrada A1 (tratto Firenze – Roma) prendere la direzione ROMA NORD – G.R.A. (Grande Raccordo Anulare), prendere la direzione CIAMPINO e proseguire fino all’uscita 21-22.
Seguire l’indicazione CIAMPINO – GREGNA S. ANDREA.

IN AUTO DAL SUD: Al casello di ROMA SUD, al termine dell’autostrada A1 tratto Napoli – Roma, prendere in direzione del G.R.A (Grande Raccordo Anulare), prendere la direzione TUSCOLANA e proseguire fino all’uscita 21-22. Seguire l’indicazione CIAMPINO – GREGNA S. ANDREA.

IN AUTO DALL’AEREOPORTO DI FIUMICINO: Uscendo dall’aereoporto prendere l’autostrada direzione ROMA e proseguire fino all’indicazione G.R.A. (Grande Raccordo Anulare). Prendere la direzione NAPOLI – CIAMPINO.
Oltrepassare l’uscita 23 APPIA e uscire alla successiva GREGNA S. ANDREA Zona Industriale.

IN TRENO: Dalla stazione Termini prendere uno dei treni diretti verso i Castelli Romani (Frascati, Albano, Velletri) o verso Cassino e scendere alla stazione di Ciampino. dalla stazione il Palacavicchi è raggiungibile in taxi o con i Bus della linea Cotral diretti alla Stazione Metro’ Anagnina.“


48




Il 773 RadioGroup, organizza sabato 10 marzo ore 11 c/o la Fiera "La radio e il Suono" a Piana delle Orme (LT) la conferenza:

"Presentazione sui sistemi digitali utilizzati in ambito radioamatoriale"
DSTAR, DMR, C4FM messi a confronto.
Teoria e prove pratiche!

relatore: IZ0RIN Alex Achille

con il contributo di IZ4HUF – Alessandro Malaguti

Vi aspettiamo numerosi!

49
Tutto pronto per la quattordicesima edizione di "La Radio, Il Suono" appuntamento fisso per gli amanti della radio, dell’hi-fi, dei dischi, dell’elettronica, delle radio d’epoca e tutto il mondo che gira intorno a questa passione.

Questa si prospetta come la migliore edizione di sempre e come sempre sarà presente anche il nostro tavolo degli esperimenti, spazio dedicato ai giovani diretto dal nostro insostituibile Piergiulio Subiaco, dove faremo avvicinare i ragazzi al mondo dell’elettronica e della radio.

Tantissimi saranno poi gli espositori che porteranno radio vintage, apparecchiature radioamatoriali, componentistica, sistemi elettronici avanzati e tanto altro.

In questa edizione poi ci sarà un area dedicata al surplus militare

Un ringraziamento speciale va poi al Museo Piana delle Orme, alla famiglia De Pasquale e alla direttrice Alda Dalzini, che ogni anno credono in questo progetto mettendo a disposizione spazi e risorse.

Ci vediamo tutti l’10 ed il 11marzo a Piana delle Orme per un’altra fantastica edizione di "LA RADIO, IL SUONO"

50

... e come sempre noi ci saremo, per salutare i Soci, gli Amici ed i simpatizzanti, per un caffè un aperitivo, una foto...
...vi aspettiamo...

51
Io personalmente farò una scappata sabato mattina, e non saremo presenti con lo stand CISAR ROMA.

(((73)))

52




Video:

53
Dopo il grande successo del febbraio 2017 l’Associazione "Quelli della Radio" ed il Museo "Piana delle Orme" sono lieti di invitare tutti gli amici appassionati di radio ed elettronica alla terza edizione della Gara "Riaccendete il Saldatore".

Il regolamento è chiaro e impegnerà i partecipanti nella REALIZZAZIONE DI APPARECCHIATURE RADIO ED ELETTRONICHE VARIE. I lavori realizzati andranno consegnati alla giuria corredati da una precisa scheda tecnica del progetto completo di schemi elettrici, software e foto durante la realizzazione.

Un ringraziamento speciale agli sponsor che hanno consentito la realizzazione dell’Evento

Un ringraziamento Speciale al Museo "Piana delle Orme" per il grande impegno nel realizzare questi eventi e per le importanti risorse messe a disposizione.




54
Siamo già pronti per la tredicesima edizione  di "La Radio, Il Suono" appuntamento fisso per gli amanti della radio, dell’hi-fi, dei dischi, dell’elettronica, delle radio d’epoca e tutto il mondo che gira intorno a questa passione.

Questa edizione vedrà come sempre protagonista il nostro tavolo degli esperimenti, spazio dedicato ai giovani diretto dal nostro insostituibile Piergiulio Subiaco, dove faremo avvicinare i ragazzi al mondo dell’elettronica e della radio.

Tantissimi saranno poi gli espositori che porteranno radio vintage, apparecchiature radioamatoriali, componentistica, sistemi elettronici avanzati, hi-fi, vecchie  e nuove tecnologie nel campo delle radiocomunicazioni e tanto altro

Inoltre il 24 settembre grande esposizione di vespe d’epoca a cura del "Vespa club di Aprilia"

Un ringraziamento speciale va poi al Museo Piana delle Orme, alla famiglia De Pasquale e alla direttrice Alda Dalzini, che ogni anno credono in questo progetto mettendo a disposizione spazi e risorse.

Ci vediamo tutti il 23 e 24 settembre 2017 a Piana delle Orme per un’altra fantastica edizione di “LA RADIO, IL SUONO”

Un grazie speciale al Museo "Piana delle Orme" e alla sua direttrice Alda Dalzini che mettono a disposizione spazi e risorse per la realizzazione di questo evento.


56
Anche per questo evento saremo presenti, felici di incontrare Soci, Simpatizzanti ed Amici per un caffe' un aperitivo, una foto ... e come abitudine ormai da alcuni anni, sabato 10 giugno sara' presente l'Amico e Presidente del CISAR Nazionale Giuseppe Misuri IW5CGM ... una buona occasione per incontrarlo ... un selfie ...




57
discussione libera / Re:45 METRISTI...1 arresto
« il: 19 Maggio 2017, 15:16:13 »
Intervista al Presidente Nazionale C.I.S.A.R. Giuseppe Misuri IW5CGM a RadioFly sul tema chi sono i Radioamatori e cosa fanno, dopo le vicende che citano il nostro nome impropriamente cerchiamo di ricordare con chiarezza il nostro vero spirito a tutti.



(((73)))

58
discussione libera / Re:45 METRISTI...1 arresto
« il: 17 Maggio 2017, 18:44:37 »
Eh si cari amici ci risiamo, di nuovo abbiamo dovuto prendere atto di quanto sia sconosciuto oggi il termine "radioamatore", non tanto per quello che la gente in maniera semplicistica  pensi che sia, ma per il suo vero significato e valore, quello che lo stesso Stato Italiano indica nel Servizio di Radioamatore...

Potremmo dibattere  per ore nella presunta o reale degenerazione dell'utilizzo delle bande degli radioamatore, quale causa o concausa di questa ignoranza, tanto da farci sembrare tutti dei radiogiocattolatori ( si passatemelo questo termine  bruttino..)
Potremmo anche dibattere su come la Stampa utilizzi modalità di impaginazione delle notizie ad effetto nei titoli per attirare attenzione, o di come certi giornalisti, ignoranti della materia veri o ad hoc, utilizzino abusandone il termine"Radioamatore" tanto per fare capire anche ai più duri che sono i "dilettanti con il baracchino"come visto in RAI, (fig. a lato)



una sorta di chiave di volta per indicare tutti coloro che in qualche modo, lecito o meno non importa, hanno una radio e trasmettono.
In definitiva tutta una insalata, analogica fonia, in telegrafia o in dmr, 80, 40 27 o pure in 45m che differenza c'e?

Il caso odierno (http://www.lanazione.it/grosseto/cronaca/radioamatore-aerei-1.3102949)  ci riporta indietro di qualche anno, stessa situazione di persone che utilizzavano radio senza nessuna autorizzazione e su gamme destinate a  vari servizi e che venivano definiti impropriamente radioamatori.

Ma allora amici miei che fare? Ormai sempre meno giovani conoscono cosa siano le onde radio, tanto basta avere il wi-fi e whatsapp funziona, mentre i "meno giovani" che qualcosina sanno, si ritrovano in una società che non sa più chi siano loro..
Potremmo anche dare ragione a chi dice che tutto questo è innocente e avvicina i  radioamatori alla gente comune, un pò come le barzellette su altre persone in divisa.   

Io penso invece che  questa ignoranza dobbiamo  fermamente combatterla e difendere sempre la nostra identità. Qui non esistono bandiere , è in gioco la nostra stessa credibilità nel  fare radiantismo, quando vediamo queste cose dobbiamo reagire compatti rivendicando il nostro status di Radioamatori, che siano involontari o meno questi episodi  poco importa, ledono lo stesso tutti. Il sottoscritto come  CISAR anche in questo caso ha preso posizione chiedendo una  rettifica che la Nazione Grosseto  ha prontamente  pubblicato.



Se vogliamo  continuare a contestare  anche in questo articolo proveniente dal Lazio (http://www.linchiestaquotidiano.it/news/2017/05/15/cassino,-daibaracchini-alle-frequenze-dei-voli-di-linea.-i/16965)  che pare si tratti dei "compagni di merende" di cui sopra ci sarebbe di che parlare, sarei curioso infatti  di sapere  chi siano i  " diversi appassionati radioamatori sparsi in tutta Italia"... 

Ringraziamo la Redazione della Nazione Grosseto  per la  doverosa quanto celere rettifica, ma adesso dovremmo pensare anche alla RAi non credete? 

73 de IW5CGM Giuseppe

60


Torna il puntuale l’appuntamento annuale con l’elettronica a Piana delle Orme. Sabato 10 e domenica 11 giugno nell’ampio spazio espositivo del Museo Storico di Piana delle Orme si potranno ammirare tecnologie avanzate applicate in diversi ambiti.

Un momento di scambio e interazione tra appassionati di elettronica e semplici curiosi, che potranno osservare e perché no, anche comprare oggetti di vario tipo, dagli ultramoderni all’antiquariato e il collezionismo.

Elettron, è un punto di incontro tra appassionati, collezionisti, esperti, addetti ai lavori, le cui competenze spaziano dal mondo dei videogiochi, al modellismo, dalle energie alternative alla radio e l’informatica e molto altro ancora.

Durante la mostra mercato si potranno trovare: modellini, apparecchi elettronici tipici di diverse epoche, componenti vari, strumentazione e libri tecnici, nonché assistere ad alcune dimostrazioni e filmanti.

Appuntamento per tutta la giornata di sabato e domenica dalle 9.30 alle 19.00 per immergersi nel mondo dell’elettronica e approfittare della splendida location per fare anche una passeggiata a contatto con la natura.

Pagine: [1] 2 ... 11