Autore Topic: Deriva in freq. Tornado 34s  (Letto 2495 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Paperino

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 540
  • Applausi 100
    • Mostra profilo
Deriva in freq. Tornado 34s
« il: 28 Febbraio 2018, 12:06:07 »
Buongiorno a tutti, ho un cb come da oggetto comprato usato.sono riuscito ad allinearlo in frequenza o almeno così sembra ma dopo un po' risulta nuovamente spostato.Ovviamente il difetto si nota in
SSB . Qualcuno di voi ha qualche consiglio su dove agire?

inviato [device_name] using rogerKapp mobile



Offline Paperino

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 540
  • Applausi 100
    • Mostra profilo
Re:Deriva in freq. Tornado 34s
« Risposta #1 il: 01 Marzo 2018, 14:53:58 »
Un aiutino da casa??

inviato [device_name] using rogerKapp mobile


Offline inge_simo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 482
  • Applausi 22
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Deriva in freq. Tornado 34s
« Risposta #2 il: 01 Marzo 2018, 15:43:33 »
ummm non conosco la radio ma da ing elettronico ti chiedo, deriva e rimane fermo e shifta continuamente? è la temperatura? hai lo spray freddo da sparare su qualche C nel circuito di sintonia? probabilmente vicino al pll
Simone


Offline Paperino

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 540
  • Applausi 100
    • Mostra profilo
Re:Deriva in freq. Tornado 34s
« Risposta #3 il: 01 Marzo 2018, 17:05:45 »
Ciao e grazie per la risposta.
No, ho visto che scende di frequenza di alcune centinaia di hz

inviato [device_name] using rogerKapp mobile


Offline inge_simo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 482
  • Applausi 22
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Deriva in freq. Tornado 34s
« Risposta #4 il: 01 Marzo 2018, 17:10:40 »
Ciao e grazie per la risposta.
No, ho visto che scende di frequenza di alcune centinaia di hz

inviato [device_name] using rogerKapp mobile

istantaneamente quando passi in ssb oppure dopo tempo che moduli?
Simone


Offline Paperino

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 540
  • Applausi 100
    • Mostra profilo
Re:Deriva in freq. Tornado 34s
« Risposta #5 il: 01 Marzo 2018, 17:33:58 »
No semplicemente dopo un po'che è spento lo ritrovo spostato in frequenza

inviato [device_name] using rogerKapp mobile


Offline HAWK

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3069
  • Applausi 146
    • Mostra profilo
Re:Deriva in freq. Tornado 34s
« Risposta #6 il: 02 Marzo 2018, 09:06:40 »
Quindi a freddo si sposta...
Quanti PPM ?
Se 0.5 è già buono a freddo, senza TCXO termostatato.



Offline elzebeh

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 260
  • Applausi 22
    • Mostra profilo
Re:Deriva in freq. Tornado 34s
« Risposta #7 il: 02 Marzo 2018, 11:01:53 »
Era abbastanza comune,
Anni fa vendevano un piastrino per tenere il quarzo al caldo e minimizzare il problema.
Ne avevo comprati all'epoca per i ponti radio civili VHF.

Nuova elettronica saldava una resistenza sul corpo del quarzo e regolava la corrente, di conseguanza la temperatite

Ciao e grazie per la risposta.
No, ho visto che scende di frequenza di alcune centinaia di hz

inviato [device_name] using rogerKapp mobile
Il vero problema è che la velocità della luce è molto superiore a quella del suono.
Quindi mi sembravi brillante prima di ascoltarti.

Offline Abusivo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4845
  • Applausi 183
  • Sesso: Maschio
  • qth l'Aquila
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Deriva in freq. Tornado 34s
« Risposta #8 il: 02 Marzo 2018, 11:06:20 »
...Nuova elettronica saldava una resistenza sul corpo del quarzo...
Sicuro che era una resistenza?


Offline Paperino

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 540
  • Applausi 100
    • Mostra profilo
Re:Deriva in freq. Tornado 34s
« Risposta #9 il: 02 Marzo 2018, 11:10:38 »
Un PTC..

inviato [device_name] using rogerKapp mobile


Offline Abusivo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4845
  • Applausi 183
  • Sesso: Maschio
  • qth l'Aquila
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Deriva in freq. Tornado 34s
« Risposta #10 il: 02 Marzo 2018, 12:42:36 »
Un PTC...
Nuova Elettronica aveva in un suo frequenzimetro termostabilizzato il quarzo della base tempi con un uA723 con contenitore metallico.
Realizzai tale Kit e nonostante i suoi 33 anni funziona ancora egregiamente!


Offline elzebeh

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 260
  • Applausi 22
    • Mostra profilo
Re:Deriva in freq. Tornado 34s
« Risposta #11 il: 02 Marzo 2018, 13:22:59 »
Si usavano resistenze ptc 723 e transistor. Dipende dalla filosofia di progetto.



ote author=Abusivo link=topic=70234.msg741475#msg741475 date=1519985180]
Sicuro che era una resistenza?
[/quote]
Il vero problema è che la velocità della luce è molto superiore a quella del suono.
Quindi mi sembravi brillante prima di ascoltarti.

Offline tre-ciclo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3458
  • Applausi 154
  • Sesso: Maschio
  • Radioamatore-cb-swl (TRENTINO)
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Deriva in freq. Tornado 34s
« Risposta #12 il: 02 Marzo 2018, 13:46:36 »
Ciao e grazie per la risposta.
No, ho visto che scende di frequenza di alcune centinaia di hz

inviato [device_name] using rogerKapp mobile

 :-\ :-\
Alcune centinaia di Hz? :sfiga: :sfiga:
Un apparecchio del genere non ha bisogno di quarzi termostatati....il guasto è da qualche altra parte..
(e non scomodiamo i PPM...per favore ....si tratta di un "baracchino"cb,mica di uno strumento da laboratorio.)
Pedalate!...Tanto,sarete sempre dietro..


Offline Paperino

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 540
  • Applausi 100
    • Mostra profilo
Re:Deriva in freq. Tornado 34s
« Risposta #13 il: 02 Marzo 2018, 13:50:12 »
Ma quindi da cosa può dipendere?

inviato [device_name] using rogerKapp mobile


Offline elzebeh

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 260
  • Applausi 22
    • Mostra profilo
Re:Deriva in freq. Tornado 34s
« Risposta #14 il: 02 Marzo 2018, 15:23:47 »
Potrebbe anche essere il condensatore di compensazione in parallelo/serie al quarzo.  Perché  non scomodiamo i ppm? È  occasione per capire come si calcola il grado di precisione di un quarzo. Imparare é  sempre positivo.



te author=tre-ciclo link=topic=70234.msg741487#msg741487 date=1519994796]
 :-\ :-\
Alcune centinaia di Hz? :sfiga: :sfiga:
Un apparecchio del genere non ha bisogno di quarzi termostatati....il guasto è da qualche altra parte..
(e non scomodiamo i PPM...per favore ....si tratta di un "baracchino"cb,mica di uno strumento da laboratorio.)
[/quote]
Il vero problema è che la velocità della luce è molto superiore a quella del suono.
Quindi mi sembravi brillante prima di ascoltarti.


Offline Skypperman

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4704
  • Applausi 139
  • Sesso: Maschio
  • Utente Antennista
    • Mostra profilo
  • Nominativo: VE7ADA
Re:Deriva in freq. Tornado 34s
« Risposta #15 il: 02 Marzo 2018, 18:57:46 »
E' normale che la radio a freddo sia spostata di 300-400Hz...  usualmente dopo una ventina di minuti si stabilizza.
Tutte le tarature vanno fatte a caldo con radio chiusa e aperta quel tanto che basta per tararla.
Anni fa avevo un problema simile con un Pluto... la radio si scaldava molto e la deriva era evidente anche solamente fra radio in st.by e radio durante trasmissioni prolungate.
Risolsi parzialmente il problema mettendo una ventola 8x8cm (o 10x10 non ricordo bene) dello spessore di 1cm al posto dell'altoparlante in modo da mantenere la radio ad una temperatura pressocche' costante. Ovviamente usavo un altoparlante esterno.
Il cristallo che piu' crea questo fastidioso problema di deriva e' X2, che al limite andrebbe termostatato o spostato fuori dal case della radio. Una ulteriore possibile modifica e' quella di inserire dei componenti tipo capacita' che abbiano una deriva opposta a quella del cristallo, in maniera da mantenere la deriva molto piu' contenuta.
Insomma ci sono varie vie da percorrere.
 Il cristallo X1 fa anche la sua parte, ma in misura minore.

73
73\'s Alex - Skypperman
Un dollaro per la radio, 100 per l\'antenna.

https://www.facebook.com/skypper.man     https://picasaweb.google.com/1SD019.alex       http://www.youtube.com/user/1SD019


Offline elzebeh

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 260
  • Applausi 22
    • Mostra profilo
Re:Deriva in freq. Tornado 34s
« Risposta #16 il: 02 Marzo 2018, 19:31:19 »
Un quarzo normale ha un errore di 20/30 ppm...
I quarzi usati nei ricetrasmettitori CB appartengono a questa categoria.
Facciamo un po' di chiarezza:

Un quarzo normale economico
https://it.rs-online.com/web/p/cristalli/5476317/

14MHZ 30 ppm
Significa che 14*ppm posso avere una deviazione di 420 hz su tutta l'escursione termica.
Inoltre devo calcolare un errore di 3ppm per anno (invecchiamento del quarzo), 42 hz per anno.
Tutta teoria ovviamente, però immaginate se questo quarzo è la base in seconda o terza per un oscillatore...
Quindi moltiplicate l'errore..

Ecco perchè si cerca di usare quarzi di buona qualità e magari termostatati.

http://www.radioclubtigullio.it/Pag_termostato_quarzi.html

Chiedo scusa se sono stato noioso...
Penso che essere CB non significa essere meno importante di un radioamatore, quindi non spegniamo mai la curiosità.
Qualsiasi migliorativa al mio post è ben accetta.. forse ho semplificato troppo.


Però non fossiliziamoci sul quarzo che potrebbe essere innocente, bisogna vedere come è fatto l'oscillatore ed i componenti coinvolti, potrebbe essere un banale condensatore o la tensione ballerina a causa di un elettrolitico fuori caratteristica, insomma bisogna indagare, strumenti alla mano.
« Ultima modifica: 02 Marzo 2018, 19:33:39 da elzebeh »
Il vero problema è che la velocità della luce è molto superiore a quella del suono.
Quindi mi sembravi brillante prima di ascoltarti.


Offline Paperino

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 540
  • Applausi 100
    • Mostra profilo
Re:Deriva in freq. Tornado 34s
« Risposta #17 il: 04 Marzo 2018, 09:54:13 »
Ragazzi grazie per le risposte.
Beh l'apparato è vecchietto e l'ho preso usato. La cosa che mi da rabbia è che regolando le varie bobine sembra funzionare poi se lo spengo e riaccendo non trasmette proprio. Vabbè farò qualche prova, più che altro per passatempo visto che a livello economico farei prima a buttarlo.Comunque grazie a tutti per le risposte, specie a quelle più tecniche

inviato CUBOT MAGIC using rogerKapp mobile


Offline elzebeh

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 260
  • Applausi 22
    • Mostra profilo
Re:Deriva in freq. Tornado 34s
« Risposta #18 il: 04 Marzo 2018, 11:43:34 »
Sento odore di elettrolitico invecchiato...
Però  non mi stancherò  mai di dirlo: non si toccano bobine a capocchia.  Servono strumenti. In giro ci sono gia troppi tecnici armati di un tester e un saldatore. Pasticciare a caso non serve a nulla.


uote author=Paperino link=topic=70234.msg741593#msg741593 date=1520153653]
Ragazzi grazie per le risposte.
Beh l'apparato è vecchietto e l'ho preso usato. La cosa che mi da rabbia è che regolando le varie bobine sembra funzionare poi se lo spengo e riaccendo non trasmette proprio. Vabbè farò qualche prova, più che altro per passatempo visto che a livello economico farei prima a buttarlo.Comunque grazie a tutti per le risposte, specie a quelle più tecniche

inviato CUBOT MAGIC using rogerKapp mobile
[/quote]
Il vero problema è che la velocità della luce è molto superiore a quella del suono.
Quindi mi sembravi brillante prima di ascoltarti.


Offline Paperino

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 540
  • Applausi 100
    • Mostra profilo
Re:Deriva in freq. Tornado 34s
« Risposta #19 il: 04 Marzo 2018, 19:47:28 »
Io ho seguito la procedura su cbtricks relativa al Galaxia dx88hl .Non ho l'oscilloscopio ma il frequenzimetro si. Come generatore ho usato un altro ricetrasmettitore,un TS 440.
L'apparato è già più che smanettato (l'ho preso usato).
A me piace innanzitutto cercare di capire qualcosa in più.Il problema è che con la mia solita fortuna non trovo schema a blocchi , elettrico o meglio un manuale di servizio

inviato CUBOT MAGIC using rogerKapp mobile


Offline elzebeh

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 260
  • Applausi 22
    • Mostra profilo
Re:Deriva in freq. Tornado 34s
« Risposta #20 il: 04 Marzo 2018, 20:54:21 »
Ti consiglio di aspettare. Devi concentrarti sull'ottenere lo schema.
Vediamo se H2O ario ti può aiutare.
Quando avrai lo schema sarà più concretamente possibile metterci le mani.
Ti consiglierei di costruirti un generatore, magari comprando un DDS o semplice oscillatore TTL .
Ti sarà di grande aiuto.
Ti dico onestamente, ho speso molto più in strumenti che in radio. Ed è questo che fa la differenza ...



Io ho seguito la procedura su cbtricks relativa al Galaxia dx88hl .Non ho l'oscilloscopio ma il frequenzimetro si. Come generatore ho usato un altro ricetrasmettitore,un TS 440.
L'apparato è già più che smanettato (l'ho preso usato).
A me piace innanzitutto cercare di capire qualcosa in più.Il problema è che con la mia solita fortuna non trovo schema a blocchi , elettrico o meglio un manuale di servizio

inviato CUBOT MAGIC using rogerKapp mobile
Il vero problema è che la velocità della luce è molto superiore a quella del suono.
Quindi mi sembravi brillante prima di ascoltarti.

Offline Paperino

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 540
  • Applausi 100
    • Mostra profilo
Re:Deriva in freq. Tornado 34s
« Risposta #21 il: 04 Marzo 2018, 21:07:57 »
Hai ragione,poi oggi col mercato cinese i prezzi sono più bassi,come spesso la qualità del resto

inviato CUBOT MAGIC using rogerKapp mobile


Offline elzebeh

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 260
  • Applausi 22
    • Mostra profilo
Re:Deriva in freq. Tornado 34s
« Risposta #22 il: 04 Marzo 2018, 22:41:06 »
Non sempre. E comunque anche gli strumenti blasonati spesso sono PRC made. In ogni caso meglio uno strumento Cinese che niente. Poi con il tempo ci sj compra di meflio, se merita.

uote author=Paperino link=topic=70234.msg741623#msg741623 date=1520194077]
Hai ragione,poi oggi col mercato cinese i prezzi sono più bassi,come spesso la qualità del resto

inviato CUBOT MAGIC using rogerKapp mobile
[/quote]
Il vero problema è che la velocità della luce è molto superiore a quella del suono.
Quindi mi sembravi brillante prima di ascoltarti.


Offline Paperino

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 540
  • Applausi 100
    • Mostra profilo
Re:Deriva in freq. Tornado 34s
« Risposta #23 il: 05 Marzo 2018, 15:07:27 »
Una domanda,sperando di non andare o.t. :  se volessi sostituire le bobine come le identifico??

inviato CUBOT MAGIC using rogerKapp mobile


Offline inge_simo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 482
  • Applausi 22
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Deriva in freq. Tornado 34s
« Risposta #24 il: 05 Marzo 2018, 15:18:56 »
raffredda condesatori e quarzi con l'aria in bomboletta e vedi dove si sposta...
Simone