Autore Topic: Eltelco ?? Chi lo conosce ?!  (Letto 17643 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline plotino

  • 1RGK380
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1203
  • Applausi 38
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Eltelco ?? Chi lo conosce ?!
« Risposta #75 il: 13 Maggio 2021, 11:56:20 »
spettacolari questi vintage a valvole!  [emoji173]

una curiosità, quindi inizialmente la valvola principalmente diffusa era una Philips PL519,
successivamente sostituita per necessità di reperibilità dalla russa el 519?

'73
Luca
HF addicted! 8) Luca --- 1rgk380 >> 1rgk380@gmail.com


Offline trodaf_4912

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 391
  • Applausi 55
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Eltelco ?? Chi lo conosce ?!
« Risposta #76 il: 13 Maggio 2021, 15:09:56 »
x Pcost :
se devi ricostruire il choke di anodica occhio alla frequenza di autorisonanza. Fai in modo che questa sia superiore almeno di due/tre volte la frequenza di lavoro e cioe' 55MHz o 88MHz o piu'.
x plotino :
sono entrambe lo stesso pentodo ma con tensione di filamento differente. La EL519 lavora con 6.3V mentre la PL519 lavora con 40V.
« Ultima modifica: 14 Maggio 2021, 09:49:06 da trodaf_4912 »
Non ti curar di lor ma guarda e passa

Offline trodaf_4912

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 391
  • Applausi 55
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Eltelco ?? Chi lo conosce ?!
« Risposta #77 il: 14 Maggio 2021, 11:40:17 »
E' bene che specifichi meglio quanto ho scritto sulla frequenza di autorisonanza. Questa non deve essere vicino alla frequenza di utilizzo dell'amplificatore. Questo non vuole dire che deve essere necessariamente piu' alta, ma puo' essere anche molto piu' bassa.
Un esempio : se hai una induttanza che ha una frequenza di autorisonanza intorno ai 6MHz (cioe' quando la reattanza si inverte di segno e diventa capacitiva) , puo' essere usata tranquillamente a 27MHz. C'e' pero' un problema, poiche' la frequenza di autorisonanza si ripresenta ciclicamente ad ogni giro di 360 gradi sulla carta di Smith, occorre verificare che nessuno dei suoi multipli cada sui 27MHz e questo lo puoi verificare facilmente con il nanovna. Ecco perche' se si vuole essere sicuri si fa in modo costruttivamente che la prima frequenza di autorisonanza sia superiore alla frequenza di lavoro in modo che le multiple siano di sicuro piu' lontane.
Chiedo scusa per non avere esplicitato bene in precedenza il concetto.
« Ultima modifica: 14 Maggio 2021, 11:43:26 da trodaf_4912 »
Non ti curar di lor ma guarda e passa


Offline pcost2112

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 28
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Eltelco ?? Chi lo conosce ?!
« Risposta #78 il: 17 Maggio 2021, 22:57:18 »
Vi aggiorno

In attesa di quattro PL519 da sostituire (le vecchie comunque le farò testare) ho iniziato smontare per la sostituzione dei condenzatori elettrolitici.

Per l'anodica sono posti in serie 3 elettrolitici 300 uF da 350 V - quindi 100 uF per 1050V totali ....  Hanno utilizzato dei condensatori doppi ma usato solo quello da 300 uF

Già ordinati quelli nuovi
« Ultima modifica: 17 Maggio 2021, 23:03:46 da pcost2112 »

Offline trodaf_4912

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 391
  • Applausi 55
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Eltelco ?? Chi lo conosce ?!
« Risposta #79 il: 18 Maggio 2021, 06:52:05 »
Dalle foto si vede che il circuito e' formato da una driver che ne pilota 3. Il choke malmesso e' quello delle 3 finali e il trasferimento dalla pilota alle finali avviene attraverso un circuito LC accordabile. Poiche' sono pentodi verifica come sono polarizzate le griglie. Se sono tutte a massa allora lavora in classe C, se invece la griglia controllo e' polarizzata con una tensione negativa allora lavora in classe B o AB2 (dipende da quanto negativo di griglia). L'ingresso e' probabile che sia di catodo,
« Ultima modifica: 18 Maggio 2021, 15:26:45 da trodaf_4912 »
Non ti curar di lor ma guarda e passa