Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - kz

Pagine: [1] 2 ... 72
1
Scusate l'ignoranza, ma 1AT285 è un nominativo da radioamatore ?

no, è un nominativo da gruppo DX, nel caso specifico uno dei più antichi e rispettati: Alfa Tango

2
discussione libera / Re:Call sign CB indipendente e univoco
« il: 18 Settembre 2021, 23:07:49 »
questo topic e quello sulla frn sono complementari.
qui si discute di una norma che nessuno rispetta o ha mai fatto rispettare, là di un uso illegittimo che non viene sanzionato.
due facce della stessa medaglia.

3
discussione libera / Re:Call sign CB indipendente e univoco
« il: 17 Settembre 2021, 14:34:59 »
ci sono situazioni anche più assurde:
una triangolazione Roma-stato Città del Vaticano-SMOM

4
discussione libera / Re:Call sign CB indipendente e univoco
« il: 17 Settembre 2021, 11:52:02 »
l'Unione Europea agisce soprattutto sulle regole dei mercati, difficile che si pronunci su un argomento come il nostro.

(è stato fatto l'esempio della targa dell'auto: se risiedi all'estero e mantieni l'auto con la targa del tuo paese di origine sei costretto a passare la frontiera periodicamente oppure devi reimmatricolare, non pagheresti dazii ma le spese amministrative sì)

5
discussione libera / Re:Call sign CB indipendente e univoco
« il: 17 Settembre 2021, 10:33:09 »
l'esempio delle grida manzoniane non è calzante.
quelle erano norme che venivano ripetute perché non rispettate e impossibili da rispettare, oltretutto nel 1600 lo stato era parecchio differente da quello cui siamo abituati oggi: la burocrazia è un'invenzione napoleonica.
nel nostro caso invece abbiamo una norma che nessuno ha mai avuto interesse a rispettare o far rispettare:  è rimasta nell'ordinamento un po' per pigrizia un po' per non intaccare uno dei cardini del servizio di radioamatore (se fosse permesso a tutti fare collegamenti internazionali a che servirebbero l'esame, la patente, il nominativo e l'AG?)
non per nulla il divieto è espresso nella definizione degli apparati di libero uso.
(è vero che molte leggi sono scritte male, ma è sbagliato credere che siano scritte da stupidi o totali incompetenti)

6
discussione libera / Re:Call sign CB indipendente e univoco
« il: 17 Settembre 2021, 09:25:10 »
purtroppo ho idea che il divieto non avesse gran senso nemmeno nel 1973, ovviamente all'epoca andavano difesi i sudati privilegi dei radioamatori e le attività delle aziende telefoniche dello stato (che avevano il monopolio delle telecomunicazioni internazionali per legge), qualche motivo per imporre dei limiti c'era.
ma quanti casi conoscete di sanzioni a causa delle comunicazioni internazionali?
credo che se pure ci siano stati fossero incidentali e collegati all'uso di frequenze non concesse o di potenze eccessive (che sono la grandissima parte di sanzioni di cui si abbia notizia)
in altre parole i collegamenti internazionali in CB sono vietati ma sembra che nessuno abbia interesse a far rispettare il divieto.
(situazione che rispecchia uno degli stereotipi italiani)

7
comunque in auto è abbastanza normale avere tensioni tra 14,2 e 14,5.
sotto i 13,5 e sopra i 14,6 c'è qualche problema.
(avevo un'auto che consumava alternatori, difetto strutturale noto di quel modello, se la tensione scendeva sotto quella soglia ne compravo direttamente uno nuovo)
misure eseguite a impianto "scarico": solo motore e servizi minimi, altrimenti è ovvio che la tensione cali.
gran parte degli apparati radio tollerano tranquillamente tensioni di alimentazione tra gli 11 e i 15 volt, personalmente eviterei di salire sopra i 13,8 per i motivi che ha scritto bergio70, credo che in genere non ci siano grandi rischi ma neanche grandi benefici, anzi è probabile che l'apparato scaldi di più...

8
Hai mai provato a controllare con il tester l'uscita dell'alternatore su un'auto?

9
discussione libera / Re:Lafayette Petrusse, Galaxy Saturn e Pluto
« il: 16 Settembre 2021, 17:02:10 »
Trattandosi di oggetti di almeno 35-40 anni fa il rischio principale è di acquistare un apparato con scheda cybernet smucinata e guasta (sono più delicate) oppure un apparato con scheda EPT smucinata (anche malamente smucinata).

10
discussione libera / Re:Alimentatore CB
« il: 16 Settembre 2021, 09:55:51 »
Quindi a che conclusioni dovremmo arrivare? Si fà un salto nel buio ed eventualmente si buttano 20 euro?

proprio così.
in alternativa puoi provare a costruire il filtro di IU0OGA:
https://postlmg.cc/jDw2mQBp
funziona e ad assemblarlo ci sono riuscito anche io.

oppure cercare di investire i 20 euro in un alimentatore lineare usato, talvolta se ne trovano di ottimi a pochi euro.

un'altra strada potrebbe essere modificare un alimentatore da server, si trovano le istruzioni in rete, il difetto di tali alimentatori è che sono rumorosissimi (sono costruiti per lavorare di continuo per anni, chiusi in uno stanzone climatizzato)

una delle modifiche più semplici e conosciute è quella degli alimentatori artesyn:
https://web.archive.org/web/20210306140406/https://kamboti.unpatti.ac.id/2015/11/19/modification-of-artesyn-7001138-for-a-13-5-vdc-69-a-power-supply/

il vantaggio è che, dopo la modifica, funzionano veramente fino a 13,4-13,5V senza gran problemi, emettono pochi disturbi, sono di piccole dimensioni e sopportano un carico enorme in corrente.

11
discussione libera / Re:Call sign CB indipendente e univoco
« il: 15 Settembre 2021, 12:46:19 »
la nota 49d l'abbiamo già ampiamente commentata in passato con l'aiuto di IZ2UUF.
anche in questo caso si tratta di norme molto importanti ben nascoste.

12
discussione libera / Re:Call sign CB indipendente e univoco
« il: 15 Settembre 2021, 12:30:36 »
Pat si tratta dell'articolo 105 comma 1 lettera P del CDC 2003 (D.LGS. 259 1 agosto 2003) in cui viene definito il "libero uso":

 Art. 105 
                               Libero uso
    1. Sono di libero uso le apparecchiature che impiegano  frequenze
di tipo collettivo,  senza  alcuna  protezione,  per  collegamenti  a
brevissima distanza con apparati  a  corto  raggio,  compresi  quelli
rispondenti alla raccomandazione CEPT/ERC/REC  70-03,  tra  le  quali
rientrano in particolare:

[omissis]

p) apparati  per  comunicazioni  in  "banda  cittadina  -  CB"  o
assimilate , sempre  che  per  queste  ultime  risultino  escluse  la
possibilita' di chiamata selettiva e l'adozione di congegni e sistemi
atti a rendere non intercettabili  da  terzi  le  notizie  scambiate;
sussiste il divieto  di  effettuare  comunicazioni  internazionali  e
trasmissione di programmi o  comunicati  destinati  alla  generalita'
degli ascoltatori.



purtroppo non c'è un "regolamento d'uso della CB" come ai tempi della concessione ministeriale, siginifica che le il regolamento ce lo dobbiamo desumere da soli andando a pescare le norme qui e là
(CDC, PNRF e aggiornamenti)
nella tradizione italiana le norme sono ben nascoste e non organiche.

13
discussione libera / Re:Call sign CB indipendente e univoco
« il: 15 Settembre 2021, 12:07:08 »
se il divieto formale c'è, tale rimane anche tra un lato e l'altro della linea di frontiera, fossero pure 5 cm.
applicando la legge questo significa che da Ventimiglia non puoi chiamare un cb di Mentone né rispondere alla chiamata; un po' come un radioamatore non può chiamare e non può rispondere su frequenze non assegnate o a corrispondenti senza nominativo.
questo dice la legge, comunque la si voglia interpretare.
che venga applicata o che vengano fatti controlli o sanzioni sono altri argomenti; accontentiamoci di conoscere la legge.

14
discussione libera / ergonomia
« il: 14 Settembre 2021, 17:09:50 »
mi pare di ricordare che in un suo intervento, credo una "bustina di minerva" di diversi anni fa, Umberto Eco, riferendosi al dibattito di allora su libro digitale-libro in carta riportava un divertente joke angloamericano in cui venivano pubblicizzati come strumenti innovativi il libro, la matita, il bloc-notes; la sua conclusione era che alcuni strumenti inventati migliaia di anni fa non sono migliorabili e sono destinati a rimanere più o meno gli stessi perché sono già perfetti: il martello, la matita, il blocco per gli appunti...

perché questa inutile premessa?
perché oggi ho letto questa notizia sul CdS:
Microsoft ha trovato una soluzione  ai microfoni «mutati» durante le call

In Teams inserirà una combinazione di tasti che fa da walkie talkie


nel testo si può leggere:
"A breve su Teams, il suo software per videocall, farà apparire una nuova funzione. Basterà premere la combinazione ctrl + barra spaziatrice per parlare e poi, appena rilasciata, si ritorna muti. Insomma, una sorta di walkie talkie digitale che dovrebbe porre fine a quell’effetto acquario in cui vediamo qualcuno parlare e infervorarsi rimanendo però perfettamente afono."

in altre parole sembra che il PTT sia uno strumento assoluto come il martello o la matita

15
ricetrasmettitori cinesi / Re:Acquisto palmare bibanda Baofeng.
« il: 14 Settembre 2021, 16:52:12 »
qualcuno a riscontrato un affidabilità maggiore acquistando su Amazon rispetto ai vari siti cinesi.

posso confermare questo riscontro: la difettosità cala molto.
è probabile che amazon applichi una gestione della qualità più stringente dei venditori presenti su ebay o aliexpress perché gli eventuali costi di gestione del reso sono a suo carico (se il venditore scompare o non risponde paga amazon).

degli uv-5r che stavano su uno scaffale a prendere polvere li ho ceduti a un amico a 15 euro l'uno dopo che li avevo pagati alcuni anni fa 25; nel caso del confronto tra un prodotto cinese di fascia media (tra i 40 e i 50 euro) e lo yaesu, probabilmente vince lo yaesu; ma tra un apparato da 15-20 euro e uno da 50-70 le valutazioni possibili sono completamente diverse.

viste le cifre in discussione, volendo proprio buttare dei soldi sarebbe il caso di prendere un GD-77 o simili così almeno si gioca un po' anche con il DMR

16
discussione libera / Re:Call sign CB indipendente e univoco
« il: 14 Settembre 2021, 14:52:02 »
Una norma cervellotica, inapplicata, oggi desueta, probabile relitto di quel metodo di rifarsi a leggi precedenti senza magari andare a leggere ciò che dice. Oggi non ho problema a rispettarla, non uso la CB, anche se ce l'ho.  Credo anche che in giudizio, andando a contestarla, si potrebbe facilmente aver ragione.

dubito che si possa aver ragione in tribunale su una norma così antica, stratificata e ripetuta in tutti gli aggiornamenti, faccio notare che è inserita precisamente nell'articolo in cui si definisce il "libero uso"; sarebbe più efficace un intervento di tipo legislativo che, con i tempi che corrono, è più remoto della eventuale sanzione di collegamenti internazionali.
(sono vietati ma non è chiaro il tipo di reato, probabilmente potrebbe essere il solito "esercizio abusivo", sanzione amministrativa)

17
ricetrasmettitori cinesi / Re:Acquisto palmare bibanda Baofeng.
« il: 14 Settembre 2021, 12:47:07 »
la FT-4X di sopra costa circa 69 euro

18
discussione libera / Re:A volte ritornano, ma diversi
« il: 14 Settembre 2021, 11:39:47 »
ti vado appresso, però se ci mettiamo gli alias, gli specchi e il dialogo con il doppio diventa un altro film.
(gli specchi mi fanno venire in mente il finale di "touch of evil")

comunque sono cose già viste, fin dalle BBS di oltre 30 anni fa.
c'è chi ha costruito una carriera accademica studiando le dinamiche sociali di BBS, IRC, forum, etc.

19
discussione libera / Re:A volte ritornano, ma diversi
« il: 14 Settembre 2021, 09:49:51 »
cercano di rimanere freddi ma non ce la fanno proprio

20
ricetrasmettitori cinesi / Re:Acquisto palmare bibanda Baofeng.
« il: 14 Settembre 2021, 09:41:55 »
ne ho testati diversi e spesso ho dovuto affrontare problemi di fornitura simili a quelli che hai incontrato tu, o peggiori: è possibile stimare una difettosità sul 20-25% di quasi tutti gli apparati bibanda cinesi economici.
gli unici che erano in buon ordine e conformi, tranne che per la potenza RF, ma quella è un'altra storia, erano i Baofeng GT3-TP mark3 con marchio Sainsonic, presi su amaz*n.

21
discussione libera / Re:Call sign CB indipendente e univoco
« il: 14 Settembre 2021, 09:28:24 »
per quanto sia assurda, desueta e poco rispettata, la norma che vieta i collegamenti internazionali in banda CB è presente fin dal 1973.
eluderla è un conto, ignorarla un altro.

22
discussione libera / Re:Call sign CB indipendente e univoco
« il: 13 Settembre 2021, 22:09:52 »
clandestino magari no, ma illegittimo di sicuro.
l'attività internazionale in CB era vietata nel 1973 e continua a essere vietata tuttora.
divieto ridicolo come pochi, ma così è.

23
antenne per CB / Re:Dipolo 27
« il: 13 Settembre 2021, 17:42:00 »
Ovvero ci vuole consigliare l'uso di un balun 1:1 in corrente o in tensione che però non deve essere assolutamente un choke avvolto in aria, ho capito bene?
Però adesso gli tocca spiegare perché e che differenza ci sia tra un balun in corrente  o in tensione e un choke avvolto in aria.

PS: non sarà un ritorno del mitico "simmetrizzatore"?

24
Autocostruzione / Re:Gain Master sperimentale con choke W2DU
« il: 13 Settembre 2021, 12:28:11 »
è veramente un bel progetto.
riguardando lo schema mi è sorto un dubbio: si comporterà più come un dipolo verticale  1/2 λ o come un 1/4 λ?
perché, in fondo, lo spezzone da 1/4 λ da 75 ohm potrebbe fare da adattatore d'impedenza.
hai provato a simularla usando tutti i parametri?
comunque sia complimenti per il gran lavoro, per lo studio e la creatività.
(potrebbe andare a finire come il noto aforisma sul calabrone: che per massa, misura delle ali e velocità non potrebbe volare, ma lui non lo sa e vola lo stesso)

25
Schemi Elettrici / Re:LAFAYETTE HB 23
« il: 13 Settembre 2021, 10:57:01 »
è un connettore a Y, particolare di  quegli apparati; un po' raro, reperibile forse nei mercatini o su ebay:
https://www.ebay.it/itm/333994156075
(dagli USA)

sarebbe da valutare la sostituzione con un comune connettore a 4 poli.

26
antenne per CB / Re:Dipolo 27
« il: 13 Settembre 2021, 08:31:24 »
OT: ultimamente si nota una certa "tracimazione" dei modi di argomentare tipici di ari fidenza; con tutto il rispetto, perché non li lasciate lì?

27
Schemi Elettrici / Re:LAFAYETTE HB 23
« il: 13 Settembre 2021, 08:29:26 »
il documento indicato da Acquario58 è reperibile su CB tricks:
http://www.cbtricks.com/mic_manuals/turner/turner_mic_wiring_book.pdf

28
antenne per CB / Re:Dipolo 27
« il: 12 Settembre 2021, 22:05:45 »
ora che ti sei sfogato, ci riesci a spiegare cosa ci sia di sbagliato nell'uso del choke nel caso specifico?
perché sei partito da lontano hai fatto un lungo giro ma sei arrivato dove stavamo prima.
(nel caso specifico si è scoperto che il problema era nella geometria del dipolo)

29
antenne per CB / Re:Dipolo 27
« il: 12 Settembre 2021, 16:39:38 »
c'è un già qualche differenza rispetto alla ghigliottina di poco sopra.

30
antenne per CB / Re:Dipolo 27
« il: 12 Settembre 2021, 15:11:50 »
Sappiate che se un'antenna funziona in maniera corretta NON NECESSITA DI ALUN CHOKE !  [emoji87]

non c'è nulla di meglio di una bella affermazione apodittica per ravvivare una pigra domenica di fine estate.

https://www.rogerk.net/forum/index.php?topic=46281.msg521915#msg521915

https://www.rogerk.net/forum/index.php?topic=75387.msg791766#msg791766

https://www.rogerk.net/forum/index.php?topic=75387.msg792257#msg792257

31
antenne per CB / Re:Dipolo 27
« il: 12 Settembre 2021, 11:45:36 »
effettivamente mi sarei dovuto segnare i risultati ottenuti sui vari diametri, ma erano tentativi senza alcuna fiducia fatti a perdita di tempo mentre ero in vacanza, non sono molto affidabile come sperimentatore.
il tappo da 11 cm indicato da BarboneNet è perfetto, però il tubo in PVC si trova gratis.

32
antenne per CB / Re:Dipolo 27
« il: 12 Settembre 2021, 10:16:06 »
l'installazione sembra eccellente!
la ricezione è migliorata?
ora il choke è da 10 o da 5 spire?
hai controllato bene saldature e connessioni come ha consigliato Maurizio o hai lasciato tutto come era?

il dipolo è come gli spaghetti aglio, olio e peperoncino: sembra una ricetta facile perché ci sono pochi ingredienti, ma proprio per questo non bisogna assolutamente sbagliare le misure e l'equilibrio tra gli stessi; e non c'è appello.

1vr005: mi ricordo che su un sito francese, anni fa, lessi che si poteva usare come misura la bottiglia di plastica da 1,5l dell'orangina; l'orangina da noi non si trova facilmente ma le bottiglie per le bibite da 1,5l sì, bisognerebbe provare se ne esista una da 11cm.
nella realtà ho usato il metodo che hai indicato tu usando sezioni dei tubi di scarico in PVC, ci vuole un sacco di pazienza.

33
antenne per CB / Re:Dipolo 27
« il: 11 Settembre 2021, 23:31:39 »


Potresti spiegarmi perché non è adatta e perché causa l'attenuazione riscontrata?

Ha risposto Maurizio nel merito.
La tabella dice tutto, bisogna solo applicare la differenza tra le aree verdi, le aree con la sottolineatura nera e il resto.
Per i 27MHz G3TXQ ha detto 5 spire da 11 cm.

34
attività radioamatoriale / Re:Vulcani spenti o in attività.
« il: 11 Settembre 2021, 22:49:07 »
il vesuvio e un vulcano esplosivo.

E mo chi lo ferma? Tutti a flagellarsi:
Mille e non più di mille!
Penitenziagite!
Ricordati che devi morire!

35
antenne per CB / Re:Dipolo 27
« il: 11 Settembre 2021, 22:45:44 »
No, non hai fatto male: ti sei fidato di una informazione non verificata o non applicabile al tuo caso.
Se vuoi usare il choke prova ad abbassare il numero di spire a 5, segui la tabella di G3TXQ.

36
antenne per CB / Re:Dipolo 27
« il: 11 Settembre 2021, 22:35:06 »
Ma quel choke lo hai messo dopo qualche calcolo o come tentativo alla cieca?

37
antenne per CB / Re:Altezza VERTICE dipolo V invertita
« il: 10 Settembre 2021, 14:24:10 »
E o so, ma cos' in alto non la posso mettere. E' per un utilizzo da campo!

allora cerca di pensare a rendere portatile un altro tipo di antenna, a 2,5m di installazione, come da tua simulazione, l'irradiazione è tutta verso l'alto.
come intendevi installarlo "sul campo"?
con una canna da pesca?

38
Ricetrasmettitori banda Civile / Re:PROD-EL P7/61-I
« il: 10 Settembre 2021, 09:31:11 »
sarà difficile, erano strumenti e documenti conservati quasi come segreti militari!
però forse c'è qualche utente del forum che in passato le ha programmate per lavoro, se guardi sul sito degli apparati del mise trovi dei modelli simili più recenti

39
discussione libera / Re:Prima radio CB
« il: 10 Settembre 2021, 09:14:55 »
vedi IT9ACJ, oggi ti sei presentato con gli arancini.

40
Ricetrasmettitori banda Civile / Re:PROD-EL P7/61-I
« il: 10 Settembre 2021, 08:45:47 »
credo sia un UHF civile.
l'azienda è stata assorbita dalla selex (leonardo-finmeccanica) anni fa.

41
discussione libera / Re:Prima radio CB
« il: 10 Settembre 2021, 08:21:49 »
Se usi già i web SDR conoscerai le condizioni del traffico CB che ti interessa ed è un buion punto di partenza.
Stila una lista del minimo che ti serve per una stazione CB:
  • Antenna
  • apparato
  • alimentatore
  • strumentazione
  • cavi e connettori
E inizia a fare le tue ricerche di mercato per trovare il materiale che soddisfa le tue necessità al miglior prezzo, è una fase faticosa ma istruttiva.
Informati sulle condizioni del vento, esistono delle tabelle con i venti a cura dei servizi metereologici locali, l'antenna dovrà essere adeguata e installata in modo da sopportare i vento.
Informati sulla incidenza di fulmini, se non sei in un centro abitato può essere utile sapere quanti fulmini cadono e prendere eventualmente delle precauzioni.
e fin qui non abbiamo ancora installato nulla...

le antenne che hai indicato sono buone antenne, forse la Blizzard è più robusta della 2016, guarda anche le antenne della Grazioli FE10V e HW10v: il progettista proviene dalla Sirio, i prezzi sono vicini e la realizzazione delle antenne è piuttosto curata; ti consiglio anche di non snobbare le mezz'onda, se installate adeguatamente hanno ottime prestazioni e sono molto robuste.

apparato: anche se sbagli apparato la consolazione è che lo puoi sempre rivendere, di solito piuttosto in fretta a meno che non sia proprio una robaccia; scegli quello che ti permette da subito di fare quello che ti interessa: se hai notato abbastanza traffico in AM e FM inizia pure con un apparato più semplice, se hai notato che il traffico è soprattutto in SSB o che lì ci sono i QSO più interessanti, metti mano al portafogli.
(President quale? ho il Bill che non è per niente male e costa il giusto)

alimentatore: o lineare (tradizionale con trasformatore) o switching (elettronico).
l'alimentatore deve dichiarare almeno il 25% in più di quello che ti serve (purtroppo i dati degli alimentatori sono molto "eufemistici"); per iniziare ti ci vuole un alimentatore da almeno 3A (ma è proprio il minimo), occhio che spesso vengono venduti indicando solo la corrente di picco, quindi 3A diventano 5A (tra le migliori aziende di alimentatori ce n'è una non lontanissimo da te: la Microset di Sacile [PN]).
visto il prezzo elevato degli alimentatori lineari (oltre ai microset puoi guardare i voltcraft venduti da conrad.it) anche se si trovano buone occasioni su ebay, subito, etc, puoi valutare l'acquisto di un alimentatore switching.
stai lontano dagli economici switching da illuminazione: potrebbe capitartene uno che funziona in modo eccellente come uno che abbia le funzioni di un jammer, si potrebbero usare dei filtri di alimentazione, ma se vuoi qualcosa di pronto all'uso rivolgiti direttamente a un alimentatore destinato alla RF; ad esempio c'è il Proxel NFA832 con i suoi fratelli telecom, sadelta, jetfon, che costa il giusto, ha prestazioni adeguate e ti permette di alimentare tranquillamente apparato ed eventuali accessori senza svenarti.

strumentazione: un rosmetro decente, cerca un usato senza spendere troppo, quasi sempre potrai trovare uno strumento usato di buona qualità allo stesso prezzo di uno strumento nuovo mediocre; un multimetro che misuri volt, ampere, ohm e magari anche le capacità.
ps: un saldatore, non è indispensabile, ma quasi.

cavi e connettori: non risparmiare, ricordati che hai a disposizione una bassa potenza e che deve arrivare in antenna; all'inizio potrebbe sembrare un buon affare prendere quel RG58 senza marca a 50 centesimi al metro, una volta messo in opera ti rendi conto che sarebbe stato meglio l'altro cavo, di buona marca e con prestazioni dichiarate, a 2 euro al metro.
il cavo, come l'antenna, spesso ha una vita più lunga dell'apparato, inoltre è esposto all'esterno e metterlo e toglierlo potrebbe essere una gran scocciatura, non risparmiare.
(lo stesso per i connettori, esistono connettori di fabbricazione cinese ottimi al prezzo giusto ma ne esistono anche di pessimi; se proprio vuoi spendere poco prendi quelli con l'isolamento in bachelite, stai lontano da quelli con isolante ignoto)

tanta pazienza: fanne scorta, non basta mai

sicuramente ho scritto un mucchio di cose inutili che già sapevi, ma è quello che consiglierei a me stesso oggi dopo decenni di errori, sciocchezze e superficialità; questo non significa che abbia scritto tutte cose giuste, continuo a fare errori e a imparare, prendili come consigli da pari a pari.

42
antenne per CB / Re:Altezza VERTICE dipolo V invertita
« il: 09 Settembre 2021, 18:32:27 »
Quindi un dipolo per i 160 lo montiamo sempre ad 80 metri???

Intanto calcola come lo dovresti montare a V invertita con angolo di 90-120°...

Trodaf: l'ampiezza dipende molto dalle caratteristiche del suolo, in teoria è 90°, ma spesso nei progetti indicano un angolo da 90 a 120 per adattare l'antenna.

43
antenne per CB / Re:Altezza VERTICE dipolo V invertita
« il: 09 Settembre 2021, 18:08:47 »
Sì, vabbe'.
Comunque, per convenzione, l'altezza di installazione si misura dal punto di alimentazione, e, altrettanto per convenzione, si raccomanda di installare ad almeno 1/2 onda dal suolo e dagli ostacoli alla RF.

44
antenne per CB / Re:Altezza VERTICE dipolo V invertita
« il: 09 Settembre 2021, 16:55:10 »
Però la domanda, magari espressa in modo poco chiaro, mi è sembrato che fosse: "nell'installazione di un dipolo a V invertita la definizione di -altezza- è riferita al punto di alimentazione o agli estremi?"

Ovvero si chiede un chiarimento su una convenzione che si usa anche nelle simulazioni.

Poi ovviamente la 1/2 onda sia in versione con adattamento LC sia in versione T2LT è più facile da gestire, anche se il semplice dipolo ha comunque il suo fascino.

45
discussione libera / Re:Prima radio cb
« il: 09 Settembre 2021, 15:01:07 »
chi ha scritto qualche imprecisione si è corretto o si difende da sé.

al netto dei particolari autobiografici e delle interpretazioni individuali,
fino a pochi mesi fa la legge prevedeva il completo esonero degli esami per una serie di titoli di studio che grazie alle possibili "equipollenze" e al totale arbitrio degli ispettorati ha portato, negli anni in cui è stata in vigore tale norma, a un incremento elevatissimo di radioamatori di preparazione tecnica estremamente variabile; quindi la tua definizione di "radioamatore" vale per te come la tua equiparazione tra uso illegittimo e uso libero (che continui indefessamente a ripetere, viva la coerenza!).
traggo le mie conclusioni e credo che eviterò di dialogare ulteriormente: è insensato.

giulio233 mettiti all'ascolto e non perdere l'interesse, non è mai troppo tardi.
con 200 euro, qualche sacrificio e un po' di manodopera, una stazioncina si mette su.

46
discussione libera / Re:Prima radio cb
« il: 09 Settembre 2021, 13:15:22 »
capire quali e quanti CB arrivano con un segnale decente nel punto in cui un aspirante nuovo CB vorrebbe iniziare l'attività con un'antenna di fortuna.

rileggi quel che è stato consigliato.
si può usare un web sdr, ovvero un sdr condiviso via web, per capire se ci sia traffico, non per valutare il segnale; se ascolti abbastanza a lungo riesci a capire da dove trasmettono i vari operatori, puoi valutare quanto possano essere distanti, come sia l'orizzonte e riesci anche a farti due calcoli su quale antenna potresti usare e pure come installarla.
ovviamente prima devi studiare un po', pure per fare la frittata devi rompere le uova.

questa discussione mi ricorda quella di qualche tempo fa in cui un ragazzo quattordicenne che chiedeva come si potesse diventare radioamatori venne accolto dalla solita cagnara, ovviamente il ragazzo non si è più fatto sentire.

47
discussione libera / Re:Prima radio cb
« il: 09 Settembre 2021, 12:39:34 »
usare un web sdr è meglio di nulla, quelli si hanno a disposizione e quelli si usano, poi tutto è perfettibile ma da qualcosa bisogna pur iniziare.

ps: noto che chi non riesce a discutere ricorre spesso all'insulto, come sopra, evidentemente si usa quel che si ha a disposizione.

48
discussione libera / Re:Prima radio cb
« il: 09 Settembre 2021, 11:28:40 »
andando sul concreto, per giulio233, ci dovrebbe essere un websdr a Muggia (TS) che non è proprio vicino ma è sicuramente più vicino degli altri che conosco al nordest, Padova e Noale.

se cerchi nelle mappe dei vari elenchi di SDR raggiungibili su web forse ne trovi altri che puoi utilizzare per capire che traffico c'è.

49
discussione libera / Re:Alinco DX-10 (DR-135) ... non male
« il: 09 Settembre 2021, 10:33:46 »
hawk questo è un porto di mare: vanno, vengono.
avrei il service con le regolazioni se qualcuno è interessato alla taratura.

50
discussione libera / Re:Alinco DX-10 (DR-135) ... non male
« il: 09 Settembre 2021, 10:12:28 »
questi s-meter digitali fanno tutti un po' ridere.
grazie per la conferma.

51
discussione libera / Re:Prima radio cb
« il: 09 Settembre 2021, 10:11:04 »
lasciamo perdere, chi pretende un web SDR per isolato è la stessa persona che ha l'equiparato l'operatore senza licenza all'operatore CB...

52
discussione libera / Re:HF…UN DISASTRO!!!
« il: 09 Settembre 2021, 10:07:23 »
più lo trovi "vintage" meglio è: spesso quelli contemporanei hanno sonde e componenti di bassissima qualità.
l'osker che ti hanno indicato è eccellente, ne ho uno simile, più economico, marchiato tenko, molto più affidabile di tanti strumenti attuali.

53
discussione libera / Re:HF…UN DISASTRO!!!
« il: 09 Settembre 2021, 09:37:10 »
lascia perdere i rosmetri digitali: o costano moltissimo o sono meno che mediocri.

54
discussione libera / Re:Alinco DX-10 (DR-135) ... non male
« il: 09 Settembre 2021, 09:34:59 »
Pat sto testando un DX10, è normale che con rf power al minimo in SSB non ci sia quasi emissione?
per il resto, un ottimo apparato, ottima ricezione, i comandi frontali non sembrano il massimo della robustezza.
devo rifare il cavo di programmazione, quello che avevo l'ho regalato.

55
discussione libera / Re:Prima radio cb
« il: 09 Settembre 2021, 09:18:54 »
si passa da un'esagerazione all'altra.
cerca, mettiti all'ascolto e poi giudica; per ora avete elargito pregiudizi e lagna.

56
discussione libera / Re:Prima radio cb
« il: 09 Settembre 2021, 09:10:28 »
SDR??? in qualche città esistono SDR sparsi per i vari quartieri, utilizzabili per rendersi conto di quale tipo di antenna sia migliore?

a Roma sicuramente, malgrado siano tutti verso nord

57
discussione libera / Re:Prima radio cb
« il: 09 Settembre 2021, 09:00:20 »
sembra proprio ci sia una bella gara a infondere ottimismo, tra un "ricordati che devi morire", le solite battaglie di religione sulle antenne, ricordi ancestrali dell'età dell'oro (che tanto non torna mai, fatevene una ragione) e, altrove, riflessioni da gender-studies...
non vi lamentate che "i giovani" fuggano: fate di tutto per farli scappare.
sembra che nel radiantismo (sia quello "alto" dei radioamatori, sia quello "basso" dei CB) vigano i criteri di selezione rigidissimi di quelle elites in cui devi continuamente dimostrare dedizione, sacrificio, volontà; ma qui non stiamo selezionando nulla, ci stiamo semplicemente autoepurando.

58
discussione libera / Re:Prima radio cb
« il: 08 Settembre 2021, 20:09:48 »
tu lo accoglieresti a cannonate, IT9ACJ?
io non credo, anzi lo accoglieresti a cassata e zibibbo!

59
discussione libera / Re:Prima radio cb
« il: 08 Settembre 2021, 20:04:18 »
export significa che copre più frequenze oltre a quelle dei 40 canali 26,965-27,405 MHz.
se ti interessa trasmettere e ascoltare le bande laterali USB e LSB puoi cercare un normalissimo apparato conforme alla normativa (i più anziani dicono "omologato") che abbia anche queste modalità di trasmissione, ce ne sono pochi modelli sul mercato e costano cari.
l'antenna sul garage è una ottima idea, puoi autocostruire una T2LT o una GainMaster seguendo le guide presenti qui su rogerk, oppure acquistare un'antenna e un palo da 5-6 metri, ce ne sono di tutti i prezzi e alcune economiche non funzionano poi così male (anche se le autocostruite vincono spesso la battaglia dei costi).
perché intanto non vai a fare una chiaccherata con il tuo vicino?

60
discussione libera / Re:Prima radio cb
« il: 08 Settembre 2021, 18:33:54 »
La prima antenna che ho provato era un dipolo a V invertita fatto con qualche metro di cavo elettrico usato, un mammut, 10 metri di rg58 vecchissimo e una canna di bambù raccolta in un parco comunale.
Una cosa del genere la metti dove vuoi ed è quasi invisibile.

Pagine: [1] 2 ... 72