Antenne cavi e rosmetri > antenne radioamatoriali

Secondo voi di che antenna si tratta?

(1/2) > >>

IZ1KVQ:
Secondo voi di che antenna si tratta quella in allegato presa dal profilo Instagram di qrzcq?

inviato CPH1951 using rogerKapp mobile

AZ6108:

--- Citazione da: IZ1KVQ - 10 Gennaio 2022, 20:41:36 ---Secondo voi di che antenna si tratta quella in allegato presa dal profilo Instagram di qrzcq ?

--- Termina citazione ---

cage dipole

https://officinahf.jimdofree.com/antenne-hf-mf/hf-dipolo-cage-a-gabbia/

http://www.arrl.org/files/file/Technology/pdf/The%20Cage%20is%20Back%20W1AW.pdf

IK3OCA:
Salve, il dipolo a gabbia (=cage), essendo "grosso" presenta maggiore larghezza di banda e maggiore efficienza per la minore resistenza ohmica dei conduttori rispetto ad uno normale.
Mettendo in parallelo anche solo 2 conduttori già si ottengono gli effetti anzidetti, che aumentano in relazione al diametro complessivo e quindi al numeto di conduttori.
Oltretutto la lunghezza di un dipolo "grosso" può essere sensibilmente minore rispetto ad uno normale.

73 Rosario

AZ6108:

--- Citazione da: IK3OCA - 11 Gennaio 2022, 10:51:28 ---Salve, il dipolo a gabbia (=cage), essendo "grosso" presenta maggiore larghezza di banda e maggiore efficienza per la minore resistenza ohmica dei conduttori rispetto ad uno normale.
Mettendo in parallelo anche solo 2 conduttori già si ottengono gli effetti anzidetti, che aumentano in relazione al diametro complessivo e quindi al numeto di conduttori.
Oltretutto la lunghezza di un dipolo "grosso" può essere sensibilmente minore rispetto ad uno normale.

73 Rosario

--- Termina citazione ---

Ciao Rosario... di sicuro è "a gabbia" ma riguardando la foto non sono sicuro che sia un normale dipolo, sembra una "loop" a gabbia ?!? Tra l'altro vedo DUE linee bifilari di alimentazione !

IK3OCA:
Salve AZS618 e ciao a tutti! Da una foto in effetti non si capisce che antenna sia e appaiono effettivamente due cavi che sembrano discese.
Io mi sono riferito al disegno che ritrae proprio un dipolo, e, in ogni caso, la tecnica di fare delle antenne "grosse" vale in qualunque caso e si ottengono i medesimi risultati.
Riguardo poi alle altre foto mi pare che ritraggano delle antenne in uso presso stazioni con elevate potenze, dove anche le perdite che noi comunemente sopportiamo nelle nostre antenne monofilari in quelle potenti stazioni valgono molti soldi di energia sprecata, ed ecco che diventa loro conveniente agire sull'antenna per migliorare in termini economici il rapporto resa / costo.
Però anche nel nostro caso quella tecnica può essere conveniente, a patto di affrontare la maggiore la maggiore complicazione costruttiva e il peggioramento (sic!) dell'impatto visivo.

73 Rosario

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

Vai alla versione completa