banda PMR 446 mhz & LPD 433 mhz > software FreeRadioNetwork

Come funziona esattamente il sistema FRN

(1/1)

IZØYES (Calindro):
Qualche anima pia mi chiarisce un po la situazione sul funzionamento del sistema FRN?
Allora se ho capito bene....
Radio  collegata al pc con apposito sofware, quando riceve un segnale contemporaneamente trasmette via internet ad una serie impostata di altri server che in quel momento ricevendo via internet ritrasmettono via radio.
 
Oppure con il pc e apposito software collego oun server via internet e mi immetto nella catena radio.

i SERVER pero dovrebbero essere a circuito chiuso (3 o 4 o 5 o 6 stazioni) perchè se mettessimo per ipotesi 200 stazioni collegate che coprissero tutta italia si potrebbe fare solo un qso per volta...giusto???
quindi suppongo che ci sia un identità di un ponte che si appoggi ad alcune stazioni. Diciamo una catena di stazioni linkate denominate in qualche modo.(???)
 DOMANDE

SE mi scarico il software e metto su un ponteradio-server è necessariamente del sistema frn o posso anche fare un sistema privato???

Cioè il software puo  puntare verso le stazioni che mi pare a me ed usare il sistema per uno scopo mio oppure punta per forza un server centrale frn???

GAMMAtre:
FRN funziona principalmente con due diverse modalità di trasmissione, in locale tramite radio ed in remoto sfruttando una connessione Internet per veicolare la comunicazione vocale tramite un sistema Voip. Pertanto, attraverso la rete internet vengono coperte grandi distanze e collegati tra loro tantissimi luoghi (paesi e città) dove in ognuno di essi è presente uno o più  gateway, posizionati in punti strategici, per consentire alle utenze locali con radio di interagire con tutti gli altri utenti collegati nel circuito FRN.  Va da se, che quando un apparato CB/LPD/PMR trasmette nell’area e sulla frequenza coperta dal gateway, in quella zona tale apparato potrà essere ascoltato solo in diretta in quando il gateway in quel momento è impegnato su quel canale in ricezione per la digitalizzazione della comunicazione vocale e la sua propagazione, in tempo reale attraverso internet, a tutte le altre utenze connesse. La struttura dei gateway non è anarchica ma governata via software con sistema centralizzato di controllo accessi tramite utenza registrata, abilitata e identificata con password. Attraverso internet viene anche gestito il traffico sui gateway per garantire il regolare svolgimento delle conversazioni, a tal fine vengono disabilitati tutti i gateway che causano disturbi.
Questo a grandi linee ...poi,  se vuoi approfondire comincia con questo documento: http://www.rogerk.net/sheet/FRN_ISTRUZIO_I_PER_LUSO_FONDAMENTALI.pdf

IZØYES (Calindro):
Grazie , sei stato chiarissimo e mi hai chiarito dei dubbi, applauso e complimenti meritati. ;-)

Ora ti faccio una seconda domanda, se avessi bisogno di farmi una mia rete tipo FRN per collegare 2/3 posti lontani tra loro ma raggiunti da internet ovviamente non potrei usare il software (server e client frn) perche hanno dei loro parametri fissi settati come server centrale quello frn, quindi esiste un software OPEN che mi faccia creare un network parallelo?
In realta dovrebbe essere tipo il software di FRN ma con il server centrale non preimpostato ma aperto.

Grazie ancora

GAMMAtre:
Quello che vuoi fare è fattibile e potrebbe essere utilizzato un software per chiamate VoIP IP to IP. Poichè, non mi sono mai interessato a tali realizzazioni, di cui conosco solo alcuni aspetti teorici,  non posso indicarti il software più idoneo al tuo caso, cosa che invece potrebbe fare chi ha esperienza in merito e magari informarti anche sul grado di complessità circa la sua realizzazione. Non so se è il caso di attendere in questo topic il probabile intervento o aprirne uno nuovo specifico per richiamare l'attenzione sulla tua nuova richiesta.
Ciao.

IZØYES (Calindro):
Grazie.
provo ad aprire un nuovo topic.
Sei stato molto gentile.
Ciao

Navigazione

[0] Indice dei post

Vai alla versione completa