Autore Topic: PMR446 in Australia  (Letto 1993 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline pidienne

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 14
  • Applausi 1
  • Sesso: Maschio
  • Polmar Easy, Wet, Skuba
    • Mostra profilo
    • E-mail
PMR446 in Australia
« il: 10 Marzo 2017, 02:25:50 »
Ho provato a cercare sul forum, ma non mi sembra di aver trovato quello che cerco.
Vorrei sapere se qualcuno ha avuto esperienze di utilizzo in AUS, e se i PMR446 sono legali.
Il sito dell'autorità competente sembra molto dettagliato, sebbene di non immediata consultazione:
http://www.acma.gov.au/Industry/Spectrum/Spectrum-projects/400-MHz-band
Al seguente link lo spettro di allocazione delle frequenze:
http://www.acma.gov.au/webwr/radcomm/frequency_planning/spectrum_plan/arsp-wc.pdf


Offline -Tuscania-

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2533
  • Applausi 222
  • Sesso: Maschio
  • ID-DMR 2222203
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IW2HLQ
Re:PMR446 in Australia
« Risposta #1 il: 10 Marzo 2017, 06:10:05 »
...
quì c'è qualcosa nel 5° post...però è del 2009... :41:

http://advrider.com/index.php?threads/pmr-446-bike-to-bike-legal-down-under.434874/

...questo l'ho estrapolatto da Wikipedia...!!!

...Rispetto agli standard USA e australiani questo tipo di radio per comunicazioni personali è più limitata, sia come potenze utilizzabili, sia come canali a disposizione. Negli Stati Uniti è possibile utilizzare, da svariati anni, radio FRS (con 14 canali a disposizione) e GMRS (con 15 canali a disposizione con 7 in comune con il FRS e possibilità di uso di ripetitori), con potenza che per il FRS è di 500 mW, mentre il GMRS prevede anche l'uso di apparati veicolari e arriva a 50 watt. In Australia esiste addirittura una banda UHF CB con 40 canali e uso di toni subaudio, 5 watt di potenza, con la possibilità di installare ponti ripetitori.

In Italia esiste un Gruppo Nazionale di utilizzatori, sotto l'egida della FIR-CB, che ha adottato come forma di autoregolamentazione l'uso di Call-Sign nominativo molto similare a quelli usati in ambito radioamatoriale per l'identificazione dei propri appartenenti...
« Ultima modifica: 10 Marzo 2017, 06:14:43 da Tuscania »
qrp-png2" border="0 stemma3-gif-2" border="0 download" border="0 Immagine" border="0 Ldmr" border="0

Offline pidienne

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 14
  • Applausi 1
  • Sesso: Maschio
  • Polmar Easy, Wet, Skuba
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:PMR446 in Australia
« Risposta #2 il: 19 Marzo 2017, 19:40:02 »
Avevo letto anche io quel contributo, anche se non si coglie se le frequenze PMR446 sono utilizzabili e, soprattutto, se si è in regola.


Inviato dal mio iPad utilizzando rogerKapp mobile


Offline pidienne

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 14
  • Applausi 1
  • Sesso: Maschio
  • Polmar Easy, Wet, Skuba
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:PMR446 in Australia
« Risposta #3 il: 12 Aprile 2017, 11:33:12 »
Stando a questo link le PMR446 sono inutilizzabili in AUS: https://en.wikipedia.org/wiki/UHF_CB
Riporto di seguito il passaggio:

It is illegal to use non-standard radios purchased from overseas because they interfere with licensed land-mobile services. This includes overseas personal radio service devices because they do not share the same band plan, power output and channels as UHF CB. Care must be taken when importing radios from overseas to ensure they comply with local regulations. Approved radios are identified by an Australian standards C Tick usually found on the tag or sticker of the radio.


Adesso, le UHF in AUS sono utilizzabili senza licenza. In Italia no. Sembrerebbe quindi la soluzione più adeguata sia quella di acquistare degli UHF in AUS provviste del "Tick".
Altre soluzioni? Suggerimenti sui modelli di UHF tra cui scegliere?
Grazie per i contributi.

Offline vagabondo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 514
  • Applausi 47
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:PMR446 in Australia
« Risposta #4 il: 12 Aprile 2017, 15:26:41 »
 Ho dato una veloce scorsa ai documenti che hai postato,ma sinceramente anche dall'ultimo band plan delle UHF non sono riuscito a capire quali siano le frequenze di libero uso. Il loro burocratese compete col nostro  :mrgreen: Tu senz'altro li avrai letti con piu' pazienza e attenzione,comunque al posto tuo io per non sbagliare una volta arrivato sul posto mi informerei sulle frequenze libere e comprerei le radio omologate.
operatore Luigi
CHARLIE  17 su Rete Radio Montana
DMR-ID 2222367
locator: JN45KK  prov. di Milano


Offline pidienne

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 14
  • Applausi 1
  • Sesso: Maschio
  • Polmar Easy, Wet, Skuba
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:PMR446 in Australia
« Risposta #5 il: 12 Aprile 2017, 15:38:23 »
Ho dato una veloce scorsa ai documenti che hai postato,ma sinceramente anche dall'ultimo band plan delle UHF non sono riuscito a capire quali siano le frequenze di libero uso. Il loro burocratese compete col nostro  :mrgreen: Tu senz'altro li avrai letti con piu' pazienza e attenzione,comunque al posto tuo io per non sbagliare una volta arrivato sul posto mi informerei sulle frequenze libere e comprerei le radio omologate.

E' quello che pensavo di fare.
Nel frattempo mi hanno informato che normalmente i 4x4 a noleggio hanno già in dotazione della strumentazione radio per le comunicazioni...

Offline zampro79

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 213
  • Applausi 32
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: Iw2nnv
Re:PMR446 in Australia
« Risposta #6 il: 12 Aprile 2017, 19:01:56 »
La butto lì, ma è una affermazione che va verificata, credo che i pmr446 siano utilizzati solo in UE...
IW2NNV / AC2WZ op. Andrea



Offline pidienne

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 14
  • Applausi 1
  • Sesso: Maschio
  • Polmar Easy, Wet, Skuba
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:PMR446 in Australia
« Risposta #7 il: 12 Aprile 2017, 19:26:55 »
La butto lì, ma è una affermazione che va verificata, credo che i pmr446 siano utilizzati solo in UE...

Li ho usati in Africa Australe (Botswana, Namibia, Sudafrica, Zimbabwe), Oman...

Offline zampro79

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 213
  • Applausi 32
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: Iw2nnv
Re:PMR446 in Australia
« Risposta #8 il: 12 Aprile 2017, 19:53:23 »
La butto lì, ma è una affermazione che va verificata, credo che i pmr446 siano utilizzati solo in UE...

Con regolare autorizzazione?
Li ho usati in Africa Australe (Botswana, Namibia, Sudafrica, Zimbabwe), Oman...
IW2NNV / AC2WZ op. Andrea



Offline pidienne

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 14
  • Applausi 1
  • Sesso: Maschio
  • Polmar Easy, Wet, Skuba
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:PMR446 in Australia
« Risposta #9 il: 12 Aprile 2017, 20:18:28 »
La butto lì, ma è una affermazione che va verificata, credo che i pmr446 siano utilizzati solo in UE...

Con regolare autorizzazione?
Li ho usati in Africa Australe (Botswana, Namibia, Sudafrica, Zimbabwe), Oman...

Regolare autorizzazione (dichiarazione inizio attività e versamento 12 euro) in Italia.
Negli aeroporti nessun rilievo.

Offline zampro79

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 213
  • Applausi 32
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: Iw2nnv
Re:PMR446 in Australia
« Risposta #10 il: 12 Aprile 2017, 20:20:33 »
La butto lì, ma è una affermazione che va verificata, credo che i pmr446 siano utilizzati solo in UE...

Con regolare autorizzazione?
Li ho usati in Africa Australe (Botswana, Namibia, Sudafrica, Zimbabwe), Oman...

In realtà mi riferivo al paese dove l'hai utilizzato...
Comunque mi sto informando perché come da premessa non sono sicuro di quello che ho scritto. (... e apprezzo il confronto in questo topico...)

Regolare autorizzazione (dichiarazione inizio attività e versamento 12 euro) in Italia.
Negli aeroporti nessun rilievo.
IW2NNV / AC2WZ op. Andrea