banda Marina e Civile > Ricetrasmettitori banda Nautica

S.O.S ...informazioni per trasmettere in banda nautica.

(1/3) > >>

dockecho87:
Salve a tutti,ho provato a cercare sul tasto cerca ma non ho trovato ciò che mi serviva, quindi scrivo a voi per delle informazioni.
Allora premetto che io non ho nessuna barca o cose del genere,pero mi piacerebbe poter trasmettere in banda nautica e parlare con i pescatore o cose simili.
la mia domanda è:

Posso farlo come semplice privato? (ad esempio mi compro il kayak e mi porto il palmare della yaesu e in caso di emergenza trasmetto)
le trasmissioni devono essere solo di emergenza o si puo usare come baracchino tra pescatori?
immagino che devo chiedere un autorizzazione,quale?
devo fare degli esami per poter trasmettere su quelle frequenze?


grazie a tutti per le risposte e per la vostra gentilezza. :birra: :grin: :grin: :grin: :grin:

Ugo da Norcia:
La mia patente nautica oltre le 6 miglia (all'ora era così) risale a credo 25 anni fa circa. Per quel che ricordo è indispensabile l'equivalente del patente radioamatoriale ma per banda nautica, non ricordo come viene definita, ma da qualche parte ce l'ho. Con questa puoi utilizzare trasmettitori (entro i 25W) in banda VHF nautica in tutte le prossimità di specchi d'acqua. almeno anni fa era così. il CH16 rimane riservato per emergenze e per chiamate generali, per poi passare su canali diversi a seconda delle zone (marine attrezzate, cantieri, comunicazioni tra natante e natante, etc). Vi sono poi anche canali dedicati ai meteo da non utilizzare.

Di più non ricordo e poi ripeto, può essere variato negli anni, verifica.

Concettualmente puoi avere un VHF nautico ed utilizzarlo anche con una canoa, gommone, pedalò, etc, basta essere in regola con le normative.
Nelle varie vacanze su isole, noleggiavo sempre barche, gommoni, gozzi, etc, Il mio VHF nautico con regolare patentino me lo portavo sempre. Grazie al cielo mai usato per emergienze/necessità, se non per fare l'orecchia pelosa  ;-)

Al mare, spesso, ascolti persone che organizzano la cambusa, etc, o si passano info sul traffico locale femminile  ;-)

IZ8XOV:
Ciao e benvenuto,
Da ex navigatore provo a darti alcune informazioni che verificherai c/o l'Ispettorato di Zona. Per Legge il Vhf marino è obbligatorio fuori le 6 miglia nautiche. Se le cose non sono cambiate la licenza (denominata "Licenza d'Esecizio RTF"), viene rilasciata sempre dall'Ispettorato Territoriale e non è previsto esame per ottenerla. Ciò per quanto riguarda i natanti, per le imbarcazioni -non è il tuo caso- la richiesta si inoltra c/o l'Ufficio Marittimo di iscrizione dell'unità.

L'Ispettorato provvede oltre alla licenza (anni fa prima provvisoria e poi definitiva), ad assegnare anche un nominativo di chiamata valido indipendentemente dal natante in cui l'apparato viene installato (quindi relativo al possessore e non al tipo di radio fissa o portatile). Dopo compri la tua radio è sei tranquillo (s'intende rispettando le regole d'utilizzo, ergo non ti metti a fare Qso in banda nautica in città visto che il suo uso è riferito esclusivamente agli specchi d'acqua).

Anni fa quando avevamo il Vhf a bordo capitava di fare Qso in rada o con altre imbarcazioni in alcuni casi anche abbastanza lontane, cosa non prevista ma sulla quale si chiudeva sempre un occhio così da scambiare informazioni di varia natura....anche su chi cucinava meglio la Ricciola  :mrgreen:  logicamente non sul Ch 16 (usato per Emergenze), sul 68 (Bollettino Meteo) o su altri canali dedicati a comunicazioni portuali, bensì sui canali dedicati alla cosiddetta "corrispondenza pubblica").

Il mio primo "Qso" in banda Vhf lo feci proprio grazie al Vhf marino dove ebbi modo di sperimentare gli effetti della propagazione su questa bellissima banda che tuttora uso come radioamatore nello spettro a noi dedicato e usufruendo tra l'altro anche di numerose reti di comunicazione e ponti ripetitori create da Radioamatori, un mondo molto affascinante che ti auguro di poter scoprire.

Pertanto se una radio Vhf marina è sempre utile ai fini della sicurezza in mare (per altro supportata ottimamente dal numero 1530 della Guardia Costiera), penserei altresì a conseguire, se hai interesse per le radiocomunicazioni, la Patente di Radioamatore che ti aprirebbe le porte ad esperienze ben più vaste.

Sperando di esserti stato utile,
73's - Michele

IZØYES (Calindro):
Ciao
--- Citazione da: dockecho87 - 23 Giugno 2016, 13:08:09 ---Salve a tutti,ho provato a cercare sul tasto cerca ma non ho trovato ciò che mi serviva, quindi scrivo a voi per delle informazioni.
Allora premetto che io non ho nessuna barca o cose del genere,pero mi piacerebbe poter trasmettere in banda nautica e parlare con i pescatore o cose simili.
la mia domanda è:

Posso farlo come semplice privato? (ad esempio mi compro il kayak e mi porto il palmare della yaesu e in caso di emergenza trasmetto)
le trasmissioni devono essere solo di emergenza o si puo usare come baracchino tra pescatori?
immagino che devo chiedere un autorizzazione,quale?
devo fare degli esami per poter trasmettere su quelle frequenze?


grazie a tutti per le risposte e per la vostra gentilezza. :birra: :grin: :grin: :grin: :grin:



--- Termina citazione ---
Ciao, per trasmettere in banda nautica serve:

1) Il certificato limitato di radiotelefonista per navi o titolo superiore
2) Licenza di esercizio RTF riferita all'apparato omologato posseduto o installato

A questo punto puoi fare solo comunicazioni di emergenza ( al massimo di servizio portuale come assistenza all'ormeggio)

Se vuoi chiacchierare devi stipulare un abbonamento con le società concessionarie ( una volta erano SIRM, TELEMAR..) le quali ti assegnano un call sign internazionale
 ( il mio 20 anni fa era IV-9011 ). Inoltre l'abbonamento ti abilita tramite le stazioni costiere ad effettuare telefonate via radio cosa ormai obsoleta per una merea di motivi.
Gli apparati devono essere omologati

Ciao

Pieschy:
Arriva il pietricello con la sua ignoranza :-P Bande civili, nautiche, aeronautiche o radioamatoriali sono concepite per quanto e' scritto. Le comunicazioni nautiche sia per emergenze o altro sono relegate a chi ha i requisiti e si trova in barra nautica.
In due parole non credo sia legale in primis perche' utilizzeresti frequenze non licenziate per un radioamatore. Credo fra virgolette che in barca devi avere radio omologata e canalizzata sui canali nautici. Poi se vuoi fare QSO e sei anche radioamatore nessuno da barca e/o da terra ti proibisce di farti la 144-146 e parlare con terra e mare. Se mi sbaglio correggetemi.

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

Vai alla versione completa