Autore Topic: Domanda licenza radioamatoriale vs. "licenza" swl  (Letto 10787 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline ]{iLLErDj

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2051
  • Applausi 84
  • Sesso: Maschio
  • Una mela al giorno...fanno sette alla settimana
    • Mostra profilo
    • www.iu2bzm.com
  • Nominativo: IU2BZM
Domanda licenza radioamatoriale vs. "licenza" swl
« il: 16 Aprile 2010, 17:31:32 »
Leggendo nel forum ho compreso che da qualche tempo non è necassaria la registrazione e la richiesta di un nominativo per il radioascolto, ma è facoltativo qualora si volesse ricevere una qsl.

ho anche letto che è legale possedere apparati veicolari o portatili (o meglio nessuno dice che non possono essere portatili).

la cosa che mi chiedevo è questa:

la patente radioamatoriale da diritto ad avere registrate sul prorpio apparato frequenze non propriamente radioamatoriali o fuoribanda?

ovviamente per l'swlellaro avverrebbe immediatamente la castrazione chimica da parte delle forze dell'ordine, ma per il radioamatore radioamatore o meno è possibile avere ciò senza diventare necessariamente un eunuco?

grazie anticipatamente.
« Ultima modifica: 19 Giugno 2011, 14:13:04 da ]{iLLErDj »
La mia stazione Radio
"Non hai veramente capito qualcosa fino a quando non sei in grado di spiegarlo a tua nonna" Albert Einstein


Offline sliverbuild

  • 1RGK112
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3504
  • Applausi 1
  • Sesso: Maschio
  • 1RGK112 e 1IT112
    • Mostra profilo
    • my site
    • E-mail
Re: Domanda licenza radioamatoriale vs. "licenza" swl
« Risposta #1 il: 16 Aprile 2010, 17:37:06 »
la risposta alla tua domanda èASSOLUTAMENTE NO. Il radioamatore è autorizzato a trasmettere e ricevere nelle frequenze a lui assegnate/ assegnate al servizio di radioamatore secondo la convenzione IARU. Non puoi avere memorizzate (e in teoria nemmeno cercare di ascoltare) frequenze di ff.oo. o simili o fuori banda. ciao e 73 PS Ci sono tanti post al riguardo, usa la funzione cerca. 73
PER AETHERA OMNI SERVO
C.O.T.A. MEMBER #309 OR

Simone IZ0RNU
visitate il mio sito
http://iz0rnu.jimdo.com

Yaesu FT-7800/Yaesu FT-950/Yaesu VX-3/Wouxun KG-UVD1P/PUXING PX888/VR5000/MFJ-948/BLMtop80,DIPOLIvar

asso

  • Visitatore
Re: Domanda licenza radioamatoriale vs. "licenza" swl
« Risposta #2 il: 16 Aprile 2010, 17:44:45 »
Leggendo nel forum ho compreso che da qualche tempo non è necassari ala registrazione e la richiesta di un nominativo per il radioascolto, ma è facoltativo qualora si volesse ricevere una qsl.

ho anche letto che è legale possedere apparati veicolari o portatili (o meglio nessuno dice che non possono essere portatili).

la cosa che mi chiedevo è questa:

la patente radioamatoriale da diritto ad avere registrate sul prorpio apparato frequenze non propriamente radioamatoriali o fuoribanda?

ovviamente per l'swlellaro avverrebbe immediatamente la castrazione chimica da parte delle forze dell'ordine, ma per il radioamatore radioamatore o meno è possibile avere ciò senza diventare necessariamente un eunuco?

grazie anticipatamente.

ciao il radioamatore deve possedere una radio che  copre le frequenze attribuite e stop .i ricetrasmettitori vengono importati regolari senza modifiche di banda per un corretto uso e vietato modificarli!!!!!! perciò è a proprio rischio. in quando al nominativo swl serve per poter usare certi ricevitori, e poi per eventuale scambio qsl.


Offline TITANO

  • 1RGK326
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 9791
  • Applausi 115
  • Sesso: Maschio
  • Nominativo - TITANO - 1Rgk326
    • Mostra profilo
Re: Domanda licenza radioamatoriale vs. "licenza" swl
« Risposta #3 il: 16 Aprile 2010, 17:54:06 »
Confermo al 100 %......TITANO. :up: :up: :up:
Antonio...Titano...1RGK326....Citta'  Prov. Napoli....!

Offline r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16532
  • Applausi 425
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Domanda licenza radioamatoriale vs. "licenza" swl
« Risposta #4 il: 16 Aprile 2010, 19:00:31 »
Leggendo nel forum ho compreso che da qualche tempo non è necassari ala registrazione e la richiesta di un nominativo per il radioascolto, ma è facoltativo qualora si volesse ricevere una qsl.

ho anche letto che è legale possedere apparati veicolari o portatili (o meglio nessuno dice che non possono essere portatili).

la cosa che mi chiedevo è questa:

la patente radioamatoriale da diritto ad avere registrate sul prorpio apparato frequenze non propriamente radioamatoriali o fuoribanda?

ovviamente per l'swlellaro avverrebbe immediatamente la castrazione chimica da parte delle forze dell'ordine, ma per il radioamatore radioamatore o meno è possibile avere ciò senza diventare necessariamente un eunuco?

grazie anticipatamente.

ciao il radioamatore deve possedere una radio che  copre le frequenze attribuite e stop .i ricetrasmettitori vengono importati regolari senza modifiche di banda per un corretto uso e vietato modificarli!!!!!! perciò è a proprio rischio. in quando al nominativo swl serve per poter usare certi ricevitori, e poi per eventuale scambio qsl.
73 a tutti,sono già stati scritti diversi topic a riguardo,anche perchè le risposte spesso sono contraddittorie a seconda della legge che si guarda,io radioamatore posso usare qualsiasi apparato comprato o autocostruito e portarlo a lavorare in frequenza radioamatoriale,quindi se costruisco da zero o utilizzo un rtx militare o civile (non nati per le frequenze radioamatoriali) e lo modifico in modo che copre le frequenze con le potenze e modo concessi ai radioamatori sono in regola,se in caso di controlli mi contestano la conformità CE ne siamo esenti in quanto sperimentatori,è diverso per i produttori che "vendono" e quindi devono sottostare alla certificazione CE mentre come sperimentatore sono obbligato ad avere il trasmettitore in regola con le normative radio elettriche in fatto di emissioni e sicurezza e in pratica se prendo un rtx militare e lo taro per le bande radioamatore e per il modo di emissione corretto sono in regola,se poi ho un trx che trasmette da 1 a 100mhz ovviamente non lo uso ne in onde medie e nemmeno in fm broadcasting,l'importante è che il mio rtx usa almeno una frequenza radioamatoriale e tutto quello che c'è in più non mi può essere contestato visto che ho la coscienza di non usare l'rtx fuori banda,se poi uno và fuori banda e disturba altri servizi non è radioamatore... mentre per il discorso di memorizzare frequenze diverse da quelle radioamatoriali  secondo la legge sul radioascolto è vietato ma è pasticciata che peggio non si può e non tiene conto per esempio di satelliti meteo e utility annesse ,pmr\lpd o cb che basta una concessione e nemmeno quella (gli lpd sono gratuiti e utilizzabili fino al ch20) e di stazioni destinate al pubblico che non è tenuto ad essere radioamatore o swl(meteomar ecc...),in altri stati della comunità europea  ci sono leggi molto più permissive (resta sol il divieto di divulgare quanto eventualmente ascoltato ma l'ascolto è libero) mentre da noi hanno solo reso facoltativo il nominativo swl ma se ti controllano uno scanner in auto e hai memorizzato frequenze proibite passi come minimo per un terrorista e avere il nominativo forse aiuta se chi ti ferma capisce le buone intenzioni ma non è automatico,anzi...


Offline mikizip

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 184
  • Applausi 2
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Domanda licenza radioamatoriale vs. "licenza" swl
« Risposta #5 il: 16 Aprile 2010, 20:27:10 »
Quindi io da radioamatore posso tenere un apparato che copre anche altre frequenze a patto che trasmetto solo in quelle a me assegnate.

E per il radio ascolto posso ascoltare quello che voglio tranne quelle della pubblica sicurezza ecc....???

Scusatemi ma voglio prendere la patente da radioamatore ma sono molto confuso....
"Dottore, mi dicono che ho manie di grandezza".
"Si stenda Mikizip e mi racconti tutto dal principio"
"Si dottore ...... in principio creai il cielo e la terra..."

Offline r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16532
  • Applausi 425
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Domanda licenza radioamatoriale vs. "licenza" swl
« Risposta #6 il: 16 Aprile 2010, 22:12:14 »
Quindi io da radioamatore posso tenere un apparato che copre anche altre frequenze a patto che trasmetto solo in quelle a me assegnate.

E per il radio ascolto posso ascoltare quello che voglio tranne quelle della pubblica sicurezza ecc....???

Scusatemi ma voglio prendere la patente da radioamatore ma sono molto confuso....
73 a tutti,la patente serve per il nominativo e anche per avere tutte le radio che vuoi a patto che hanno almeno una frequenza radioamatoriale,poi quello che ci ascolti sono fatti tuoi se non dici a nessuno cosa ascolti e non memorizzi frequenze,se tieni anche radio che non hanno frequenze radioamatoriali possono fare questioni se queste sono memorizzate ma è difficile che fanno controlli del genere a meno che l'hai collegato di tutto punto sulla scrivania,se vengono a controllare di solito è per  altro, tipo tvi o disturbi ai vicini e non per sapere quante radio hai mentre in macchina i controlli possono essere  probabili se ad esempio sei parcheggiato vicino alla caserma o all'aereoporto,per esempio nei posti di blocco mi hanno fermato senza nemmeno filare la radio accesa e io ero in qso con il microfono in mano 30 mt prima,mentre mi hanno chiesto la patente radioamatore quando ero parcheggiato vicino alla questura e giustamente hanno voluto spiegazioni, l'ic706 sul cruscotto non passava inosservato come le antenne ma altre volte nemmeno si sono degnati di passare,o mi hanno riconosciuto ( visto che ci parcheggio spesso l'auto) o avevano altro da fare,ovviamente non ci tengo memorizzato nulla di particolarmente proibito ma se vogliono puntualizzare su 99 memorie 80 sono fuori banda tra cb,cartine meteo ecc...


Offline FL

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1877
  • Applausi 12
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Domanda licenza radioamatoriale vs. "licenza" swl
« Risposta #7 il: 16 Aprile 2010, 22:58:33 »
73 a tutti voi...
Qualche gg fà ho chiamato il ministero e mi è stato detto che  l'swl è facoltativo ma... purtroppo  che lo scanner si può avere ed utilizzare solo in proprietà privata quindi assolutamente vietato il trasporto in auto...
Non sono andato oltre perché passando la giornata all'80 % in giro in auto ….
Per il discorso inerente la patente O.M. tutto dipende da cosa ti serve la radio.
Personalmente io le radio le utilizzo in questi modi:
- pmr446 per comunicare con famigliari ed amici durante escursioni e ed anche in ambiente famigliare, a differenza di un telefono è quasi gratis (paghi solo 12 eurazzi a persona all'anno) e con una pigiata di pulsante parli con tutte le persone che hanno la radio sintonizzata sulla tua frequenza su una buona superfice (arrivi in campo aperto anche a 3 km)
Cb per parlare con gli autisti per info su condizioni stradali (traffico incidenti ecc ecc) e per avere compagnia durante i viaggi (come sopra passo giornate in auto e furgone )
Anch'io stavo optando per la patente per i seguenti motivi
1)per diminuire la bolletta telefonica aimhè salata (parlo molto al cell con la mia 50 quando sono in giro)
2) per l'utilizo di apparati più professionali (intendo robustezza)
3)Per poter parlare con la stessa persona anche durante tragitti di diversi km appoggiandomi ai ponti radio
Devi però tenere conto che a differenza del Cb e  dei pmr446 nell'ambito radioamatoriale le persone che potranno parlare con te saranno solo persone che come te hanno patente e...licenza con nominativo quindi a meno che anche loro siano O.M. sulle frequenze radioamatoriali non potrai parlare con amici parenti ecc ecc
Se ti piace l'idea di parlare con persone che non conosci via radio e.. ti ritieni uno sperimentatore (adori aprire le radio, montarle ritoccarle ecc ecc  beh sei nel posto giusto altrimenti stai sulla banda cittadina Cb/Pmr446 dato che sembrano (sopratutto i pmr446) prendere molto piede...
Mi scuso per eventauli errori ortografici ma... purtroppo con i miei voti scolastici ci si poteva giocare la schedina   8O
« Ultima modifica: 16 Aprile 2010, 23:13:44 da FL »
Fabio

ch monitor VHF 145.500


e-mail:

Offline mikizip

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 184
  • Applausi 2
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Domanda licenza radioamatoriale vs. "licenza" swl
« Risposta #8 il: 17 Aprile 2010, 00:09:19 »
grazie sei stato molto preciso ma cosa è il pmr446??
"Dottore, mi dicono che ho manie di grandezza".
"Si stenda Mikizip e mi racconti tutto dal principio"
"Si dottore ...... in principio creai il cielo e la terra..."


Offline ]{iLLErDj

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2051
  • Applausi 84
  • Sesso: Maschio
  • Una mela al giorno...fanno sette alla settimana
    • Mostra profilo
    • www.iu2bzm.com
  • Nominativo: IU2BZM
Re: Domanda licenza radioamatoriale vs. "licenza" swl
« Risposta #9 il: 17 Aprile 2010, 02:11:41 »
grazie a tutti per le esaurienti risposte!
...devo proprio decidermi a trovare un attimo per fare sta patente :]
La mia stazione Radio
"Non hai veramente capito qualcosa fino a quando non sei in grado di spiegarlo a tua nonna" Albert Einstein

Offline r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16532
  • Applausi 425
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Domanda licenza radioamatoriale vs. "licenza" swl
« Risposta #10 il: 17 Aprile 2010, 02:38:58 »
73 a tutti voi...
Qualche gg fà ho chiamato il ministero e mi è stato detto che  l'swl è facoltativo ma... purtroppo  che lo scanner si può avere ed utilizzare solo in proprietà privata quindi assolutamente vietato il trasporto in auto...
Non sono andato oltre perché passando la giornata all'80 % in giro in auto ….
Per il discorso inerente la patente O.M. tutto dipende da cosa ti serve la radio.
Personalmente io le radio le utilizzo in questi modi:
- pmr446 per comunicare con famigliari ed amici durante escursioni e ed anche in ambiente famigliare, a differenza di un telefono è quasi gratis (paghi solo 12 eurazzi a persona all'anno) e con una pigiata di pulsante parli con tutte le persone che hanno la radio sintonizzata sulla tua frequenza su una buona superfice (arrivi in campo aperto anche a 3 km)
Cb per parlare con gli autisti per info su condizioni stradali (traffico incidenti ecc ecc) e per avere compagnia durante i viaggi (come sopra passo giornate in auto e furgone )
Anch'io stavo optando per la patente per i seguenti motivi
1)per diminuire la bolletta telefonica aimhè salata (parlo molto al cell con la mia 50 quando sono in giro)
2) per l'utilizo di apparati più professionali (intendo robustezza)
3)Per poter parlare con la stessa persona anche durante tragitti di diversi km appoggiandomi ai ponti radio
Devi però tenere conto che a differenza del Cb e  dei pmr446 nell'ambito radioamatoriale le persone che potranno parlare con te saranno solo persone che come te hanno patente e...licenza con nominativo quindi a meno che anche loro siano O.M. sulle frequenze radioamatoriali non potrai parlare con amici parenti ecc ecc
Se ti piace l'idea di parlare con persone che non conosci via radio e.. ti ritieni uno sperimentatore (adori aprire le radio, montarle ritoccarle ecc ecc  beh sei nel posto giusto altrimenti stai sulla banda cittadina Cb/Pmr446 dato che sembrano (sopratutto i pmr446) prendere molto piede...
Mi scuso per eventauli errori ortografici ma... purtroppo con i miei voti scolastici ci si poteva giocare la schedina   8O

73 a tutti,concordo in tutto ma lo scanner se ha memorizzato SOLO le frequenze radioamatoriali lo puoi avere in macchina e non possono fare nulla a parte controllare i documenti dell'auto,io l'ho portato anche all'autodromo (completamente smemorizzato) e poi inserivo le frequenze a mano visto che le conoscevo bene e mi ascoltavo il tutto con le cuffie insonorizzate,ora non ha molto senso ma 15 anni fà erano tutti in analogico ed era uno spettacolo...
ps:è vero che non puoi usare le frequenze radioamatoriali per parlare a casa ma se  ne accetti i rischi puoi usare l'rtx sulle frequenze pmr\lpd e parli a casa con i watt dell'apparato veicolare che è ben diverso che usare un pmr portatile e meglio ancora sarebbe da convincere la 50 a far l'esame che risolvi tutti i problemi legali e ci parli da qualsiasi parte d'italia...


marcored24

  • Visitatore
Re: Domanda licenza radioamatoriale vs. "licenza" swl
« Risposta #11 il: 18 Aprile 2010, 09:37:17 »
Leggendo nel forum ho compreso che da qualche tempo non è necassari ala registrazione e la richiesta di un nominativo per il radioascolto, ma è facoltativo qualora si volesse ricevere una qsl.

ho anche letto che è legale possedere apparati veicolari o portatili (o meglio nessuno dice che non possono essere portatili).

la cosa che mi chiedevo è questa:

la patente radioamatoriale da diritto ad avere registrate sul prorpio apparato frequenze non propriamente radioamatoriali o fuoribanda?

ovviamente per l'swlellaro avverrebbe immediatamente la castrazione chimica da parte delle forze dell'ordine, ma per il radioamatore radioamatore o meno è possibile avere ciò senza diventare necessariamente un eunuco?

grazie anticipatamente.

ciao il radioamatore deve possedere una radio che  copre le frequenze attribuite e stop .i ricetrasmettitori vengono importati regolari senza modifiche di banda per un corretto uso e vietato modificarli!!!!!! perciò è a proprio rischio. in quando al nominativo swl serve per poter usare certi ricevitori, e poi per eventuale scambio qsl.
                    neppure per sogno...il radioamatore trasmette e riceve nelle bande a lui assegnate,ma come per un swl nessuno puo' impedirgli di ascoltare...i normali apparati omologati in vendita,fanno molto in piu',in ricezione,delle bande assegnate-l'swl dal canto suo puo' ascoltare con QUALSIASI RICEVITORE-i ricetrasmettitore possono solo essere detenuti,ma scollegati dalla presa di corrente e dall'antenna... :up:

Offline FL

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1877
  • Applausi 12
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Domanda licenza radioamatoriale vs. "licenza" swl
« Risposta #12 il: 18 Aprile 2010, 11:46:40 »
Ciao grazie delle risposte difatti per me i dubbi sono tanti e prima di spendere qualche soldino (come per la maggior parte delle persone in questo periodo sono davvero pochi pochi ) vorrei capire bene.
Con il ministero ci ho parlato il gg 15 (mi pare) è stata una telefonata veloce ma precisa e le risposte che mi sono state date sono quelle riportate da me nel topic ovvero L'SWL serve attualmente solo per le cartoline, il radioascolto è libero ma lo scanner non deve uscire di casa...
A pattoi che da quel che so quello che dice il ministero è sicuro al 100% Se qualcuno riesce ad avere info più dettagliate o meglio l'articolo di legge che afferma il libero "porto" del ricevitore scanner fuori dalla propietà privata lo pubblichi perchè risolverebbe diversi dubbi.
Comunque saltando il discorso "spinoso" della legislazione (dove se non sei un avvocato si hano sempre dubbi se si è in regola o meno) se uno volesse incominciare con il radioascolto cosa consigliate di fare, leggere ed acquistare? Intendo che apparato è ok per l'inizio senza svenarsi? Che libri trattano le modalità di radioascolto? L'SWL conviene farlo o no (premetto che non sono interessato a cartoline ecc ecc ma userei lo scaner per "compagnia" al posto delle radio comerciali che ad oggi mi stanno rompendo con tutte le pubblicità!!)
Scusate la domanda banale ma non essendo pratico è sempre meglio partire con il piede giusto no?
Saluti!
« Ultima modifica: 18 Aprile 2010, 11:53:32 da FL »
Fabio

ch monitor VHF 145.500


e-mail:


Offline TITANO

  • 1RGK326
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 9791
  • Applausi 115
  • Sesso: Maschio
  • Nominativo - TITANO - 1Rgk326
    • Mostra profilo
Re: Domanda licenza radioamatoriale vs. "licenza" swl
« Risposta #13 il: 18 Aprile 2010, 11:56:36 »
ottimoooooooo.!!!!!!!!!! abbraccino abbraccino abbraccino
Antonio...Titano...1RGK326....Citta'  Prov. Napoli....!

marcored24

  • Visitatore
Re: Domanda licenza radioamatoriale vs. "licenza" swl
« Risposta #14 il: 19 Aprile 2010, 10:11:46 »
http://www.lsdi.it/2004/11/12/assolti-giornalisti-che-avevano-usato-uno-scanner-radio/             questo puo' aiutarti a capire cosa significa libera interpretazione...leggi e riflettici,fl...io dico che portarsi lo scanner fuori dall'abitazione non costituisce nessun reato perche' e' liberamente venduto ed e' senza limitazioni annesse...non sta scritto da nessuna parte che non puoi portartelo dietro... :up:


Offline FL

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1877
  • Applausi 12
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Domanda licenza radioamatoriale vs. "licenza" swl
« Risposta #15 il: 19 Aprile 2010, 13:08:08 »
Grazie Marcored per l'intervento effettivamente in tutte le cose dalle più banali alle più complesse bisogna sempre usare il cervello...
Mi consigli qualche libro per capire cosa acquistare che antenna usare (qualora acquistassi uno scanner) e per capire nel caso cosa sto ascoltando?
Grassssssssssssssssssssssssssssssssiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiieeee
Fabio

ch monitor VHF 145.500


e-mail:

marcored24

  • Visitatore
Re: Domanda licenza radioamatoriale vs. "licenza" swl
« Risposta #16 il: 19 Aprile 2010, 13:11:07 »
Grazie Marcored per l'intervento effettivamente in tutte le cose dalle più banali alle più complesse bisogna sempre usare il cervello...
Mi consigli qualche libro per capire cosa acquistare che antenna usare (qualora acquistassi uno scanner) e per capire nel caso cosa sto ascoltando?
Grassssssssssssssssssssssssssssssssiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiieeee
               http://www.air-radio.it/    piu' che un libro ti consiglio un link che puo' tornarti veramente utile...e' gestito da veri appassionati,radioamatori ed swl,in maniera veramente squisita....ENJOY!!  :up: :up: :up: :birra: :birra: :birra: :birra: :shhhh: :shhhh:


marcored24

  • Visitatore
Re: Domanda licenza radioamatoriale vs. "licenza" swl
« Risposta #17 il: 19 Aprile 2010, 13:41:52 »
73 a tutti voi...
Qualche gg fà ho chiamato il ministero e mi è stato detto che  l'swl è facoltativo ma..
ps:è vero che non puoi usare le frequenze radioamatoriali per parlare a casa ma se  ne accetti i rischi puoi usare l'rtx sulle frequenze pmr\lpd e parli a casa con i watt dell'apparato veicolare che è ben diverso che usare un pmr portatile e meglio ancora sarebbe da convincere la 50 a far l'esame che risolvi tutti i problemi legali e ci parli da qualsiasi parte d'italia...
                                                                                                                                                                               leggendo meglio,anche con la patente in pmr devi usare mezzo watt...e in lpd 10mw....ossia stesse limitazioni di chi la patente non ce l'ha... :mrgreen: :mrgreen:                                                                                                                                               
« Ultima modifica: 19 Aprile 2010, 13:51:43 da marcored24 »