Autore Topic: Intek 980 hp plus  (Letto 1058 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline JOSKER

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 37
  • Applausi 4
    • Mostra profilo
    • E-mail
Intek 980 hp plus
« il: 21 Febbraio 2017, 17:12:37 »
Sta per arrivarmi un vx-6e, ma vorrei prendere pure l'intek sia per motivi lavorativi sia per fare una comparazione.  Costa 55 euro.  Sono buttati via?


Offline JOSKER

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 37
  • Applausi 4
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Intek 980 hp plus
« Risposta #1 il: 22 Febbraio 2017, 10:49:49 »
Li ho ordinati entrambi e vi farò io una recensione da neofita e ignorante in materia.

IZ1PNY

  • Visitatore
Re:Intek 980 hp plus
« Risposta #2 il: 22 Febbraio 2017, 11:08:43 »
Ciao, ne abbiamo parlato.
Avuti 2.
1 nella scatola nuovo c'è l'ho.

Qualche finale salta, la potenza a volte slitta ovvero sale e scende, puoi usare la max power, in centro banda e per pochi secondi e se strettamente necessario.
Diceva il bugiardino allegato.
A fronte di qualche decina di lamentele avute, magari lo hanno messo a posto, non saprei.
Quindi trattalo con cura e delicatezza e mai fuori banda O.M.
dato che sei sveglio, dotati anche per il VX6 della SRH 516 di antenna...15 euro che li stravale rispetto alle loro.
« Ultima modifica: 22 Febbraio 2017, 11:11:11 da IZ1PNY »


Offline JOSKER

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 37
  • Applausi 4
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Intek 980 hp plus
« Risposta #3 il: 22 Febbraio 2017, 12:13:38 »
Ciao,  grazie.  Appena vado a ritirare gli apparecchi la compro. Per l'intek mi confermi che ha il finale un po' ballerino, ma ho intenzione di usarla sempre col minimo di potenza possibile su distanze che non superano gli 800 mt.  Lo yaesu lo userò per fare l'radioamatore.
Cmq non ho intenzione di criticare a prescindere anche perché sono praticante di arti marziali e da sempre amo tanto la Cina quanto il Giappone la Thailandia e il Brasile.  Quindi è solo ricercare il più possibile in modo obiettivo le cose positive e negative di 2 modelli al di là di chi li ha prodotti.
73

IZ1PNY

  • Visitatore
Re:Intek 980 hp plus
« Risposta #4 il: 22 Febbraio 2017, 12:43:48 »
Ci sono le cinesate, prodotti non sotto controllo del committente, dove c'è molto malus e poco bonus, poi il Made in China di qualità, sotto controllo del committente e caratteristiche a norma richieste.

Le cineserie sono fatte anche dalle stesse ditte che lavorano/hanno lavorato per i grandi marchi.
Una miriade di terzisti diventati primari produttori in piccolo. :41:



Offline JOSKER

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 37
  • Applausi 4
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Intek 980 hp plus
« Risposta #5 il: 03 Marzo 2017, 19:05:41 »
Appena ritirati entrambi gli apparati. Appena smetto di sbavare posterò una prima recensione sui materiali.

Offline JOSKER

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 37
  • Applausi 4
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Intek 980 hp plus
« Risposta #6 il: 06 Marzo 2017, 12:37:00 »
Prima di fare la recensione vorrei approfondire un attimo le caratteristiche sopratutto della parte RX. Non ho trovato l'SRH 516. Ci sono altre buone antenne almeno dai 50Mhz in su?


Offline carlo_forever

  • 1RGK548
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 744
  • Applausi 130
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU4FMS - 1RGK548 - HOTEL143 - Locator JN54BR33TB
Re:Intek 980 hp plus
« Risposta #7 il: 06 Marzo 2017, 16:09:41 »
L'SR516 è un'antenna flexible, la possiedo e direi che è ottima, anche se non ho visto la Luna e Marte rispetto a quella di serie (che spesso viene dispregiativamente chiamata 'gommino').
Tutti i portatili Cinesi si evolvono di continuo, i firmware cambiano continuamente, cercando di migliorare i punti deboli. Questo vale per ogni fabbricante serio, cinesi compresi, ovviamente. Riguardo ai problemi dei finali, qualche esemplare delle prime serie dei modelli a 3 livelli di potenza ha dato qualche problema, oggi direi che, da quello che ho provato io, cioè UV9R-HP, puoi tenere la portante fino a scaricare la batteria e i finali non saltano più.
Riguardo alla parte ricevente, presentano già front-end separati per ogni banda (ed io parlo di quelli che costano meno, più si sale di prezzo, più le cose migliorano). L'ingresso è a BJT (transistori bipolari) in conformazione a base comune, che unisce una buona sensibilità ed una discreta dinamica, forse sarebbe stato meglio a FET, ma se non si conoscono le vere caratteristiche dei BJT, tutto rimane a livello puramente teorico.
Le leggende metropolitane dicono che gli stadi d'ingresso si saturano a guardarli, io ho provato e, per saturare lo stadio d'ingresso, ci devo modulare a 1 metro col mio apparato fisso, se solo vado in sala non si saturano più. Ho provato con una Diamond 30 sul tetto, ho provato a cambiare antenna, sono stato sul M.te Prinzera, dove ci sono più onde radio che aria da respirare, e a me, parlo di un GT3 MkII e di un UV9R-HP, non si saturava niente, poi vedi tu. Del resto, se mando la portante con l'ICOM in antenna orizzontale, il Kenwood che ho di fianco in antenna verticale si satura tanto quanto, e viceversa, anche in SSB. Con 50 Watt a un metro non c'è regola per nessuno!...
Certo, come dico, gli asiatici hanno il principio del Kai Zen o miglioramento continuo, e questi apparecchietti hanno revisioni firmware continue, quindi non si fermeranno certo qui. Mi piacerebbe acquistare il GT3 MkIII, che ha 8 Watt invece dei 5 Watt del MkII, vorrei confrontarne lo sviluppo. In un altro thread di questo Forum ho pubblicato lo schema elettrico, valido per tutti i portatili cinesi Baofeng - Pofung - ecc. da 5 Watt.
Eventualmente, un punto da rivedere, o meglio da riprogrammare, è lo squelch. Ho letto qualche kilo di castronerie sullo squelch dei cinesi, poi ho visto di cosa si trattava, ed ho risolto riprogrammandolo. lo squelch parte da 0 e può salire molto, il menu consente dieci livelli, cioè 9 più lo zero. Con zero entra qualunque segnale; con 130 non entra nessun segnale. Nella programmazione di fabbrica, da 1 a 9 lo squelch varia di pochissimo, tipo 16-18-22-25-29-33 ecc. Non cambia quasi niente dal livello due al livello 9. Io ho messo il 9 a 105, l'1 a 6, e in mezzo ho scalato tutti gli altri livelli, stessa cosa per VHF ed UHF. Adesso ho uno squelch che è una favola, di meglio ci sono solo i vecchi buoni squelch a potenziometro. In giro occhio perché leggi di tutto di più, tipo che lo s'meter legge il rumore e non il segnale, robe strane. Non sono vere, tutto è Ok, ma va regolato.

Carlo
« Ultima modifica: 06 Marzo 2017, 16:17:22 da carlo_forever »
Inter poenas et tormenta
vivit anima contenta
casti amoris
sola spe

Offline Pieschy

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2617
  • Applausi 288
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • l blog del Pietricello
    • E-mail
  • Nominativo: IU2DLC
Re:Intek 980 hp plus
« Risposta #8 il: 06 Marzo 2017, 16:33:19 »
Confermo quanto detto da Carlo. Io ce l'ho da un paio d'anni e mai avuto problemi. Non lo utilizzo spesso ma in viaggio non ho disdegnato di usarlo parecchio. La Intek dichiare che il Mosfet utilizzato e' da 10,47W quindi il max di 8W al quale e' limitato l'apparato dovrebbe risolvere il problema della fusione dei finali a detta di Intek sul suo sito. Il firmware e' il 3.01 già da un paio d'anni e dubito lo aggiorneranno più.
Personalmente usato sempre a potenza media, alla massima scalda molto ma sinceramente non mi pongo neanche il problema in quanto con l'antenna in dotazione e traffico via ponte quel paio di watt in più servono a poco.
Per quei pochi che non lo sapessero tranne il mosfet finale e' un baofeng uv5r in toto (lo dice la stessa intek..fratello maggiorato del 960=uv5r).

Carlo mi hai incuriosito con il discorso Squelch. Non che lo abbia mai usato su nessuna delle 3 radio che ho ma come li setti i livelli dei quali parli..programmandolo con CHIRP? Semplice curiosità


Offline carlo_forever

  • 1RGK548
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 744
  • Applausi 130
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU4FMS - 1RGK548 - HOTEL143 - Locator JN54BR33TB
Re:Intek 980 hp plus
« Risposta #9 il: 06 Marzo 2017, 18:39:22 »
Esattamente, con CHIRP.
Il programma comprende due schermate, Memories e Settings. La prima serve per memorizzare i canali, gli shift, i subtoni, eccetera.
La schermata "Settings" va invece a modificare i parametri fissi della radio. Tra questi ci sono i 10 (9 + zero) livelli di squelch. Io così a memoria non ricordo al 100%, comunque ho lasciato il livello zero a 0, l'uno  a poco o niente, fino ad arrivare a 105 sull'ultimo livello, il livello nove. Avevo trovato questo settaggio su un sito estero. Adesso mi piacerebbe provare ad effettuare la modifica della modulazione, ma non quella meccanica, mi tira poco l'idea di fare dei buchi col trapano per allargare il foro del microfono, vorrei provare a togliere la resistenza da 6,8 K che sembra abbia efficacia. Poi sto studiando una ulteriore modifica, che sarebbe di sostituire la resistenza da 6,8 K con un transistor e amplificare il segnale del micro. Vedremo...

Carlo.
Inter poenas et tormenta
vivit anima contenta
casti amoris
sola spe

Offline JOSKER

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 37
  • Applausi 4
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Intek 980 hp plus
« Risposta #10 il: 06 Marzo 2017, 18:48:58 »
@carlo_forever @Pieschy
Grazie. Purtroppo, nonostante sia un consulente informatico, non vedo nessuna icona per dare gli applausi e vi assicuro che se ci fosse la vedrei e non credo che sia il browser perché ho provato sia con explorer che con chrome e non credo sia un problema di javascript. Vabbé.

Per tutto il we ho smanettato sia sullo Yaesu VX-6E che sull'Intek. Da subito impostati entrambi al minimo della potenza. Quelle che seguono sono mie brevi e personali opinioni.

MATERIALI:
I materiali del VX-6 sono molto buoni e la robustezza si percepisce. Buono anche il grip.
Per quanto riguarda l'Intek mi ha dato anche lui una buona sensazione di robustezza. L'unico difetto è la vernice sul frontalino che copre display e altoparlante che è destinato a sverniciarsi molto in fretta.
I tasti in gomma in entrambi i casi vanno premuti col polpastrello e non l'unghia perché altrimenti come tutti i tasti in gomma finiscono per rovinarsi.

LUCI:
Tolta quasi subito quella RX del V6 quindi non dico neanche l'effetto da albero di natale dell'Intek con luci multicolore...

SCAN VFO
Ottimo quello dello Yaesu, praticamente inutilizzabile quello dell'Intek. Ma c'è anche da dire che i 128 canali di memoria sono indice del fatto che l'apparato non è destinato a raccogliere frequenze trovate in ricerca VFO. Anche la voce dell'intek da togliere per quanto mi riguarda.

MEMORIE
Per quanto riguarda lo yaesu è necessario leggere tutto il manuale e con attenzione altrimenti si perde la possibilità di usare al 100% l'apparato. Non solo per le memorie, ma in generale. Per quanto riguarda l'Intek la memorizzazione è più semplice, ma ogni tanto gode di vita propria e compaiono frequenze in memoria non selezionate. Poi personalmente non ho capito in modalità memoria perché sopra ho tipo per esempio "CH-000" e sotto la frequenza....

DUAL WATCH
Qui l'Intek vince alla grande. Se il TDR (che è il Dual Watch) è attivato il ricevitore sposta il cursore sulla banda A o B in base a dove ha ricevuto il segnale. Non ricordo se si sposta anche se non ha superato lo squelch o se non ha superato il DCS. Ad ogni modo l'ascolto lavora in background e lo spostamento è immediato. Molto comodo.
Lo yaesu invece semplicemente ogni 5 secondi si sposta sulla frequenza segnata come prioritaria. Quindi se si è su un'altra frequenza ogni 5 secondi si sente un fastidioso stacco e interruzione dell'RX (brevissimo, ma cmq si nota). Sull'Intek no. Appunto il doppio frontend con ascolto indipendente come indicato da Carlo (penso...).

SQL
Squelch yaesu un sacco di opzioni e possibilità. Qualcuna in meno per l'intek  (dovrei approfondire quando scritto da Carlo sullo squelch)

BATTERIA
Per ora in RX mi sembra buona per entrambi.

Per il resto lo yaesu ha una gamma molto ampia per fare swl, ma appunto mi procurerò un'antenna come mi avete consigliato. Per quanto riguarda l'Intek è un apparato da registrarci sopra i canali di interesse per poi essere navigati con i pulsanti. Molto più adatta la manopola di sintonia sullo yaesu.

---------------------

Domanda, sulle seguenti bande:

174-222 TV VHF
470-800 TV UHF

Fondo scala più o meno in tutte le frequenze, ma solo rumore. Banalmente il motivo è che non riceve il segnale digitale?


Ah, ho ordinato anche un V3x.....

73'









Offline Pieschy

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2617
  • Applausi 288
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • l blog del Pietricello
    • E-mail
  • Nominativo: IU2DLC
Re:Intek 980 hp plus
« Risposta #11 il: 06 Marzo 2017, 19:11:29 »
Esattamente, con CHIRP.
Il programma comprende due schermate, Memories e Settings. La prima serve per memorizzare i canali, gli shift, i subtoni, eccetera.
La schermata "Settings" va invece a modificare i parametri fissi della radio. Tra questi ci sono i 10 (9 + zero) livelli di squelch. Io così a memoria non ricordo al 100%, comunque ho lasciato il livello zero a 0, l'uno  a poco o niente, fino ad arrivare a 105 sull'ultimo livello, il livello nove. Avevo trovato questo settaggio su un sito estero. Adesso mi piacerebbe provare ad effettuare la modifica della modulazione, ma non quella meccanica, mi tira poco l'idea di fare dei buchi col trapano per allargare il foro del microfono, vorrei provare a togliere la resistenza da 6,8 K che sembra abbia efficacia. Poi sto studiando una ulteriore modifica, che sarebbe di sostituire la resistenza da 6,8 K con un transistor e amplificare il segnale del micro. Vedremo...

Carlo.

Grazie delle info Carlo, gli do' un'occhiata. Il programma l'avevo utilizzato solo una volta all'inizio per memorizzare i canali ma adesso sperimento un po'. Lato modifiche HW sono inadatto e specie sugli SMD farei più danno che altro...già miracolo che un giorno (non so' di cosa mi ero fatto) ho rimosso la r del ft1d (ci siamo capiti) ..fortunatamente ancora funziona :-)

Offline carlo_forever

  • 1RGK548
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 744
  • Applausi 130
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU4FMS - 1RGK548 - HOTEL143 - Locator JN54BR33TB
Re:Intek 980 hp plus
« Risposta #12 il: 06 Marzo 2017, 19:20:32 »
Lo scan vfo dei cinesi è assolutamente identico per come è progettato ai vari giapponesi. Bisogna settare nel menu se si preferisce che la scansione riparta da tempo, a segnale o altro. Inoltre, se lo step di sintonia è di 2.5 KHz, ci mette una settimana a fare il giro della scansione, ma è molto preciso, se è impostato a 25 o 50 KHz è rapidissimo.
Sopra c'è il canale e sotto la frequenza perché così è stato impostato sul menu. Puoi vedere sul display nome del canale, frequenza o numero del canale. Esempio R3 PARMA; 145.675; CH012. Una riga di menu per sopra, un'altra riga di menu per sotto.
Per i digitali non ne so niente, molti li usano e sono contenti, io odio il digitale e lo considero (sicuramente a torto) una specie di telefonia, quindi non so niente e non voglio sapere niente.

Carlo.
« Ultima modifica: 06 Marzo 2017, 19:22:06 da carlo_forever »
Inter poenas et tormenta
vivit anima contenta
casti amoris
sola spe


Offline JOSKER

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 37
  • Applausi 4
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Intek 980 hp plus
« Risposta #13 il: 07 Marzo 2017, 10:57:49 »
Per quanto riguarda le impostazioni di RESUME dopo l'aggancio di un segnale in scan vfo più o meno hanno le stesse opzioni.
Io parlo proprio di velocità di scansione a parità di passo di canalizzazione: con 12.5 da 144 a 146 lo yaesu ci mette 3 secondi l'intek ce ne mette 15. Adesso non ho i tempi, ma credo la proporzione sia almeno 1 a 5 (cioè per 1 secondo dello yaesu l'intek ce ne mette 5) se non di più.
Credo sia una questione di capacità computazionale del processore. Valutazione dello sql, attenuatore, se ci sono toni attivati, sql rf, ecc...Tutte impostazioni che vengono valutate in base a una priorità. Semplicemente credo che il processore dello yaesu sia più performante.

Assolutamente d'accordo per quanto riguarda il digitale. Infatti ho messo un bell'attenuatore sulle frequenze televisive...

Per quanto riguarda il "channel mode": il valore CH001 che vedo sopra indica il canale della frequenza 144.000 che vedo sotto? O possono indicare 2 frequenze differenti?

Grazie.


Offline Pieschy

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2617
  • Applausi 288
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • l blog del Pietricello
    • E-mail
  • Nominativo: IU2DLC
Re:Intek 980 hp plus
« Risposta #14 il: 07 Marzo 2017, 11:14:08 »
Per quanto riguarda le impostazioni di RESUME dopo l'aggancio di un segnale in scan vfo più o meno hanno le stesse opzioni.
Io parlo proprio di velocità di scansione a parità di passo di canalizzazione: con 12.5 da 144 a 146 lo yaesu ci mette 3 secondi l'intek ce ne mette 15. Adesso non ho i tempi, ma credo la proporzione sia almeno 1 a 5 (cioè per 1 secondo dello yaesu l'intek ce ne mette 5) se non di più.
Credo sia una questione di capacità computazionale del processore. Valutazione dello sql, attenuatore, se ci sono toni attivati, sql rf, ecc...Tutte impostazioni che vengono valutate in base a una priorità. Semplicemente credo che il processore dello yaesu sia più performante.

Assolutamente d'accordo per quanto riguarda il digitale. Infatti ho messo un bell'attenuatore sulle frequenze televisive...

Per quanto riguarda il "channel mode": il valore CH001 che vedo sopra indica il canale della frequenza 144.000 che vedo sotto? O possono indicare 2 frequenze differenti?

Grazie.

La radio in questione ha quello che per me e' un problema o meglio un limite. O stai in VFO o stai in Memoria e questo vale purtoppo per entrambe le bande. Se , ad esempio, imposta in A il canale memorizzato X...la sottobanda B se ne và in memoria egualmente sull'ultima memoria sintonizzata li'. Quindi se io metto A e B con visualizzazione nome non vedro' alcuna frequenza....questo e' noioso per 2 motivi: 1 sarebbe carino poter vedere anche la frequenza oltre il nome senza andare a cambiare a menu' la visualizzazione, 2 sarebbe comodo avere A magari in monitor su una memoria e B in vfo scansione libera...

Ma queste sono funzioni evolute per queste radio entry level....per averle bisogna andare sui marchi blasonati e trovare effettivamente 2 radio indipendenti in una (a livello di ricevitore, memorie, vfo,etc).

Sempre perchè entry level si la scansione e' molto lenta a causa del processore della radiolina.
Anche io ho fatto il paragone con l'FT1D e non c'e' storia...scansione 144-146 velocissima....la finisce e l'intek forse e' ancora a 144.500... ma ripeto sono due segmenti totalmente differenti.

Personalmente non mi penalizza più di tanto in quanto fondamentalmente in portatile faccio la scansione di quelle 30/40 memorie quindi la velocità incide poco.


Offline JOSKER

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 37
  • Applausi 4
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Intek 980 hp plus
« Risposta #15 il: 07 Marzo 2017, 14:20:55 »
Per quanto riguarda le impostazioni di RESUME dopo l'aggancio di un segnale in scan vfo più o meno hanno le stesse opzioni.
Io parlo proprio di velocità di scansione a parità di passo di canalizzazione: con 12.5 da 144 a 146 lo yaesu ci mette 3 secondi l'intek ce ne mette 15. Adesso non ho i tempi, ma credo la proporzione sia almeno 1 a 5 (cioè per 1 secondo dello yaesu l'intek ce ne mette 5) se non di più.
Credo sia una questione di capacità computazionale del processore. Valutazione dello sql, attenuatore, se ci sono toni attivati, sql rf, ecc...Tutte impostazioni che vengono valutate in base a una priorità. Semplicemente credo che il processore dello yaesu sia più performante.

Assolutamente d'accordo per quanto riguarda il digitale. Infatti ho messo un bell'attenuatore sulle frequenze televisive...

Per quanto riguarda il "channel mode": il valore CH001 che vedo sopra indica il canale della frequenza 144.000 che vedo sotto? O possono indicare 2 frequenze differenti?

Grazie.

La radio in questione ha quello che per me e' un problema o meglio un limite. O stai in VFO o stai in Memoria e questo vale purtoppo per entrambe le bande. Se , ad esempio, imposta in A il canale memorizzato X...la sottobanda B se ne và in memoria egualmente sull'ultima memoria sintonizzata li'. Quindi se io metto A e B con visualizzazione nome non vedro' alcuna frequenza....questo e' noioso per 2 motivi: 1 sarebbe carino poter vedere anche la frequenza oltre il nome senza andare a cambiare a menu' la visualizzazione, 2 sarebbe comodo avere A magari in monitor su una memoria e B in vfo scansione libera...

Ma queste sono funzioni evolute per queste radio entry level....per averle bisogna andare sui marchi blasonati e trovare effettivamente 2 radio indipendenti in una (a livello di ricevitore, memorie, vfo,etc).

Sempre perchè entry level si la scansione e' molto lenta a causa del processore della radiolina.
Anche io ho fatto il paragone con l'FT1D e non c'e' storia...scansione 144-146 velocissima....la finisce e l'intek forse e' ancora a 144.500... ma ripeto sono due segmenti totalmente differenti.

Personalmente non mi penalizza più di tanto in quanto fondamentalmente in portatile faccio la scansione di quelle 30/40 memorie quindi la velocità incide poco.

Per quanto riguarda l'intek anche a me interessa poco perché non la uso come scanner.
Invece per lo yaesu è molto comodo perché scansiono praticamente tutte le bande e sto pensando anche di prendere un'antenna HF.





Offline carlo_forever

  • 1RGK548
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 744
  • Applausi 130
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU4FMS - 1RGK548 - HOTEL143 - Locator JN54BR33TB
Re:Intek 980 hp plus
« Risposta #16 il: 07 Marzo 2017, 14:55:33 »
La lentezza della scansione non dipende tanto dal processore, ma dipende specialmente dai filtri in ingresso. In pratica i progettisti sanno che il front-end è un po lento a sintonizzarsi a causa della configurazione, ma bisogna anche pensare che queste radio portatili, che sono dei semplici dual band, senza funzione transponder, sono concepite per essere utilizzate soprattutto in funzione dei canali. Sono, come già detto, degli entry level, aggiungerò io che li considero degli entry level di tutto rispetto, e la funzione scanner è limitata e secondaria.
Mi ricordo i portatili in 144 di qualche decennio fa che erano praticamente dei canalizzati a step di 10 o 20 KHz, si usavano su un ponte o su una diretta. Oggi si hanno a disposizione un sacco di ponti V ed U, dirette, tutto con un dito. Sono radio di tipo operativo, che non sono assolutamente pensate per la stazione fissa. Il fatto di non vedere la frequenza se c'è il nome o il nome se c'è la frequenza da un certo fastidio, ci vorrebbe uno shortcut che mostri quello che non si legge. Però siamo sempre lì, forse il prossimo firmware lo prevederà, forse no, e comunque se uno vuole tutte le funzioni e patatì e patatà tira fuori la carta di credito e si compra un ICOM (che sostanzialmente di difetti non ne ha, ma costa come una nave da guerra con tutti i marinai...).

Carlo.
Inter poenas et tormenta
vivit anima contenta
casti amoris
sola spe


Offline JOSKER

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 37
  • Applausi 4
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Intek 980 hp plus
« Risposta #17 il: 07 Marzo 2017, 15:39:49 »
Un bell'icom portatile non sarebbe male  8)

ma anche il vx-6e non è per niente male e pure l'intek non mi sta particolarmente dispiacendo. Però insomma se proprio devo dire qual è meglio, a mio personale parare, è meglio lo yaesu (a meno del dual watch ...)
Per entrambi gli apparati quando cominci a capirci come smanettare diventa tutto molto veloce e comodo.

Appena avrò un'antenna seria vedremo come si comporteranno.