Autore Topic: Strano e inspiegabile innesco  (Letto 1423 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Galloper

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 18
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
    • E-mail
Strano e inspiegabile innesco
« il: 12 Aprile 2022, 10:20:55 »
Buongiorno a tutti. Microfono CTE amplificato no echo alimentato da batteria AA 1,5volt. Apparato SS6900n v.6. Hanno lavorato bene e senza problemi fino a quando ho alzato il palo antenna di un paio di metri e sostituito ex novo il cavo rg58 con un nuovo Hyperflex 5 (Messi e Paoloni) Le prestazioni generali sono aumentate, e sono soddisfatto, ma da quel momento il mike innesca appena schiaccio il PTT. Soprattutto in AM ma anche in SSB. Sembra non risentirne FM. Ho provato a mettere ferriti, condensatori di filtro nel mike, controllare ROS (max1.1), la batteria è carica (nuova). Ma l'innesco rimane imperterrito. Con il suo mike di serie, dinamico, nessun problema di innesco, anche se la modulazione è più povera. Se qualcuno, gentilmente, mi sa spiegare il perché e magari come risolvere gli sarei grato. Ciao.


Offline nic

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 389
  • Applausi 28
  • Sesso: Maschio
  • SWL IS1071-Callsign CT024
    • Mostra profilo
  • Nominativo: nik
Re:Strano e inspiegabile innesco
« Risposta #1 il: 12 Aprile 2022, 11:20:41 »
Salve Galloper , io ho lo stesso setup 6900 con mic della cte ed ho visto un po di innesco ,quello che ho fatto e di abbassare il gain al interno radio  a 38 e poi regolando il gain del mic a 6 sulla rotella , e poi tutto va bene ,non so nel tuo caso ma per me ha funzionato ,non so se hai un rf choke sotto l'antenna , spero di esserti di aiuto ,73s to all nic.

Offline Galloper

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 18
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Strano e inspiegabile innesco
« Risposta #2 il: 12 Aprile 2022, 11:32:54 »
Salve Galloper , io ho lo stesso setup 6900 con mic della cte ed ho visto un po di innesco ,quello che ho fatto e di abbassare il gain al interno radio  a 38 e poi regolando il gain del mic a 6 sulla rotella , e poi tutto va bene ,non so nel tuo caso ma per me ha funzionato ,non so se hai un rf choke sotto l'antenna , spero di esserti di aiuto ,73s to all nic.

Grazie per la risposta nic. Ho provato anche la soluzione del gain e della rotella ma devo abbassare a 21 gain, circa, e 3 la rotella. In pratica modula come il dinamico. Ma a parte questo vorrei capire perché funzionava senza alcun innesco e "solo" alzando di 2 mt l'antenna, dalle tegole del tetto, e cambiando il cavo con uno nettamente migliore ha iniziato a fare innesco. BOH!!!Per quanto riguarda l'RF CHOKE no non ce l'ho, ma tengo a precisare che NON lo avevo neppure prima con l'antenna più bassa e il cavo rg58 e NON avevo inneschi.

Offline AZ6108

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2600
  • Applausi 46
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Strano e inspiegabile innesco
« Risposta #3 il: 12 Aprile 2022, 11:45:09 »
Ma a parte questo vorrei capire perché funzionava senza alcun innesco e "solo" alzando di 2 mt l'antenna, dalle tegole del tetto, e cambiando il cavo con uno nettamente migliore ha iniziato a fare innesco. BOH!!!Per quanto riguarda l'RF CHOKE no non ce l'ho, ma tengo a precisare che NON lo avevo neppure prima con l'antenna più bassa e il cavo rg58 e NON avevo inneschi.

Probabilmente con il vecchio RG58 le perdite erano tali che il rientro di RF causato dalle correnti di modo comune non era così evidente; resta il fatto che HAI un problema di CMC e queste vanno ad inficiare SIA la trasmissione, SIA la ricezione [1] dato che in RX aumentano il rumore di fondo; il mio consiglio spassionato è quello di aggiungere una choke tra il bocchettone di antenna ed il coassiale, per realizzarla ti basta procurarti un pezzo di tubo in plastica con un diametro di 10 od 11cm ed avvolgere sullo stesso 5 spire di coassiale fissando il tutto con fascette; il risultato sarà qualcosa di questo genere



ci vuole veramente poco a costruirla ed il costo è minimo; per l'installazione sospendi la choke al palo, NON la mettere poggiata sul tetto

P.S.

volendo migliorare le prestazioni della choke, basterebbe avvolgere assieme al coassiale una corda che abbia circa lo stesso diametro e che funga da spaziatore tra le spire, in questo modo si andrà a minimizzare l'accoppiamento, migliorando le prestazioni della choke; per chiarezza, l'avvolgimento sarà simile a questo (ma sempre 5 spire su 10cm)



la parte "gialla" è la corda avvolta insieme al coassiale in modo da spaziare le spire


[1] Nota: in pratica, in quelle condizioni la calza del coassiale va a fungere da parte del sistema radiante, questo significa che in TX parte della RF verrà irradiata dal cavo (invece che dall'antenna) con evidente spreco di potenza ed inevitabili disturbi e rientri, mentre in ricezione la calza del cavo, fungendo da parte dell'antenna, andrà a ricevere qualsiasi rumore generato anche da fonti domestiche (es. alimentatori switching, inverter, ...) - quanto sopra credo chiarisca il perchè è SEMPRE una buona idea ridurre al massimo il problema delle CMC

« Ultima modifica: 12 Aprile 2022, 12:14:45 da AZ6108 »


Offline nic

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 389
  • Applausi 28
  • Sesso: Maschio
  • SWL IS1071-Callsign CT024
    • Mostra profilo
  • Nominativo: nik
Re:Strano e inspiegabile innesco
« Risposta #4 il: 12 Aprile 2022, 12:08:43 »
Salve , esattamente come dice AZ , che prima cerano piu perdite con rg58 e meno corrente di modo comune , quando sto testando qualche antenna che autocostuisco uso sempre l rf choke ,caloroso saluto a AZ ,73s to all ,nic

Offline AZ6108

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2600
  • Applausi 46
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Strano e inspiegabile innesco
« Risposta #5 il: 12 Aprile 2022, 12:37:50 »
fino a quando ho alzato il palo antenna di un paio di metri e sostituito ex novo il cavo

Dimenticavo... che antenna stai usando ?

Offline r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16896
  • Applausi 451
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Strano e inspiegabile innesco
« Risposta #6 il: 12 Aprile 2022, 14:25:02 »
73 a tutti, l'altezza di suo non è un problema ma se hai cambiato il cavo adesso è più lungo e ti ritrovi l'apparato nella posizione più critica per la corrente di modo comune, se lo allunghi con un pezzo di prolunga è probabile che ritrovi il nodo di corrente minima e non hai i rientri rf...  Il balun choke appena sotto l'antenna  è consigliabile se l'antenna stessa ha un suo contrappeso o radiali, diversamente il choke và fatto lungo il cavo distante dall'antenna,  a naso 3mt dall'antenna ma dipende dall'antenna e dal palo se collegato alla massa dell'antenna...


Offline AZ6108

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2600
  • Applausi 46
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Strano e inspiegabile innesco
« Risposta #7 il: 12 Aprile 2022, 14:38:50 »
73 a tutti, l'altezza di suo non è un problema ma se hai cambiato il cavo adesso è più lungo e ti ritrovi l'apparato nella posizione più critica per la corrente di modo comune, se lo allunghi con un pezzo di prolunga è probabile che ritrovi il nodo di corrente minima e non hai i rientri rf...

Ma non risolvi comunque il problema delle CMC, per cui il cavo continuerà ad irradiare in TX e ricevere (rumore) in RX, non mi sembra un buon consiglio, il discorso è; se l'antenna è installata correttamente, la lunghezza del cavo NON DEVE avere alcun impatto sulla stessa.

Citazione
Il balun choke appena sotto l'antenna  è consigliabile se l'antenna stessa ha un suo contrappeso o radiali, diversamente il choke và fatto lungo il cavo distante dall'antenna,  a naso 3mt dall'antenna ma dipende dall'antenna e dal palo se collegato alla massa dell'antenna...

Si può fare anche così, ma di nuovo, in quel modo la calza del coassiale tra antenna e choke andrà a funzionare da "contrappeso" e, siccome il coassiale non è esattamente un buon radiatore, credo sia molto meglio dotare l'antenna di un opportuno sistema di contrappesi e lasciare che il coassiale faccia SOLO il suo lavoro... che non è quello di fungere da antenna (ok, parte dell'antenna)
« Ultima modifica: 12 Aprile 2022, 15:46:50 da AZ6108 »

Offline AZ6108

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2600
  • Applausi 46
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Strano e inspiegabile innesco
« Risposta #8 il: 12 Aprile 2022, 15:53:56 »
Giusto una curiosità; quando si parla di "choke" sembra che si tratti di qualcosa di complicatissimo o costosissimo da costruire, mentre invece sono semplicissime, mi chiedo per quale motivo molti evitino di installarle; tra l'altro ho visto spesso dipoli installati senza un balun 1:1 (che di norma funge anche da choke), e questo è un grossolano errore; un dipolo è un'antenna bilanciata, mentre il coassiale è una linea sbilanciata, connettendo direttamente il dipolo al coassiale, a causa dello sbilanciamento, si vengono a generare (sebbene in misura relativamente limitata) delle CMC, in più, il diagramma di radiazione del dipolo viene distorto; a questo punto basterebbe una semplice choke (che fungerà ANCHE da BalUn), ma sembra che molti siano "allergici" alle choke e mi chiedo il perchè, qualcuno ha una spiegazione ?
« Ultima modifica: 12 Aprile 2022, 15:56:49 da AZ6108 »


Offline ri-"ottone"

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 594
  • Applausi 46
  • Sesso: Maschio
  • CortoCircuito ergo sum! 73 - Max, Roma.
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: iz0yza
Re:Strano e inspiegabile innesco
« Risposta #9 il: 12 Aprile 2022, 17:28:14 »
resta il fatto che HAI un problema di CMC e queste vanno ad inficiare SIA la trasmissione, SIA la ricezione [1]
...cut...
Ma le CMC sono quegli insetti tipo blatta sul verdino? [emoji12] [emoji106] [emoji106]
La minaccia alcolica!

Offline AZ6108

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2600
  • Applausi 46
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Strano e inspiegabile innesco
« Risposta #10 il: 12 Aprile 2022, 17:38:49 »
Ma le CMC sono quegli insetti tipo blatta sul verdino? [emoji12] [emoji106] [emoji106]

[emoji23]

No, si tratta di un animale diverso, trovi un'immagine dello stesso sulla destra di questa pagina [emoji56]


Offline Galloper

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 18
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Strano e inspiegabile innesco
« Risposta #11 il: 12 Aprile 2022, 19:26:15 »
Probabilmente con il vecchio RG58 le perdite erano tali che il rientro di RF causato dalle correnti di modo comune non era così evidente; resta il fatto che HAI un problema di CMC e queste vanno ad inficiare SIA la trasmissione, SIA la ricezione [1] dato che in RX aumentano il rumore di fondo; il mio consiglio spassionato è quello di aggiungere una choke tra il bocchettone di antenna ed il coassiale, per realizzarla ti basta procurarti un pezzo di tubo in plastica con un diametro di 10 od 11cm ed avvolgere sullo stesso 5 spire di coassiale fissando il tutto con fascette; il risultato sarà qualcosa di questo genere
ci vuole veramente poco a costruirla ed il costo è minimo; per l'installazione sospendi la choke al palo, NON la mettere poggiata sul tetto
P.S.
volendo migliorare le prestazioni della choke, basterebbe avvolgere assieme al coassiale una corda che abbia circa lo stesso diametro e che funga da spaziatore tra le spire, in questo modo si andrà a minimizzare l'accoppiamento, migliorando le prestazioni della choke; per chiarezza, l'avvolgimento sarà simile a questo (ma sempre 5 spire su 10cm)
la parte "gialla" è la corda avvolta insieme al coassiale in modo da spaziare le spire
[1] Nota: in pratica, in quelle condizioni la calza del coassiale va a fungere da parte del sistema radiante, questo significa che in TX parte della RF verrà irradiata dal cavo (invece che dall'antenna) con evidente spreco di potenza ed inevitabili disturbi e rientri, mentre in ricezione la calza del cavo, fungendo da parte dell'antenna, andrà a ricevere qualsiasi rumore generato anche da fonti domestiche (es. alimentatori switching, inverter, ...) - quanto sopra credo chiarisca il perchè è SEMPRE una buona idea ridurre al massimo il problema delle CMC

Grazie per la dettagliata ed esaustiva risposta AZ6108. Mi hai dato una spiegazione alla quale non avrei mai pensato. Nella mia, scarsa, conoscenza dell'RF pensavo che un cavo migliore trasferisse all'antenna senza perdite la potenza ricevuta, ovvio non avevo idea delle CMC. Il prima possibile comprerò di nuovo il cavo, più metri, e realizzerò il CHOKE come da consigli ricevuti, poi farò sapere il risultato.

Dimenticavo... che antenna stai usando ?

Sirio Blizzard 8700

Grazie di nuovo.

Offline Galloper

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 18
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Strano e inspiegabile innesco
« Risposta #12 il: 12 Aprile 2022, 19:31:48 »
Si può fare anche così, ma di nuovo, in quel modo la calza del coassiale tra antenna e choke andrà a funzionare da "contrappeso" e, siccome il coassiale non è esattamente un buon radiatore, credo sia molto meglio dotare l'antenna di un opportuno sistema di contrappesi e lasciare che il coassiale faccia SOLO il suo lavoro... che non è quello di fungere da antenna (ok, parte dell'antenna)

Quindi in ogni caso, avendo una Blizzard 8700 devo posizionare il choke il più vicino possibile al bocchettone dell'antenna, giusto?. Ma lo devo fermare in qualche modo al palo dove è fissata l'antenna oppure deve rimanere in "aria"? Grazie


Offline Galloper

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 18
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Strano e inspiegabile innesco
« Risposta #13 il: 12 Aprile 2022, 19:35:14 »
Mi preme ringraziare tutti per i consigli e l'aiuto ricevuto.

Offline AZ6108

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2600
  • Applausi 46
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Strano e inspiegabile innesco
« Risposta #14 il: 12 Aprile 2022, 19:56:44 »
Quindi in ogni caso, avendo una Blizzard 8700 devo posizionare il choke il più vicino possibile al bocchettone dell'antenna, giusto?. Ma lo devo fermare in qualche modo al palo dove è fissata l'antenna oppure deve rimanere in "aria"? Grazie

conviene sospenderlo in qualche modo per evitare che vada a forzare sul bocchettone

tra l'altro, la blizzard è una 5/8 con radiali, è strano che causi questi problemi, controlla i connettori ed i radiali, e controlla anche la messa a terra della stazione; considera che dopo aver installato la choke potresti dover ritarare l'antenna, perché a quel punto il ROSmetro ti fornirà la lettura REALE del valore e non quella falsata che hai ora (se serve, ti spiego)

« Ultima modifica: 12 Aprile 2022, 21:16:09 da AZ6108 »


Offline r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16896
  • Applausi 451
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Strano e inspiegabile innesco
« Risposta #15 il: 13 Aprile 2022, 01:39:28 »
Ma non risolvi comunque il problema delle CMC, per cui il cavo continuerà ad irradiare in TX e ricevere (rumore) in RX, non mi sembra un buon consiglio, il discorso è; se l'antenna è installata correttamente, la lunghezza del cavo NON DEVE avere alcun impatto sulla stessa.

Si può fare anche così, ma di nuovo, in quel modo la calza del coassiale tra antenna e choke andrà a funzionare da "contrappeso" e, siccome il coassiale non è esattamente un buon radiatore, credo sia molto meglio dotare l'antenna di un opportuno sistema di contrappesi e lasciare che il coassiale faccia SOLO il suo lavoro... che non è quello di fungere da antenna (ok, parte dell'antenna)
73 a tutti, provare ad aggiungere un pezzo di cavo è un'ottimo consiglio, in tempo zero vedi se hai l'antenna perfettamente adattata o se c'è una parte reattiva che magari sarebbe meglio non avere... infatti se l'antenna presenta un'impedenza di 50 ohm puramente resistivi con qualsiasi lunghezza di cavo avrai sempre ros 1.0 e solo se hai una piccolissima componente reattiva il ros varierà poco, tipo ros 1.1- 1.3 mentre se aggiungendo il cavo noti una variazione nel ros da 1.1 a 1.9 vuol dire che la componente reattiva non è trascurabile e magari si può fare meglio oppure a seconda della tipologia d'antenna è normale e ci và un sistema di adattamento per compensare la componente reattiva, il discorso del cavo che non deve fare da antenna dipende dal tipo di antenna, se parliamo di ground plane con i suoi radiali alta e libera da ostacoli (giusto per avere come riferimento un'antenna che presenta 50 ohm puramente resistivi) o di uno stilo verticale piantato in giardino (36 ohm, cambia poco ma se cambi la lunghezza del cavo "magicamente" ti ritrovi  ros 1 quando la teoria  dice ros 1.38...)  o di un dipolo ripiegato correttamente bilanciato  con un balun 4:1 ok ma se parliamo di antenne che per come sono costruite utilizzano il cavo coassiale come contrappeso (la classica canna da pesca con l'unun 4:1 alla base senza radiali o contrappesi ) o anche una bomerang dove  il cavo di discesa partecipa al funzionamento dell'antenna e anche le 5\8 che utilizzano dei radiali troppo corti (vuoi per l'estetica o per occupare meno spazio) non mi stupisco se anche il cavo partecipa e variando la lunghezza del cavo te ne accorgi subito... detto questo non è sicuro che il problema riscontrato da Galopper sia dovuto alle correnti di modo comune, sapendo che ha una 5\8 il problema potrebbe anche essere che alzando l'antenna ha modificato il lobo d'irradiazione e con il cavo a bassa perdita  irradia maggiore potenza e questo basta per mettere in crisi il microfono preamplificato, senza un'amperometro rf per vedere se c'è corrente rf sui cavi (cavo microfonico compreso) si possono fare solo supposizioni e vanno provate diverse soluzioni, il choke sotto l'antenna o lungo il cavo (il choke diventa più efficace se lo piazzi nel nodo di corrente e non è detto che si trova esattamente al connettore d'antenna) sono prove a basso costo, le ferriti di mescola adatta sono un'altra prova da fare ma visto che parliamo di banda cb e quindi di una banda sola la ferrite ha più senso se usata come larga banda ma se non c'è abbastanza cavo per fare il balun choke ben venga la ferrite...
« Ultima modifica: 13 Aprile 2022, 01:41:28 da r5000 »

Offline Galloper

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 18
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Strano e inspiegabile innesco
« Risposta #16 il: 13 Aprile 2022, 08:47:05 »
..............(se serve, ti spiego)

Se per te non è un problema leggo con piacere la spiegazione, che sicuramente mi serve.


Offline Galloper

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 18
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Strano e inspiegabile innesco
« Risposta #17 il: 13 Aprile 2022, 08:57:24 »
73 a tutti, provare ad aggiungere un pezzo di cavo è un'ottimo consiglio, in tempo zero vedi se hai l'antenna perfettamente adattata o se c'è una parte reattiva che magari sarebbe meglio non avere... infatti se l'antenna presenta un'impedenza di 50 ohm puramente resistivi con qualsiasi lunghezza di cavo avrai sempre ros 1.0 e solo se hai una piccolissima componente reattiva il ros varierà poco, tipo ros 1.1- 1.3 mentre se aggiungendo il cavo noti una variazione nel ros da 1.1 a 1.9 vuol dire che la componente reattiva non è trascurabile e magari si può fare meglio oppure a seconda della tipologia d'antenna è normale e ci và un sistema di adattamento per compensare la componente reattiva, il discorso del cavo che non deve fare da antenna dipende dal tipo di antenna, se parliamo di ground plane con i suoi radiali alta e libera da ostacoli (giusto per avere come riferimento un'antenna che presenta 50 ohm puramente resistivi) o di uno stilo verticale piantato in giardino (36 ohm, cambia poco ma se cambi la lunghezza del cavo "magicamente" ti ritrovi  ros 1 quando la teoria  dice ros 1.38...)  o di un dipolo ripiegato correttamente bilanciato  con un balun 4:1 ok ma se parliamo di antenne che per come sono costruite utilizzano il cavo coassiale come contrappeso (la classica canna da pesca con l'unun 4:1 alla base senza radiali o contrappesi ) o anche una bomerang dove  il cavo di discesa partecipa al funzionamento dell'antenna e anche le 5\8 che utilizzano dei radiali troppo corti (vuoi per l'estetica o per occupare meno spazio) non mi stupisco se anche il cavo partecipa e variando la lunghezza del cavo te ne accorgi subito... detto questo non è sicuro che il problema riscontrato da Galopper sia dovuto alle correnti di modo comune, sapendo che ha una 5\8 il problema potrebbe anche essere che alzando l'antenna ha modificato il lobo d'irradiazione e con il cavo a bassa perdita  irradia maggiore potenza e questo basta per mettere in crisi il microfono preamplificato, senza un'amperometro rf per vedere se c'è corrente rf sui cavi (cavo microfonico compreso) si possono fare solo supposizioni e vanno provate diverse soluzioni, il choke sotto l'antenna o lungo il cavo (il choke diventa più efficace se lo piazzi nel nodo di corrente e non è detto che si trova esattamente al connettore d'antenna) sono prove a basso costo, le ferriti di mescola adatta sono un'altra prova da fare ma visto che parliamo di banda cb e quindi di una banda sola la ferrite ha più senso se usata come larga banda ma se non c'è abbastanza cavo per fare il balun choke ben venga la ferrite...

Buongiorno e grazie per la risposta e la disamina del problema. Io ovviamente un amperometro rf non ce l'ho perciò il test dell'rf sui cavi non lo posso fare. Mi è venuto in mente un particolare: Quando il mike innesca un modo per eliminare l'innesco è stringere la molla del cavo del mike con la mano libera, quella che non preme il PTT. Oppure toccare il case del 6900, sempre con la mano libera. Ho provato con le ferriti, messe vicino al mike e vicino al bocchettone 4 poli e messa anche al cavo coassiale vicino al pl259, ma nessun risultato.

Offline HAWK

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4023
  • Applausi 174
    • Mostra profilo
Re:Strano e inspiegabile innesco
« Risposta #18 il: 13 Aprile 2022, 10:26:10 »
Con le ferriti, di vario genere, sia a largo spettro che a taglio di frequenza apposito, in 40 anni e passa mai risolto nulla...seppur messe come si dice a regola d'arte...in nessuna tipologia di problema.
[emoji107]

73'.



Team Viewer...Kyivstar

Offline AZ6108

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2600
  • Applausi 46
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Strano e inspiegabile innesco
« Risposta #19 il: 13 Aprile 2022, 11:06:14 »
Quando il mike innesca un modo per eliminare l'innesco è stringere la molla del cavo del mike con la mano libera, quella che non preme il PTT. Oppure toccare il case del 6900, sempre con la mano libera.

Il che va ulteriormente ad avvalorare la tesi che tu abbia "RF in stazione"; c'è una prova che potresti fare e che, sebbene non risolutiva, potrebbe essere indicativa e che può essere effettuata senza salire sul tetto; avvolgi una choke con il coassiale (5 spire su un supporto di 10cm, come già visto) nel punto in cui il coassiale entra in stazione, inoltre prendi un pezzo di filo isolato lungo circa 2.75m, connetti un estremo del filo alla carcassa dell'apparato (assicurandoti che abbia un buon contatto) e lascia il filo steso a terra; a questo punto prova a trasmettere e verifica se il problema si sia alleviato (se non risolto)


Offline AZ6108

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2600
  • Applausi 46
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Strano e inspiegabile innesco
« Risposta #20 il: 13 Aprile 2022, 11:11:14 »
Se per te non è un problema leggo con piacere la spiegazione, che sicuramente mi serve.

Nessun problema; il discorso è semplice, al momento la tua antenna non è solo quella in cima al palo, ma ANCHE la tratta di cavo coassiale che va in stazione; a questo punto, inserendo una choke al punto di alimentazione dell'antenna, questa verrà "accorciata" dato che non andrà più ad usare il coassiale come parte del sistema radiante, per cui potrà essere necessaria una ri-taratura; oltre a questo, la presenza di CMC e di RF in stazione spesso causa la lettura errata del valore di SWR reale, per cui eliminando tale problema ti troveresti a leggere il vero valore SWR presente al termine del coassiale

Offline Galloper

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 18
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Strano e inspiegabile innesco
« Risposta #21 il: 13 Aprile 2022, 11:27:56 »
avvolgi una choke con il coassiale (5 spire su un supporto di 10cm, come già visto) nel punto in cui il coassiale entra in stazione,

Scusa se approfitto della tua cortesia. Quindi non è necessario stare vicino al bocchettone del 6900 ma basta fare il choke dove arriva dal tetto? Se poi al pl259 ci sono anche 1,5/2 mt va bene lo stesso? Grazie

Offline AZ6108

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2600
  • Applausi 46
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Strano e inspiegabile innesco
« Risposta #22 il: 13 Aprile 2022, 11:39:11 »
Scusa se approfitto della tua cortesia. Quindi non è necessario stare vicino al bocchettone del 6900 ma basta fare il choke dove arriva dal tetto? Se poi al pl259 ci sono anche 1,5/2 mt va bene lo stesso? Grazie

Allora... la soluzione OTTIMALE è quella di piazzare la choke vicino all'antenna in modo da evitare che il cavo vada ad irradiare in trasmissione (disperdendo inutilmente RF) e capti rumore in ricezione; quello che ti ho suggerito, ossia l'installare una choke nel punto dove il coassiale arriva in stazione, è un modo per attenuare il problema; detto questo, se invece di installare la choke subito dopo il bocchettone di antenna (dell'antenna, NON dell'apparato !!) la vuoi piazzare nel sottotetto, la cosa può andar bene ugualmente, tenendo però presente che la tratta di coassiale che va dalla choke al bocchettone di antenna (ripeto, quello dell'antenna, sul tetto, non quello dell'apparato) fungerà da parte dell'antenna stessa

Giusto per chiarezza il "capolavoro" che vedi sotto mostra i punti in cui normalmente si collegano le choke (semplificando e tralasciando "nodi di tensione" etc...); l'ideale sarebbe piazzarne una in antenna o nel sottotetto ed una seconda all'ingresso in stazione o dietro l'apparato. In verde le choke, in nero il coassiale, in color "mattone" tetto e muro
« Ultima modifica: 13 Aprile 2022, 12:59:50 da AZ6108 »


Offline Galloper

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 18
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Strano e inspiegabile innesco
« Risposta #23 il: 13 Aprile 2022, 13:00:00 »
...... a questo punto prova a trasmettere e verifica se il problema si sia alleviato (se non risolto)

Ho fatto la prova con il choke e il filo di 2,75mt. Si è leggermente alleviato, nel senzo che a bassa amplificazione (3 su 10) e mic gain del 6900 a 58 non innesca se non proprio avvicinando il mike al 6900. Ma basta arrivare a 5 su 10 di amplificazione del mike che l'innesco ricomincia imperterrito. Penso, a questo punto, che influisca molto anche la distanza della stazione dall'antenna che in perpendicolare saranno 6/7 metri scarsi con 9 mt di Hyperflex 5. Comunque dato che con il suo mike originale funziona tutto bene mi arrendo e uso solo quello. Ringrazio di nuovo tutti per la pazienza e i preziosi consigli, ma quì è un prunaio ci sono troppe variabili difficilmente risolvibili.

Offline AZ6108

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2600
  • Applausi 46
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Strano e inspiegabile innesco
« Risposta #24 il: 13 Aprile 2022, 13:02:14 »
il choke diventa più efficace se lo piazzi nel nodo di corrente

Non vorrei dire una fesseria, ma se non ricordo male l'impedenza è minima nei nodi di tensione e massima nei nodi di corrente, per cui il posizionamento ideale sarebbe su un nodo di tensione e non su un nodo di corrente... correggimi se sbaglio !!