forum radioamatori > discussione libera

durata cavi d'antenna esposti alle intemperie

(1/8) > >>

lillibondo:
ultraflex messi e paoloni: può rimanere esposto alle intemperie sul tetto oppure va messo dentro un tubo flessibile? se non va intubato, quanto dura sul tetto?

AZ6108:

--- Citazione da: lillibondo - 21 Gennaio 2022, 19:49:06 ---ultraflex messi e paoloni: può rimanere esposto alle intemperie sul tetto oppure va messo dentro un tubo flessibile? se non va intubato, quanto dura sul tetto?

--- Termina citazione ---

per quanto riguarda il "Messi & Paoloni", dipende dal tipo di cavo, anche perché alcuni sono SOLO per uso interno (es. pigtail per laboratorio), ma se parliamo di (es.) ultraflex oppure airborne, nessun problema, basta non seppellirli o stenderli al suolo; dopodiché una guaina flessibile, BEN installata e sezionata in modo da poterla disconnettere per controllare l'eventuale presenza di acqua, non farà sicuramente male, per quanto riguarda il "quanto dura" direi almeno 10 anni (se correttamente messo in opera)

lillibondo:

--- Citazione da: lillibondo - 21 Gennaio 2022, 19:49:06 ---ultraflex messi e paoloni:

--- Termina citazione ---

si grazie, io avevo indicato il messi e paoloni per uso "aereo".
dieci anni...devo procurarmi un tubo flessibile per esterni. grazie molte

AZ6108:

--- Citazione da: lillibondo - 21 Gennaio 2022, 20:10:19 ---si grazie, io avevo indicato il messi e paoloni per uso "aereo".
dieci anni...devo procurarmi un tubo flessibile per esterni. grazie molte

--- Termina citazione ---

in qualsiasi caso, chiamali, rispondono e credo potrebbero chiarirti qualche dubbio, il problema, in questo caso, più che il cavo sono i connettori, se "ad arte" nessun problema, ma se entra acqua nel cavo...

plotino:
solitamente i cavi coassiali commerciali hanno la guaina esterna in PVC o polietilene resistente UV, concordo con AZ6108 sulla durata media della decina di anni,

ma tieni anche conto che con le stagioni sempre più "estreme" che abbiamo, soprattutto d'estate con medie di 35/40°, il cavo, esposto anche all'irraggiamento diretto solare, può superare facilmente i 50°, quindi ben venga una eventuale protezione in fase di posa, tipo una guaina pvc gewiss, io ne ho usata un tratto per proteggere il cavo dagli spigoli del muretto, nel "balzo" dal parapetto del terrazzo.

In ogni caso mi permetto di consigliare, per la nostra attività amatoriale, i cavi coassiali con dielettrico in polietilene compatto, anzichè espanso, quest'ultimo col passare degli anni, se esposto al calore tende a perdere tenuta, variando la distanza fra centrale e calza, con conseguente degrado delle prestazioni, o peggio se entrano in contatto, avere poi il cavo in "corto".

'73

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

Vai alla versione completa