Autore Topic: 3Y0Z DXpedition di Bouvet Island  (Letto 3095 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline iw2mur

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 323
  • Applausi 82
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU2FZA
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #50 il: 27 Gennaio 2018, 06:10:33 »
Buondì....notizie fresche fresche di oggi.....nel loro sito riportano di aver interrotto le trasmissioni con il loro callsign /MM per le avverse condizioni meteo, giusto per non rischiare di danneggiare le radio, si stanno avvicinando a Bouvet

https://www.bouvetdx.org/news-and-updates/
Tu pensa se arrivano là e si accorgono di aver dimenticato la scatola/cassa con dentro cavi e connettori... :-)

Inviato dal mio HUAWEI GRA-L09 utilizzando rogerKapp mobile


Offline FoxG7

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4221
  • Applausi 189
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #51 il: 27 Gennaio 2018, 06:14:17 »
Tu pensa se arrivano là e si accorgono di aver dimenticato la scatola/cassa con dentro cavi e connettori... :-)


 :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :-\ :-\ :P


Radio operatore OM - QTH loc. JN53RR, Toscana, Italia


Offline FoxG7

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4221
  • Applausi 189
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #52 il: 28 Gennaio 2018, 09:29:39 »
News dalla spedizione, la nave seppur di imponente stazza sta incontrando difficoltà ad avanzare spedita in quanto è presente mare agitato......dentro la nave si muove tutto quello che non è saldamente ancorato.... 8O 8O 8O 8O

https://www.bouvetdx.org/news-and-updates/
Radio operatore OM - QTH loc. JN53RR, Toscana, Italia


Offline Reed_Smith

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 535
  • Applausi 14
    • Mostra profilo


Offline pesciolino73

  • 1RGK275
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2957
  • Applausi 43
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • hrdlog
    • E-mail
  • Nominativo: IU1IMC
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #54 il: 28 Gennaio 2018, 21:59:35 »
Terremoto a bouvet! Allarme tsunami 6.6

inviato [device_name] using rogerKapp mobile


Offline pesciolino73

  • 1RGK275
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2957
  • Applausi 43
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • hrdlog
    • E-mail
  • Nominativo: IU1IMC
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #55 il: 28 Gennaio 2018, 22:00:51 »
Pochi minuti fa, alle 17:03italiane della domenica pomeriggio, un violentissimo terremoto (magnitudo 6.6secondo l’USGS) ha colpito la zona in cui sorge l’isola più remota del mondo, l’isola Bouvet, tra Africa e Antartide. La scossa potrebbe generare un violento tsunami. L’isola è disabitata, e poco più di un mese fa (il 13 dicembre 2017) era stata colpita da un terremoto molto simile, di magnitudo 6.5.

L’isola Bouvet è territorio norvegese, ha origine vulcanica sub-antartica ed composta da uno spesso strato di ghiaccio e per gran parte dell’anno circondata dal pack. L’altitudine massima sfiora gli 800 metri di altezza sul livello del mare e la dimensione complessiva è di 49 km², con 29,6 chilometri di linea di costa. Simile per dimensioni a Lipari delle isole Eolie.

La località abitata più vicina è Cape Agulhas in Sudafrica, posta a nordest e lontana 2.200 km da Bouvet. I posti più vicini, seppur disabitati, sono: Terra della regina Maud, nell’Antartico, che si trova 1.700 km più a sud; l’isola Gough (Regno Unito) situata 1.600 km a nord. Non esiste al mondo un’isola così lontana da altre località.

L’isola fu scoperta nel ‘700 dal comandante francese Jean Baptiste Charles Bouvet de Lozier, da cui in seguito prese il nome, e che battezzò il promontorio avvistato “cape de la Circoncision”. La posizione dell’isola non venne subito rilevata con precisione e lo stesso Bouvet, che non la circumnavigò, non seppe mai se si trattasse di un’isola o di parte di un continente. L’isola non fu più avvistata da altre navi per molto tempo, anche a causa del fatto che, ancora oggi, è coperta dai ghiacci e dalla nebbia per buona parte dell’anno, tanto da essere stata spesso scambiata per un iceberg. Ci furono persino navigatori che la presero per un’isola fantasma, e se ne tennero ben alla larga. Solo nel 1808 venne riavvistata dall’equipaggio di una baleniera che, pur non mettendo piede su Bouvet, ne determinò finalmente la posizione. Il primo sbarco risale al 1822, quando un certo Capitano Morrell andò a caccia di foche sull’isola.

Tre anni dopo un certo capitano Norris vi sbarcò nuovamente e, essendo inglese, la battezzò con il nome di Liverpool Island e la reclamò per la Corona Britannica. Successive notizie importanti sull’isola di Bouvet risalgono poi al 1927, quando l’equipaggio di una nave norvegese vi rimase per circa un mese. E fu proprio la Norvegia, in quello stesso anno, a rivendicarla territorialmente, battezzandola Bouvetøya (isola Bouvet in norvegese). Il Regno Unito cedette quindi i suoi diritti territoriali l’anno successivo e l’isola più remota al mondo fu annessa alla Norvegia nel 1928. Il primo italiano a mettere piede sull’isola di Bouvet fu l’esploratore Silvio Zanatti, che vi approdò nel 1959, nel corso del suo primo viaggio antartico.

Nel 1971, il governo norvegese decise che l’isola e le acque territoriali che la circondano sarebbero diventate una riserva naturale. Otto anni dopo, tra l’isola Bouvet e le isole del Principe Edoardo, venne condotto un test nucleare, rilevato da alcuni satelliti artificiali che registrarono un breve ma intenso lampo di luce. Gli scienziati, presenti nel territorio antartico australiano in quel periodo, individuarono anche del pulviscolo radioattivo, ma ancora oggi nessuna nazione ha ammesso di aver attuato quel test, passato alla storia con il nome di “incidente Vela”, anche se è opinione comune che possa essere stata opera del Sudafrica o del governo di Israele. L’isola, sulla quale nel 1977 i norvegesi installarono una stazione meteorologica automatica, è tutt’oggi disabitata. Nota curiosa il fatto che Bouvet sia diventata nota a molti dopo il 2004, quando venne scelta come ambientazione del film “Alien vs. Predator”.




inviato [device_name] using rogerKapp mobile



Offline FoxG7

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4221
  • Applausi 189
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #56 il: 28 Gennaio 2018, 22:22:39 »
Pochi minuti fa, alle 17:03italiane della domenica pomeriggio, un violentissimo terremoto (magnitudo 6.6secondo l’USGS) ha colpito la zona in cui sorge l’isola più remota del mondo, l’isola Bouvet, tra Africa e Antartide.


Azzzzz.....meno male che è un 'isola disabitata.....almeno per adesso
Radio operatore OM - QTH loc. JN53RR, Toscana, Italia

Offline FoxG7

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4221
  • Applausi 189
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #57 il: 29 Gennaio 2018, 18:14:41 »
Sono a meno di 400 miglia da Bouvet.....due-tre giorni all'arrivo...penso  ;-)
Radio operatore OM - QTH loc. JN53RR, Toscana, Italia

Offline iw2mur

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 323
  • Applausi 82
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU2FZA
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #58 il: 29 Gennaio 2018, 18:37:27 »
Sono a meno di 400 miglia da Bouvet.....due-tre giorni all'arrivo...penso  ;-)
Si, 3 giorni e sono li

Inviato dal mio HUAWEI GRA-L09 utilizzando rogerKapp mobile



Offline FoxG7

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4221
  • Applausi 189
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #59 il: 31 Gennaio 2018, 08:14:26 »
Buondì....sono in prossimità di Bouvet....il segnale GPS parla chiaro.....fra un po' penso inizieranno le operazioni di sbarco del materiale
Radio operatore OM - QTH loc. JN53RR, Toscana, Italia

Offline 1nick

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 337
  • Applausi 41
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #60 il: 03 Febbraio 2018, 23:18:46 »
Spedizione annullata... :sfiga:
Stay away from negative people. They have a problem for every solution.


Offline metalliserg

  • 1RGK590
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 162
  • Applausi 9
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #61 il: 03 Febbraio 2018, 23:33:50 »
Dalla rete:
2000 UTC 3 February 2018

During the last 72 hours we continued to experience the high winds, low clouds, fog, and rough seas that have prevented helicopter operations since our arrival at Bouvet. No improvement was predicted in the weather forecast for the next four days. Then, last night an issue developed in one of the ship’s engines. This morning the captain of the vessel declared it unsafe to continue with our project and aborted the expedition. We are now on our long voyage back to Punta Arenas.  As you might imagine the team is deeply disappointed, but safe. There is already talk about rescheduling the DXpedition.

Bob – K4UEE
Ralph – K0IR
Erling – LA6VM


Inviato dal mio iPhone utilizzando rogerKapp mobile


Offline Reed_Smith

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 535
  • Applausi 14
    • Mostra profilo

Offline pesciolino73

  • 1RGK275
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2957
  • Applausi 43
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • hrdlog
    • E-mail
  • Nominativo: IU1IMC
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #63 il: 04 Febbraio 2018, 07:52:35 »
Pochi minuti fa, alle 17:03italiane della domenica pomeriggio, un violentissimo terremoto (magnitudo 6.6secondo l’USGS) ha colpito la zona in cui sorge l’isola più remota del mondo, l’isola Bouvet, tra Africa e Antartide. La scossa potrebbe generare un violento tsunami. L’isola è disabitata, e poco più di un mese fa (il 13 dicembre 2017) era stata colpita da un terremoto molto simile, di magnitudo 6.5.

L’isola Bouvet è territorio norvegese, ha origine vulcanica sub-antartica ed composta da uno spesso strato di ghiaccio e per gran parte dell’anno circondata dal pack. L’altitudine massima sfiora gli 800 metri di altezza sul livello del mare e la dimensione complessiva è di 49 km², con 29,6 chilometri di linea di costa. Simile per dimensioni a Lipari delle isole Eolie.

La località abitata più vicina è Cape Agulhas in Sudafrica, posta a nordest e lontana 2.200 km da Bouvet. I posti più vicini, seppur disabitati, sono: Terra della regina Maud, nell’Antartico, che si trova 1.700 km più a sud; l’isola Gough (Regno Unito) situata 1.600 km a nord. Non esiste al mondo un’isola così lontana da altre località.

L’isola fu scoperta nel ‘700 dal comandante francese Jean Baptiste Charles Bouvet de Lozier, da cui in seguito prese il nome, e che battezzò il promontorio avvistato “cape de la Circoncision”. La posizione dell’isola non venne subito rilevata con precisione e lo stesso Bouvet, che non la circumnavigò, non seppe mai se si trattasse di un’isola o di parte di un continente. L’isola non fu più avvistata da altre navi per molto tempo, anche a causa del fatto che, ancora oggi, è coperta dai ghiacci e dalla nebbia per buona parte dell’anno, tanto da essere stata spesso scambiata per un iceberg. Ci furono persino navigatori che la presero per un’isola fantasma, e se ne tennero ben alla larga. Solo nel 1808 venne riavvistata dall’equipaggio di una baleniera che, pur non mettendo piede su Bouvet, ne determinò finalmente la posizione. Il primo sbarco risale al 1822, quando un certo Capitano Morrell andò a caccia di foche sull’isola.

Tre anni dopo un certo capitano Norris vi sbarcò nuovamente e, essendo inglese, la battezzò con il nome di Liverpool Island e la reclamò per la Corona Britannica. Successive notizie importanti sull’isola di Bouvet risalgono poi al 1927, quando l’equipaggio di una nave norvegese vi rimase per circa un mese. E fu proprio la Norvegia, in quello stesso anno, a rivendicarla territorialmente, battezzandola Bouvetøya (isola Bouvet in norvegese). Il Regno Unito cedette quindi i suoi diritti territoriali l’anno successivo e l’isola più remota al mondo fu annessa alla Norvegia nel 1928. Il primo italiano a mettere piede sull’isola di Bouvet fu l’esploratore Silvio Zanatti, che vi approdò nel 1959, nel corso del suo primo viaggio antartico.

Nel 1971, il governo norvegese decise che l’isola e le acque territoriali che la circondano sarebbero diventate una riserva naturale. Otto anni dopo, tra l’isola Bouvet e le isole del Principe Edoardo, venne condotto un test nucleare, rilevato da alcuni satelliti artificiali che registrarono un breve ma intenso lampo di luce. Gli scienziati, presenti nel territorio antartico australiano in quel periodo, individuarono anche del pulviscolo radioattivo, ma ancora oggi nessuna nazione ha ammesso di aver attuato quel test, passato alla storia con il nome di “incidente Vela”, anche se è opinione comune che possa essere stata opera del Sudafrica o del governo di Israele. L’isola, sulla quale nel 1977 i norvegesi installarono una stazione meteorologica automatica, è tutt’oggi disabitata. Nota curiosa il fatto che Bouvet sia diventata nota a molti dopo il 2004, quando venne scelta come ambientazione del film “Alien vs. Predator”.




inviato [device_name] using rogerKapp mobile



Offline pesciolino73

  • 1RGK275
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2957
  • Applausi 43
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • hrdlog
    • E-mail
  • Nominativo: IU1IMC
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #64 il: 04 Febbraio 2018, 07:54:08 »
Scusate ho sbagliato il copia incolla. .si ho letto anche io . Mannaggia che delusione!!!

inviato [device_name] using rogerKapp mobile



Offline FoxG7

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4221
  • Applausi 189
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #65 il: 04 Febbraio 2018, 08:43:16 »
Eh si, purtroppo è andata...non ci ho voluto credere fino a quando il GPS  a bordo nave la indicava sulla via del ritorno....

Delusione, si, con tutta l'organizzazione, soldi e tempo spesi per organizzarla, ma sulle decisioni prese dal Capitano non si discute, sui spera riorganizzino quanto prima  :P :P :P
Radio operatore OM - QTH loc. JN53RR, Toscana, Italia


Offline pesciolino73

  • 1RGK275
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2957
  • Applausi 43
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • hrdlog
    • E-mail
  • Nominativo: IU1IMC
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #66 il: 04 Febbraio 2018, 08:52:58 »
Appunto... possibile non avessero avuto il piano b?

inviato [device_name] using rogerKapp mobile



Offline FoxG7

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4221
  • Applausi 189
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #67 il: 04 Febbraio 2018, 09:17:25 »
Appunto... possibile non avessero avuto il piano b?

inviato [device_name] using rogerKapp mobile



Mah, io non ho esperienze di mare, quindi non posso e non voglio giudicare, MA credo che le difficoltà legate ad una spedizione di quel tipo siano state valutate non totalmente e forse sarebbe stato impossibile anche farlo....

Metti per motivi contrattuali, metti per l'appunto per un discorso di sicurezza, ma il rimanere li (per almeno altri 3-4 gg) ancorati con la nave che ballava in qua e là......forse non sarebbe stato saggio :-\ :-\ :-\ :rool:
Radio operatore OM - QTH loc. JN53RR, Toscana, Italia


Offline surplus

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 452
  • Applausi 106
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #68 il: 04 Febbraio 2018, 09:57:58 »
Certo la Delusione e' tanta...!!
Ora se ne leggeranno di cotte e di crude.... ma e' giusto che sia cosi' d'altronde e' un modo come un'altro per sfogarsi...

Nulla da eccepire  sulla decisione presa dal Comandante  e per  le CondiMeteo avverse  e per l'anomalia  riscontrata ad Un Propulsore....

Ragazzi in Mare NON  si scherza !!!! tanto piu' in una zona  quasi dimenticata da Dio... PRIMA di tutto la SICUREZZA...!!!

Sicuramente il Team  si riorganizzera'.... non certo domani, ne fra un mese e ne fra...................non si sa'...
L'importante e' che non passino altri 10 anni ....

Apprenderemo le nuove News  piu' in la'

Nel frattempo godetevi la radio nel miglior modo possibile...
Per i nuovi patentati ci sono in programma  nuove dxcc  anche se in modo stile Vacanziero,  quindi  poco attendibili  e non certo con attrezzature degna di una Bigspedition...
ma comunque affascinanti ( sempre che si facciano sentire !!) ...

Per qualcosa di piu' Congruo bisogna aspettare il prox Mese... e che comunque verranno Prontamente segnalate  in Loco su questo Forum..

73's

De IM0DTF....Aurelio.
SS-001 IOTA EU-041

JN41


Offline IZ1PNY

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 728
  • Applausi 43
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #69 il: 04 Febbraio 2018, 10:05:03 »
Molto interessante la storia che ho letto, andrò a vedere di più, un applauso a Pesciolino.
A chi non interessa il collegamento, può interessare la storia del posto.
Il comandante di una imbarcazione ha l'ultima parola sulla responsabilità delle persone che ha a bordo...nessuno può contraddire.
 :pazze153:


Offline iw2mur

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 323
  • Applausi 82
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU2FZA
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #70 il: 04 Febbraio 2018, 11:35:49 »
Per me si sono veramente dimenticati i cavi per le antenne...  :-)


Inviato dal mio SM-T705 utilizzando rogerKapp mobile



Offline IZ1PNY

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 728
  • Applausi 43
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #71 il: 04 Febbraio 2018, 11:42:16 »
 8O
Ciao IW2MUR, ma, chiedo in quanto non seguo questo argomento, l'attivazione dovevano farla a terra o anche da bordo nave, ancorata nel sito ?
Scusa l'ignoranza...mera curiosità per capire.


Offline Reed_Smith

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 535
  • Applausi 14
    • Mostra profilo
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #72 il: 04 Febbraio 2018, 11:49:38 »
Ciao IZ1PNY,

difficile attivare l'isola dalla nave, a meno di non trasportare la nave sull'isola, però visto che non è stato possibile nemmeno raggiungerla, la terra ferma...

 ;-)

73 Fabrizio

Offline iw2mur

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 323
  • Applausi 82
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU2FZA
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #73 il: 04 Febbraio 2018, 11:51:18 »
8O
Ciao IW2MUR, ma, chiedo in quanto non seguo questo argomento, l'attivazione dovevano farla a terra o anche da bordo nave, ancorata nel sito ?
Scusa l'ignoranza...mera curiosità per capire.
Dovevano scendere a terra, montare un campo, si vedono foto sulla nave con tende e tralicci, avrebbero allestito stazioni da sogno per molti di noi...

Io penso che in un posto sperduto del genere non ha alcun senso correre rischi, sopratutto per lo scopo per il quale sono arrivati li, anche perché, per quanto organizzati e sicuramente con un medico al seguito, in caso di problemi seri sono da soli

Inviato dal mio SM-T705 utilizzando rogerKapp mobile


Offline FoxG7

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4221
  • Applausi 189
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #74 il: 04 Febbraio 2018, 12:10:53 »
.......... l'attivazione dovevano farla a terra o anche da bordo nave, ancorata nel sito ?

Ciao....no, il regolamento per il Dxcc parla chiaro.....se di attivazione di un luogo X si parla (in questo caso l'isola di Bouvet),  questa deve essere effettuata direttamente dalla terraferma, quindi proprio mettendo piedi, antenne e radio sull'isola  ;-)
Radio operatore OM - QTH loc. JN53RR, Toscana, Italia


Offline lake

  • 1RGK266
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1156
  • Applausi 192
  • Kenwood-Yaesu-Puxing-Baofeng
    • Mostra profilo
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #75 il: 04 Febbraio 2018, 12:40:41 »
Pochi minuti fa, alle 17:03italiane della domenica pomeriggio, un violentissimo terremoto (magnitudo 6.6secondo l’USGS) ha colpito la zona in cui sorge l’isola più remota del mondo, l’isola Bouvet, tra Africa e Antartide. La scossa potrebbe generare un violento tsunami. L’isola è disabitata, e poco più di un mese fa (il 13 dicembre 2017) era stata colpita da un terremoto molto simile, di magnitudo 6.5.

L’isola Bouvet è territorio norvegese, ha origine vulcanica sub-antartica ed composta da uno spesso strato di ghiaccio e per gran parte dell’anno circondata dal pack. L’altitudine massima sfiora gli 800 metri di altezza sul livello del mare e la dimensione complessiva è di 49 km², con 29,6 chilometri di linea di costa. Simile per dimensioni a Lipari delle isole Eolie.

La località abitata più vicina è Cape Agulhas in Sudafrica, posta a nordest e lontana 2.200 km da Bouvet. I posti più vicini, seppur disabitati, sono: Terra della regina Maud, nell’Antartico, che si trova 1.700 km più a sud; l’isola Gough (Regno Unito) situata 1.600 km a nord. Non esiste al mondo un’isola così lontana da altre località.

L’isola fu scoperta nel ‘700 dal comandante francese Jean Baptiste Charles Bouvet de Lozier, da cui in seguito prese il nome, e che battezzò il promontorio avvistato “cape de la Circoncision”. La posizione dell’isola non venne subito rilevata con precisione e lo stesso Bouvet, che non la circumnavigò, non seppe mai se si trattasse di un’isola o di parte di un continente. L’isola non fu più avvistata da altre navi per molto tempo, anche a causa del fatto che, ancora oggi, è coperta dai ghiacci e dalla nebbia per buona parte dell’anno, tanto da essere stata spesso scambiata per un iceberg. Ci furono persino navigatori che la presero per un’isola fantasma, e se ne tennero ben alla larga. Solo nel 1808 venne riavvistata dall’equipaggio di una baleniera che, pur non mettendo piede su Bouvet, ne determinò finalmente la posizione. Il primo sbarco risale al 1822, quando un certo Capitano Morrell andò a caccia di foche sull’isola.

Tre anni dopo un certo capitano Norris vi sbarcò nuovamente e, essendo inglese, la battezzò con il nome di Liverpool Island e la reclamò per la Corona Britannica. Successive notizie importanti sull’isola di Bouvet risalgono poi al 1927, quando l’equipaggio di una nave norvegese vi rimase per circa un mese. E fu proprio la Norvegia, in quello stesso anno, a rivendicarla territorialmente, battezzandola Bouvetøya (isola Bouvet in norvegese). Il Regno Unito cedette quindi i suoi diritti territoriali l’anno successivo e l’isola più remota al mondo fu annessa alla Norvegia nel 1928. Il primo italiano a mettere piede sull’isola di Bouvet fu l’esploratore Silvio Zanatti, che vi approdò nel 1959, nel corso del suo primo viaggio antartico.

Nel 1971, il governo norvegese decise che l’isola e le acque territoriali che la circondano sarebbero diventate una riserva naturale. Otto anni dopo, tra l’isola Bouvet e le isole del Principe Edoardo, venne condotto un test nucleare, rilevato da alcuni satelliti artificiali che registrarono un breve ma intenso lampo di luce. Gli scienziati, presenti nel territorio antartico australiano in quel periodo, individuarono anche del pulviscolo radioattivo, ma ancora oggi nessuna nazione ha ammesso di aver attuato quel test, passato alla storia con il nome di “incidente Vela”, anche se è opinione comune che possa essere stata opera del Sudafrica o del governo di Israele. L’isola, sulla quale nel 1977 i norvegesi installarono una stazione meteorologica automatica, è tutt’oggi disabitata. Nota curiosa il fatto che Bouvet sia diventata nota a molti dopo il 2004, quando venne scelta come ambientazione del film “Alien vs. Predator”.




inviato [device_name] using rogerKapp mobile


grazie x le info, anche se la dx expedition è fallita, almeno una rispolveratina di geografia l'abbiamo avuta :up: :up: :up:, molto molto piu' interessante di sapere come usare  chirp per mettere i ponti sulla radio........

Offline Reed_Smith

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 535
  • Applausi 14
    • Mostra profilo
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #76 il: 04 Febbraio 2018, 12:43:22 »
Consiglio la lettura di Radio Rivista n° 1 Gennaio 2018. :-D

73 Fabrizio

Offline pesciolino73

  • 1RGK275
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2957
  • Applausi 43
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • hrdlog
    • E-mail
  • Nominativo: IU1IMC
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #77 il: 04 Febbraio 2018, 19:10:16 »
Io comunque ci sono rimasto malissimo
 Avevo tirato a lucido tutto
......il problema del motore della nave deve aver fatto decidere per il rientro..... Non credo il tempo... hanno aspettato 4gg ne potevano aspettare altri 4....

inviato [device_name] using rogerKapp mobile


Offline Reed_Smith

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 535
  • Applausi 14
    • Mostra profilo
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #78 il: 04 Febbraio 2018, 19:19:56 »
Peccato per chi non ha ancora quell'isola confermata, però prima di tutto viene la salvaguardia della vita umana, per cui il comandante della nave ha preso la decisione più sensata.
La vita è una sola.
A Bouvet si potrà andare anche in seguito.

73 Fabrizio

Offline IZ1PNY

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 728
  • Applausi 43
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #79 il: 04 Febbraio 2018, 19:36:23 »
Non sono addentro queste attività,
stavo pensando, nella mia poca conoscenza su queste organizzazioni, se poteva essere fattibile una conferma del mancato approdo.
In altri termini, non si può sbarcare, bene, non si può attendere lo sbarco per motivi tot, bene, allora attivare un paio d'ore dal posto, dalla nave stessa delle chiamate per chi ascolta,  dalla barra nautica stessa.
Una qsl di località di perimetro, di bordo, come tema della qsl nel caso lo sfondo del mare con l'isola e la nave in primo piano.

Come il FOXG7 ha scritto DEVONO sbarcare nel punto, quindi fa testo; ma una qsl anche senza far testo di punteggio ma di cmq collegamento sarebbe simpatica.

Diventerebbe come un francobollo raro, per imperfezione di stampa nel caso...quindi unico, invece di Bouvet Island, ho la conferma di bordo della spedizione ivi arrivata.

Così per parlare.

Offline Reed_Smith

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 535
  • Applausi 14
    • Mostra profilo
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #80 il: 04 Febbraio 2018, 20:27:19 »
Inutile per il DXCC.

73 Fabrizio

Offline FoxG7

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4221
  • Applausi 189
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #81 il: 04 Febbraio 2018, 21:02:30 »
Come il FOXG7 ha scritto DEVONO sbarcare nel punto, quindi fa testo; ma una qsl anche senza far testo di punteggio ma di cmq collegamento sarebbe simpatica

Ciao, ma infatti dopo poco che la nave ha lasciato il porto di Punta Arenas, hanno cominciato a trasmettere con il callsign 3G9A/MM, chiaramente è un /MM che nulla a che vedere con il country Dxcc Bouvet per attivare il quale sarebbero dovuti sbarcare  ed installare tutto la sopra.... :P :P :P

Per chi li ha collegati ci sarà la possibilità (penso) di ricevere la qsl relativa, in ricordo della navigazione della spedizione verso Bouvet ;-)

Alla domanda se avessero potuto fare qualcosa dalla nave...una volta che eran li davanti......si certo....l'avrebbero voluto fare, ma hanno preferito evitare per non rischiare di danneggiare le attrezzature, le condizioni meteo marine erano pessime con notevoli oscillazioni della nave nonostante fosse ancorata :-\ :-\ :-\

Comunque, sarebbe stato impossibile fare quello che era in preventivo di fare su terraferma, vedi montaggio direttive e lunghe filari per i 80 e 160 m  :up: :up:

Comunque così è andata....speriamo che riescano a riorganizzarsi e riprovarci magari il prox anno ;-)

Spero di aver risposto in modo esauriente, nel caso così non fosse stato.......per conto mio...... sarebbe meglio parlarne altrove, questo è un post dedicato all'attivazione (alla mancata a questo punto) dell' isola di Bouvet

Bye bye  ;-)





Radio operatore OM - QTH loc. JN53RR, Toscana, Italia

Offline IZ1PNY

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 728
  • Applausi 43
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #82 il: 04 Febbraio 2018, 21:17:59 »

Quindi come avevo scritto, non ai fini di punteggio acquisito e a far da numero per un riconoscimento, hanno fatto comunque qualcosa, almeno un contatto chi lo aspettava, nel bene e nel male lo ha avuto con quegli attivatori...

Grazie per avermi risposto dettagliatamente comprendendo il senso della mia domanda.
73' FOXG7.

Offline iw2mur

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 323
  • Applausi 82
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU2FZA
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #83 il: 05 Febbraio 2018, 06:25:57 »
Ciao, ma infatti dopo poco che la nave ha lasciato il porto di Punta Arenas, hanno cominciato a trasmettere con il callsign 3G9A/MM, chiaramente è un /MM che nulla a che vedere con il country Dxcc Bouvet per attivare il quale sarebbero dovuti sbarcare  ed installare tutto la sopra....

Per chi li ha collegati ci sarà la possibilità (penso) di ricevere la qsl relativa, in ricordo della navigazione della spedizione verso Bouvet ;-)

Alla domanda se avessero potuto fare qualcosa dalla nave...una volta che eran li davanti......si certo....l'avrebbero voluto fare, ma hanno preferito evitare per non rischiare di danneggiare le attrezzature, le condizioni meteo marine erano pessime con notevoli oscillazioni della nave nonostante fosse ancorata :-\ :-\ :-\

Comunque, sarebbe stato impossibile fare quello che era in preventivo di fare su terraferma, vedi montaggio direttive e lunghe filari per i 80 e 160 m  :up: :up:

Comunque così è andata....speriamo che riescano a riorganizzarsi e riprovarci magari il prox anno ;-)

Spero di aver risposto in modo esauriente, nel caso così non fosse stato.......per conto mio...... sarebbe meglio parlarne altrove, questo è un post dedicato all'attivazione (alla mancata a questo punto) dell' isola di Bouvet

Bye bye  ;-)
Si, concordo!

Sicuramente nella lunga preparazione in questi anni hanno previsto difficoltà e sicuramente si sono attrezzati di conseguenza per poterle superare, evidentemente queste difficoltà sono andate ben oltre quelle previste

Con il nominativo /mm li ho sentiti in cw ieri sera in 40 metri, troppo qsb per poterli collegare, mi avrebbe fatto piacere riuscirci, anche se non avrebbe avuto validità per il dxcc

Inviato dal mio HUAWEI GRA-L09 utilizzando rogerKapp mobile


Offline FoxG7

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4221
  • Applausi 189
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #84 il: 05 Febbraio 2018, 08:59:37 »
Buondì...la nave sta tornando verso Punta Arenas, ma sta navigando veramente a bassissima velocità....speriam che non trovino troppi problemi. 

Forse si riproporranno con il callsign /MM, in tal caso proverò ad ascoltarli e perchè no.......anche collegarli, sarebbe un gesto penso apprezzato dal team se in tanti lo facessimo ;-) :up:

Vediamo se e quando si faranno sentire... ;-)
Radio operatore OM - QTH loc. JN53RR, Toscana, Italia

Offline FoxG7

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4221
  • Applausi 189
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #85 il: 05 Febbraio 2018, 10:05:37 »
Buondì...la nave sta tornando verso Punta Arenas....

Hmmm, il GPS mostra un cambiamento di rotta, non stanno andando più verso Punta Arenas, ma verso E.....cambio improvviso del programma verso altra località (??) oppure approdo su porto più vicino per problemi tecnici ??

Allora ufficiale, si stanno dirigendo verso il Sud Africa per motivoi di sicurezza

https://dx-world.net/3y0z-bouvet-2018/

« Ultima modifica: 05 Febbraio 2018, 11:07:27 da FoxG7 »
Radio operatore OM - QTH loc. JN53RR, Toscana, Italia

Offline surplus

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 452
  • Applausi 106
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #86 il: 05 Febbraio 2018, 12:27:43 »
73's

Piu' o Meno  doveva essere una cosa cosi'...........................:


https://www.youtube.com/watch?v=v7CrgVWuFaw&feature=youtu.be

Adrenalina pura .....

Buona visione....
SS-001 IOTA EU-041

JN41

Offline IZ1PNY

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 728
  • Applausi 43
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #87 il: 05 Febbraio 2018, 12:39:00 »
https://www.youtube.com/watch?v=uG_jsOjMIEE
Se Vi interessa...info culturali filmate...

Offline IU2IDU

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 468
  • Applausi 22
  • Sesso: Maschio
  • COTA 686-SM Associazione Radioamatori Carabinieri
    • Mostra profilo
    • IU2IDU Official Page
  • Nominativo: IU2IDU
3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #88 il: 05 Febbraio 2018, 12:47:09 »
Buondì...la nave sta tornando verso Punta Arenas, ma sta navigando veramente a bassissima velocità....speriam che non trovino troppi problemi. 

Forse si riproporranno con il callsign /MM, in tal caso proverò ad ascoltarli e perchè no.......anche collegarli, sarebbe un gesto penso apprezzato dal team se in tanti lo facessimo ;-) :up:

Vediamo se e quando si faranno sentire... ;-)

http://www.bouvetdx.org/news-and-updates/

Purtroppo la spedizione 3Y0Z è stata annullata, speriamo possano davvero riprogrammarla in futuro come hanno scritto sul loro sito.
Sarebbe bello collegarli /MM almeno per ringraziarli del grande impegno affrontato durante il viaggio.

73 a tutti Giulio IU2IDU
« Ultima modifica: 05 Febbraio 2018, 12:48:59 da IU2IDU »
IU2IDU operatore GIULIO
686-SM COTA - Associazione Radioamatori Carabinieri

Offline pesciolino73

  • 1RGK275
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2957
  • Applausi 43
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • hrdlog
    • E-mail
  • Nominativo: IU1IMC
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #89 il: 05 Febbraio 2018, 18:01:04 »
poveretti... in navigazione verso città del capo.... deve essere andato tutto storto!!!

Offline FoxG7

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4221
  • Applausi 189
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #90 il: 05 Febbraio 2018, 18:11:31 »
poveretti... in navigazione verso città del capo.... deve essere andato tutto storto!!!

Eh si.....il capitano avrà i suoi buoni motivi, speriamo almeno si faccian risentire in /MM
Radio operatore OM - QTH loc. JN53RR, Toscana, Italia

Offline FoxG7

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4221
  • Applausi 189
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #91 il: 05 Febbraio 2018, 18:20:15 »
Eh si.....il capitano avrà i suoi buoni motivi, speriamo almeno si faccian risentire in /MM

Mi autocito..../MM spottato in 20 m CW.....purtroppo almeno io non li sento
Radio operatore OM - QTH loc. JN53RR, Toscana, Italia

Offline surplus

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 452
  • Applausi 106
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #92 il: 08 Febbraio 2018, 11:27:51 »
73's

Forse ( e dico FORSE ) non dovremo aspettare  altri 10 e + anni  :shhhh: :shhhh:

https://dx-world.net/3y0i-bouvet-island/

73's.......
SS-001 IOTA EU-041

JN41

Offline pesciolino73

  • 1RGK275
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2957
  • Applausi 43
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • hrdlog
    • E-mail
  • Nominativo: IU1IMC
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #93 il: 08 Febbraio 2018, 14:29:16 »
se son rose fioriranno

Offline Abusivo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1944
  • Applausi 95
  • Sesso: Maschio
  • qth l'Aquila
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #94 il: 08 Febbraio 2018, 15:29:52 »
se son rose fioriranno
E se son cachi?

Offline pesciolino73

  • 1RGK275
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2957
  • Applausi 43
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • hrdlog
    • E-mail
  • Nominativo: IU1IMC
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #95 il: 08 Febbraio 2018, 15:30:55 »

Offline pesciolino73

  • 1RGK275
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2957
  • Applausi 43
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • hrdlog
    • E-mail
  • Nominativo: IU1IMC
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #96 il: 08 Febbraio 2018, 17:46:23 »
 dal "diario di spedizione":
...Insieme a Nigel Jolly, abbiamo trovato una nave alternativa che ci aiuta a controllare i costi e offre un margine di sicurezza ancora maggiore. Puoi leggere la storia completa nel comunicato stampa n. 5 sulla nostra pagina Notizie e aggiornamenti. Il nostro programma rimane invariato. Continuiamo a sperare in una buona finestra meteorologica per sbarcare rapidamente.

...infatti si è rotta....
se controllate la rotta si vedono evidenti problemi.. (sono andati alla deriva per molte ore.... o è rotto il gps)

Offline FoxG7

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4221
  • Applausi 189
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #97 il: 12 Febbraio 2018, 16:26:28 »
In questo momento la 3G9A/MM sta chiamando in 20 m CW sui 14.026 Mhz, lavora in UP 1-3.....ed a tratti arriva pure bene (S5-6)..... io dovrei averli collegati, ma aspetto conferma dal log che non è on line....

Adesso dal GPS risultano essere nella griglia JE44nk

Radio operatore OM - QTH loc. JN53RR, Toscana, Italia

Offline surplus

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 452
  • Applausi 106
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #98 il: 12 Febbraio 2018, 17:15:09 »
73's

 anche io appena fatti....
arrivano bene..

( magra consolazione )  :-\   
ma accontentiamoci ..
73's
SS-001 IOTA EU-041

JN41

Offline FoxG7

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4221
  • Applausi 189
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« Risposta #99 il: 14 Febbraio 2018, 08:50:37 »
La nave è ormai prossima al Sud Africa.....quindi per chi vuol tentare di collegarli....ultime possibilità:  ieri pomeriggio arrivavano molto bene in FT8 (spesso segnali compresi fra +2 e -6)

Il loro log è purtroppo ancora off line
Radio operatore OM - QTH loc. JN53RR, Toscana, Italia