collapse

Autore Topic: Alimentatore 13,8 volt 40 amp  (Letto 83782 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline scienziato

  • 1rgk093
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3300
  • Applausi 7
  • Sesso: Maschio
  • IT9BDM - 1RGK093
    • IT9BDM
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #150 il: 08 Febbraio 2010, 01:21:54 »
riprendo questo vecchio post per non aprirne uno nuovo visto che il titolo è ok per la mia richiesta di info.
ho acquitato sulla baya un trasormatore da 1600va  8O 8O a pochissimo però è a 12v! al massimo che tensione posso avere in uscita?
perchè solo dopo ho realizzao che per avere i 13,8v tipici, ci vorrebbe un trasformatore che eroghi almeno una 15 di volts. dico bene o erro?
ps se avete un progettino anche per 30a fatemi sapere! grazie mille in anticipo!  :up:
73 a tutti a vuoto hai una tensione più alta di 12volt ma come prelevi corrente se il trasformatore è dimensionato correttamente scende a 12volt con una corrente enorme,quel trasformatore penso sia fatto per avere 120 ampere continui,forse qualche ampere lo eroga anche a 16volt e secondo me consuma di più lui a vuoto,ci fai andare tutte le lampadine che vuoi a 12volt ma come alimentatore non ce la fà... comunque prova con un semplice ponte e condensatore e vedi quanto cala la tensione con una lampadina da 20watt...
perfetto r5000 come sempre hai colto nel segno queste prove le facevo in laboratorio a scuola per controllare i trasformatori , la classica lampadina e voltometro collegato in parallelo per controllare la tensione  :up: :up: :up: :up:

per quanto riguarda all'ultimo schema postato molto simile a quelli zetagi e classico inserire in parallelo i 3055 ne ho fatto uno pure io ma con un singolo 3055 poi piu ne metti piu corrente hai in uscita  :birra: :birra: :birra: :birra:
Yaesu ft 1000MP YAGI 7 ELEMENTI 10-15-10 FULL SIZE , 3 el 50 mhz home made, yaesu ft817, yaesu ft100d Kenwood ts140
dipoli 40-80 full size amplificatore fl2100b
YAGI 9 +9  ELEMENTI VHF- 9+19 V-UHF PER SAT

Offline poseidone

  • 1RGK260
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1023
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
  • l'esperienza non è altro che un mucchio di errori!
    • www.eraparcodellemadonie.it
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #151 il: 08 Febbraio 2010, 01:57:19 »
quindi secondo voi non me ne faccio un granché con questo trasf? Altra cosa, lo schema in figura monta 8 tr 3055, in teoria per non stressarli non bisognerebbe metterne 1 ogni 3 ampere? Altrimenti passerei ai 3771 che ne considero 1 ogni 5 ampere
1rgk260 op. Fabio   -    IT9AXV - www.eraparcodellemadonie.it


Offline poseidone

  • 1RGK260
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1023
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
  • l'esperienza non è altro che un mucchio di errori!
    • www.eraparcodellemadonie.it
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #152 il: 08 Febbraio 2010, 09:47:35 »
fai il regolatore con questo schema
http://www.chirio.com/push_pull_20_16.htm
grazie mille, ma questo purtroppo è uno switching e a me non serve a molto.
 
1rgk260 op. Fabio   -    IT9AXV - www.eraparcodellemadonie.it

Ottone

  • Visitatore
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #153 il: 08 Febbraio 2010, 15:38:09 »
quindi secondo voi non me ne faccio un granché con questo trasf? Altra cosa, lo schema in figura monta 8 tr 3055, in teoria per non stressarli non bisognerebbe metterne 1 ogni 3 ampere? Altrimenti passerei ai 3771 che ne considero 1 ogni 5 ampere

Per il numero di transistor finali da montare, molto dipende dalla tensione del trasfo (più è alta rispetto ai 13.8 volts di uscita che desideri prelevare, maggiore sarà la potenza in watts che i finali si trovano a dissipare in calore; a parità di ampere prelevati all'uscita) e da quanti ampere CONTINUI desideri prelevare dal tuo alimentatore.

A mio avviso, un dimensionamento conservativo (che consenta ai finali di non "scassarsi"  :mrgreen: in fretta), con trasfo da 17-18 Vac e 40A continui, dovresti mettere 10 x 2N3055, oppure 7-8 x 2N3771 che è senz'altro meglio. (considera che dopo il ponte, la tensione ai capi dei condenstaori di livellamento e quindi anche sui collettori dei finali, viene moltiplicata per 1.41; quindi ti troverai 18 Vax * 1.41 = 25 Vdc circa, che ovviamente sotto carico scendono).

Consigliabile anche non scendere troppo con il numero di finali anche se essi sono in grado di erogare correnti e potenze elevate, dato che è bene che il calore si smaltisca su più punti dell'aletta, poichè consente di esser dissipato più facilmente.

Offline poseidone

  • 1RGK260
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1023
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
  • l'esperienza non è altro che un mucchio di errori!
    • www.eraparcodellemadonie.it
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #154 il: 08 Febbraio 2010, 16:21:22 »
dev ammettere che qualche lacuna in merito ce l'ho...ma che differenza c'è tra il pilotaggio in swicthing e un amplificatore swicting vero e proprio?
riguardo ai tr di potenza:
il 3055 ha come Ic 15 a max, quindi sfruttandoli al 40% si tirerebbero fuori 6ampere per ogniuno, penso che con 7-8 a voglia no? poi comunque sia i 40 ampere non è che li vado a tirare sempre, è per averceli a disposizione se mi dovessero servire...a regime penso che con 25-30 a voglia di fare, anche abbondando.
1rgk260 op. Fabio   -    IT9AXV - www.eraparcodellemadonie.it


Ottone

  • Visitatore
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #155 il: 08 Febbraio 2010, 16:31:28 »
...cut...
riguardo ai tr di potenza:
il 3055 ha come Ic 15 a max, quindi sfruttandoli al 40% si tirerebbero fuori 6ampere per ogniuno, penso che con 7-8 a voglia no? poi comunque sia i 40 ampere non è che li vado a tirare sempre, è per averceli a disposizione se mi dovessero servire...a regime penso che con 25-30 a voglia di fare, anche abbondando.

Ciao,
non si tratta solo di quanti ampere di collettore possono sopportare i tr, quanto bisogna considerare i watts dissipati da ogni tr e il calore che ognuno di essi deve smaltire.

Il calore sarà dato dai Vdc ai capi dei condensatori meno 13.8 (che poi sono i Vdc out) moltiplicati per gli ampere che devono erogare e il risultato diviso il numero di transistor che decidi di impiegare: in questa maniera saprai quanti watts dissipano (in calore) ognuno dei transistor. Tieni conto che ogni 2N3055 può erogare un massimo di 115 watts (vado a memoria), a differenza dei 2N3771 che raggiungono 150 watts (per 30A di collettore massimi).

Ricorda di simmetrizzare il loro funzionamento usando una resistenza da 0.1 ohms 5 watts tra l'emettitore di ogni tr e massa.

Tecnicamente per 40A non continui, bastano anche 8 * 2N3055, però sugli ali commerciali e sugli schemi ben dimensionati, di solito trovi i 2N3771 in pari numero.
Comunque ti reggono anche i 2N3055.  ;-)

Offline poseidone

  • 1RGK260
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1023
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
  • l'esperienza non è altro che un mucchio di errori!
    • www.eraparcodellemadonie.it
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #156 il: 08 Febbraio 2010, 22:07:48 »
...cut...
riguardo ai tr di potenza:
il 3055 ha come Ic 15 a max, quindi sfruttandoli al 40% si tirerebbero fuori 6ampere per ogniuno, penso che con 7-8 a voglia no? poi comunque sia i 40 ampere non è che li vado a tirare sempre, è per averceli a disposizione se mi dovessero servire...a regime penso che con 25-30 a voglia di fare, anche abbondando.

Ciao,
non si tratta solo di quanti ampere di collettore possono sopportare i tr, quanto bisogna considerare i watts dissipati da ogni tr e il calore che ognuno di essi deve smaltire.

Il calore sarà dato dai Vdc ai capi dei condensatori meno 13.8 (che poi sono i Vdc out) moltiplicati per gli ampere che devono erogare e il risultato diviso il numero di transistor che decidi di impiegare: in questa maniera saprai quanti watts dissipano (in calore) ognuno dei transistor. Tieni conto che ogni 2N3055 può erogare un massimo di 115 watts (vado a memoria), a differenza dei 2N3771 che raggiungono 150 watts (per 30A di collettore massimi).

Ricorda di simmetrizzare il loro funzionamento usando una resistenza da 0.1 ohms 5 watts tra l'emettitore di ogni tr e massa.

Tecnicamente per 40A non continui, bastano anche 8 * 2N3055, però sugli ali commerciali e sugli schemi ben dimensionati, di solito trovi i 2N3771 in pari numero.
Comunque ti reggono anche i 2N3055.  ;-)

ok, grazie mille per la precisazione. mi deve arrivare un piccolo stock di 10 3055 che ho acquistato sulla baya e scem io, non avevo visto che per quasi 3 euro in più prendevo 10 3771  :sfiga: :sfiga: e vabbè...ora ho anche il trasformatore sul groppone che è da 120A  :miiii: :miiii: però da 12V... :sfiga: :sfiga:
1rgk260 op. Fabio   -    IT9AXV - www.eraparcodellemadonie.it

Offline pescalazio

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 214
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • pescatv
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #157 il: 12 Aprile 2010, 19:04:24 »


mi sembra valido questo schema.ma raddoppiando il numero di finali,il valore della resistenza segnata dalla freccia deve cambiare???

Scusate la mia igoranza ma questo alimentatore va bene per un baracca? Le cose piu' semplici funzionano meglio. Pero mi serve un,info:
l1 e 2 hanno delle misure di induttanza
c3 c4 c6 non sono elettrolitici ma.....
tr1 2 3 vanno messe le alette? :-[

Offline pescalazio

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 214
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • pescatv
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #158 il: 14 Aprile 2010, 10:15:17 »
Mi date lo schema di un piccolo alimentatore da 13volts 10 ampere semplice?

Offline acquario58

  • 1rgk043
  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 9193
  • Applausi 267
  • Sesso: Maschio
  • TORINO-ITALY QTH locator : JN35TA94SV
  • Nominativo: sempre i miei
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #159 il: 14 Aprile 2010, 11:12:45 »


mi sembra valido questo schema.ma raddoppiando il numero di finali,il valore della resistenza segnata dalla freccia deve cambiare???

Scusate la mia igoranza ma questo alimentatore va bene per un baracca? Le cose piu' semplici funzionano meglio. Pero mi serve un,info:
l1 e 2 hanno delle misure di induttanza
c3 c4 c6 non sono elettrolitici ma.....
tr1 2 3 vanno messe le alette? :-[
non è certamente di potenza elevata tipo 20-40 amp....usando solo 3 transistor ma ok x una potenza di 10-15 amp.....
non soprei cosa intendi x una baracca, molti alimentatori in commercio con nomi famosi usano lo stesso schema......
cosa vedi di complicato in questo schema.......semplice e funzionale......
i transistor (TR1-2-3 )di potenza devono essere fissati su un dissipatore in alluminio.....
L1-2 sono induttanze x evitare rf.....
bastano anche delle sempli VK200.
x i condensatori che non sono elettrolitici  ma???????? cosa non è chiaro....

Offline pescalazio

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 214
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • pescatv
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #160 il: 14 Aprile 2010, 11:45:44 »
Scusami, sono sono stato chiaro. Il baracca e' il cb :dance: e i condensatori c3 c4 c6  sono da 0,3 microfarad?

Offline pescalazio

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 214
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • pescatv
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #161 il: 15 Aprile 2010, 20:28:57 »
AZZ ma questo alimentatore da 15 volt 500va costa 154,00€ ma e' sicura sta misura? Ho fatto fare un preventivo on line e me lo devono costruire...ci deve essere qualche errore da parte mia

Offline poseidone

  • 1RGK260
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1023
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
  • l'esperienza non è altro che un mucchio di errori!
    • www.eraparcodellemadonie.it
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #162 il: 15 Aprile 2010, 20:39:49 »
AZZ ma questo alimentatore da 15 volt 500va costa 154,00€ ma e' sicura sta misura? Ho fatto fare un preventivo on line e me lo devono costruire...ci deve essere qualche errore da parte mia
154 euro sono tanti!!!!!!!!!!!!! troppi!!!!
se vai su ebay c'è un venditore che te li fa su misura e per uno come quello spendi almeno 50 euro meno, ma almeno 50 ....
1rgk260 op. Fabio   -    IT9AXV - www.eraparcodellemadonie.it

asso

  • Visitatore
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #163 il: 15 Aprile 2010, 22:02:45 »
cia
AZZ ma questo alimentatore da 15 volt 500va costa 154,00€ ma e' sicura sta misura? Ho fatto fare un preventivo on line e me lo devono costruire...ci deve essere qualche errore da parte mia
ciao .io ho comperato un'alimentatore nissei ps30sw  30 amper 100euro e perfetto lettura volt /amper .

Offline poseidone

  • 1RGK260
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1023
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
  • l'esperienza non è altro che un mucchio di errori!
    • www.eraparcodellemadonie.it
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #164 il: 15 Aprile 2010, 22:39:22 »
AZZ ma questo alimentatore da 15 volt 500va costa 154,00€ ma e' sicura sta misura? Ho fatto fare un preventivo on line e me lo devono costruire...ci deve essere qualche errore da parte mia
154 euro sono tanti!!!!!!!!!!!!! troppi!!!!
se vai su ebay c'è un venditore che te li fa su misura e per uno come quello spendi almeno 50 euro meno, ma almeno 50 ....

scusami, non so perchè ma avevo pensato che ti faceva solo il trasformatore. 154 per tutt0 l'alimentatore non sono tanti...anzi...
1rgk260 op. Fabio   -    IT9AXV - www.eraparcodellemadonie.it

Offline pescalazio

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 214
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • pescatv
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #165 il: 15 Aprile 2010, 23:13:55 »
E' solo il trasformatore. Ti metto i prezzi dei componenti
2N 5884 - x 5 pz - 5,31 Euro/pz
uA7809 - 1 pz - 0,68 Euro/pz
35A 200V Ponte raddrizzatore - x 1 pz - 4,65 Euro/pz
1kohm 0,5w - x 1 pz - 0,014 Euro/pz
0,1 ohm 5 watt - x 5 pz - 0,39 Euro/pz
2,2 ohm 5 watt - x 1 pz - 0,39 Euro/pz
33000uF 25 volt - x 1 pz - Non fornibile - In alternativa: 47000uF 25V - x 1 pz - 17,40 Euro/pz
0,33uF 50 volt - x 3 pz - 0,29 Euro/pz
100uF 25 volt - x 1 pz - 0,14 Euro/pz
0,1 uF 50 volt - x 1 pz - 0,11 Euro/pz
Trasformatore toroidale  220v/15volt 500VA - x 1 pz - 154,00 Euro/pz (fatto su richiesta, consegna 60 gg)
    In alternativa: Trasformatore toroidale 220V/18V 600VA - 106,00 Euro/pz - Consegna 10 gg
VK200 ferrite - x 2 pz - 0,51 Euro/pz
fusibile 25A 6x30 - 2 pz - 0,23 Euro/pz
fusibile 3A 6x30 - 2 pz - 0,23 Euro/pz
dissipatori S41/40 per i transistor 2n5884 - x 4 pz - 4,01 Euro/pz
diodo zener 4,7 volt 500mW - x 2 pz - 0,08 Euro/pz

Ma se lo volessi portare a 20Ampere, dovrei solo mettere 3 2n5884, e il trasformatore potrei cercarlo da 300VA?

« Ultima modifica: 15 Aprile 2010, 23:18:52 da pescalazio »

Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 15040
  • Applausi 279
  • qth bergamo
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #166 il: 15 Aprile 2010, 23:29:35 »
73 a tutti,io aspetterei la prossima fiera,ho visto all'ultima fiera  alimentatori professionali in vendita a 70 euro con tutte le protezioni possibili,perchè mi bastano gli alimentatori che ho altrimenti erano da prendere... esistono anche nuovi ma o sono switching o hanno meno potenza e sono più indicati al banco di laboratorio che per uso cb,se poi vuoi costruirlo ok ma guardando i prezzi che hai indicato non conviene rispetto ad un prodotto commerciale...
ps: se vuoi 20 ampere a 13.8volt 330VA sono pochi considera che difficilmente i trasformatori sono dimensionati con un buon margine e se consumi i 20 ampere continuativi scaldano e arrostiscono,meglio abbondare se vuoi che dura...

Offline pescalazio

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 214
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • pescatv
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #167 il: 15 Aprile 2010, 23:36:54 »
Una volta il fai da te era piu' economico oggi e' diventato di lusso. Ma questo anche per lo sport, io amo pescare e alle volte anzi e sempre cosi, conviene comprare le cose gia fatte che costruirle.
Tu hai ragione ma a me sinceramente 40 ampere sono tantissimi. Vorrei usare il cb con un lineare da 30Watt e non di piu. Penso che 20 A siano piu che sufficienti.

Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 15040
  • Applausi 279
  • qth bergamo
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #168 il: 16 Aprile 2010, 00:39:46 »
73 a tutti,concordo,l'autocostruzione ha senso se trovi e adatti quello che trovi,allora risparmi ma se fai conto di comprare tutto nuovo e magari fatto su ordinazione i prezzi non giustificano l'impresa,non a caso quando posso vado nelle fiere radioamatoriali e compro quello che conviene,certamente poi bisogna valutare il tutto,a te serve un trasformatore da 15volt 20 ampere massimi visto che con il cb e lineare ci parli per pochi minuti e lasci spazio quando ascolti ma per una trasmissione digitale magari si impegna lo stesso alimentatore a turni più gravosi,un conto è poi trasmettere in fm o am e un'altro è in ssb dove l'assorbimento medio è minore,se poi invece del trasformatore da 15 volt ne trovi uno da 12+12 puoi usarlo a 24 volt a costi inferiori visto che è prodotto in quantità ma poi dissipi in calore parte della potenza e devi dimensionare gli elettrolitici con una tensione superiore e il radiatore per i finali...

Offline roccica

  • 1RGK395
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1521
  • Applausi 6
  • Sesso: Maschio
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #169 il: 16 Aprile 2010, 23:11:52 »
Prova questo schema tra l'altro molto semplificato:


Offline pescalazio

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 214
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • pescatv
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #170 il: 16 Aprile 2010, 23:55:03 »
Ottimo, grazie :birra:
lm 317
Vin alla resistenza da 68 ohm
Adj a c1 e D1n+++negativo
Vout al d1n+++ positivo



cond 3x 680o uF 35volt
« Ultima modifica: 17 Aprile 2010, 00:08:23 da pescalazio »

Offline tuonoblu

  • 1RGK110
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 664
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #171 il: 18 Maggio 2010, 10:20:22 »
buon giorno, riprendo questo argomento essendo nell'esigenza di costruire un alimentatore da 25-30 A per la stazione:
ho trovato questo schema che ha il pregio di avere i collettori dei tr di potenza direttamente a massa con l'ovvio risultato di semplificare molto il discorso smaltimento calore  , questo è lo schema




qui trovate la descrizione

http://ludens.cl/Electron/Ps20/Ps20.html

volevo chiedere ai + esperti :
 nonostante l'autore dica che il " lm336-5" che fa da riferimento di tensione per il 741 non si possa sostituire con uno zener perchè non abbastanza stabile se valeva la pena provare lo stesso con uno zener perchè il mio trafo dà 24 alternati o + (circa 33v raddrizzati ai capi degli elettrolitici) e quindi penso che dovrei inserire al posto del riferimento da 5 v presente nello schema un riferimento da 8 o 9 V?

Inoltre sempre l'autore dice che se si cambia sto benedetto riferimento bisogna ricalcolare le due resistente r2 e r3 ma non dice come......

ho recuperato questo :




era un gruppo di continuità da 400 VA e l'inverter al suo interno conteneva questi due stupendi   BUT 100  che sono dei tr per uso continuo da 50 A di collettore con Ib max 10 A , picco 150A !!!

essendo che io vorrei prelevare circa 13 A max da ognuno dovrei essere abbondantemente nei margini .....credo
1 rgk 110

.---- .-. --. -.- .---- .---- -----

Offline tuonoblu

  • 1RGK110
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 664
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #172 il: 18 Maggio 2010, 10:37:43 »
continuo qui perchè non mi lasciava + scrivere...




i tr hanno una dissipazione di 300W cadauno a 25 °  secondo voi potrei usarli nello schem di cui sopra ? pilotati dal tip 122 ? e per il riferimento di tensione come faccio a calcolare le 2 res ?

sono indeciso tra questo schema e gli altri con lm 317....

per esempio non riesco a capire come questo lm 317 possa pilotare da solo 4 o + 2n3055... come qui




o addirittura provare con lo schema del datasheet del lm317 ed usare i miei due but 100 pilotati da un pnp tipo il tip34c che ho già in casa
...forse la cosa migliore....


il fatto è che voglio usare solo "roba" che ho già in casa...
1 rgk 110

.---- .-. --. -.- .---- .---- -----

Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 15040
  • Applausi 279
  • qth bergamo
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #173 il: 19 Maggio 2010, 00:50:36 »
73 a tutti,io preferisco l'ultimo schema,il datasheet è certamente corretto e replicabile,l'altro schema con le basi dirette pilotate in tensione non mi ispira molto, la scelta di usare i componenti che hai già  è da valutare se sono certamente funzionanti e adatti,due transistor da 15A in parallelo bastano per un'alimentatore da 30A solo se la tensione  del ponte è appena sufficiente per stabilizzare senza far dissipare potenza inutile ai transistor,a naso 33volt a vuoto scendono sotto carico  se il trasformatore è da 24 volt alternati, vuol dire che la tensione filtrata non  resta a 33 volt ma non scenderà mai sotto i 24 volt continui e quindi i finali con 30A di consumo dissipano in calore 306 WATT che aumentano ulteriormente se la tensione filtrata non scende molto sotto i 33volt,si sono almeno 400WATT dissipati di troppo per ottenere un'alimentatore da 30 ampere,al massimo da quei componenti con il trasformatore da 33volt prelevi 10 ampere di picco,ma non basta di sicuro l'aletta di raffreddamento della foto,forse con una grossa ventola riesci a smaltire i 192 watt ma non mi sembra saggio...

Offline tuonoblu

  • 1RGK110
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 664
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #174 il: 19 Maggio 2010, 10:37:46 »
ciao r5000,  si in effetti stavo pensando propio al fatto che dovrei dissipare troppa potenza "inutilmente" avendo una V raddrizzata troppo alta.....avevo pensato di utilizzare un solo secondario (essendo il trafo a presa centrale) ma poi avrei solo 16- 16,5 V raddrizzati .

saranno sufficenti per stabilizare 13,5 V  con 25 A max di assorbimento?

anzi a dirla tutta questo alimentatore mi serve per alimentare il ts140 che in teoria assorbe 20 22 A al max durante i picchi io poi lo uso solo in ssb raramente in fm 60w
i tr  sono da 50 A e dissipazione 300W cada quindi se non dissipo troppa potenza per la differenza di tensione elevata usando un solo secondario
dovrei farcela spero.

sono orientato per il primo schema cioè quello con lo zener e la correzzione di errore tramite l'operazionale per il fatto di non aver bisogno delle miche isolanti sui tr e anche perchè ho visto una schema di NE simile in cui propio per non far dissipare troppa potenza inutilmente ai tr  utilizzano un secondario fino a 13-14 v e inseriscono l'altro per tensioni superiori....
1 rgk 110

.---- .-. --. -.- .---- .---- -----

Offline tuonoblu

  • 1RGK110
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 664
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #175 il: 19 Maggio 2010, 10:46:51 »
non so perchè ad un certo punto non riesco più a scrivere....mah????

riprendendo :
 
il mio problema sono i trafo perchè ho questo con presa centrale ma è troppo alto di V e poi ne ho altri 2 da 900 VA ( delle belle bestie ) secondario singolo  a 12 V troppo pochi mannaggia!! anche perchè su questi dovrei usare un ponte e mi ritrovo un atensione raddrizzata di 15 V

ho pensato ma se uso un solo secondario prelevo metà potenza da questo trafo.....quindi a sto punto dovrei usare quelli da 12 che raddrizzati mi danno 15 V circa  e sono sicuro che sono sovradimensionati per l'amperaggio da me richiesto e non dovrebbero scendere troppo sotto carico ....spero
cosa ne pensi r5000?
1 rgk 110

.---- .-. --. -.- .---- .---- -----

Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 15040
  • Applausi 279
  • qth bergamo
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #176 il: 21 Maggio 2010, 02:10:23 »
73 a tutti,se il trasformatore ha la presa centrale basta separarla e collegare gli avvolgimenti in parallelo,ovviamente devono essere identici e a seconda del circuito per avere i 13.8volt servono almeno 16-18volt,oltre si spreca energia e sotto i 16volt non stabilizzi a dovere se non usi accorgimenti tipo un ulteriore trasformatore che fornisce una tensione negativa e stabilizzata,considera comunque che la tensione per alimentare un'apparato rtx deve essere stabilizzata ma se l'alimentatore  sotto carico si siede di 0.5-1volt non si notano difetti o malfunzionamenti,al massimo non ottieni la potenza di picco teorica ma per il resto non ci sono di solito problemi salvo un ts680s che se l'alimentatore cedeva e arriva a 11volt  restava in tx e non c'era modo di ritornare in rx a parte spegnere l'apparato,con l'ic 706 non eroga più di 40-50watt ma funziona lo stesso senza altri problemi...

Offline tuonoblu

  • 1RGK110
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 664
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #177 il: 21 Maggio 2010, 16:13:07 »
ciao r5000, alla fine mi sono deciso per lo schema con operazionale-zener-tr con colletori a massa e vorrei usare il trafo da 800VA che mi da ai capi dei condesatori filtro da 44.000 mf 15V tondi tondi....

ho ritoccato leggermente lo schema su inspirazione NE aggiungendo un paio di capacità e di resistenze.

filtro di rete in ingresso da 4 A , ponte da 50A 100V su dissipatore considerato che alimento il ts140  o il tm211 direi che come assorbimento ci siamo.

guarda caso (motivo per cui ho scelto lo schema con op-amp) la scheda recuperata dal gruppo di continuità coi due BUT100  monta anche un darlington bdw93c che pilota le basi dei but100 che sono già collegati in parallelo devo solo interrompere una pista per inserire le resistenze di equalizzazione e praticamente la parte di potenza del circuito è già belli che pronta quindi basetta millefori per operazionale e quella manciata di componenti necessari e dovrei essere operativo...

se non sbaglio... stabilizzando a 13,5V i tr dovrebbero dissipare 1,5 X 25 = circa 30w e se stabilizzo a 13V dissipano 50W , i tr sono da 300W cada


mi sto rendendo conto che l'aspetto "meccanico" a molto + importante di quanto mi aspettassi al principio ma sono ottimista....

questo è un abbozzo della disposizione finale manca solo la basetta di controllo , fusibili ecc ecc

1 rgk 110

.---- .-. --. -.- .---- .---- -----

Offline tuonoblu

  • 1RGK110
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 664
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #178 il: 21 Maggio 2010, 16:28:58 »
vorrei propio capire perchè quando faccio un post un po lunghetto ad un certo punto non riesco + a scrivere....
comunque volevo chiederti "solo" una cosa (si fa per dire HI) r5000 le res di equalizzazione dei tr finali essendo che uso solo due tr al posto di 4 come faccio a calcolarle.....
nello schema le danno da 1 Ohm 5w , pensavo a 2 da 1 ohm 10-15w per un discorso di proporzione  ma qual'è il corretto procedimento per calcolarle?

devo considerare la potenza dissipata per differenza di tensione ?
mettiamo nell esempio di prima  50W dissipati / 2 = due res da 25w o meglio 30 cada?

grazie in anticipo per le risposte e la pazienza....non vedo l'ora di completarlo anche perchè sono senza alimentazione radio fino ad allora

stasera procedo alla realizzazione della basetta di controllo , cablo il tutto in maniera " volante" e controllo se almeno come tensione sono giusto poi domani vado da un amico "elettrico-industriale" dotato di attrezzi adeguatie cablo il tutto con cavo , occhielli e morsetti crimpati a dovere poi parallelo 5 o 6 lampadine da bm 12v 50w e provo sotto carico
« Ultima modifica: 21 Maggio 2010, 16:39:49 da tuonoblu »
1 rgk 110

.---- .-. --. -.- .---- .---- -----

Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 15040
  • Applausi 279
  • qth bergamo
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #179 il: 21 Maggio 2010, 23:29:36 »
73 a tutti,di solito la resistenza di emettitore serve a evitare che i transistor lavorano in modo molto differente a causa delle inevitabili tolleranze,se usi 2 o più transistor finali la resistenza è sempre la stessa come valore e potenza,cioè se con 4 finali hai un'alimentatore da 20 ampere con due finali hai un'alimentatore da 10 ampere e non devi ricalcolare le resistenze ,al massimo si deve dimensionare diversamente il circuito di pilotaggio,se però cambi tipo di transistor e con due ottieni 20 ampere allora  si deve dimensionare le resistenze per più potenza dissipata e il valore resistivo dipende  da guadagno dei transistor,almeno se ricordo bene dipende dal guadagno o hfe come si fà di solito per il calcolo delle resistenze di polarizzazione...

Offline acquario58

  • 1rgk043
  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 9193
  • Applausi 267
  • Sesso: Maschio
  • TORINO-ITALY QTH locator : JN35TA94SV
  • Nominativo: sempre i miei
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #180 il: 23 Giugno 2010, 09:55:19 »
altro schema utile x alimentatore da 40 Amp.


Offline sp04

  • Orecchio di gomma
  • *
  • Post: 20
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #181 il: 13 Settembre 2010, 10:07:43 »
Scusate ma avevo sbaglia 3d.
« Ultima modifica: 13 Settembre 2010, 10:19:08 da sp04 »

franco77

  • Visitatore
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #182 il: 07 Febbraio 2011, 18:13:37 »
Approffitto anche io del post dal momento che nell'estate voreri costruirmi un alimentatore stabilizzato con il material che ho a disposizione stò cominciando a raccogliere le idee. Il materiale che vorrei sfruutare è:

Trasformatore 500 Va con doppio secondario 12-24
Ponte diodi 50 A
Transistor di potenza 6-8 2n3055 (in base anche ai dissipatori che recupererò)
Integrato regolatore LM723 oppure L200 ma preferirei se possibile rimanere su Lm723

L'alimentatore vorrei farlo regolabile in tensione ed in corrente.

Qualcuno a qualche progetto basato su questi regolatori con questi finali?

Sono aperto ad ogni idea e/o progetto (tanto non ho eccessiva fretta)


Offline denis751

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 575
  • Applausi 2
  • Sesso: Femmina
  • Mikhail Timofeevich Kalashnikov
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #183 il: 07 Febbraio 2011, 19:01:17 »
CIAO,
ti porto 2 esempi che usano il 723
http://www.gpekit.com/pdf/mk3965.pdf                è da 10 A ma lo puoi espandere
http://www.rmitaly.com/download/manuals/LPS130D-manual_rel_300.pdf     30 A

ciao
I cimiteri sono pieni di quelli che portano la pistola senza colpo in canna..........

A breve aprirò un saponificio.............xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

franco77

  • Visitatore
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #184 il: 20 Ottobre 2011, 14:36:16 »
Finalmente ho concluso il mio alimentatore! Alla fine ho dovuto ridimensionare un pò il progetto in quanto ho deciso di utilizzare la roba che già avevo in casa comrando il meno possibile..i risultati sono stati i seguenti:

Trasformatore con doppio secondario 12-24 volt potenza 500 volt amper recuperato in cantina, non si sà bene di che provenienza comunque in perfetta efficenza;

Ponte diodi 40 amper (una delle poche cose che ho acquistato)
3 condensatori di filtro da 10.000 micro farad in parallelo
Per la parte di stabilizzazione anche qui alla fine ho usato cosa avevo in casa, quindi la mia scelta è caduta sul LM317 nel suo classicissimo schema la cui uscita mi pilota un bd141 che a sua volta comanad una batteria di 4 2n3055

Il risultato è un alimentatore con una tensione che varia dai 3 ai 15 volt con una corrente all'incirca di 20 amper.

Le uniche cose che ho dovuto comperare sono state: il ponte diodi, il dissipatore, il contenitore, e gli strumenti da pannello (voltmetro e amperometro).

Sò che avrei potuto utilizzare altre soluzioni sicuramente migliori tipo utilizzando LM723-L200 ecc ma avendo già i componenti in casa  ho voluto contenere i costi che se fossero lievitati troppo non avrebe avuto senso l'auto-costruzione a mio avviso.

Adesso posso spostare la mia attenzione sugli altri malati di casa in primis il galaxy saturn


Offline ontheroad

  • 1RGK336
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 401
  • Applausi 19
  • Sesso: Maschio
  • Nominativo: IZ1TTR
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #185 il: 20 Ottobre 2011, 15:26:53 »
ottimo! una foto del bimbo?
 :up:

73
op. Filippo

franco77

  • Visitatore
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #186 il: 20 Ottobre 2011, 15:38:02 »
In questo momento non ne ho disponibili. In serata provvederò!

Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 15040
  • Applausi 279
  • qth bergamo
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #187 il: 20 Ottobre 2011, 16:12:46 »
Finalmente ho concluso il mio alimentatore! Alla fine ho dovuto ridimensionare un pò il progetto in quanto ho deciso di utilizzare la roba che già avevo in casa comrando il meno possibile..i risultati sono stati i seguenti:

Trasformatore con doppio secondario 12-24 volt potenza 500 volt amper recuperato in cantina, non si sà bene di che provenienza comunque in perfetta efficenza;

Ponte diodi 40 amper (una delle poche cose che ho acquistato)
3 condensatori di filtro da 10.000 micro farad in parallelo
Per la parte di stabilizzazione anche qui alla fine ho usato cosa avevo in casa, quindi la mia scelta è caduta sul LM317 nel suo classicissimo schema la cui uscita mi pilota un bd141 che a sua volta comanad una batteria di 4 2n3055

Il risultato è un alimentatore con una tensione che varia dai 3 ai 15 volt con una corrente all'incirca di 20 amper.

Le uniche cose che ho dovuto comperare sono state: il ponte diodi, il dissipatore, il contenitore, e gli strumenti da pannello (voltmetro e amperometro).

Sò che avrei potuto utilizzare altre soluzioni sicuramente migliori tipo utilizzando LM723-L200 ecc ma avendo già i componenti in casa  ho voluto contenere i costi che se fossero lievitati troppo non avrebe avuto senso l'auto-costruzione a mio avviso.

Adesso posso spostare la mia attenzione sugli altri malati di casa in primis il galaxy saturn


73 a tutti,scegliere l'lm317 rispetto all'lm732 è un pò limitante perchè non prevede una facile limitazione di corrente e protezione al cc però ne ho diversi di alimentatori basati sull'lm317 e funzionano perfettamente, ovvio che li uso per alimentare le radio ecc... ma non è l'alimentatore da laboratorio dove è tassativo avere la regolazione di corrente e protezioni veloci visto che serve per testare circuiti difettosi o potenzialmente guasti, poi il costo maggiore secondo me è il contenitore se di metallo e il dissipatore quindi il circuito alla fine incide poco sul costo, però se volevi utilizzare quello che già avevi è perfetto perchè non ha molto senso comprare componenti nuovi e avere altri componenti utilizzabili tenuti nei cassetti, anch'io decido diversi circuiti in base a quello che ho già disponibile, se per esempio serve un'alimentatore stabilizzato fisso non servono accessori tipo voltmetro ecc... basta una buona protezione crossbar nel caso andasse in corto e tutto il resto è in più...

Offline hafrico

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 23116
  • Applausi 238
  • Sesso: Maschio
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #188 il: 20 Ottobre 2011, 16:17:01 »
io avevo iniziato la costruzione l'anno scorso.... poi trovai un cep usato da 50 ampere con doppio strumeno........ per un prezzo favorevole.......  e mi fermai......  e mi e' rimasto tutto di lato...  :shhhh: :shhhh: :shhhh: :shhhh:
...........  IW9AYN....  DA PIU' DI 30  ANNI....



franco77

  • Visitatore
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #189 il: 20 Ottobre 2011, 17:29:05 »
Ciao a tutti,

r5000 hai perfettamente ragione, sono perfettamente consapevole che lm317 non ha alcun tipo di protezione contro i cc e limitazioni in corrente, difatti inizialmente volevo usare o lm723 o L200 la mia scelta è ricaduta sul lm317 in quanto già ne avevo in casa.

Eventualmente questo alimentatore che mi sono costruito potrei metterlo in stazione dove lo uso solo vicino alle radio (quintio non a rischio di guasti) e in laboratorio portare  quello che attualmente ho in stazione; un microset acquistato nei primi anni '90 (il periodo in cui la mia attività radio era ai massimi livelli)   da 30 amper basato su L200 quindi con le relative protezioni, pagato a suo tempo una cifra non indifferente...

@hafrico: Il tuo ragionamento è correttissimo! Difatti se non avessi avuto questo trasformatore che era li da una vita inutilizzato, e praticamente tutti i componenti non lo avrei costruito...non avrebbe avuto senso dal momento che hai vari mercatini, si trovano ottimi apparecchi a prezzi convenienti già pronti.

Anche perchè tutto sommato se facessi i conti, nonostante avessi quasi tutto, non sò quanto me ne sia economicamente parlando, valsa la pena! Diciamo puiù che altro adesso che lo vedo funzionare, è un immensa soddisfazione nel mio piccolo

Offline hafrico

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 23116
  • Applausi 238
  • Sesso: Maschio
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #190 il: 20 Ottobre 2011, 18:27:34 »
NO...NO''....  HAI FATTO BENISSIMO.....   IO HO ANCORA TUTTO ED AVREI FATTO COME TE'  ADDIRITTURA HO UN TRASFORMATORE DA 100 AMPERE.. UN MOSTRO.. E' CHE OLTRE AD ESSERE PIGRO.. HO TROVATO L'OCCASIONE.. TUTTO QUI'..  :up: :up: :up: :up:
...........  IW9AYN....  DA PIU' DI 30  ANNI....



franco77

  • Visitatore
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #191 il: 20 Ottobre 2011, 23:54:18 »
Ecco qui la creatura...non sarà bellissimo esteticamente però  sembra funzionare bene...!




Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 15040
  • Applausi 279
  • qth bergamo
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #192 il: 21 Ottobre 2011, 01:56:39 »
73 a tutti, l'unico appunto è per i due strumenti diversi altrimenti sarebbe pure meglio di tante  marche che nemmeno usano un'interruttore degno di questo nome, manca la manopola ma anch'io spesso lascio i perni lunghi ai potenziometri e si regolano bene lo stesso...

franco77

  • Visitatore
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #193 il: 21 Ottobre 2011, 14:35:49 »
73 a te r5000 e grazie per i consigli!

e' vero i due styrumenti sono un pugno in un occhio ma uguali proprio non li ho trovati; quando comperai il voltmetro l'amperometro non c'è l'avevano, e l'unico che trovai a prezzo accettabile fu quello che vedi che li vendevano su ebay a coppia, ma nonostante funzionare funzionino valgono per quello che li ho pagati....poco!

Per il potenziometro ho già la manopola da mettere questa era solo una versione provvisoria per vedere che tutto fosse ok, nei prossimi giorni prevedo di tagliare il perno, e inserire la manopola. Anzi, chiedo consiglio a chi magari lo ha già fatto: secondo voi è possibile usare il dremel per tagliare il perno del potenziometro o rischio di fare danni?

73+51

Offline LuckyLuciano®

  • 1RGK075
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 17282
  • Applausi 67
  • Sesso: Maschio
  • Cb Luciano TIGRE- Paesano 100%
    • http://www.elaborare.com
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #194 il: 21 Ottobre 2011, 14:42:47 »
73 a te r5000 e grazie per i consigli!

e' vero i due styrumenti sono un pugno in un occhio ma uguali proprio non li ho trovati; quando comperai il voltmetro l'amperometro non c'è l'avevano, e l'unico che trovai a prezzo accettabile fu quello che vedi che li vendevano su ebay a coppia, ma nonostante funzionare funzionino valgono per quello che li ho pagati....poco!

Per il potenziometro ho già la manopola da mettere questa era solo una versione provvisoria per vedere che tutto fosse ok, nei prossimi giorni prevedo di tagliare il perno, e inserire la manopola. Anzi, chiedo consiglio a chi magari lo ha già fatto: secondo voi è possibile usare il dremel per tagliare il perno del potenziometro o rischio di fare danni?

73+51


Si puoi farlo, ma sensa far forza e usa una velocità media.
Anche se, basterebbe inciderlo con un taglierino e/o seghetto e poi darci una botta di tronchesina.
Non si può descrivere la passione, la si può solo vivere®
La stanchezza passa, le ferite guariscono, la gloria...è eterna©
Homines, dum docent, discunt™


franco77

  • Visitatore
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #195 il: 21 Ottobre 2011, 15:18:21 »
73 a te r5000 e grazie per i consigli!

e' vero i due styrumenti sono un pugno in un occhio ma uguali proprio non li ho trovati; quando comperai il voltmetro l'amperometro non c'è l'avevano, e l'unico che trovai a prezzo accettabile fu quello che vedi che li vendevano su ebay a coppia, ma nonostante funzionare funzionino valgono per quello che li ho pagati....poco!

Per il potenziometro ho già la manopola da mettere questa era solo una versione provvisoria per vedere che tutto fosse ok, nei prossimi giorni prevedo di tagliare il perno, e inserire la manopola. Anzi, chiedo consiglio a chi magari lo ha già fatto: secondo voi è possibile usare il dremel per tagliare il perno del potenziometro o rischio di fare danni?

73+51


Si puoi farlo, ma sensa far forza e usa una velocità media.
Anche se, basterebbe inciderlo con un taglierino e/o seghetto e poi darci una botta di tronchesina.

Grazie Luciano, in queste sere proverò male che mi vada se sfascio il potenziometro lo sostituisco!

P.s.: Adesso che ho finito l'alimentatore comincio a guaradre il galaxy probabilemte ci sentiremo....

Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 15040
  • Applausi 279
  • qth bergamo
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #196 il: 21 Ottobre 2011, 15:35:04 »
73 a tutti, evita di segare il potenziometro montato, se poi fà falsi contatti ti sale tensione e rischi di sovralimentare gli apparecchi, meglio toglierlo dall'alimentatore, metti il perno in una morsa e lo tagli senza forzare nulla sul corpo del potenziometro,con il dremel dovresti riuscirci senza far danni ma io farei prima con la morsa, uno straccio attorno al corpo del potenziometro evita che i trucioli entrano e fanno danno...

franco77

  • Visitatore
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #197 il: 21 Ottobre 2011, 15:43:18 »
Bene, buono a sapersi...mi dispiacerebbe fare danni per una cavolata! Allora per ora stà cosi poi quando maagri dovrò tirarlo giù dal ripiano per qualche motivo ci metto le mani. Con quello che pesa per me non è semplicissimo da manovrare.

Offline pesciolino2000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 164
  • Applausi 2
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #198 il: 31 Ottobre 2011, 15:20:03 »
http://hamradio.selfip.com/i6ibe/filtro/filtro.htm
ottimo per alimentatori pc modificati 13,8 volt e con questo filtro di i6ibe zero spurie ecc ecc

Offline Morfeo 77 Bo

  • Orecchio di gomma
  • *
  • Post: 6
  • Applausi 0
Re: Alimentatore 13,8 volt 40 amp
« Risposta #199 il: 27 Marzo 2012, 17:17:11 »
salve ragazzi dovrei costruire un alimentatore da  13,8 v  100 ampere .. qualcuno puo' indirizzarmi ad un buon schema e relativa componentistica ?????  ringrazio anticipatamente .....
email 1sa178@libero.it


 

* Social

Entra nel gruppo su TELEGRAM.

Available in Android Market

* ....

* rogerk in frequenza

 
 

* Amici