collapse

Autore Topic: Baofeng UV-5R fratello maggiore del UV-3.....  (Letto 159739 volte)

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline iw9gyy

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2968
  • Applausi 87
  • Sesso: Maschio
Re: R: Baofeng UV-5R fratello maggiore del UV-3.....
« Risposta #510 il: 28 Luglio 2012, 11:29:36 »
Ciao Antonio ,le viti sono l'imputato numero uno....ma in plastica e di quelle dimensioni credo durino veramente poco perche' devono fare un bel lavoro di tensione per tenere fermo il display.... La soluzione che ho adottato sembra ottimale....poco fa ho aggiunto una striscetta di cartoncino "termico" (quello che si utilizza nei trasformatori) tra display e pcb e la situazione è migliorata ancora.....credo di aver ragggiunto il.miglior risultato.....ora il display a regime di calore massimo mostra un leggero aumento del contrasto...ma di gran lunga minore rispetto alla configurazione originale e alle prove di ieri notte..... Il mio Baofeng lo lascio cosi' perche' va benissimo : ora è praticamente perfetto.
amo la radio da sempre.......

Offline iw9gyy

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2968
  • Applausi 87
  • Sesso: Maschio
Re: R: Baofeng UV-5R fratello maggiore del UV-3.....
« Risposta #511 il: 28 Luglio 2012, 12:40:26 »
73 a tutti.... ho strizzato per benino il finale dell'uv-5.....mettendo la striscetta di cartoncino "termico" (è una sorta di cartoncino cerato di colore rossastro che viene utilizzato nei trasformatori e nelle batterie al litio come isolante elettrico-termico) , non sono riuscito a raggiungere,  nonostante abbia praticamente scaricato la batteria della radio mandandola in tx continuo, un livello del contrasto che potesse impedirmi di leggere correttamente le frequenze sul display.....la mod funziona bene, oltre ogni piu' rosea aspettativa.....la soluzione finale è quindi: isolare il telaio che regge il display dal pcb-dissipatore,  e , striscetta di cartoncino "termico" tra display e pcb.....vi assicuro che ora la radio è perfetta....problema del display definitivamente risolto! Un saluto ai lettori :up:
amo la radio da sempre.......


Offline GAMMAtre

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 910
  • Applausi 25
  • Sesso: Maschio
Re: R: Baofeng UV-5R fratello maggiore del UV-3.....
« Risposta #512 il: 29 Luglio 2012, 00:56:14 »
Ciao Antonio ,le viti sono l'imputato numero uno....ma in plastica e di quelle dimensioni credo durino veramente poco perche' devono fare un bel lavoro di tensione per tenere fermo il display.... La soluzione che ho adottato sembra ottimale....poco fa ho aggiunto una striscetta di cartoncino "termico" (quello che si utilizza nei trasformatori) tra display e pcb e la situazione è migliorata ancora.....credo di aver ragggiunto il.miglior risultato.....ora il display a regime di calore massimo mostra un leggero aumento del contrasto...ma di gran lunga minore rispetto alla configurazione originale e alle prove di ieri notte..... Il mio Baofeng lo lascio cosi' perche' va benissimo : ora è praticamente perfetto.
:up: :up: :up:

Offline gattonero

  • 1RGK129
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1439
  • Applausi 2
  • Sesso: Maschio
    • Radioamatore
Re: R: Baofeng UV-5R fratello maggiore del UV-3.....
« Risposta #513 il: 30 Luglio 2012, 10:16:43 »
73 a tutti.... ho strizzato per benino il finale dell'uv-5.....mettendo la striscetta di cartoncino "termico" (è una sorta di cartoncino cerato di colore rossastro che viene utilizzato nei trasformatori e nelle batterie al litio come isolante elettrico-termico) , non sono riuscito a raggiungere,  nonostante abbia praticamente scaricato la batteria della radio mandandola in tx continuo, un livello del contrasto che potesse impedirmi di leggere correttamente le frequenze sul display.....la mod funziona bene, oltre ogni piu' rosea aspettativa.....la soluzione finale è quindi: isolare il telaio che regge il display dal pcb-dissipatore,  e , striscetta di cartoncino "termico" tra display e pcb.....vi assicuro che ora la radio è perfetta....problema del display definitivamente risolto! Un saluto ai lettori :up:
Puoi mettere qualche foto della tua modifica ? Grazie....
1-R G K-129 -----Station Dx 11meter
          1R-KML - 1 F R I 033 -  FreeRadioNetwork
                            PMR/LPD Italy 
                               Op.Fabio
                Info Email :  1rgk129@email.it

Offline iw9gyy

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2968
  • Applausi 87
  • Sesso: Maschio
Re: Baofeng UV-5R fratello maggiore del UV-3.....
« Risposta #514 il: 30 Luglio 2012, 10:54:04 »
ciao gattonero , torna indietro di una pagina e trovi tutte le foto......non ho messo quella in cui inserisco il cartoncino termico sotto il display , ma basta tagliarlo a  misura ed infilarlo sotto il display stesso senza smontare niente !  :up:
amo la radio da sempre.......

Offline OLD MAN

  • Orecchio di gomma
  • *
  • Post: 5
  • Applausi 0
Re: Baofeng UV-5R fratello maggiore del UV-3.....
« Risposta #515 il: 30 Luglio 2012, 17:57:35 »
Un grazie anche a Te "IW9GYY" per le info fornite, riguardanti la programmazione via PC, del formidabile UV5R.
73

Offline iw9gyy

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2968
  • Applausi 87
  • Sesso: Maschio
Re: Baofeng UV-5R fratello maggiore del UV-3.....
« Risposta #516 il: 31 Luglio 2012, 01:06:43 »
73 a tutti , giocherellando con lo schema elettrico del Baofeng uv-5r ho voluto fare un po' di prove riguardanti la modulazione: qualcuno in rete lamenta una modulazione bassa rispetto ai concorrenti , personalmente ritengo che la modulazione del Baofeng abbia un livello ottimale, non esageratamente amplificato come in alcuni rtx ; ad ogni modo ho voluto cercare una soluzione , aiutato dalle informazioni presenti in Internet, per aumentare il livello della modulazione di questo gioiellino made in China. Analizzando lo schema elettrico ,il segnale della capsula microfonica giunge a un Choke rf (l 44 sul pcb) , poi attraversa un condensatore da 100000pf ( c134) , successivamente il segnale passa attraverso il condensatore c135  che agisce da equalizzatore per le alte frequenze provenienti dal microfono , quindi passa attraverso la resistenza limitatrice r72 ed infine attraversa un condensatore "clone" del c134: il c136, dico clone perche' svolge la stessa funzione di c134 , che non e' altro che un passa-alto per le frequenze provenienti  dalla capsula microfonica....eccovi una foto presa dal web con i componenti sopra citati:



ho proceduto ad eliminare c136 e la resistenza limitatrice r72 , ho poi fatto un ponticello per "sopperire" alla mancanza dei due componenti eliminati ....il risultato e' stato un deciso incremento del livello della modulazione , quindi chi vuole puo' procedere in sicurezza e con risultati notevoli.....eccovi una foto del lavoro eseguito:

 

Un caro saluto a tutti i lettori....anche a chi si diverte da tre settimane a mettermi applausi negativi "gratuiti" ahahahahahahah  :up: :up: :up: :up:
« Ultima modifica: 31 Luglio 2012, 01:17:06 da iw9gyy »
amo la radio da sempre.......

Offline GAMMAtre

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 910
  • Applausi 25
  • Sesso: Maschio
Re: Baofeng UV-5R fratello maggiore del UV-3.....
« Risposta #517 il: 31 Luglio 2012, 10:45:05 »
Si potrebbe dire che non trova pace l'apparato di iw9gyy !   :mrgreen: :grin: :mrgreen:  :up: Comunque, è da apprezzare il lavoro svolto da Carmelo che testa direttamente sulla propria radio le modifiche proposte.

A quanto già detto da lui, volevo solo aggiungere un particolare utile a coloro che intendono effettuare tale modifica e magari temono di danneggiare la radio, manovrando su componenti miniaturizzati come gli SMD. E' possibile ottenere il medesimo risultato, in quanto elettricamente identico, bypassando i componenti senza toglierli, con un ponticello delle zone interessate come mostrato precedentemente da Carmelo e dalle seguenti immagini allegate. Tale operazione può essere effettuata utilizzando un sottile filo di rame prestagnato e saldato direttamente sopra i componenti senza indugiare troppo con la punta del saldatore, per evitarne il distacco. In tal caso, se per qualche motivo si volesse ripristinare il livello di modulazione originale è possibile farlo semplicemente tagliando o rimuovendo il sottile filo saldato. Questa, ovviamente è una possibile soluzione in quanto, l'obiettivo di byapassare i componenti può essere raggiunto anche da altri punti che magari a qualcuno potrebbe risultare più facile, pertanto nell'immagine allegata, evidenziate da un cerchio giallo, sono mostrate tre possibili soluzioni, indicate rispettivamente con i colori viola, azzurro e arancio, da cui sceglierne una.



« Ultima modifica: 31 Luglio 2012, 10:48:58 da GAMMAtre »

Offline iw9gyy

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2968
  • Applausi 87
  • Sesso: Maschio
Re: R: Baofeng UV-5R fratello maggiore del UV-3.....
« Risposta #518 il: 31 Luglio 2012, 10:46:31 »
73 a tutti ho dimenticato di aggiungere ,nel mio post precedente , che se si vuole ottenere una modulazione con piu'frequenze alte è possibile eliminare anche il condensatore c135 mantenendo lo stesso ponticello , ma io ho ritenuto opportuno lasciare la timbrica cosi come si trova in quanto mi è sembrata ben equilibrata ...un caro saluto ai lettori .
amo la radio da sempre.......

Offline iw9gyy

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2968
  • Applausi 87
  • Sesso: Maschio
Re: R: Baofeng UV-5R fratello maggiore del UV-3.....
« Risposta #519 il: 31 Luglio 2012, 10:52:11 »
Concordo Antonio!  la soluzione del ponticello è altrettanto efficace e reversibile :up:
amo la radio da sempre.......

 

* ....