BANNERTARGHE2.gif

Autore Topic: ANTENNA FILARE 16,20 METRI - UN UN 9:1  (Letto 828 volte)

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline IU2IDU

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 428
  • Applausi 19
  • Sesso: Maschio
  • COTA 686-SM Associazione Radioamatori Carabinieri
    • Mostra profilo
    • IU2IDU Official Page
  • Nominativo: IU2IDU
ANTENNA FILARE 16,20 METRI - UN UN 9:1
« il: 09 Agosto 2018, 13:02:37 »
Buongiorno a tutti....questo argomento è già stato trattato diverse volte negli ultimi anni su vari forum, ma ho deciso di aprire un nuovo tread perché nessuna discussione chiarisce certi aspetti che sto valutando.
Premetto che:
- ho già letto pareri sull’efficienza di questo sistema
- ho già letto che esistono antenne migliori
- ho già letto la differenza tra MASSA, TERRA e CONTRAPPESO
- ho già letto che ogni antenna ha una propria casistica e non esiste un’installazione universale
- ho letto molte interessantissime considerazioni riguardo alle correnti di modo comune, scritte Davide IZ2UUF sia sul forum che sul suo sito personale
- ho già altre 3 antenne (dipolo, verticale, deltaloop) e questa mi serve per compensare la debole irradiazione della mia stazione verso una direzione precisa, sfruttando l’ultimo spazio utile per coprirla


Prendo come spunto questo progetto, ma in rete si possono reperire diverse versioni costruttive.
http://www.radioamatoripeligni.it/i6ibe/balun9a1/balun9a1.htm

Ho già realizzato il mio UN UN 9:1, ho già acquistato i 16,20 metri di cavo specifico per antenne (Spiderbeam) ed ho già acquistato da Wimo un RF CHOKE 1 kW da mettere immediatamente sotto l’alimentazione.

Arriviamo al punto.......il CONTRAPPESO
Qui le teorie sono diverse: qualcuno sostiene che con RF CHOKE non serve, altri sostengono che basta sia lungo 0,05 lambda, altri sostengono che deve essere 1/4 della lunghezza d’onda relativa alla frequenza più bassa da utilizzare, altri lo collegano alla grondaia, altri al sottotetto, altri a una puntazza nel terreno, altri hanno più contrappesi ed un relé con comando remoto, infine altri sostengono che i contrappesi debbano essere molti (come per i radiali qualcuno ha scritto PIÙ SONO MEGLIO FUNZIONA L’ANTENNA).

Su questa ultima affermazione si basa la mia domanda: posso collegare al negativo del mio UN UN 9:1 tre contrappesi e farli scendere dal palo fino al terreno? Oppure se metto più di un contrappeso ottengo il contrario di quello che voglio?

Dovrei installare la nuova filare domenica mattina molto presto, approfittando del fresco.......aspetto risposte e consigli.

Grazie a tutti.
73 Giulio IU2IDU
« Ultima modifica: 09 Agosto 2018, 14:04:31 da IU2IDU »
IU2IDU operatore GIULIO
686-SM COTA - Associazione Radioamatori Carabinieri

Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 15780
  • Applausi 377
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:ANTENNA FILARE 16,20 METRI - UN UN 9:1
« Risposta #1 il: 09 Agosto 2018, 16:02:49 »
73 a tutti, premesso che non sarà il massimo come per tutte le antenne  installate alla meno peggio può essere l'unica soluzione se non si può fare diversamente, in sostanza è una soluzione comoda dove non è possibile avere più punti di ancoraggio e l'alimentazione distante dal tetto, l'uso del balun choke impedisce o attenua molto la corrente di modo comune sul cavo di discesa che normalmente con l'uso dell'unun è la norma  e se non c'è la possibilità di collegarci una massa terra efficiente ( praticabile e comodo  in giardino ma difficile sul tetto...) si và di contrappesi, pochi lunghi risonanti sollevati dal suolo e dal tetto  o tanti corti appoggiati al tetto è da provare perchè ogni installazione fà a sè e non c'è una risposta unica, sicuramente una rete metallica interrata, tanti radiali corti appoggiati al terreno o interrati fanno in modo di avere una massa terra "buona" per la radiofrequenza a qualsiasi frequenza, con i radiali lunghi sollevati da terra l'effetto sarà buono solo alla frequenza di risonanza mentre dove i radiali non sono risonanti l'effetto è come avere pochi radiali corti, senza sapere la reale resistitivà del suolo non si può calcolare con precisione il valore dell'efficienza ma il principio che più radiali ci sono meglio è se  praticabile è senza dubbio vera, prova con pochi radiali lunghi e poi aggiungi tanti radiali corti o fai una sorta di rete metallica di pochi metri, sicuramente noti la differenza sia nel sengale ricevuto che trasmesso...


Offline IU2IDU

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 428
  • Applausi 19
  • Sesso: Maschio
  • COTA 686-SM Associazione Radioamatori Carabinieri
    • Mostra profilo
    • IU2IDU Official Page
  • Nominativo: IU2IDU
Re:ANTENNA FILARE 16,20 METRI - UN UN 9:1
« Risposta #2 il: 09 Agosto 2018, 16:13:54 »
73 a tutti, premesso che non sarà il massimo come per tutte le antenne  installate alla meno peggio può essere l'unica soluzione se non si può fare diversamente, in sostanza è una soluzione comoda dove non è possibile avere più punti di ancoraggio e l'alimentazione distante dal tetto, l'uso del balun choke impedisce o attenua molto la corrente di modo comune sul cavo di discesa che normalmente con l'uso dell'unun è la norma  e se non c'è la possibilità di collegarci una massa terra efficiente ( praticabile e comodo  in giardino ma difficile sul tetto...) si và di contrappesi, pochi lunghi risonanti sollevati dal suolo e dal tetto  o tanti corti appoggiati al tetto è da provare perchè ogni installazione fà a sè e non c'è una risposta unica, sicuramente una rete metallica interrata, tanti radiali corti appoggiati al terreno o interrati fanno in modo di avere una massa terra "buona" per la radiofrequenza a qualsiasi frequenza, con i radiali lunghi sollevati da terra l'effetto sarà buono solo alla frequenza di risonanza mentre dove i radiali non sono risonanti l'effetto è come avere pochi radiali corti, senza sapere la reale resistitivà del suolo non si può calcolare con precisione il valore dell'efficienza ma il principio che più radiali ci sono meglio è se  praticabile è senza dubbio vera, prova con pochi radiali lunghi e poi aggiungi tanti radiali corti o fai una sorta di rete metallica di pochi metri, sicuramente noti la differenza sia nel sengale ricevuto che trasmesso...
Ciao r5000, intanto grazie per avermi risposto! Quello che hai scritto mi conforta perché effettivamente pensavo di fare più radiali di 10 metri e magari collegarne uno o due alla recinzione metallica del giardino....non avevo invece capito che sia meglio tenerli sospesi piuttosto che distenderli sul tetto!
In alcuni TREAD ho letto che sarebbe meglio farli cadere a 90º rispetto al filo che irradia, in altri ho letto l’esatto contrario.....la materia è poco chiara!
Durante le prossime fiere acquisterò un libro sulle antenne filari e vediamo di capirci qualcosa in più in attesa di tempi più.......DIRETTIVI! H-I
Parli di una rete, intendi che può essere distesa ed ancorata alle tegole?
Scusami per le domande basilari, ma in rete non riesco a trovare informazioni esaustive sull’argomento.

73 Giulio IU2IDU
IU2IDU operatore GIULIO
686-SM COTA - Associazione Radioamatori Carabinieri

Offline IU2IDU

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 428
  • Applausi 19
  • Sesso: Maschio
  • COTA 686-SM Associazione Radioamatori Carabinieri
    • Mostra profilo
    • IU2IDU Official Page
  • Nominativo: IU2IDU
ANTENNA FILARE 16,20 METRI - UN UN 9:1
« Risposta #3 il: 09 Agosto 2018, 16:14:21 »
73 a tutti, premesso che non sarà il massimo come per tutte le antenne  installate alla meno peggio può essere l'unica soluzione se non si può fare diversamente, in sostanza è una soluzione comoda dove non è possibile avere più punti di ancoraggio e l'alimentazione distante dal tetto, l'uso del balun choke impedisce o attenua molto la corrente di modo comune sul cavo di discesa che normalmente con l'uso dell'unun è la norma  e se non c'è la possibilità di collegarci una massa terra efficiente ( praticabile e comodo  in giardino ma difficile sul tetto...) si và di contrappesi, pochi lunghi risonanti sollevati dal suolo e dal tetto  o tanti corti appoggiati al tetto è da provare perchè ogni installazione fà a sè e non c'è una risposta unica, sicuramente una rete metallica interrata, tanti radiali corti appoggiati al terreno o interrati fanno in modo di avere una massa terra "buona" per la radiofrequenza a qualsiasi frequenza, con i radiali lunghi sollevati da terra l'effetto sarà buono solo alla frequenza di risonanza mentre dove i radiali non sono risonanti l'effetto è come avere pochi radiali corti, senza sapere la reale resistitivà del suolo non si può calcolare con precisione il valore dell'efficienza ma il principio che più radiali ci sono meglio è se  praticabile è senza dubbio vera, prova con pochi radiali lunghi e poi aggiungi tanti radiali corti o fai una sorta di rete metallica di pochi metri, sicuramente noti la differenza sia nel sengale ricevuto che trasmesso...
Ciao r5000, intanto grazie per avermi risposto! Quello che hai scritto mi conforta perché effettivamente pensavo di fare più radiali di 10 metri e magari collegarne uno o due alla recinzione metallica del giardino....non avevo invece capito che sia meglio tenerli sospesi piuttosto che distenderli sul tetto!
In alcuni TREAD ho letto che sarebbe meglio farli cadere a 90º rispetto al filo che irradia, in altri ho letto l’esatto contrario.....la materia è poco chiara!
Durante le prossime fiere acquisterò un libro sulle antenne filari e vediamo di capirci qualcosa in più in attesa di tempi più.......DIRETTIVI! H-I
In passato avevo un filo simile da usare in 40 metri e commutando le due antenne dedicate capitava a volte che facessi il collegamento con una piuttosto che con l’altra! Per questo voglio ripristinare il sistema e recuperare un’uscita a 360º (anche se la deltaloop filare è meravigliosa).
Parli di una rete, intendi che può essere distesa ed ancorata alle tegole?
Scusami per le domande basilari, ma in rete non riesco a trovare informazioni esaustive sull’argomento.

73 Giulio IU2IDU
« Ultima modifica: 09 Agosto 2018, 16:16:36 da IU2IDU »
IU2IDU operatore GIULIO
686-SM COTA - Associazione Radioamatori Carabinieri


Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 15780
  • Applausi 377
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:ANTENNA FILARE 16,20 METRI - UN UN 9:1
« Risposta #4 il: 09 Agosto 2018, 16:31:52 »
73 a tutti, con le tegole una rete vuol dire smontare il tetto e metterla sotto, improponibile come camminare sul tetto con una rete appoggiata alle tegole, inciamparsi vuol dire farsi male... se era una terrazza sicuramente era la soluzione migliore, con le tegole conviene infilare sotto i fili singoli che saranno paralleli alla falda del tetto, meglio così che inciamparsi... se li sollevi dal tetto e ci passi sotto meglio ancora ma vanno ancorati in qualche modo e non penso sia percorribile, dovresti avere una corda sollevata dal tetto tutta attorno e a quel punto hai anche il fissaggio per fare dipoli multi banda, dipende tutto dal posto, non c'è mai una soluzione buona per tutti...

Offline IU2IDU

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 428
  • Applausi 19
  • Sesso: Maschio
  • COTA 686-SM Associazione Radioamatori Carabinieri
    • Mostra profilo
    • IU2IDU Official Page
  • Nominativo: IU2IDU
Re:ANTENNA FILARE 16,20 METRI - UN UN 9:1
« Risposta #5 il: 09 Agosto 2018, 17:11:45 »
73 a tutti, con le tegole una rete vuol dire smontare il tetto e metterla sotto, improponibile come camminare sul tetto con una rete appoggiata alle tegole, inciamparsi vuol dire farsi male... se era una terrazza sicuramente era la soluzione migliore, con le tegole conviene infilare sotto i fili singoli che saranno paralleli alla falda del tetto, meglio così che inciamparsi... se li sollevi dal tetto e ci passi sotto meglio ancora ma vanno ancorati in qualche modo e non penso sia percorribile, dovresti avere una corda sollevata dal tetto tutta attorno e a quel punto hai anche il fissaggio per fare dipoli multi banda, dipende tutto dal posto, non c'è mai una soluzione buona per tutti...

Grazie per il suggerimento, io però parlo del tetto di una casetta....non del tetto di casa. Ho la stazione staccata dall’abitazione, ma il tuo consiglio estetico e di sicurezza è da seguire!
Domenica mattina provo con i tre contrappesi e vi saprò dire, nel frattempo si accettano suggerimenti!

73 Giulio IU2IDU
IU2IDU operatore GIULIO
686-SM COTA - Associazione Radioamatori Carabinieri


Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 15780
  • Applausi 377
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:ANTENNA FILARE 16,20 METRI - UN UN 9:1
« Risposta #6 il: 09 Agosto 2018, 19:02:55 »
73 a tutti, quanto è alta questa casetta? se pochi metri conviene  portare all'unun  la massa terra con un cavo di adeguata sezione il più corto possibile, una puntazza aggiuntiva che colleghi anche in stazione alla massa terra dell'impianto elettrico (che avrà già i suoi dispersori) risolve per il discorso rf (correnti di modo comune) ed è corretto dal punto di vista normativo...

Offline rosco

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 515
  • Applausi 37
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU2HDS
Re:ANTENNA FILARE 16,20 METRI - UN UN 9:1
« Risposta #7 il: 09 Agosto 2018, 19:51:52 »
Io non ho esperienza, ma provo a buttarla sul teorico sperando che qualcuno faccia coincidere teoria e pratica.
( anche correggendo quello che credo di aver capito )

Da quello che ho capito, alimentando ad un estremo si ha impedenza alta, da qui il 9:1 , ma ho letto anche di più.

Siccome non tutte le frequenze sono uguali, vedi immagine di simulazione "alla come viene viene" mentre il rapporto di trasformazione è fisso, potrebbe essere necessario aggiungere del filo, ma principalmente per non alimentare più all'estremo, ma solo molto sbilanciato;
in questo caso l'impedenza dovrebbe diminuire non perchè il filo si allunga, ma perchè è come spostare il punto di alimentazione verso il centro.
Poi si spera che il trasformatore la porti in un valore accettabile.

Siccome l'impedenza varia per vari motivi, dalla lunghezza, dalla posizione, che spesso non è ottimale e da mille altre cose si hanno tutti i vari casi pratici che fanno sembrate che non ci sia una teoria unica sotto.

Spero di non aver detto castronerie.
73

Still learning, correct me if I'm wrong please.

Offline IU2IDU

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 428
  • Applausi 19
  • Sesso: Maschio
  • COTA 686-SM Associazione Radioamatori Carabinieri
    • Mostra profilo
    • IU2IDU Official Page
  • Nominativo: IU2IDU
Re:ANTENNA FILARE 16,20 METRI - UN UN 9:1
« Risposta #8 il: 10 Agosto 2018, 18:14:18 »
73 a tutti, quanto è alta questa casetta? se pochi metri conviene  portare all'unun  la massa terra con un cavo di adeguata sezione il più corto possibile, una puntazza aggiuntiva che colleghi anche in stazione alla massa terra dell'impianto elettrico (che avrà già i suoi dispersori) risolve per il discorso rf (correnti di modo comune) ed è corretto dal punto di vista normativo...

La casetta è bassa (solo piano terra), ma la uso come sostegno per i pali delle antenne ed ho installato all’interno un commutatore remoto.
Solitamente salgo su quel tetto per manutenzioni con una normale scala appoggiata nel punto più basso del tetto.
La mia stazione invece è in casa....
Sfrutto la posizione della casetta perché si trova su un terrazzone rialzato rispetto al terreno e con il palo rispetto al piano di terra riesco a raggiungere agevolmente altezza di oltre 20 metri sospesa sul vuoto.
Comunque voglio provare con tre radiali contemporaneamente lunghi rispettivamente 4-10-20 metri....al massimo dopo una prova con l’analizzatore di antenna ci impiego due minuti a tirare giù tutto se non funziona.

GRAZIE PER TUTTE LE RISPOSTE

73 Giulio IU2IDU
IU2IDU operatore GIULIO
686-SM COTA - Associazione Radioamatori Carabinieri

Offline IU2IDU

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 428
  • Applausi 19
  • Sesso: Maschio
  • COTA 686-SM Associazione Radioamatori Carabinieri
    • Mostra profilo
    • IU2IDU Official Page
  • Nominativo: IU2IDU
Re:ANTENNA FILARE 16,20 METRI - UN UN 9:1
« Risposta #9 il: 12 Agosto 2018, 10:33:57 »
Buongiorno a tutti, ho installato il famigerato pezzo di filo questa mattina alle 6 approfittando del fresco!
Nessuna fatica a disporlo dopo che questa settimana avevo predisposto un ottimo sistema di carrucole (finalmente lavoro a terra e non sul tetto), per quanto riguarda il contrappeso ho deciso di provare per step:

1) quattro contrappesi contemporaneamente (4-6-10-20 metri) SWR 3,2 in 40 e 3,5 in 80.........antenna inutilizzabile

2) contrappeso lungo 20 metri SWR 3,0 in 40 e 2,7 in 80.........antenna inutilizzabile

3) contrappeso lungo 10 metri SWR 3,2 in 40 e 3,0 in 80...........antenna inutilizzabile

4) contrappeso lungo 6 metri SWR 1,9 in 40 e 1,6 in 80.......antenna quasi utilizzabile

5) contrappeso lungo 4 metri MIRACOLO SWR 1,2 in 40 e 1,1 in 80.........antenna apparentemente utilizzabile


Decido quindi di fare la prova più importante, quella per cui noi tutti ci impegnamo! Cerco sul cluster qualche stazione possibilmente lontana e trovo OK8DM/P che mi passa un bel 59 +20, poi 9A5VS che mi passa un bel 59+10 e infine un italiano IU0FBK che mi passa un 59+5 definito reale da Roma (diploma monumenti italiani), tra l'altro facendomi i complimenti per la modulazione e specificando di essere in verticale.

Ora sono soddisfatto, proverò nelle ore notturne per vedere dove riesce a portarmi questo pezzo di filo!

Vi terrò aggiornati!


PS consiglio a tutti l'RF CHOKE della WIMO: zero rientri in stazione anche usando 400W e trasmettendo con insistenza....


73 Giulio IU2IDU
IU2IDU operatore GIULIO
686-SM COTA - Associazione Radioamatori Carabinieri

Offline IK2UME

  • Orecchio di gomma
  • *
  • Post: 2
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IK2UME
Re:ANTENNA FILARE 16,20 METRI - UN UN 9:1
« Risposta #10 il: 15 Agosto 2018, 00:39:05 »
Buonasera Giulio.
Riesci a darmi il codice prodotto dell’rf chocke di wimo?
Grazie
Ciao
Riccardo



Inviato dal mio iPhone utilizzando rogerKapp mobile

Offline IU2IDU

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 428
  • Applausi 19
  • Sesso: Maschio
  • COTA 686-SM Associazione Radioamatori Carabinieri
    • Mostra profilo
    • IU2IDU Official Page
  • Nominativo: IU2IDU
ANTENNA FILARE 16,20 METRI - UN UN 9:1
« Risposta #11 il: 15 Agosto 2018, 02:43:00 »
Buona sera Riccardo...cerca il codice 11368.01 per il CHOKE da 1 kW oppure 11368 per quello da 200W.

https://www.wimo.com/antenne-filo-accessori_2_i.html

Questa è la pagina.

È un prodotto che mi soddisfa tantissimo e servirà sicuramente anche per le antenne future.......

73 Giulio IU2IDU
IU2IDU operatore GIULIO
686-SM COTA - Associazione Radioamatori Carabinieri


Offline IK2UME

  • Orecchio di gomma
  • *
  • Post: 2
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IK2UME
Re:ANTENNA FILARE 16,20 METRI - UN UN 9:1
« Risposta #12 il: 15 Agosto 2018, 20:14:55 »
Buona sera Riccardo...cerca il codice 11368.01 per il CHOKE da 1 kW oppure 11368 per quello da 200W.

https://www.wimo.com/antenne-filo-accessori_2_i.html

Questa è la pagina.

È un prodotto che mi soddisfa tantissimo e servirà sicuramente anche per le antenne future.......

73 Giulio IU2IDU
Buonasera Giulio!
Grazie 1000 per l’info!
73!
Grazie!


inviato iPhone using rogerKapp mobile

Offline IU2IDU

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 428
  • Applausi 19
  • Sesso: Maschio
  • COTA 686-SM Associazione Radioamatori Carabinieri
    • Mostra profilo
    • IU2IDU Official Page
  • Nominativo: IU2IDU
Re:ANTENNA FILARE 16,20 METRI - UN UN 9:1
« Risposta #13 il: 19 Agosto 2018, 13:36:07 »
Grazie 1000 per l’info!

Di niente, Riccardo.....diamo per scontata questa informazione, ma lo scrivo ugualmente riportando le stesse parole della WIMO: “il miglior risultato si ottiene installandolo sotto l’alimentazione dell’antenna”.



73 Giulio IU2IDU
IU2IDU operatore GIULIO
686-SM COTA - Associazione Radioamatori Carabinieri